File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Bozza Legge stabilità.pdf


Anteprima del file PDF bozza-legge-stabilita.pdf

Pagina 1 23488

Anteprima testo


a) alla lettera a) le parole “di due punti percentuali a decorrere dal 1° gennaio 2016 e di un ulteriore
punto percentuale dal 1 gennaio 2017” sono sostituite dalle seguenti “di tre punti percentuali dal 1°
gennaio 2017”;
b) alla lettera b) le parole “di due punti percentuali a decorrere dal 1° gennaio 2016, di un ulteriore
punto percentuale dal 1° gennaio 2017 e di ulteriori 0,5 punti percentuali dal 1° gennaio 2018” sono
sostituite dalle seguenti “di due punti percentuali dal 1° gennaio 2017 e di un ulteriore punto
percentuale dal 1° gennaio 2018”;
c) nella lettera c) le parole “700 milioni per l'anno 2018” sono sostituite dalle seguenti “350 milioni
per l’anno 2018”.
3. Nel comma 632 dell’articolo 1 delle legge 23 dicembre 2014, n. 190, al terzo periodo, le parole
da “con provvedimento dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli” fino alla fine sono soppresse.

Art. 4
(Esenzione per l’abitazione principale, i macchinari imbullonati, i terreni agricoli)
1. All’articolo 13 del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni dalla
legge 22 dicembre 2011, n. 214:
a) al comma 5 il secondo periodo è abrogato;
b) il comma 8-bis è abrogato;
c) al comma 13-bis le parole: “21 ottobre” sono sostituite dalle seguenti “termine perentorio
del 14 ottobre”;
2. Al comma 8 dell’articolo 9 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 l’ultimo periodo è
abrogato.
3.

A decorrere dall’anno 2016, l’esenzione dall'imposta municipale propria (IMU) prevista dalla
lettera h) del comma 1 dell'articolo 7 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504, si applica
sulla base dei criteri individuati dalla circolare n. 9 del 14 giugno 1993, pubblicata nel
supplemento ordinario n. 53 della Gazzetta Ufficiale n. 141 del 18 giugno 1993. Sono, altresì,
esenti dall’IMU i terreni agricoli:
a)
posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali di
cui all'articolo 1 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, iscritti nella previdenza
agricola, indipendentemente dalla loro ubicazione;
b)
ubicati nei comuni delle isole minori di cui all'allegato A della legge 28 dicembre
2001, n. 448;
c)
a immutabile destinazione agro-silvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e
inusucapibile.
A decorrere dall’anno 2016, sono abrogati i commi da 1 a 9-bis dell’articolo 1 del
decreto-legge 24 gennaio 2015, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 24
marzo 2015, n. 34.

4. All’articolo 1 della legge 27 dicembre 2013, n. 147:
a) al comma 639 le parole: “a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile”
sono sostituite dalle seguenti: “a carico, sia del possessore che dell'utilizzatore
dell'immobile, escluse le unità immobiliari destinate ad abitazione principale dal
possessore nonché dall’utilizzatore e dal suo nucleo familiare, ad eccezione di quelle
classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.”;
b) il comma 669 è sostituito dal seguente: “669. Il presupposto impositivo della TASI è il
possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di fabbricati e di aree edificabili, ad eccezione,
2