File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Continua la vertenza per il riconoscimento dell .pdf


Nome del file originale: Continua_la_vertenza_per_il_riconoscimento_dell.pdf
Titolo: Continua la vertenza per il riconoscimento dell’esposizione all’amianto dei lavoratori e della RSU dell’OGR di Bologna
Autore: Marco

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da Writer / LibreOffice 4.2, ed è stato inviato su file-pdf.it il 24/09/2015 alle 23:29, dall'indirizzo IP 2.35.x.x. La pagina di download del file è stata vista 415 volte.
Dimensione del file: 94 KB (1 pagina).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Continua la vertenza per il riconoscimento
dell’esposizione all’amianto dei lavoratori e
della RSU dell’OGR di Bologna
Non bastano i più di 200 morti da amianto in OGR, le perizie di tecnici dell’AUSL
nominati dal Tribunale, le relazioni per la Corte dei Conti da parte di esperti
dell’Istituto Ramazzini, infine anche le sentenze favorevoli in cui si dice testualmente
che “la sola esposizione di fondo dei lavoratori all’interno dell’OGR di Bologna fino
al 1996 risulta già sufficiente per l’accesso ai benefici previdenziali”. Da un anno e
più è cominciata la vertenza dei lavoratori ed RSU nei confronti dell’INAIL, ma non
basta, ci vuole la mediazione del Prefetto di Bologna, anche questa conquistata a
furor di manifestazioni ed incatenamenti.
Dopo l’inqualificabile ed incomprensibile comportamento tenuto dalla FILT-CGIL in
occasione dell’incontro con il Prefetto dello scorso 11 settembre, quando, con lucida
premeditazione, il delegato RSU presente per partecipare è stato fatto allontanare
sentendosi dire “chieditelo tu l’incontro con il prefetto”. Bene, dopo tutto questo, il
rappresentante dei lavoratori, presa in parola la FILT, si è rivolto al suo sindacato
USB, chiedendo di organizzare una riunione con il Prefetto ed i tecnici INAIL, per
consentire di esporre nuove argomentazioni e altri documenti che provino
l’esposizione qualificata all’amianto almeno fino al 1997.
A tal proposito, non conosciamo ancora dopo 2 settimane l’esito dell’incontro
“riservato”, chissà cosa si saranno detti, evidentemente, visti i precedenti, sarà un
documento top secret oppure semplicemente non c’è nulla di buono per i lavoratori
da scrivere; Renzi insegna, farsi vedere solo quando si vince!

Il Prefetto, più democratico di altri, ha fissato un incontro
con il sindacato USB per lunedì 28 settembre alle 10,
incontro al quale naturalmente è invitata tutta la RSU, e i
lavoratori che rappresenta, che invitiamo ad un presidio
sotto la Prefettura durante la riunione, ed anche il delegato
CGIL Fais, ormai in pensione, come esperto in materia; noi
pensiamo che più siamo, più idee ci sono e più forza si ha.
Il sindacato USB incentiva e crede nella partecipazione dei lavoratori alla vita
sindacale, alle scelte ed alle lotte che ne conseguono; nelle prossime elezioni delle
RSU USB presenterà una propria lista in OGR Bologna.
Invitiamo i lavoratori a firmare per consentirne la partecipazione ed a candidarsi.

USB Lavoro Privato Bologna – Via Finelli 3/F, 40126 Bologna
Tel 051.389524 051.385932 - Fax 051.310346 - www.bologna.usb.it
bologna.privato@usb.it


Anteprima del documento Continua_la_vertenza_per_il_riconoscimento_dell.pdf - pagina 1/1

Parole chiave correlate