File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Assistenza Contattaci



Legge del 28 12 2015 n. 208 .pdf



Nome del file originale: Legge del 28-12-2015 n. 208 - .pdf

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato inviato su file-pdf.it il 19/01/2016 alle 10:39, dall'indirizzo IP 87.30.x.x. La pagina di download del file è stata vista 3729 volte.
Dimensione del file: 2.4 MB (1043 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Legge del 28/12/2015 n. 208 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilita' 2016).
Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 302 del 30 dicembre 2015 - supplemento ordinario
Preambolo
Preambolo
Articolo 1-com1
Articolo 1-com2
Articolo 1-com3
Articolo 1-com4
Articolo 1-com5
Articolo 1-com6
Articolo 1-com7
Articolo 1-com8
Articolo 1-com9
Articolo 1-com10
Articolo 1-com11
Articolo 1-com12
Articolo 1-com13
Articolo 1-com14
Articolo 1-com15
Articolo 1-com16
Articolo 1-com17
Articolo 1-com18
Articolo 1-com19
Articolo 1-com20
Articolo 1-com21
Articolo 1-com22
Articolo 1-com23
Articolo 1-com24
Articolo 1-com25
Articolo 1-com26
Articolo 1-com27
Articolo 1-com28
Articolo 1-com29
Articolo 1-com30
Articolo 1-com31
Articolo 1-com32
Articolo 1-com33
Articolo 1-com34
Articolo 1-com35
Articolo 1-com36
Articolo 1-com37
Articolo 1-com38
Articolo 1-com39
Articolo 1-com40
Articolo 1-com41
Articolo 1-com42
Articolo 1-com43
Articolo 1-com44
Articolo 1-com45
Articolo 1-com46
Articolo 1-com47
Articolo 1-com48
Articolo 1-com49
Articolo 1-com50
Articolo 1-com51
Articolo 1-com52
Articolo 1-com53
Articolo 1-com54
Articolo 1-com55
Articolo 1-com56
Articolo 1-com57
Articolo 1-com58
Articolo 1-com59

Pagina 1

Legge del 28/12/2015 n. 208 Articolo 1-com60
Articolo 1-com61
Articolo 1-com62
Articolo 1-com63
Articolo 1-com64
Articolo 1-com65
Articolo 1-com66
Articolo 1-com67
Articolo 1-com68
Articolo 1-com69
Articolo 1-com70
Articolo 1-com71
Articolo 1-com72
Articolo 1-com73
Articolo 1-com74
Articolo 1-com75
Articolo 1-com76
Articolo 1-com77
Articolo 1-com78
Articolo 1-com79
Articolo 1-com80
Articolo 1-com81
Articolo 1-com82
Articolo 1-com83
Articolo 1-com84
Articolo 1-com85
Articolo 1-com86
Articolo 1-com87
Articolo 1-com88
Articolo 1-com89
Articolo 1-com90
Articolo 1-com91
Articolo 1-com92
Articolo 1-com93
Articolo 1-com94
Articolo 1-com95
Articolo 1-com96
Articolo 1-com97
Articolo 1-com98
Articolo 1-com99
Articolo 1-com100
Articolo 1-com101
Articolo 1-com102
Articolo 1-com103
Articolo 1-com104
Articolo 1-com105
Articolo 1-com106
Articolo 1-com107
Articolo 1-com108
Articolo 1-com109
Articolo 1-com110
Articolo 1-com111
Articolo 1-com112
Articolo 1-com113
Articolo 1-com114
Articolo 1-com115
Articolo 1-com116
Articolo 1-com117
Articolo 1-com118
Articolo 1-com119
Articolo 1-com120
Articolo 1-com121
Articolo 1-com122
Articolo 1-com123
Articolo 1-com124
Articolo 1-com125
Articolo 1-com126

Pagina 2

Legge del 28/12/2015 n. 208 Articolo 1-com127
Articolo 1-com128
Articolo 1-com129
Articolo 1-com130
Articolo 1-com131
Articolo 1-com132
Articolo 1-com133
Articolo 1-com134
Articolo 1-com135
Articolo 1-com136
Articolo 1-com137
Articolo 1-com138
Articolo 1-com139
Articolo 1-com140
Articolo 1-com141
Articolo 1-com142
Articolo 1-com143
Articolo 1-com144
Articolo 1-com145
Articolo 1-com146
Articolo 1-com147
Articolo 1-com148
Articolo 1-com149
Articolo 1-com150
Articolo 1-com151
Articolo 1-com152
Articolo 1-com153
Articolo 1-com154
Articolo 1-com155
Articolo 1-com156
Articolo 1-com157
Articolo 1-com158
Articolo 1-com159
Articolo 1-com160
Articolo 1-com161
Articolo 1-com162
Articolo 1-com163
Articolo 1-com164
Articolo 1-com165
Articolo 1-com166
Articolo 1-com167
Articolo 1-com168
Articolo 1-com169
Articolo 1-com170
Articolo 1-com171
Articolo 1-com172
Articolo 1-com173
Articolo 1-com174
Articolo 1-com175
Articolo 1-com176
Articolo 1-com177
Articolo 1-com178
Articolo 1-com179
Articolo 1-com180
Articolo 1-com181
Articolo 1-com182
Articolo 1-com183
Articolo 1-com184
Articolo 1-com185
Articolo 1-com186
Articolo 1-com187
Articolo 1-com188
Articolo 1-com189
Articolo 1-com190
Articolo 1-com191
Articolo 1-com192
Articolo 1-com193

Pagina 3

Legge del 28/12/2015 n. 208 Articolo 1-com194
Articolo 1-com195
Articolo 1-com196
Articolo 1-com197
Articolo 1-com198
Articolo 1-com199
Articolo 1-com200
Articolo 1-com201
Articolo 1-com202
Articolo 1-com203
Articolo 1-com204
Articolo 1-com205
Articolo 1-com206
Articolo 1-com207
Articolo 1-com208
Articolo 1-com209
Articolo 1-com210
Articolo 1-com211
Articolo 1-com212
Articolo 1-com213
Articolo 1-com214
Articolo 1-com215
Articolo 1-com216
Articolo 1-com217
Articolo 1-com218
Articolo 1-com219
Articolo 1-com220
Articolo 1-com221
Articolo 1-com222
Articolo 1-com223
Articolo 1-com224
Articolo 1-com225
Articolo 1-com226
Articolo 1-com227
Articolo 1-com228
Articolo 1-com229
Articolo 1-com230
Articolo 1-com231
Articolo 1-com232
Articolo 1-com233
Articolo 1-com234
Articolo 1-com235
Articolo 1-com236
Articolo 1-com237
Articolo 1-com238
Articolo 1-com239
Articolo 1-com240
Articolo 1-com241
Articolo 1-com242
Articolo 1-com243
Articolo 1-com244
Articolo 1-com245
Articolo 1-com246
Articolo 1-com247
Articolo 1-com248
Articolo 1-com249
Articolo 1-com250
Articolo 1-com251
Articolo 1-com252
Articolo 1-com253
Articolo 1-com254
Articolo 1-com255
Articolo 1-com256
Articolo 1-com257
Articolo 1-com258
Articolo 1-com259
Articolo 1-com260

Pagina 4

Legge del 28/12/2015 n. 208 Articolo 1-com261
Articolo 1-com262
Articolo 1-com263
Articolo 1-com264
Articolo 1-com265
Articolo 1-com266
Articolo 1-com267
Articolo 1-com268
Articolo 1-com269
Articolo 1-com270
Articolo 1-com271
Articolo 1-com272
Articolo 1-com273
Articolo 1-com274
Articolo 1-com275
Articolo 1-com276
Articolo 1-com277
Articolo 1-com278
Articolo 1-com279
Articolo 1-com280
Articolo 1-com281
Articolo 1-com282
Articolo 1-com283
Articolo 1-com284
Articolo 1-com285
Articolo 1-com286
Articolo 1-com287
Articolo 1-com288
Articolo 1-com289
Articolo 1-com290
Articolo 1-com291
Articolo 1-com292
Articolo 1-com293
Articolo 1-com294
Articolo 1-com295
Articolo 1-com296
Articolo 1-com297
Articolo 1-com298
Articolo 1-com299
Articolo 1-com300
Articolo 1-com301
Articolo 1-com302
Articolo 1-com303
Articolo 1-com304
Articolo 1-com305
Articolo 1-com306
Articolo 1-com307
Articolo 1-com308
Articolo 1-com309
Articolo 1-com310
Articolo 1-com311
Articolo 1-com312
Articolo 1-com313
Articolo 1-com314
Articolo 1-com315
Articolo 1-com316
Articolo 1-com317
Articolo 1-com318
Articolo 1-com319
Articolo 1-com320
Articolo 1-com321
Articolo 1-com322
Articolo 1-com323
Articolo 1-com324
Articolo 1-com325
Articolo 1-com326
Articolo 1-com327

Pagina 5

Legge del 28/12/2015 n. 208 Articolo 1-com328
Articolo 1-com329
Articolo 1-com330
Articolo 1-com331
Articolo 1-com332
Articolo 1-com333
Articolo 1-com334
Articolo 1-com335
Articolo 1-com336
Articolo 1-com337
Articolo 1-com338
Articolo 1-com339
Articolo 1-com340
Articolo 1-com341
Articolo 1-com342
Articolo 1-com343
Articolo 1-com344
Articolo 1-com345
Articolo 1-com346
Articolo 1-com347
Articolo 1-com348
Articolo 1-com349
Articolo 1-com350
Articolo 1-com351
Articolo 1-com352
Articolo 1-com353
Articolo 1-com354
Articolo 1-com355
Articolo 1-com356
Articolo 1-com357
Articolo 1-com358
Articolo 1-com359
Articolo 1-com360
Articolo 1-com361
Articolo 1-com362
Articolo 1-com363
Articolo 1-com364
Articolo 1-com365
Articolo 1-com366
Articolo 1-com367
Articolo 1-com368
Articolo 1-com369
Articolo 1-com370
Articolo 1-com371
Articolo 1-com372
Articolo 1-com373
Articolo 1-com374
Articolo 1-com375
Articolo 1-com376
Articolo 1-com377
Articolo 1-com378
Articolo 1-com379
Articolo 1-com380
Articolo 1-com381
Articolo 1-com382
Articolo 1-com383
Articolo 1-com384
Articolo 1-com385
Articolo 1-com386
Articolo 1-com387
Articolo 1-com388
Articolo 1-com389
Articolo 1-com390
Articolo 1-com391
Articolo 1-com392
Articolo 1-com393
Articolo 1-com394

Pagina 6

Legge del 28/12/2015 n. 208 Articolo 1-com395
Articolo 1-com396
Articolo 1-com397
Articolo 1-com398
Articolo 1-com399
Articolo 1-com400
Articolo 1-com401
Articolo 1-com402
Articolo 1-com403
Articolo 1-com404
Articolo 1-com405
Articolo 1-com406
Articolo 1-com407
Articolo 1-com408
Articolo 1-com409
Articolo 1-com410
Articolo 1-com411
Articolo 1-com412
Articolo 1-com413
Articolo 1-com414
Articolo 1-com415
Articolo 1-com416
Articolo 1-com417
Articolo 1-com418
Articolo 1-com419
Articolo 1-com420
Articolo 1-com421
Articolo 1-com422
Articolo 1-com423
Articolo 1-com424
Articolo 1-com425
Articolo 1-com426
Articolo 1-com427
Articolo 1-com428
Articolo 1-com429
Articolo 1-com430
Articolo 1-com431
Articolo 1-com432
Articolo 1-com433
Articolo 1-com434
Articolo 1-com435
Articolo 1-com436
Articolo 1-com437
Articolo 1-com438
Articolo 1-com439
Articolo 1-com440
Articolo 1-com441
Articolo 1-com442
Articolo 1-com443
Articolo 1-com444
Articolo 1-com445
Articolo 1-com446
Articolo 1-com447
Articolo 1-com448
Articolo 1-com449
Articolo 1-com450
Articolo 1-com451
Articolo 1-com452
Articolo 1-com453
Articolo 1-com454
Articolo 1-com455
Articolo 1-com456
Articolo 1-com457
Articolo 1-com458
Articolo 1-com459
Articolo 1-com460
Articolo 1-com461

Pagina 7

Legge del 28/12/2015 n. 208 Articolo 1-com462
Articolo 1-com463
Articolo 1-com464
Articolo 1-com465
Articolo 1-com466
Articolo 1-com467
Articolo 1-com468
Articolo 1-com469
Articolo 1-com470
Articolo 1-com471
Articolo 1-com472
Articolo 1-com473
Articolo 1-com474
Articolo 1-com475
Articolo 1-com476
Articolo 1-com477
Articolo 1-com478
Articolo 1-com479
Articolo 1-com480
Articolo 1-com481
Articolo 1-com482
Articolo 1-com483
Articolo 1-com484
Articolo 1-com485
Articolo 1-com486
Articolo 1-com487
Articolo 1-com488
Articolo 1-com489
Articolo 1-com490
Articolo 1-com491
Articolo 1-com492
Articolo 1-com493
Articolo 1-com494
Articolo 1-com495
Articolo 1-com496
Articolo 1-com497
Articolo 1-com498
Articolo 1-com499
Articolo 1-com500
Articolo 1-com501
Articolo 1-com502
Articolo 1-com503
Articolo 1-com504
Articolo 1-com505
Articolo 1-com506
Articolo 1-com507
Articolo 1-com508
Articolo 1-com509
Articolo 1-com510
Articolo 1-com511
Articolo 1-com512
Articolo 1-com513
Articolo 1-com514
Articolo 1-com515
Articolo 1-com516
Articolo 1-com517
Articolo 1-com518
Articolo 1-com519
Articolo 1-com520
Articolo 1-com521
Articolo 1-com522
Articolo 1-com523
Articolo 1-com524
Articolo 1-com525
Articolo 1-com526
Articolo 1-com527
Articolo 1-com528

Pagina 8

Legge del 28/12/2015 n. 208 Articolo 1-com529
Articolo 1-com530
Articolo 1-com531
Articolo 1-com532
Articolo 1-com533
Articolo 1-com534
Articolo 1-com535
Articolo 1-com536
Articolo 1-com537
Articolo 1-com538
Articolo 1-com539
Articolo 1-com540
Articolo 1-com541
Articolo 1-com542
Articolo 1-com543
Articolo 1-com544
Articolo 1-com545
Articolo 1-com546
Articolo 1-com547
Articolo 1-com548
Articolo 1-com549
Articolo 1-com550
Articolo 1-com551
Articolo 1-com552
Articolo 1-com553
Articolo 1-com554
Articolo 1-com555
Articolo 1-com556
Articolo 1-com557
Articolo 1-com558
Articolo 1-com559
Articolo 1-com560
Articolo 1-com561
Articolo 1-com562
Articolo 1-com563
Articolo 1-com564
Articolo 1-com565
Articolo 1-com566
Articolo 1-com567
Articolo 1-com568
Articolo 1-com569
Articolo 1-com570
Articolo 1-com571
Articolo 1-com572
Articolo 1-com573
Articolo 1-com574
Articolo 1-com575
Articolo 1-com576
Articolo 1-com577
Articolo 1-com578
Articolo 1-com579
Articolo 1-com580
Articolo 1-com581
Articolo 1-com582
Articolo 1-com583
Articolo 1-com584
Articolo 1-com585
Articolo 1-com586
Articolo 1-com587
Articolo 1-com588
Articolo 1-com589
Articolo 1-com590
Articolo 1-com591
Articolo 1-com592
Articolo 1-com593
Articolo 1-com594
Articolo 1-com595

Pagina 9

Legge del 28/12/2015 n. 208 Articolo 1-com596
Articolo 1-com597
Articolo 1-com598
Articolo 1-com599
Articolo 1-com600
Articolo 1-com601
Articolo 1-com602
Articolo 1-com603
Articolo 1-com604
Articolo 1-com605
Articolo 1-com606
Articolo 1-com607
Articolo 1-com608
Articolo 1-com609
Articolo 1-com610
Articolo 1-com611
Articolo 1-com612
Articolo 1-com613
Articolo 1-com614
Articolo 1-com615
Articolo 1-com616
Articolo 1-com617
Articolo 1-com618
Articolo 1-com619
Articolo 1-com620
Articolo 1-com621
Articolo 1-com622
Articolo 1-com623
Articolo 1-com624
Articolo 1-com625
Articolo 1-com626
Articolo 1-com627
Articolo 1-com628
Articolo 1-com629
Articolo 1-com630
Articolo 1-com631
Articolo 1-com632
Articolo 1-com633
Articolo 1-com634
Articolo 1-com635
Articolo 1-com636
Articolo 1-com637
Articolo 1-com638
Articolo 1-com639
Articolo 1-com640
Articolo 1-com641
Articolo 1-com642
Articolo 1-com643
Articolo 1-com644
Articolo 1-com645
Articolo 1-com646
Articolo 1-com647
Articolo 1-com648
Articolo 1-com649
Articolo 1-com650
Articolo 1-com651
Articolo 1-com652
Articolo 1-com653
Articolo 1-com654
Articolo 1-com655
Articolo 1-com656
Articolo 1-com657
Articolo 1-com658
Articolo 1-com659
Articolo 1-com660
Articolo 1-com661
Articolo 1-com662

Pagina 10

Legge del 28/12/2015 n. 208 Articolo 1-com663
Articolo 1-com664
Articolo 1-com665
Articolo 1-com666
Articolo 1-com667
Articolo 1-com668
Articolo 1-com669
Articolo 1-com670
Articolo 1-com671
Articolo 1-com672
Articolo 1-com673
Articolo 1-com674
Articolo 1-com675
Articolo 1-com676
Articolo 1-com677
Articolo 1-com678
Articolo 1-com679
Articolo 1-com680
Articolo 1-com681
Articolo 1-com682
Articolo 1-com683
Articolo 1-com684
Articolo 1-com685
Articolo 1-com686
Articolo 1-com687
Articolo 1-com688
Articolo 1-com689
Articolo 1-com690
Articolo 1-com691
Articolo 1-com692
Articolo 1-com693
Articolo 1-com694
Articolo 1-com695
Articolo 1-com696
Articolo 1-com697
Articolo 1-com698
Articolo 1-com699
Articolo 1-com700
Articolo 1-com701
Articolo 1-com702
Articolo 1-com703
Articolo 1-com704
Articolo 1-com705
Articolo 1-com706
Articolo 1-com707
Articolo 1-com708
Articolo 1-com709
Articolo 1-com710
Articolo 1-com711
Articolo 1-com712
Articolo 1-com713
Articolo 1-com714
Articolo 1-com715
Articolo 1-com716
Articolo 1-com717
Articolo 1-com718
Articolo 1-com719
Articolo 1-com720
Articolo 1-com721
Articolo 1-com722
Articolo 1-com723
Articolo 1-com724
Articolo 1-com725
Articolo 1-com726
Articolo 1-com727
Articolo 1-com728
Articolo 1-com729

Pagina 11

Legge del 28/12/2015 n. 208 Articolo 1-com730
Articolo 1-com731
Articolo 1-com732
Articolo 1-com733
Articolo 1-com734
Articolo 1-com735
Articolo 1-com736
Articolo 1-com737
Articolo 1-com738
Articolo 1-com739
Articolo 1-com740
Articolo 1-com741
Articolo 1-com742
Articolo 1-com743
Articolo 1-com744
Articolo 1-com745
Articolo 1-com746
Articolo 1-com747
Articolo 1-com748
Articolo 1-com749
Articolo 1-com750
Articolo 1-com751
Articolo 1-com752
Articolo 1-com753
Articolo 1-com754
Articolo 1-com755
Articolo 1-com756
Articolo 1-com757
Articolo 1-com758
Articolo 1-com759
Articolo 1-com760
Articolo 1-com761
Articolo 1-com762
Articolo 1-com763
Articolo 1-com764
Articolo 1-com765
Articolo 1-com766
Articolo 1-com767
Articolo 1-com768
Articolo 1-com769
Articolo 1-com770
Articolo 1-com771
Articolo 1-com772
Articolo 1-com773
Articolo 1-com774
Articolo 1-com775
Articolo 1-com776
Articolo 1-com777
Articolo 1-com778
Articolo 1-com779
Articolo 1-com780
Articolo 1-com781
Articolo 1-com782
Articolo 1-com783
Articolo 1-com784
Articolo 1-com785
Articolo 1-com786
Articolo 1-com787
Articolo 1-com788
Articolo 1-com789
Articolo 1-com790
Articolo 1-com791
Articolo 1-com792
Articolo 1-com793
Articolo 1-com794
Articolo 1-com795
Articolo 1-com796

Pagina 12

Legge del 28/12/2015 n. 208 Articolo 1-com797
Articolo 1-com798
Articolo 1-com799
Articolo 1-com800
Articolo 1-com801
Articolo 1-com802
Articolo 1-com803
Articolo 1-com804
Articolo 1-com805
Articolo 1-com806
Articolo 1-com807
Articolo 1-com808
Articolo 1-com809
Articolo 1-com810
Articolo 1-com811
Articolo 1-com812
Articolo 1-com813
Articolo 1-com814
Articolo 1-com815
Articolo 1-com816
Articolo 1-com817
Articolo 1-com818
Articolo 1-com819
Articolo 1-com820
Articolo 1-com821
Articolo 1-com822
Articolo 1-com823
Articolo 1-com824
Articolo 1-com825
Articolo 1-com826
Articolo 1-com827
Articolo 1-com828
Articolo 1-com829
Articolo 1-com830
Articolo 1-com831
Articolo 1-com832
Articolo 1-com833
Articolo 1-com834
Articolo 1-com835
Articolo 1-com836
Articolo 1-com837
Articolo 1-com838
Articolo 1-com839
Articolo 1-com840
Articolo 1-com841
Articolo 1-com842
Articolo 1-com843
Articolo 1-com844
Articolo 1-com845
Articolo 1-com846
Articolo 1-com847
Articolo 1-com848
Articolo 1-com849
Articolo 1-com850
Articolo 1-com851
Articolo 1-com852
Articolo 1-com853
Articolo 1-com854
Articolo 1-com855
Articolo 1-com856
Articolo 1-com857
Articolo 1-com858
Articolo 1-com859
Articolo 1-com860
Articolo 1-com861
Articolo 1-com862
Articolo 1-com863

Pagina 13

Legge del 28/12/2015 n. 208 Articolo 1-com864
Articolo 1-com865
Articolo 1-com866
Articolo 1-com867
Articolo 1-com868
Articolo 1-com869
Articolo 1-com870
Articolo 1-com871
Articolo 1-com872
Articolo 1-com873
Articolo 1-com874
Articolo 1-com875
Articolo 1-com876
Articolo 1-com877
Articolo 1-com878
Articolo 1-com879
Articolo 1-com880
Articolo 1-com881
Articolo 1-com882
Articolo 1-com883
Articolo 1-com884
Articolo 1-com885
Articolo 1-com886
Articolo 1-com887
Articolo 1-com888
Articolo 1-com889
Articolo 1-com890
Articolo 1-com891
Articolo 1-com892
Articolo 1-com893
Articolo 1-com894
Articolo 1-com895
Articolo 1-com896
Articolo 1-com897
Articolo 1-com898
Articolo 1-com899
Articolo 1-com900
Articolo 1-com901
Articolo 1-com902
Articolo 1-com903
Articolo 1-com904
Articolo 1-com905
Articolo 1-com906
Articolo 1-com907
Articolo 1-com908
Articolo 1-com909
Articolo 1-com910
Articolo 1-com911
Articolo 1-com912
Articolo 1-com913
Articolo 1-com914
Articolo 1-com915
Articolo 1-com916
Articolo 1-com917
Articolo 1-com918
Articolo 1-com919
Articolo 1-com920
Articolo 1-com921
Articolo 1-com922
Articolo 1-com923
Articolo 1-com924
Articolo 1-com925
Articolo 1-com926
Articolo 1-com927
Articolo 1-com928
Articolo 1-com929
Articolo 1-com930

Pagina 14

Legge del 28/12/2015 n. 208 Articolo 1-com931
Articolo 1-com932
Articolo 1-com933
Articolo 1-com934
Articolo 1-com935
Articolo 1-com936
Articolo 1-com937
Articolo 1-com938
Articolo 1-com939
Articolo 1-com940
Articolo 1-com941
Articolo 1-com942
Articolo 1-com943
Articolo 1-com944
Articolo 1-com945
Articolo 1-com946
Articolo 1-com947
Articolo 1-com948
Articolo 1-com949
Articolo 1-com950
Articolo 1-com951
Articolo 1-com952
Articolo 1-com953
Articolo 1-com954
Articolo 1-com955
Articolo 1-com956
Articolo 1-com957
Articolo 1-com958
Articolo 1-com959
Articolo 1-com960
Articolo 1-com961
Articolo 1-com962
Articolo 1-com963
Articolo 1-com964
Articolo 1-com965
Articolo 1-com966
Articolo 1-com967
Articolo 1-com968
Articolo 1-com969
Articolo 1-com970
Articolo 1-com971
Articolo 1-com972
Articolo 1-com973
Articolo 1-com974
Articolo 1-com975
Articolo 1-com976
Articolo 1-com977
Articolo 1-com978
Articolo 1-com979
Articolo 1-com980
Articolo 1-com981
Articolo 1-com982
Articolo 1-com983
Articolo 1-com984
Articolo 1-com985
Articolo 1-com986
Articolo 1-com987
Articolo 1-com988
Articolo 1-com989
Articolo 1-com990
Articolo 1-com991
Articolo 1-com992
Articolo 1-com993
Articolo 1-com994
Articolo 1-com995
Articolo 1-com996
Articolo 1-com997

Pagina 15

Legge del 28/12/2015 n. 208 Articolo 1-com998
Articolo 1-com999
Allegato 1
Allegati ed Elenchi
Allegato 2
TABELLE

Pagina 16

Legge del 28/12/2015 n. 208 Preambolo - Preambolo
In vigore dal 01/01/2016

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno
approvato;
IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Promulga
la seguente legge:
Torna al sommario

Pagina 17

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 1 In vigore dal 01/01/2016

1. I livelli massimi del saldo netto da finanziare e del ricorso al mercato finanziario, in termini di competenza, di cui all'
articolo 11, comma 3, lettera a), della legge 31 dicembre 2009, n. 196, per gli anni 2016, 2017 e 2018, sono
indicati nell'allegato n. 1 annesso alla presente legge. I livelli del ricorso al mercato si intendono al netto delle
operazioni effettuate al fine di rimborsare prima della scadenza o di ristrutturare passivita' preesistenti con
ammortamento a carico dello Stato.
Torna al sommario

Pagina 18

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 2 In vigore dal 01/01/2016

2. Nell'allegato n. 2 annesso alla presente legge e' indicato l'adeguamento degli importi dei trasferimenti dovuti dallo
Stato, ai sensi rispettivamente dell'articolo 37, comma 3, lettera c), della legge 9 marzo 1989, n. 88, e successive
modificazioni, dell'articolo 59, comma 34, della legge 27 dicembre 1997, n. 449, e successive modificazioni, e dell'
articolo 2, comma 4, della legge 12 novembre 2011, n. 183, per l'anno 2016. I predetti importi sono ripartiti tra le
gestioni interessate con il procedimento di cui all'articolo 14 della legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive
modificazioni.
Torna al sommario

Pagina 19

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 3 In vigore dal 01/01/2016

3. Nell'allegato n. 2 annesso alla presente legge sono, inoltre, indicati gli importi complessivi dovuti per l'anno 2016 ai
sensi dell'articolo 2, comma 4, della legge 12 novembre 2011, n. 183, nonche' gli importi che, prima del riparto tra
le gestioni interessate, sono attribuiti:
a) alla gestione per i coltivatori diretti, mezzadri e coloni a completamento dell'integrale assunzione a carico dello
Stato dell'onere relativo ai trattamenti pensionistici liquidati anteriormente al 1° gennaio 1989;
b) alla gestione speciale minatori;
c) alla gestione speciale di previdenza e assistenza per i lavoratori dello spettacolo gia' iscritti al soppresso ENPALS.
Torna al sommario

Pagina 20

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 4 In vigore dal 01/01/2016

4. Gli esperti contabili iscritti nella Sezione B Esperti contabili dell'Albo dei dottori commercialisti e degli esperti
contabili, istituito ai sensi della legge 24 febbraio 2005, n. 34, e del decreto legislativo 28 giugno 2005, n. 139, che
esercitano la libera professione con carattere di continuita', sono iscritti alla Cassa nazionale di previdenza ed
assistenza a favore dei ragionieri e periti commerciali.
Torna al sommario

Pagina 21

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 5 In vigore dal 01/01/2016

5. Il comma 430 dell'articolo 1 della legge 27 dicembre 2013, n. 147, e' abrogato.
Torna al sommario

Pagina 22

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 6 In vigore dal 01/01/2016

6. Al comma 718 dell'articolo 1 della legge 23 dicembre 2014, n. 190, sono apportate le seguenti modifiche:
a) alla lettera a), le parole: «di due punti percentuali a decorrere dal 1° gennaio 2016 e di un ulteriore punto
percentuale dal 1° gennaio 2017» sono sostituite dalle seguenti: «di tre punti percentuali dal 1° gennaio 2017»;
b) alla lettera b), le parole: «di due punti percentuali a decorrere dal 1° gennaio 2016, di un ulteriore punto
percentuale dal 1° gennaio 2017 e di ulteriori 0,5 punti percentuali dal 1° gennaio 2018» sono sostituite dalle
seguenti: «di due punti percentuali dal 1° gennaio 2017 e di un ulteriore punto percentuale dal 1° gennaio 2018»;
c) alla lettera c), le parole: «700 milioni di euro per l'anno 2018» sono sostituite dalle seguenti: «350 milioni di euro
per l'anno 2018».

Torna al sommario

Pagina 23

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 7 In vigore dal 01/01/2016

7. Al comma 632 dell'articolo 1 della legge 23 dicembre 2014, n. 190, al terzo periodo, le parole da: «, con
provvedimento del direttore dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli» fino alla fine del periodo sono soppresse.
Torna al sommario

Pagina 24

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 8 In vigore dal 01/01/2016

8. Il comma 4-bis dell'articolo 51 del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della
Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, e' abrogato.
Torna al sommario

Pagina 25

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 9 In vigore dal 01/01/2016

9. Al fine di evitare un pregiudizio alla continuita' dell'azione amministrativa, ai dipendenti dell'Amministrazione
economico-finanziaria, ivi incluse le Agenzie fiscali, cui sono state affidate le mansioni della terza area sulla base dei
contratti individuali di lavoro a tempo indeterminato stipulati in esito al superamento di concorsi banditi in applicazione
del contratto collettivo nazionale di comparto del quadriennio 1998-2001, o del quadriennio 2002-2005, continua ad
essere corrisposto, a titolo individuale e in via provvisoria, sino all'adozione di una specifica disciplina contrattuale, il
relativo trattamento economico e gli stessi continuano ad esplicare le relative funzioni, nei limiti delle facolta'
assunzionali a tempo indeterminato e delle vacanze di organico previste per le strutture interessate.
Torna al sommario

Pagina 26

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 10 In vigore dal 01/01/2016

10. All'articolo 13 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22
dicembre 2011, n. 214, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) al comma 2, le parole da: «, nonche' l'unita' immobiliare» fino a: «non superiore a 15.000 euro annui» sono
soppresse;
b) al comma 3, prima della lettera a) e' inserita la seguente:
«0a) per le unita' immobiliari, fatta eccezione per quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, concesse
in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano come abitazione
principale, a condizione che il contratto sia registrato e che il comodante possieda un solo immobile in Italia e risieda
anagraficamente nonche' dimori abitualmente nello stesso comune in cui e' situato l'immobile concesso in comodato;
il beneficio si applica anche nel caso in cui il comodante oltre all'immobile concesso in comodato possieda nello
stesso comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale, ad eccezione delle unita' abitative classificate
nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9; ai fini dell'applicazione delle disposizioni della presente lettera, il soggetto
passivo attesta il possesso dei suddetti requisiti nel modello di dichiarazione di cui all'articolo 9, comma 6, del
decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23»;
c) al comma 5, il secondo periodo e' soppresso;
d) il comma 8-bis e' abrogato;
e) al comma 13-bis, le parole: «21 ottobre» sono sostituite dalle seguenti: «termine perentorio del 14 ottobre».

Torna al sommario

Pagina 27

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 11 In vigore dal 01/01/2016

11. Al comma 8 dell'articolo 9 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23, l'ultimo periodo e' soppresso.
Torna al sommario

Pagina 28

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 12 In vigore dal 01/01/2016

12. All'articolo 8, comma 1, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23, e' aggiunto il seguente periodo: «Le
disposizioni di cui al presente comma si applicano, dal periodo d'imposta 2014, anche all'imposta municipale
immobiliare della provincia autonoma di Bolzano, istituita dalla legge provinciale 19 aprile 2014, n. 3, ed all'imposta
immobiliare semplice della provincia autonoma di Trento, istituita dalla legge provinciale 30 dicembre 2014, n. 14».

Torna al sommario

Pagina 29

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 13 In vigore dal 01/01/2016

13. A decorrere dall'anno 2016, l'esenzione dall'imposta municipale propria (IMU) prevista dalla lettera h) del comma
1 dell'articolo 7 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504, si applica sulla base dei criteri individuati dalla
circolare del Ministero delle finanze n. 9 del 14 giugno 1993, pubblicata nel supplemento ordinario n. 53 alla Gazzetta
Ufficiale n. 141 del 18 giugno 1993. Sono, altresi', esenti dall'IMU i terreni agricoli:
a) posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali di cui all'articolo 1 del decreto
legislativo 29 marzo 2004, n. 99, iscritti nella previdenza agricola, indipendentemente dalla loro ubicazione;
b) ubicati nei comuni delle isole minori di cui all'allegato A annesso alla legge 28 dicembre 2001, n. 448;
c) a immutabile destinazione agrosilvo-pastorale a proprieta' collettiva indivisibile e inusucapibile. A decorrere
dall'anno 2016, sono abrogati i commi da 1 a 9-bis dell'articolo 1 del decreto-legge 24 gennaio 2015, n. 4,
convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2015, n. 34.
Torna al sommario

Pagina 30

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 14 In vigore dal 01/01/2016

14. All'articolo 1 della legge 27 dicembre 2013, n. 147:
a) al comma 639, le parole: «a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile» sono sostituite dalle
seguenti: «a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile, escluse le unita' immobiliari destinate ad
abitazione principale dal possessore nonche' dall'utilizzatore e dal suo nucleo familiare, ad eccezione di quelle
classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9»;
b) il comma 669 e' sostituito dal seguente:
«669. Il presupposto impositivo della TASI e' il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di fabbricati e di aree
edificabili, ad eccezione, in ogni caso, dei terreni agricoli e dell'abitazione principale, come definiti ai sensi dell'imposta
municipale propria di cui all'articolo 13, comma 2, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con
modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, escluse quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e
A/9»;
c) al comma 678 sono aggiunti, in fine, i seguenti periodi: «Per i fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice
alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati, l'aliquota e' ridotta allo 0,1 per
cento. I comuni possono modificare la suddetta aliquota, in aumento, sino allo 0,25 per cento o, in diminuzione, fino
all' azzeramento»;
d) al comma 681 sono aggiunti, in fine, i seguenti periodi: «Nel caso in cui l'unita' immobiliare e' detenuta da un
soggetto che la destina ad abitazione principale, escluse quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, il
possessore versa la TASI nella percentuale stabilita dal comune nel regolamento relativo all'anno 2015. Nel caso di
mancato invio della delibera entro il termine del 10 settembre 2014 di cui al comma 688 ovvero nel caso di mancata
determinazione della predetta percentuale stabilita dal comune nel regolamento relativo al 2015, la percentuale di
versamento a carico del possessore e' pari al 90 per cento dell'ammontare complessivo del tributo»;
e) al comma 688, le parole: «21 ottobre» sono sostituite dalle seguenti: «termine perentorio del 14 ottobre».

Torna al sommario

Pagina 31

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 15 In vigore dal 01/01/2016

15. All'articolo 13, comma 2, lettera a), del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni,
dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, sono aggiunte, in fine, le seguenti parole: «, ivi incluse le unita' immobiliari
appartenenti alle cooperative edilizie a proprieta' indivisa destinate a studenti universitari soci assegnatari, anche in
deroga al richiesto requisito della residenza anagrafica».

Torna al sommario

Pagina 32

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 16 In vigore dal 01/01/2016

16. Il comma 15-bis dell'articolo 19 del citato decreto-legge n. 201 del 2011, convertito, con modificazioni, dalla
legge n. 214 del 2011, e' sostituito dal seguente:
«15-bis. L'imposta di cui al comma 13 non si applica al possesso dell'abitazione principale e delle pertinenze della
stessa e alla casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento,
scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, ad eccezione delle unita' immobiliari che in Italia risultano
classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, per le quali si applica l'aliquota nella misura ridotta dello 0,4 per
cento e la detrazione, fino a concorrenza del suo ammontare, di euro 200 rapportati al periodo dell'anno durante il
quale si protrae tale destinazione; se l'unita' immobiliare e' adibita ad abitazione principale da piu' soggetti passivi la
detrazione spetta a ciascuno di essi proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione medesima si verifica».

Torna al sommario

Pagina 33

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 17 In vigore dal 01/01/2016

17. Al fine di tenere conto dell'esenzione di cui ai commi da 10 a 16, 53 e 54 del presente articolo prevista per l'IMU e
la TASI, all'articolo 1 della legge 24 dicembre 2012, n. 228, sono apportate le seguenti modifiche:
a) al comma 380-ter, lettera a), dopo il primo periodo e' inserito il seguente: «A decorrere dall'anno 2016 la dotazione
del Fondo di solidarieta' comunale di cui al primo periodo e' incrementata di 3.767,45 milioni di euro» e il secondo e il
terzo periodo sono sostituiti dai seguenti: «La dotazione del Fondo di cui al primo periodo e' assicurata attraverso una
quota dell'imposta municipale propria, di spettanza dei comuni, di cui al citato articolo 13 del decreto-legge n. 201
del 2011, pari a 4.717,9 milioni di euro per ciascuno degli anni 2014 e 2015 e a 2.768,8 milioni di euro per ciascuno
degli anni 2016 e seguenti. Corrispondentemente, nei predetti esercizi e' versata all'entrata del bilancio statale una
quota di pari importo dell'imposta municipale propria, di spettanza dei comuni. A seguito della riduzione della quota di
imposta municipale propria di spettanza comunale da versare al bilancio dello Stato per alimentare il Fondo di
solidarieta' comunale, a decorrere dall'anno 2016, la dotazione del predetto Fondo e' corrispondentemente ridotta in
misura pari a 1. 949,1 milioni di euro annui»;
b) al comma 380-ter, lettera a), l'ultimo periodo e' sostituito dal seguente: «Al fine di incentivare il processo di riordino
e semplificazione degli enti territoriali, una quota del Fondo di solidarieta' comunale, non inferiore a 30 milioni di euro
a decorrere dall'anno 2014, e' destinata ad incrementare il contributo spettante alle unioni di comuni ai sensi dell'
articolo 53, comma 10, della legge 23 dicembre 2000, n. 388, e successive modificazioni, e una quota non inferiore
a 30 milioni di euro e' destinata, ai sensi dell'articolo 20 del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con
modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135, e successive modificazioni, ai comuni istituiti a seguito di fusione»;
c) al comma 380-ter, lettera b), le parole: «per gli anni 2015 e successivi» sono sostituite dalle seguenti: «per l'anno
2015, entro il 30 aprile per l'anno 2016 ed entro il 30 novembre dell'anno precedente a quello di riferimento per gli
anni 2017 e successivi»;
d) al comma 380-ter, la lettera d) e' sostituita dalla seguente:
«d) con il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri di cui alla lettera b) puo' essere variata la quota di gettito
dell'imposta municipale propria di spettanza comunale di cui alla lettera a) da versare al bilancio dello Stato e,
corrispondentemente, rideterminata la dotazione del Fondo di cui alla medesima lettera a). Le modalita' di versamento
al bilancio dello Stato sono determinate con il medesimo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri. Il Ministro
dell'economia e delle finanze e' autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio»;
e) al comma 380-quater:
1) dopo le parole: «20 per cento» sono inserite le seguenti:
«per l'anno 2015, il 30 per cento per l'anno 2016, il 40 percento per l'anno 2017 e il 55 per cento per l'anno 2018»;
2) le parole: «approvati dalla Commissione tecnica paritetica per l'attuazione del federalismo fiscale di cui all'articolo
4 della legge 5 maggio 2009, n. 42, entro il 31 dicembre dell'anno precedente a quello di riferimento» sono sostituite
dalle seguenti: «approvati dalla Commissione tecnica per i fabbisogni standard entro il 31 dicembre dell'anno
precedente a quello di riferimento. Per l'anno 2016, sono assunti a riferimento i fabbisogni standard approvati dalla
predetta Commissione entro il 31 marzo 2016»;
3) le parole: «l'anno 2015», ovunque ricorrono, sono sostituite dalle seguenti: «gli anni 2015 e 2016»;
f) dopo il comma 380-quinquies sono inseriti i seguenti:
«380-sexies. Con il medesimo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri di cui alla lettera b) del comma
380-ter, l'incremento di 3.767,45 milioni di euro per gli anni 2016 e successivi della dotazione del Fondo di solidarieta'
comunale, in deroga a quanto disposto dai commi 380-ter e 380-quater, e' ripartito tra i comuni interessati sulla base
del gettito effettivo IMU e TASI derivante dagli immobili adibiti ad abitazione principale e dai terreni agricoli, relativo

Pagina 34

Legge del 28/12/2015 n. 208 all'anno 2015. A decorrere dall'anno 2016, in deroga a quanto disposto dai commi 380-ter e 380-quater, una quota del
Fondo di solidarieta' comunale, pari a 80 milioni di euro, e' accantonata per essere ripartita tra i comuni per i quali il
riparto dell'importo di 3.767,45 milioni di euro, di cui al periodo precedente, non assicura il ristoro di un importo
equivalente al gettito della TASI sull'abitazione principale stimato ad aliquota di base. La quota di 80 milioni di euro
del Fondo di solidarieta' comunale e' ripartita in modo da garantire a ciascuno dei comuni di cui al precedente periodo
l'equivalente del gettito della TASI sull'abitazione principale stimato ad aliquota di base.
380-septies. A decorrere dall'anno 2016 l'ammontare del Fondo di solidarieta' comunale di cui al comma 380-ter, al
netto degli importi erogati ai sensi del comma 380-sexies, per ciascun comune:
a) della Regione siciliana e della regione Sardegna e' determinato in modo tale da garantire la medesima dotazione
netta del Fondo di solidarieta' comunale per l'anno 2015;
b) delle regioni a statuto ordinario non ripartito secondo i criteri di cui al comma 380-quater e' determinato in modo
tale da garantire proporzionalmente la dotazione netta del Fondo di solidarieta' comunale per l'anno 2015.
380-octies. Ai fini del comma 380-septies, per dotazione netta si intende la differenza tra le assegnazioni di risorse, al
netto degli importi erogati ai sensi del comma 380-sexies per ciascun comune, e la quota di alimentazione del fondo a
carico di ciascun comune».

Torna al sommario

Pagina 35

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 18 In vigore dal 01/01/2016

18. All'articolo 20 del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012,
n. 135, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) dopo il comma 1 e' inserito il seguente:
«1-bis. A decorrere dall'anno 2016, il contributo straordinario a favore degli enti di cui al comma 1 e' commisurato al
40 per cento dei trasferimenti erariali attribuiti per l'anno 2010, nel limite degli stanziamenti finanziari previsti e
comunque in misura non superiore a 2 milioni di euro per ciascun beneficiario. Con decreto di natura non
regolamentare del Ministro dell'interno, sentita la Conferenza Stato-citta' ed autonomie locali, sono disciplinate le
modalita' di riparto del contributo, prevedendo che in caso di fabbisogno eccedente le disponibilita' sia data priorita'
alle fusioni o incorporazioni aventi maggiori anzianita' e che le eventuali disponibilita' eccedenti rispetto al fabbisogno
determinato ai sensi del primo periodo siano ripartite a favore dei medesimi enti in base alla popolazione e al numero
dei comuni originari»;
b) al comma 3, le parole: «di cui al comma 1» sono sostituite dalle seguenti: «di cui ai commi 1 e 1-bis».

Torna al sommario

Pagina 36

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 19 In vigore dal 01/01/2016

19. Per le medesime finalita' di cui al comma 17, per i comuni delle regioni Friuli Venezia Giulia e Valle d'Aosta a cui
la legge attribuisce competenza in materia di finanza locale, la compensazione del minor gettito IMU e TASI avviene
attraverso un minor accantonamento di 85,978 milioni di euro, a valere sulle quote di compartecipazione ai tributi
erariali, ai sensi del comma 17 del citato articolo 13 del decreto-legge n. 201 del 2011, convertito, con
modificazioni, dalla legge n. 214 del 2011, sulla base del gettito effettivo IMU e TASI derivante dagli immobili adibiti
ad abitazione principale e dai terreni agricoli, relativo all'anno 2015.
Torna al sommario

Pagina 37

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 20 In vigore dal 01/01/2016

20. Per l'anno 2016 e' attribuito ai comuni un contributo di complessivi 390 milioni di euro da ripartire, con decreto del
Ministro dell'interno, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, da adottare entro il 28 febbraio 2016, in
proporzione alle somme attribuite, ai sensi del decreto del Ministro dell'economia e delle finanze 6 novembre 2014,
pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 271 del 21 novembre 2014, adottato ai sensi dell'
articolo 1, comma 731, della legge 27 dicembre 2013, n. 147. Le somme di cui al periodo precedente non sono
considerate tra le entrate finali valide ai fini del vincolo del pareggio di bilancio di cui ai commi da 707 a 734 del
presente articolo. Le disponibilita' in conto residui iscritte in bilancio per l'anno 2015, relative all'autorizzazione di
spesa di cui all'articolo 1, comma 10, del decreto-legge 8 aprile 2013, n. 35, convertito, con modificazioni, dalla
legge 6 giugno 2013, n. 64, e successive modificazioni, sono destinate, nel limite di 390 milioni di euro, al
finanziamento del contributo di cui al presente comma, che entra in vigore il giorno stesso della pubblicazione della
presente legge nella Gazzetta Ufficiale. A tal fine le predette somme sono versate all'entrata del bilancio dello Stato
nell'anno 2016.
Torna al sommario

Pagina 38

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 21 In vigore dal 01/01/2016

21. A decorrere dal 1° gennaio 2016, la determinazione della rendita catastale degli immobili a destinazione speciale
e particolare, censibili nelle categorie catastali dei gruppi D ed E, e' effettuata, tramite stima diretta, tenendo conto del
suolo e delle costruzioni, nonche' degli elementi ad essi strutturalmente connessi che ne accrescono la qualita' e
l'utilita', nei limiti dell'ordinario apprezzamento. Sono esclusi dalla stessa stima diretta macchinari, congegni,
attrezzature ed altri impianti, funzionali allo specifico processo produttivo.
Torna al sommario

Pagina 39

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 22 In vigore dal 01/01/2016

22. A decorrere dal 1° gennaio 2016, gli intestatari catastali degli immobili di cui al comma 21 possono presentare atti
di aggiornamento ai sensi del regolamento di cui al decreto del Ministro delle finanze 19 aprile 1994, n. 701, per la
rideterminazione della rendita catastale degli immobili gia' censiti nel rispetto dei criteri di cui al medesimo comma 21.
Torna al sommario

Pagina 40

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 23 In vigore dal 01/01/2016

23. Limitatamente all'anno di imposizione 2016, in deroga all'articolo 13, comma 4, del decreto-legge 6 dicembre
2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, per gli atti di aggiornamento di cui
al comma 22 presentati entro il 15 giugno 2016 le rendite catastali rideterminate hanno effetto dal 1° gennaio 2016.
Torna al sommario

Pagina 41

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 24 In vigore dal 01/01/2016

24. Entro il 30 settembre 2016, l'Agenzia delle entrate comunica al Ministero dell'economia e delle finanze, con
riferimento agli atti di aggiornamento di cui al comma 23, i dati relativi, per ciascuna unita' immobiliare, alle rendite
proposte e a quelle gia' iscritte in catasto dal 1° gennaio 2016; il Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto
con il Ministro dell'interno, emana, secondo una metodologia adottata sentita la Conferenza Stato-citta' ed autonomie
locali, entro il 31 ottobre 2016, il decreto per ripartire il contributo annuo di 155 milioni di euro attribuito ai comuni a
titolo di compensazione del minor gettito per l'anno 2016. A decorrere dall'anno 2017, il contributo annuo di 155
milioni di euro e' ripartito con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dell'interno
e secondo una metodologia adottata sentita la Conferenza Stato-citta' ed autonomie locali, da emanare, entro il 30
giugno 2017, sulla base dei dati comunicati, entro il 31 marzo 2017, dall'Agenzia delle entrate al Ministero
dell'economia e delle finanze e relativi, per ciascuna unita' immobiliare, alle rendite proposte nel corso del 2016 ai
sensi del comma 22 e a quelle gia' iscritte in catasto al 1° gennaio 2016.
Torna al sommario

Pagina 42

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 25 In vigore dal 01/01/2016

25. L'articolo 11 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23, e' abrogato.
Torna al sommario

Pagina 43

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 26 In vigore dal 01/01/2016

26. Al fine di contenere il livello complessivo della pressione tributaria, in coerenza con gli equilibri generali di finanza
pubblica, per l'anno 2016 e' sospesa l'efficacia delle leggi regionali e delle deliberazioni degli enti locali nella parte in
cui prevedono aumenti dei tributi e delle addizionali attribuiti alle regioni e agli enti locali con legge dello Stato rispetto
ai livelli di aliquote o tariffe applicabili per l'anno 2015. Sono fatte salve, per il settore sanitario, le disposizioni di cui all'
articolo 1, comma 174, della legge 30 dicembre 2004, n. 311, e all'articolo 2, commi 79, 80, 83 e 86, della legge 23
dicembre 2009, n. 191, nonche' la possibilita' di effettuare manovre fiscali incrementative ai fini dell'accesso alle
anticipazioni di liquidita' di cui agli articoli 2 e 3 del decreto-legge 8 aprile 2013, n. 35, convertito, con modificazioni,
dalla legge 6 giugno 2013, n. 64, e successivi rifinanziamenti. La sospensione di cui al primo periodo non si applica
alla tassa sui rifiuti (TARI) di cui all'articolo 1, comma 639, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, ne' per gli enti
locali che deliberano il predissesto, ai sensi dell'articolo 243-bis del testo unico di cui al decreto legislativo 18
agosto 2000, n. 267, o il dissesto, ai sensi degli articoli 246 e seguenti del medesimo testo unico di cui al decreto
legislativo n. 267 del 2000.
Torna al sommario

Pagina 44

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 27 In vigore dal 01/01/2016

27. All'articolo 1 della legge 27 dicembre 2013, n. 147, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) al comma 652, terzo periodo, le parole: «per gli anni 2014 e 2015» sono sostituite dalle seguenti: «per gli anni
2014, 2015, 2016 e 2017»;
b) al comma 653, la parola: «2016» e' sostituita dalla seguente:
«2018».

Torna al sommario

Pagina 45

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 28 In vigore dal 01/01/2016

28. Per l'anno 2016, limitatamente agli immobili non esentati ai sensi dei commi da 10 a 26 del presente articolo, i
comuni possono mantenere con espressa deliberazione del consiglio comunale la maggiorazione della TASI di cui al
comma 677 dell'articolo 1 della legge 27 dicembre 2013, n. 147, nella stessa misura applicata per l'anno 2015.
Torna al sommario

Pagina 46

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 29 In vigore dal 01/01/2016

29. Con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore
della presente legge, e' istituita, presso il Ministero dell'economia e delle finanze, la Commissione tecnica per i
fabbisogni standard di cui al decreto legislativo 26 novembre 2010, n. 216. La Commissione e' formata da undici
componenti, di cui uno, con funzioni di presidente, designato dal Presidente del Consiglio dei ministri, tre designati dal
Ministro dell'economia e delle finanze, uno designato dal Ministro dell'interno, uno designato dal Ministro delegato per
gli affari regionali e le autonomie, uno designato dall'Istituto nazionale di statistica, tre designati dall'Associazione
nazionale dei comuni italiani, di cui uno in rappresentanza delle aree vaste, e uno designato dalle regioni.
Torna al sommario

Pagina 47

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 30 In vigore dal 01/01/2016

30. La Commissione di cui al comma 29 e' istituita senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica e si avvale
delle strutture e dell'organizzazione del Ministero dell'economia e delle finanze. Ai componenti della Commissione
non e' corrisposto alcun compenso, ne' indennita', ne' rimborso di spese. La Commissione definisce, nella sua prima
seduta, da convocare entro dieci giorni dalla sua istituzione, le modalita' di organizzazione e di funzionamento e
stabilisce i tempi e la disciplina procedurale dei propri lavori.
Torna al sommario

Pagina 48

Legge del 28/12/2015 n. 208 -

Articolo 1 Comma 31 In vigore dal 01/01/2016

31. All'articolo 5, comma 1, del decreto legislativo 26 novembre 2010, n. 216, la lettera e) e' sostituita dalla
seguente:
«e) le metodologie predisposte ai sensi della lettera a) e le elaborazioni relative alla determinazione dei fabbisogni
standard di cui alla lettera b) sono sottoposte alla Commissione tecnica per i fabbisogni standard, anche
separatamente, per l'approvazione; in assenza di osservazioni, le stesse si intendono approvate decorsi quindici
giorni dal loro ricevimento. Le metodologie e i fabbisogni approvati dalla Commissione tecnica sono trasmessi dalla
societa' Soluzioni per il sistema economico - Sose Spa al Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato e al
Dipartimento delle finanze del Ministero dell'economia e delle finanze».

Torna al sommario

Pagina 49


Documenti correlati


Documento PDF legge del 28 12 2015 n 208
Documento PDF circolare n 13e del 22 aprile 2016
Documento PDF circolare n 31 e del 15 luglio 2016
Documento PDF circolare n 23 del 26 maggio 2016
Documento PDF circolare n 23 e del 26 maggio 2016
Documento PDF circ41 pdf


Parole chiave correlate