File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Statuto CdGMozart .pdf



Nome del file originale: Statuto_CdGMozart.pdf
Titolo: statuto_CdGMozart
Autore: imac

Questo documento in formato PDF 1.3 è stato generato da Microsoft Word / Mac OS X 10.6.8 Quartz PDFContext, ed è stato inviato su file-pdf.it il 24/11/2015 alle 15:34, dall'indirizzo IP 151.15.x.x. La pagina di download del file è stata vista 401 volte.
Dimensione del file: 96 KB (3 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


STATUTO
ART. 1 - COSTITUZIONE
In data odierna, 13 Novembre 2014, è stato costituito il Comitato dei Genitori del I.C. “W. A. Mozart”, ai sensi
dell’art.15 comma 2 del D.L. 297/94. Il Comitato non ha fini di lucro e non ha alcuna finalità di svolgimento di
attività di natura commerciale. La durata del Comitato è illimitata.
Ne fanno parte di diritto tutti i rappresentanti di classe con diritto di voto e tutti quei genitori che manifestino la
volontà di aderire al Comitato stesso.
Il Comitato dei Genitori è un spazio apartitico e democratico, in grado di garantire a tutti i genitori una
partecipazione attiva alla vita della scuola. Per lo svolgimento delle proprie attività, il Comitato si avvale
prevalentemente delle attività prestate in forma volontaria, libera e gratuita dai propri associati.

ART. 2 - SCOPO
Il Comitato dei Genitori intende:
a) Rappresentare tutti i genitori che vogliano sentirsi coinvolti nella vita della scuola, promuovendone la
partecipazione e facendosi altresì portavoce dei genitori che segnalino problemi particolari o situazioni di
disagio, favorendone l’inserimento nella scuola.
b) svolgere ed organizzare - in proprio o con la collaborazione di altri organismi ed enti culturali, sociali,
istituzionali - attività culturali, del tempo libero, gruppi di studio, seminari, riunioni, assemblee, cenacoli
con la guida di un relatore o meno, manifestazioni, incontri e corsi speciali, dibattiti, conferenze,
convegni, mostre, feste attività varie nei settori della cultura (teatro, cinema, letteratura, musica, arti,
ecc.);
c) produrre, distribuire, diffondere le idee e le aspirazioni del Comitato, materiale tecnico, culturale,
didattico, attraverso stampati, radio, televisioni e qualsiasi altro mezzo di divulgazione, ivi comprese
pubblicazioni e materiale per conto terzi;
d) organizzare e gestire corsi di formazione professionale in proprio ed anche in collaborazione con Enti
locali, culturali ed altri Organismi;
e) promuovere, organizzare e gestire, in proprio o con la collaborazione di terzi, eventi artistici,
manifestazioni spettacolo, feste ed incontri, concerti e attività musicali in genere, attività di formazione,
laboratori sperimentali di musica, cinema, discografia, grafica e grafica pubblicitaria, attività

discografiche, attività editoriali, attività culturali, attività fotografiche ed arti visive in generale, attività
turistiche ed agrituristiche;
f) organizzare manifestazioni promozionali, gare, tornei, campionati e mediante lo svolgimento di ogni altra
attività complementare atta ad incrementare l’educazione fisica e morale, per diffondere lo spirito
sportivo, specialmente dilettantistico;
g) collaborare con gli enti locali per dotare la scuola di spazi e strutture volte a favorire l'elevazione culturale
e l'informazione di studenti e famiglie e, nella fattispecie, di biblioteche, teatri e cinema, sportelli
informativi;
h) collaborare con gli organi competenti nella vigilanza sulla conduzione dei servizi scolastici.
Il Comitato dei Genitori, quale espressione della Comunità Scolastica in osservanza della normativa contenuta
nella C.M. 20 luglio 1977, n. 193, prot. n. 61624/939 acquisisce copie delle delibere del Consiglio d’Istituto e di
ogni altro organo collegiale scolastico al fine di disporre di informazioni complete che permettano di concorrere
alla attuazione di quanto deliberato dagli organi preposti.

ART. 3 - COMPONENTI
Il Comitato dei Genitori è gestito dall’ Assemblea del Comitato dei Genitori, costituita da tutti i genitori che
aderiscono al Comitato.
Il Comitato dei Genitori è coordinato da un Presidente, da un Vice Presidente, da un Segretario e da un Tesoriere
eletti in seno all’assemblea stessa, che restano in carica per un anno prorogabile fino ad un massimo di tre. Essi
fanno parte di diritto del Comitato Esecutivo.
Le cariche vengono ricoperte a titolo gratuito. Ai titolari delle cariche spetta comunque il rimborso delle spese
sostenute, autorizzate e documentate.

ART. 4 – ASSEMBLEE
L'assemblea del Comitato dei Genitori è un momento di partecipazione democratica che si occupa dei problemi
riguardanti la scuola ed i rapporti tra scuola e famiglia, tra scuola e società, creando un collegamento con gli
organi collegiali.
a) Il Comitato dei Genitori si riunisce in assemblea convocata dal Presidente almeno due volte l’anno.
b) Le Assemblee si svolgono nei locali dell’Istituto al di fuori dell’orario scolastico.
c) Le date di svolgimento sono proposte dallo stesso Presidente, oppure dal Comitato che si autoconvoca a
data successiva, oppure su richiesta del 50% dei Rappresentanti di classe, oppure del 20% dei membri
del Comitato, oppure del 10% dei genitori dell’Istituto di un singolo plesso.
d) L’assemblea del Comitato dei Genitori deve essere convocata, con almeno 10 giorni di preavviso tramite
affissione dell’ordine del giorno nella bacheca dei Genitori. In caso di necessità ed urgenza l’assemblea
può essere convocata tramite comunicazione sul diario degli studenti o attraverso i rappresentanti di
classe con un preavviso di 3 giorni lavorativi.
e) L’Assemblea del Comitato dei Genitori è validamente costituita qualunque sia il numero dei
Rappresentanti di classe presenti, purché siano state rispettate le norme di convocazione di cui al
precedente capoverso. L’assemblea regolarmente convocata è valida anche in assenza del Presidente. In
questo caso il vicepresidente, per quella seduta, presiederà il dibattito. Ogni membro del Comitato può

delegare un genitore della sua classe a partecipare all'Assemblea in sua vece. L’Assemblea del Comitato
delibera a maggioranza dei membri con diritto di voto (e dei loro eventuali delegati) presenti.
f) Alle Assemblee del Comitato possono partecipare con diritto di parola (ma non di voto) il Dirigente
Scolastico, gli Insegnanti, il Presidente e i Consiglieri del Consiglio d’Istituto, i membri delle Commissioni,
ogni genitore di un alunno dell’Istituto.
g) Un resoconto di ogni seduta del Comitato viene distribuito a tutti i Rappresentanti di classe e affisso nella
bacheca del Comitato dei Genitori di ciascun plesso. Verranno inoltre realizzati punti di accesso informatici
quali ad esempio: indirizzo e-mail, home page, link sul sito della scuola, etc.

ART. 5 – RISORSE ECONOMICHE
Il Comitato trae le risorse economiche per il funzionamento e per lo svolgimento delle proprie attività da:
a) erogazioni liberali;
b) eredità, donazioni e legati testamentari;
c) contributi dell'Unione Europea, dello Stato, delle Regioni, degli Enti Locali, degli enti e delle istituzioni
pubbliche, delle imprese nonché di tutti gli organismi privati;
d) contributi di organismi internazionali e sovranazionali;
e) entrate derivanti da iniziative promozionali finalizzate al proprio finanziamento, quali a titolo esemplificativo
e non esaustivo feste e sottoscrizioni anche a premi.
Il fondo comune costituito con le risorse di cui al comma precedente non può essere ripartito fra i soci né
durante la vita del Comitato, né all'atto del suo scioglimento.
L'esercizio finanziario del Comitato ha inizio e termine rispettivamente il 1° gennaio ed il 31 dicembre di ogni
anno.
Al termine di ogni esercizio il Consiglio Direttivo redige il bilancio consuntivo e lo sottopone all'approvazione
dell'Assemblea dei soci entro il mese di giugno.

ART. 6 – MISCELLANEA
Il presente Statuto è suscettibile di modifiche ed integrazioni e potrà essere modificato o integrato dal Comitato
dei Genitori convocato con specifico Ordine del Giorno, su richiesta di almeno 2/3 degli iscritti.
Il presente statuto viene affisso alla bacheca dei genitori, viene trasmesso a tutti i Rappresentanti, viene
trasmesso al Dirigente Scolastico e allegato al Regolamento d’Istituto per farne parte integrante e sostanziale.
In caso di scioglimento, cessazione o estinzione del Comitato, dopo la liquidazione, il patrimonio residuo verrà
devoluto a fini di utilità sociale.
Per quanto non espressamente riportato in questo statuto si fa riferimento al codice civile e ad altre norme di
legge, vigenti in materia di associazionismo.


Statuto_CdGMozart.pdf - pagina 1/3
Statuto_CdGMozart.pdf - pagina 2/3
Statuto_CdGMozart.pdf - pagina 3/3

Documenti correlati


Documento PDF statuto comunale 2008 1
Documento PDF modulo richiesta socio
Documento PDF modulo richiesta socio ach 26 luglio 2018
Documento PDF statuto associazione sileno
Documento PDF statuto del comune di altavilla irpina 1
Documento PDF ispett lavoro


Parole chiave correlate