File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



start up 3 nov 2015 .pdf


Nome del file originale: start-up_3_nov_2015.pdf
Autore: mmaceroni

Questo documento in formato PDF 1.5 è stato generato da Microsoft® Word 2010, ed è stato inviato su file-pdf.it il 17/11/2015 alle 16:45, dall'indirizzo IP 95.253.x.x. La pagina di download del file è stata vista 540 volte.
Dimensione del file: 189 KB (2 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Ministero dello Sviluppo Economico
DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE,
LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA
Divisione VI – Registro delle Imprese, professioni ausiliarie del commercio e artigiane e riconoscimento titoli professionali

ALLO STUDIO …OMISSIS…
Roma, 3 novembre 2015, prot. 222631
Oggetto:

Startup innovative. Mutazione dei requisiti di cui all’articolo 25, comma 2, lett.
h) del D.L.179/2012, durante l’iscrizione in sezione speciale.

Codesto Studio professionale ha rivolto allo scrivente un quesito in relazione alla
applicazione dell’articolo 25, comma 2, lett. h) del D.L.179/2012, con riferimento alla possibilità,
in un momento successivo all’iscrizione in sezione speciale di mutare il requisito, senza che da ciò
derivi una soluzione di continuità nell’iscrizione stessa. In particolare è stato rappresentato quanto
segue:
“A marzo 2015 Alfa s.r.l. viene iscritta contestualmente al R.I. sez. ordinaria e sez. start up
innovative, dichiarando di possedere i requisiti di cui all’articolo 25, comma 2, lettere da b) a g) del
D.L. 179/2012 ed inoltre quello previsto alla lettera h) punto 2, ossia: “impiego come dipendenti o
...”. Nel mese di settembre 2015, Alfa s.r.l. vorrebbe procedere all’assunzione di alcuni soggetti in
possesso di laurea triennale, quindi un titolo di studio diverso tra quelli previsti dall’art. 25 comma
2 lettera h punto 2, il che farebbe venir meno il requisito dichiarato per l'iscrizione.
E' possibile che Alfa s.r.l. decida di assumere e contestualmente di rispettare invece che il requisito
al punto 2, quello al punto 1 (15% delle spese in ricerca e sviluppo)? A parere dello scrivente
sarebbe possibile. Se la risposta è affermativa, Alfa s.r.l. è tenuta a comunicarlo subito al registro
delle imprese depositando i modelli aggiornati previsti al comma 12 e 15? Oppure può farlo alle
normali scadenze previste?”
Benché la norma non faccia assolutamente riferimento alla fattispecie in esame, si ritiene che
non vi siano limiti alla mutazione dei requisiti di cui alla lettera h), purché risulti verificata
continuativamente, durante la permanenza nella sezione speciale del registro, la presenza di almeno
uno dei tre. Ne consegue che per ragioni di economia amministrativa e soprattutto di tutela della
società iscritta in sezione speciale, la mutazione può avvenire senza necessità di fuoriuscita e rientro
nella sezione speciale, mediante l’adempimento di cui all’art. 25, comma 14.
Con riferimento alla seconda parte della domanda, e cioè agli aspetti pubblicitari, deve
rilevarsi che il legislatore fonda sulla iscrizione in sezione speciale l’efficacia costitutiva della
fattispecie. Ne consegue che la sezione speciale deve essere sempre aggiornata, e specie dopo
l’emanazione del ridetto D.M. 22 giugno 2015, che prevede una specifica implementazione della
sezione speciale con il dettaglio dei requisiti, di cui ai numeri 1), 2) e 3) della lettera h) posseduti
dalla startup.

Via Sallustiana, 53 – 00187 Roma
tel. 0647055332/5307/5304/5302 – fax 0647055338 06483691
e-mail marco.maceroni@mise.gov.it
www.mise.gov.it

Come ben evidenziato nel quesito, vengono in evidenza, nella fattispecie in esame, entrambi
gli adempimenti previsti dai commi 14 e 15 dell’articolo 25, e cioè l’aggiornamento semestrale
delle informazioni fornite in fase di iscrizione e la conferma annuale di possesso dei requisiti.
Riguardo all’aggiornamento semestrale, il comma 14 esplicitamente reca “Le informazioni di
cui ai commi 12 e 13 debbono essere aggiornate con cadenza non superiore a sei mesi e sono
sottoposte al regime di pubblicità di cui al comma 10.”.
Il legislatore fissa cioè un termine massimo (semestre) di aggiornamento ma non un termine
minimo. La norma va dunque interpretata, alla luce di quanto sopra evidenziato, nel senso che
l’aggiornamento non può superare il semestre, ma deve intervenire in occasione di ogni mutazione
rilevante, rispetto a quanto dichiarato al momento dell’iscrizione in sezione speciale, a norma del
comma 12. Come accennato in precedenza, lo scivolamento da un requisito a un altro tra quelli
previsti all’art. 25, comma 2, lettera h) va pertanto segnalato mediante questo tipo di adempimento.
Con riferimento alla conferma annuale, il comma 15, giustamente àncora l’adempimento al
deposito dell’approvazione del bilancio d’esercizio. Appare pertanto una forzatura non coerente col
sistema normativo anticipare la conferma al momento della mutazione.
Quanto precede, in fondo, non lede l’interesse generale dell’amministrazione e del mercato di
avere una rappresentazione veritiera e aggiornata della posizione della singola startup, in quanto la
pubblicità in sezione speciale è comunque assicurata (in forma aggiornata) adempiendo,
contestualmente alla mutazione del requisito, all’aggiornamento previsto dal comma 14.
IL DIRETTORE GENERALE
(Gianfrancesco Vecchio)
F.to Vecchio

2


start-up_3_nov_2015.pdf - pagina 1/2
start-up_3_nov_2015.pdf - pagina 2/2

Documenti correlati


Documento PDF start up 3 nov 2015
Documento PDF catalogoadex ridotto
Documento PDF kevin kurgansky the break up cure ebook
Documento PDF kettlebells for dummiesocr
Documento PDF programma costal r
Documento PDF untitled pdf document


Parole chiave correlate