File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Assistenza Contattaci



267792039 Il Libro Completo Della Numerologia .pdf



Nome del file originale: 267792039-Il-Libro-Completo-Della-Numerologia.pdf
Titolo: La guida completa alla numerologia
Autore: David A. Phillips

Questo documento in formato PDF 1.3 è stato generato da calibre 0.9.22 [http://calibre-ebook.com], ed è stato inviato su file-pdf.it il 26/03/2016 alle 13:51, dall'indirizzo IP 151.82.x.x. La pagina di download del file è stata vista 8146 volte.
Dimensione del file: 2.2 MB (194 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


David A. Phillips

LA GUIDA COMPLETA ALLA
NUMEROLOGIA
Scopri la tua vera essenza

© David A. Phillips, 1992, 2005, 2006
Hay House Inc.
Titolo originale: The Complete Book of Numerology – Discovering the Inner Self

Traduzione: Cecilia Pirovano
Editing: Katia Prando, Enza Casalino
Revisione: Alessandro Ardigò, Martina Marselli
Impaginazione e Grafica di copertina: Matteo Venturi
I Edizione: Ottobre 2013
© 2013 Edizioni My Life
My Life srl - Via Garibaldi, 77 - 47853 Coriano di Rimini
ISBN 978-88-6386-228-7
ISBN Ebook 978-88-6386-850-0
L’autore di questo libro non dispensa consigli medici né prescrive l’uso di alcuna tecnica come forma di trattamento per
problemi fisici e medici senza il parere di un medico, direttamente o indirettamente. L’intento dell’autore è semplicemente
quello di offrire informazioni di natura generale per aiutarvi nella vostra ricerca del benessere fisico, emotivo e spirituale.
Nel caso in cui usaste le informazioni contenute in questo libro per voi stessi, che è un vostro diritto, l’autore e l’editore
non si assumono alcuna responsabilità delle vostre azioni.
Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta tramite alcun procedimento meccanico,
fotografico o elettronico, o sotto forma di registrazione fonografica; né può essere immagazzinata in un sistema di
reperimento dati, trasmesso, o altrimenti essere copiato per uso pubblico o privato, escluso l’“uso corretto” per brevi
citazioni in articoli e riviste, senza previa autorizzazione scritta dell’editore.

INDICE

Prefazione
Capitolo 1 La numerologia, la scienza per scoprire la tua vera essenza
Capitolo 2 La rivelazione dell’Io interiore
Capitolo 3 Una visione metafisica dei numeri
Capitolo 4 I tre aspetti dell’Io
Capitolo 5 La Griglia della Nascita
Capitolo 6 Le Frecce dell’Individualità
Capitolo 7 I Numeri del Destino
Capitolo 8 Il Numero del Giorno
Capitolo 9 I cambiamenti nel Ciclo di 9 anni
Capitolo 10 Le tre fasi della vita
Capitolo 11 Le Piramidi: gli anni dei Picchi
Capitolo 12 Il legame tra astrologia e numerologia
Capitolo 13 Il potere dei nomi
Capitolo 14 La compatibilità in amore
Capitolo 15 Lo sviluppo dell’intuito e della percezione extrasensoriale tramite la numerologia
Capitolo 16 La reincarnazione: che scelta abbiamo?
L’autore

PREFAZIONE

A tutti, nella vita, è capitato di conoscere persone che hanno incrociato la loro strada lasciandovi un
influsso profondo. Quando incontrai David per la prima volta, non sapevo assolutamente nulla di
editoria. Le sue idee e i suoi consigli hanno giovato non solo a me, ma anche alle centinaia di autori
che ora pubblico.
Questo libro ha subìto numerose metamorfosi e sapevo che la sua evoluzione l’avrebbe portato fin
nel nuovo millennio. In omaggio a David, alla nostra amicizia e ai vasti studi che ha condotto
nell’ambito della Scienza dei Numeri, abbiamo sottoposto La guida completa alla numerologia a
un’accurata revisione per conferirgli una fisionomia più contemporanea.
Grazie al sostegno e all’incoraggiamento ricevuti da sua moglie Delwyn e dalla famiglia, David è
riuscito a fare centro nella sua vita.
- Leon Nacson, Hay House Australia

CAPITOLO 1

La numerologia, la scienza per scoprire la tua vera
essenza

L

a mia vita è cambiata in modo radicale nel 1954, quando conobbi Hettie Templeton. Visto che
non ero molto convinto della carriera che mi ero scelto come ingegnere elettronico, il mio
amico Bill Christopher mi aveva suggerito di consultare Mrs T. e di farmi “leggere i numeri”.

Sebbene negli anni di studio fossi stato dedito all’uso dei numeri, ai confronti tra quantità e alla
risoluzione di equazioni, l’idea che si potessero sfruttare i numeri per venire a capo di problemi
esistenziali non mi convinceva ancora. Eppure, nel giro di cinque minuti al cospetto di Mrs T., i miei
dubbi si dissiparono.
Munita unicamente della mia data di nascita e del mio nome, Mrs T. disse cose di me che pensavo di
essere il solo a conoscere. L’ora che trascorsi con lei cambiò per sempre la direzione della mia vita.
Infuse in me una fiducia che non avevo mai sperimentato prima e mi spiegò molti “misteriosi”
avvenimenti passati. Ne fui affascinato. Così, l’anno seguente, quando svolsi il dottorato di ricerca in
ingegneria elettronica medica, intrapresi lo studio della numerologia, la Scienza dei Numeri.
Nei molti anni passati ad approfondire questa disciplina, ho imparato che non esiste modo migliore
di questo per comprendere noi stessi o le relazioni interpersonali che intratteniamo con gli altri.
Moltissime persone passano la maggior parte del tempo muovendosi a zigzag, rimbalzando da
un’esperienza all’altra come se fossero intrappolate in un flipper. Non abbiamo idea di come funzioni
la nostra mente, né sappiamo quale sia il percorso (o i percorsi) più appropriati da intraprendere. E
anche se oggigiorno abbiamo a disposizione innumerevoli corsi e seminari sulla crescita personale,
spesso il sovraccarico di informazioni porta a un’indigestione psicologica e intellettuale, e a
sperimentare un tipo di confusione interiore del tutto nuovo.
D’altro canto, la numerologia offre una conoscenza diretta del nostro Io interiore, e possiamo
sfruttare questa comprensione di noi stessi come base per prendere una determinata direzione nella
vita.
Per la numerologia, i numeri sono vibrazioni e ognuna è diversa dalla successiva in base alle
oscillazioni che compie al secondo. Ogni variazione rappresenta un numero. Ogni suono, colore,
fragranza e pensiero è una vibrazione. Ognuno di questi danza al ritmo del proprio numero intrinseco,
ognuno nel proprio modo particolare connesso alla vita. Perciò, non serve molta fantasia per capire

che l’esistenza umana è intimamente connessa ai numeri, che sono la vera essenza della sua
espressione.
Di conseguenza, comprendere i numeri ci fornisce un significato accurato e comprensibile della
nostra vita, proprio come una mappa ci aiuta a orientarci su una strada che non abbiamo mai percorso
prima.

Pitagora svela la meraviglia dei numeri
Nato tra il 580 e il 570 a.C., Pitagora cercò di liberare la mente umana dalle restrizioni politiche e
religiose. Raccolse intorno a sé un numero sempre maggiore di discepoli desiderosi di aspirare
all’indipendenza personale e di scoprire il significato dell’amore e della vita. L’essenza dei suoi
insegnamenti è racchiusa nel seguente assioma: “Uomo, conosci te stesso, e conoscerai l’Universo e
gli Dei.”
Pitagora fondò la propria scuola nella colonia greca di Crotone intorno al 532 a.C. Chiunque fosse
sinceramente interessato a imparare poteva iscriversi, senza distinzioni di sesso, razza, colore o
credo. Tuttavia, chi entrava a farne parte doveva impegnarsi a studiare intensamente.
Il corso principale della scuola pitagorica concerneva lo sviluppo personale e si suddivideva in tre
parti. La prima era nota come “Preparazione” e consisteva in un allenamento intensivo nelle “dieci
discipline matematiche”, per fornire allo studente “il controllo assoluto di sé”.
La seconda parte prendeva il nome di “Purificazione”. Alla sua base c’era la comprensione della
vita, del suo scopo e di come agire in armonia con esso, come ci insegna la Scienza dei Numeri, più
comunemente nota oggi come numerologia.
Nell’ultima parte del corso, gli studenti apprendevano il concetto di “Perfezione”, che abbracciava
l’unione delle componenti fisiche, mentali e spirituali di ogni individuo e dell’esistenza.
Questo libro è dedicato a chi desidera approfondire lo studio della vita e che, forse inconsciamente,
è alla ricerca della “Purificazione” e delle risposte ai molti enigmi irrisolti dell’esistenza. Questo
volume rappresenta un corso completo di numerologia basato sugli insegnamenti originali di
Pitagora. Ti permetterà di scoprire chi sei davvero e come migliorare e comprendere ulteriormente la
tua vita. La numerologia può aiutarti anche nella gestione dei rapporti interpersonali, nel
raggiungimento di una maggiore sicurezza dal punto di vista emotivo e finanziario, nel mantenimento
di un buono stato di salute e nel vivere una vita ricca d’amore.

CAPITOLO 2

La rivelazione dell’Io interiore
gni persona contiene, nascosta dentro di sé, una luce bellissima che aspetta di far emergere il
suo splendore, un essere magnifico che si strugge per il desiderio di esprimersi. Si tratta
dell’Io interiore, della nostra individualità, della nostra essenza unica. Ma di solito non è
questa la faccia che mostriamo al mondo. Al contrario, abbiamo creato una “personalità”,
un’espressione composita alla base della quale sta la nostra individualità (il nostro Io interiore).

O

L’individuo medio spesso comprende due persone. Quella che si esprime liberamente di solito è
l’immagine, mentre quella reale, l’individualità unica del nostro Io interiore, rimane troppo spesso
nascosta. L’immagine è una sorta di fantasma emotivo che abbiamo sviluppato per difendere la nostra
sensibilità. Ma così ci sminuiamo enormemente, perché l’immagine che diamo di noi non reggerà mai
il confronto con la bellezza e lo splendore del nostro Io interiore naturale.
L’estrema sensibilità di quest’ultimo spesso viene scambiata per vulnerabilità e, di conseguenza, ci
vediamo costretti a costruirci intorno un muro psicologico. Soffochiamo il nostro io, gli neghiamo
l’aria, la possibilità di muoversi e di esprimersi.
Cominciamo a comprenderlo solo nel momento in cui iniziamo a capire chi siamo, da dove veniamo,
qual è il nostro scopo nella vita e come raggiungerlo.
Anche se in modi diversi, siamo tutti alla ricerca di queste cose, ma di solito la ricerca è eterna.
Dobbiamo capire che le risposte che cerchiamo stanno dentro di noi, perché in quanto esseri dotati di
pensiero e sensibilità necessitiamo di più risposte sull’esistenza rispetto a quelle che la religione, la
politica o la scienza ci hanno fornito finora. Abbiamo bisogno di una guida, non di promesse; ci
servono esempi, non teorie. Ed è proprio questo che spero di darti nelle pagine che seguono.
Sto per rivelarti la Scienza dei Numeri secondo gli insegnamenti originali di Pitagora. Sei pronto per
un viaggio eccitante… un viaggio che ti porterà dritto al cuore del tuo Io interiore?

CAPITOLO 3

Una visione metafisica dei numeri
er gli scienziati che studiano i principi materiali della vita, i numeri sono semplici simboli per
confrontare tra loro delle quantità. Per gli scienziati che studiano i principi metafisici della
vita, o numerologi, i numeri assumono un significato molto più profondo: rappresentano aspetti
propri della natura degli esseri umani. In numerologia, tutti i numeri si sviluppano a partire da quello
assoluto, l’1, e restano a esso collegati, poiché questo rappresenta l’espressione dell’ego, senza il
quale la vita umana non potrebbe esprimersi e cesserebbe di esistere.

P

Per comprendere appieno la numerologia, dobbiamo prima conoscere il significato metafisico
essenziale dei numeri, che si basa sul significato arcano originario insegnato da Pitagora
duemilacinquecento anni fa.
UNO è il primo numero legato alla sfera fisica. In quanto unico numero assoluto, è simbolo
dell’espressione divina. È la chiave per l’espressione verbale personale e per quella del
proprio ego, in quanto microcosmo del divino (macrocosmo). È la chiave delle nostre doti
comunicative.
DUE è il primo numero legato alla sfera spirituale (i sentimenti). Rappresenta il dualismo degli
esseri umani ed è simbolo dell’accesso alla nostra sensibilità, così come del bisogno che
avvertiamo di stare in coppia. È il numero dell’intuizione.
TRE è il primo dei numeri della sfera mentale (il pensiero). Dopo l’espressione verbale (1) e
intuitiva (2) di base, arriva quella mentale. Indica la porta per la mente consapevole e la
conoscenza razionale, il fulcro dell’attività dell’emisfero cerebrale sinistro, la chiave della
memoria. Il numero 3 è associato al simbolo del triangolo, che rappresenta l’unione tra mente,
anima e corpo.
QUATTRO è il numero al centro del Piano Fisico (dell’azione), chiave di metodicità, praticità e
organizzazione. È rappresentato dal quadrato, che sta alla base di ogni costruzione funzionale.
CINQUE è al centro del piano dell’anima (sentimenti) e della Griglia della Nascita. È il numero
spirituale che rappresenta l’amore e la libertà di espressione.
SEI è al centro del piano della mente (pensiero), e sta a indicare la creatività e l’unione tra
l’emisfero cerebrale destro e quello sinistro. Rappresenta anche il contrario della creatività, la
distruzione, meglio nota come creatività “negativa”, che si esprime attraverso la
preoccupazione, lo stress, l’ansia e la depressione.

SETTE è il simbolo del tempio, del corpo umano e dei suoi sette chakra o centri di energia. È il
numero dell’insegnamento e dell’apprendimento, dell’esperienza filosofica pratica. Di solito,
questo apprendimento si acquisisce tramite il sacrificio, come mezzo di istruzione indelebile.
OTTO è il numero spirituale più attivo, posto all’estremità attiva del piano dell’anima. È il
numero della saggezza espressa in modo intuitivo attraverso gli atti d’amore. Ha come obiettivo
l’indipendenza.
NOVE è il numero triplice all’estremità attiva del piano della mente. In quanto mente attiva,
rappresenta l’ambizione (aspetto fisico), la responsabilità (aspetto del pensiero) e l’idealismo
(aspetto spirituale), combinando così gli attributi di tutti i numeri precedenti.
ZERO è un simbolo più che un numero. Compare in molte date di nascita e ha un importante
significato simbolico. Da un punto di vista filosofico e matematico, rappresenta tutto (come
denominatore) e niente (come numeratore), i due estremi illimitati di ciò che è limitato, nessuno
dei quali è fisicamente raggiungibile. Si tratta pertanto di un simbolo mistico, che denota un
livello di misticismo spirituale innato nell’individuo (ma di rado sviluppato). Chiunque abbia
uno o più 0 nella propria data di nascita possiede una spiritualità innata di cui dovrebbe essere
a conoscenza, poiché ha il potenziale per aiutarlo a comprendere molti degli aspetti più
profondi dell’esistenza (come lo scopo della vita, il potere del pensiero e il processo di
reincarnazione).

CAPITOLO 4

I tre aspetti dell’Io

P

er penetrare il livello più profondo di consapevolezza umana (come la numerologia ci
permette di fare), è importante comprendere la triplice natura dell’individuo, e come i nostri
“tre Io” siano intimamente connessi tra loro.

Esistono tre termini per descrivere in modo semplice e succinto i nostri tre io: l’Io Essenziale, l’Io
Consapevole e l’Io Superiore. Vediamoli nello specifico.

Io Essenziale
Il livello di base dell’espressione umana passa per il corpo. Il primo pianto di un neonato, il grido di
aiuto di un adulto, le ultime parole sussurrate sul letto di morte provengono tutti dall’Io Essenziale. È
a questo livello che il bambino familiarizza con l’ambiente che lo circonda. I cinque sensi fisici
(vista, udito, tatto, gusto e odorato) e la loro espressione costituiscono le funzioni primarie dell’Io
Essenziale, insieme alla capacità di parlare, ridere, piangere e compiere attività pratiche.
Una volta cresciuti abbastanza da saper padroneggiare le attività fisiche nell’ambiente in cui
viviamo, la motivazione dell’Io Essenziale è di tipo reattivo. È la modalità di autodifesa del corpo; è
un comportamento istintivo (diverso da quello intuitivo dell’Io Superiore). L’insicurezza, la ricerca
di sensazioni, il desiderio di controllare ogni situazione e le altre persone oppure l’esibizionismo
lampante sono i modi attraverso cui si esprime l’Io Essenziale. Le persone in cui prevale questo tipo
di Io sono mosse dall’ego, e le loro esigenze (desideri o richieste) soppiantano spesso i loro bisogni
(necessità e preferenze). È evidente che agiscono in base all’emisfero cerebrale sinistro.
Comprendere la numerologia costituirebbe un notevole aiuto per queste persone, che imparerebbero
a contenere il proprio Io Essenziale fino a renderlo schiavo, e non padrone, dell’ego. In questo modo
potrebbero riconoscere prontamente le lezioni che la vita insegna loro senza bisogno di riviverle con
una durezza e sacrifici sempre peggiori.
Non dobbiamo mai dimenticare che l’Io Essenziale è fondamentale per l’espressione equilibrata del
corpo a livello fisico. In effetti, rappresenta l’organismo in azione nei momenti di totale integrazione
con gli altri due “Io”. In caso contrario, il corpo si limita a “reagire”.
Imparando a controllarlo, l’Io Essenziale si rivela un fido servitore fisico. L’ego, allora, sarà

motivato da compassione e saggezza, sul piano fisico la vita ci apparirà organizzata e ci mostreremo
più pazienti con noi stessi e con gli altri. Più assumeremo una visione filosofica della vita, più
diminuiranno i sacrifici. Ci evolveremo passando da vittime a vincitori.
L’Io Essenziale nella sua interezza è il legame positivo fra i tre numeri del Piano Fisico: 1, 4 e 7
(vedi Capitoli 5 e 6).

Io Consapevole
L’Io Consapevole è la dimora dei nostri pensieri e atteggiamenti. Può anche ospitare la gioia e la
tristezza, così come la capacità di scegliere tra l’una e l’altra. È la sfera della memoria, della
creatività e dell’idealismo.
L’Io Consapevole è il ponte tra l’Io Essenziale e quello Superiore, e integra le reazioni e l’istinto con
i valori spirituali. È il legame tra l’emisfero cerebrale destro e quello sinistro.
Quando sceglie di essere negativo, l’Io Consapevole diventa “inconsapevole”: è ingannevole,
reattivo, evasivo e stressato, assume il ruolo della vittima maltrattata da tutti.
Ma se gli permettiamo di raggiungere il suo fine ultimo, l’Io Consapevole è lo strumento di
valutazione per eccellenza. Traduce la coscienza spirituale in consapevolezza fisica; ci aiuta a
interpretare l’intuito, l’amore e la saggezza. È il luogo in cui conoscenza, compassione e saggezza si
esprimono sotto forma di azioni positive.
L’Io Consapevole è ancorato alla memoria; unisce la conoscenza passata all’esperienza presente
dando così vita a un deposito di informazioni coerenti. Se usato in modo positivo, questo deposito
serve da fondamenta per la fiducia in se stessi e l’autostima e si espande fino ad abbracciare una
creatività accresciuta e, spingendosi ancora oltre, un idealismo intelligente.
Il Piano Mentale è rappresentato dai numeri 3, 6 e 9 che si uniscono per consolidare i poteri dell’Io
Consapevole.

Io Superiore
L’Io Superiore comprende le nostre virtù morali, le idee filosofiche e i valori spirituali. È l’essenza
della sensibilità e dei sentimenti, quell’aspetto della nostra essenza che riconosce e determina i
nostri bisogni. Si esprime tramite l’intuito, l’amore e la saggezza. È la più alta forma di espressione
di cui disponiamo; è il divino dentro di noi. Le azioni guidate dall’Io Superiore sono in gran parte
regolate dall’emisfero cerebrale destro e si basano su creatività, spiritualità e compassione.
Molta gente confonde l’amore con le emozioni. Il vero amore è una funzione dell’Io Superiore.

Spesso questo sentimento è accompagnato dall’attrazione fisica (di pertinenza dell’Io Essenziale) e
dal condizionamento mentale (di cui risponde l’Io Consapevole), ma non sempre. L’amore ha una
profondità che permea ogni sfaccettatura dell’espressione umana positiva. Si esprime per mezzo
delle emozioni, ma non si lascia governare da esse.
È possibile agevolare l’Io Superiore tramite lo sviluppo dell’intuito, che porta a una libertà
personale più profonda. A vegliare su questa libertà ci sono una nuova ricchezza e compassione, che
a loro volta portano l’espressione umana a una profonda saggezza, quasi leggendaria.
In numerologia, l’Io Superiore è rappresentato dal Piano Spirituale o Emotivo, che comprende i
numeri 2, 5 e 8. Il nuovo millennio (in cui ogni data di nascita comprende almeno un 2) assisterà al
manifestarsi di una spiritualità più genuina nei rapporti umani.

CAPITOLO 5

La Griglia della Nascita

S

e vogliamo aprire una porta chiusa, abbiamo bisogno della chiave. Per la maggior parte della
gente, l’essenza interiore si trova dietro una porta chiusa e di rado è possibile scoprire chi si è
davvero o a sviluppare appieno il proprio potenziale.

La chiave per scoprire la propria vera essenza tramite la numerologia è la Griglia della Nascita. Lo
scopo principale di questo strumento è di mostrare a colpo d’occhio la formula o il modello generale
dei nostri punti di forza e di debolezza. Ogni data di nascita dà luogo a una Griglia diversa: in pratica
esiste un numero quasi infinito di varianti, ma la struttura rimane sempre la stessa.
Tramandata nel corso dei secoli da un insegnante all’altro nella sua forma pura e inalterata, lascia
che ti mostri la Griglia della Nascita pitagorica in tutta la sua nobile semplicità.
FASE UNO
Scrivi la tua data di nascita in cifre. Per esempio, se sei nato il 21 gennaio 1963, dovrai scrivere
21/1/1963. (Ricorda di scrivere sempre l’anno per esteso.)
FASE DUE
La Griglia della Nascita è composta da quattro brevi linee rette: due orizzontali e due verticali,
disposte in modo da intersecarsi perpendicolarmente tra loro, come la griglia del gioco del tris.

Questa Griglia vuota appartiene a un bambino non ancora nato.
FASE TRE
Ognuno dei nove spazi ospita sempre e solo uno dei nove numeri. Ogni numero della data di nascita
deve essere posizionato al proprio posto e in nessun altro. Per quanto riguarda i numeri che non

compaiono nella data di nascita, gli spazi corrispondenti sulla Griglia restano vuoti.
Se una data di nascita comprendesse tutti e nove i numeri, allora la Griglia sarebbe del tutto
equilibrata:

Così i numeri ci sono tutti, ma si tratta di un’eventualità impossibile. Una data di nascita può
comprendere al massimo otto numeri, di cui 1, 2 o 3 si ripetono. Perciò, il numero massimo di spazi
che è possibile riempire su una Griglia della Nascita è sette, come nel caso di una persona nata il
27/5/1983.

Quando in una data di nascita un numero si ripete più volte, la Griglia funziona esattamente allo
stesso modo dell’esempio precedente. Prendiamo per esempio le date di nascita 11/11/1999 e
20/2/2000. Le corrispondenti Griglie saranno le seguenti:

Ovviamente, nel XX secolo il numero massimo di spazi vuoti in una Griglia è sette, mentre per il
XXI secolo è otto.
Un altro importante aspetto da prendere in considerazione è l’assenza dello 0 in qualsiasi Griglia
della Nascita. (Il valore e lo scopo di questo numero sono stati illustrati nel Capitolo 3.) La sua

presenza in una data di nascita riduce quella dei numeri inseriti nella Griglia, e rivela inoltre una
necessità fondamentale di crescita, come nel secondo esempio. Anche se i poteri spirituali di questa
persona sono intensificati, il Piano Mentale e quello Fisico sono eccessivamente scarni.
Per costruire la tua Griglia della Nascita, ti basta disegnare una Griglia vuota e poi riempire gli spazi
con i numeri che compaiono nella tua data di nascita.
FASE QUATTRO
Ora che hai impostato la tua Griglia della Nascita, hai definito la formula di base della tua
personalità. Adesso siamo pronti ad analizzare i numerosi e diversi aspetti che la caratterizzano. Ma
prima dobbiamo osservare la Griglia nella sua totalità, come una chiave per svelare i segreti vitali
dell’essenza interiore.
Innanzi tutto bisogna individuare i tre Io espressi sui tre Piani della Griglia della Nascita.

Ecco la Griglia della Nascita in una situazione di equilibrio con i tre Piani e i rispettivi significati. Il
grado di concentrazione dei numeri su ogni Piano fornisce un’indicazione generale di quale sia l’Io
che si esprime con maggiore facilità.
Nell’ambito dei rapporti umani, è possibile trarre enormi benefici da una simile informazione, poiché
rivela il livello di comunicazione preferito di ogni persona. I rapporti con il partner, con i figli e con
i colleghi sarebbero di gran lunga migliori se potessimo conoscere all’istante il Piano che essi
prediligono per esprimersi, ossia con quale dei tre Io si identificano maggiormente.
Il seguente esempio illustra in modo chiaro questo importante aspetto della numerologia:
Shirley Maclaine, nata il 24/4/1934

Malgrado lo scivolone nella spiritualità New Age nel corso degli anni Ottanta, la Griglia della
Nascita di Shirley indica senza ombra di dubbio che il suo Piano più debole è quello Spirituale. Il
Piano Fisico con la sequenza di 4 appare invece dominante. Non c’è da stupirsi che sia tornata con
tanta facilità al suo lavoro nel mondo dello spettacolo. Ciò non significa che abbia voltato le spalle
al Piano Spirituale, ma è chiaro che ha bisogno di potenziare questo aspetto poco sviluppato di se
stessa. È pronta a dedicargli tutta l’attenzione che richiede, oppure si accontenta di essere vista come
il “guru della New Age” che è diventata così rapidamente mentre, in realtà, non era altro che una
novellina in quel campo?

Il significato di ogni Piano
PIANO MENTALE
Il Piano Mentale rappresenta la testa di una persona e, simbolicamente, si trova sulla riga più alta
della Griglia della Nascita. Comprende la memoria, il pensiero, la capacità di analisi, la visione
razionale, l’immaginazione, la creatività, le responsabilità, l’ambizione e l’idealismo.

PIANO SPIRITUALE
Il Piano Spirituale rappresenta il cuore di una persona e, simbolicamente, si trova al centro della
Griglia della Nascita, da dove controlla la sensibilità. Comprende inoltre l’intuito, l’amore, la
libertà, le emozioni positive, l’espressione artistica, l’indipendenza spirituale e la saggezza.

PIANO FISICO
Il Piano Fisico rappresenta l’attività umana e, simbolicamente, si trova alla base della Griglia della
Nascita. Comprende l’espressione verbale, la motivazione, il linguaggio del corpo, l’organizzazione,
la pazienza, il materialismo e l’apprendimento tramite il sacrificio.

I numeri nella Griglia della Nascita
NUMERO 1
Posto al varco del Piano Fisico, il numero 1 si riferisce all’espressione del corpo dal punto di vista
fisico in termini di rapporti con il mondo esterno. Di solito è un indicatore affidabile della misura in
cui una persona reagisce agli altri e alle circostanze (l’ambiente immediato). Indica il grado di

autocontrollo personale, o la sua mancanza. Tale numero è alla base della personalità, poiché
rappresenta l’ego e il modo in cui viene espresso o represso.

Un solo 1
Le date di nascita con un solo 1 appartengono a persone con difficoltà nell’espressione verbale. Ciò
non significa che non siano in grado di parlare correttamente, ma hanno problemi nel comunicare in
modo chiaro i propri sentimenti più profondi. Possono essere oratori convincenti nel caso di
argomenti che non comportano l’esternazione di sentimenti personali, ma non sono in grado di
esprimere a parole i loro atteggiamenti o la loro condotta. Se non sviluppano un’adeguata padronanza
di sé (prodotto della maturità e della comprensione) l’espressione di sé non sarà un’impresa facile
per loro.
A volte diranno intenzionalmente l’opposto di quel che intendono come forma di protezione
aggressiva, volta a ferire o a offendere come meccanismo di autodifesa. Ciò aggrava invariabilmente
il problema di partenza e porta a liti spaventose. Queste persone devono imparare a pensare prima di
parlare, e possono farlo assumendo consapevolmente il controllo su ciò che vogliono ribattere,
invece di reagire sull’onda del momento, dato che spesso è impossibile rimangiarsi le parole dette e
rimediare ai sentimenti feriti.
Per superare questo limite, prendi un quaderno. Scrivi la data di oggi in cima alla prima pagina.
Questa sera, prima di andare a letto, dedica qualche minuto ad annotare i pensieri e i sentimenti sulla
giornata trascorsa. Mettici anche le cose che non hai fatto o detto e che avresti voluto fare o dire, e le
cose che hai detto e che avresti preferito tenere per te. Domattina, alla prima occasione, leggi quello
che hai scritto a voce alta davanti a uno specchio a figura intera e osserva il tuo linguaggio del corpo.
Fallo con regolarità e vedrai aumentare la fiducia nella tua capacità di esprimerti.

Due 1
Benedette dal dono di sapersi esprimere in modo equilibrato, le persone con due 1 sono
fortunatissime. Si tratta di una caratteristica che dà valore alla Griglia della Nascita e che dovrebbe
sempre essere sfruttata con saggezza; non bisogna mai abusarne per scopi manipolatori. (Mi
raccomando, non mostrarti intollerante nei confronti di chi non è altrettanto fortunato, soprattutto se
sei innamorato di una persona che non possiede due 1.)
Chi rientra in questa categoria è spesso in grado di vedere i diversi punti di vista di una situazione o
di una discussione, e non è raro che cambino idea nel bel mezzo di un litigio se la posizione opposta
dovesse apparire loro più valida. Ciò garantisce la comprensione di un’ampia gamma di situazioni e
persone.
Molti politici e altre figure pubbliche di successo possiedono due 1, che tendono a rafforzare la
coscienza umanitaria e l’espressione in questo ambito, nonché la capacità di comprendere un

problema da diversi punti di vista.

Tre 1
In questo caso esistono due modelli distinti di espressione. Il più frequente è il tipo loquace, il
chiacchierone invariabilmente allegro e interessante che ama farsi coinvolgere in numerose attività.
Di solito queste persone si godono la vita e cercano di condividerne il piacere con gli altri.
Il secondo gruppo comprende una minoranza che non ha alcun numero sul Piano Spirituale. Di solito
queste persone sono tranquille, per certi versi introspettive e a volte timide, soprattutto con gli
sconosciuti. Tuttavia, tendono a diventare vivaci e chiacchierone in compagnia degli amici, quando si
sentono a proprio agio. Riescono a esprimersi meglio tramite la scrittura, dove i loro pensieri
scorrono più liberamente, senza le inibizioni della loro spiccata sensibilità.

Quattro 1
Le persone con quattro 1 hanno difficoltà nell’espressione verbale e per questo spesso vengono
fraintese. Ma ben presto la vita insegna loro a nascondere il subbuglio emotivo dietro a un sorriso,
sebbene abbiano la tendenza a soffrire in privato, a meno che non imparino a lasciar andare le
emozioni e a non identificarsi con esse.
Dotati di uno spiccato egocentrismo, questi individui si identificano con le persone con cui
condividono sentimenti profondi. Ma non riescono a verbalizzarli facilmente. Per la loro felicità
personale e quella di chi sta loro vicino, è fondamentale che assumano il controllo sulle proprie
emozioni. Rilassandosi di più e migliorando la fiducia in se stessi, si sentiranno meno inibiti e più
liberi di esprimere i propri sentimenti profondi invece di reprimerli.

Cinque o più 1
Con cinque, sei o sette 1 sulla Griglia della Nascita, l’ego viene represso per contrastare le difficoltà
di base nell’espressione verbale. In effetti, dal momento che vengono spesso fraintesi, i giovani
possono apparire molto tristi. Ciò dà luogo a un distacco che porta poi a uno stato di solitudine
sempre più accentuato. Questi ragazzi, per certi versi, possono essere ossessionati dal loro aspetto e
dalle loro azioni, e spesso si circondano di specchi, che poi nascondono per evitare di essere
considerati egocentrici. Eppure, adorano ammirarsi in segreto. Un tale egotismo e simili sotterfugi
possono facilmente causare squilibri mentali.
È possibile aiutare i bambini che rientrano in questa categoria a incrementare la consapevolezza
personale coinvolgendoli, a prescindere dall’età, in una attività artistica, come la scrittura, la
ceramica, la musica e così via.
La presenza di sette 1 in una data di nascita è un evento estremamente raro e, per fortuna, nel corso
del XX secolo è accaduto solo una volta.

NUMERO 2
Posto all’ingresso del Piano Spirituale, il 2 è la chiave dell’intuito, della sensibilità e dei sentimenti.
Dopo l’1 e il 9, il 2 è il numero più comune nelle date di nascita del XX secolo e, com’è ovvio, sarà
il più presente in quelle del XXI.
Possedere un 2 nella Griglia della Nascita è una fortuna, poiché rappresenta un segno prezioso del
livello di sensibilità e intuito di cui siamo dotati. Sviluppando queste facoltà, si acquisisce una
migliore conoscenza di se stessi, degli altri, della vita e di tutto il creato.
A mano a mano che i nati nel XXI secolo si avvieranno alla maturità e saranno sempre più coinvolti
nelle relazioni umane, l’impetuosa crociata del XX secolo a favore dell’egocentrismo e
dell’ambizione lascerà spazio a una sensibilità intuitiva per le questioni del mondo. Assisteremo
inoltre alla diffusione di onore e onestà in ambito professionale e a una maggiore preoccupazione per
le questioni domestiche e l’amicizia.
Nel frattempo, non pensiamo che le date di nascita prive di 2 indichino una totale mancanza di intuito
e sensibilità. Piuttosto, suggeriscono semplicemente la necessità di sviluppare questi tratti.

Un solo 2
Le Griglie della Nascita con un solo 2 indicano un livello di intuito solido ed essenziale, ma non
sempre sufficiente in un mondo estremamente competitivo, soprattutto per gli uomini. Al giorno
d’oggi, con tutta l’enfasi data ai valori artificiali che si manifestano nella società, nell’espressione
artistica e nei rapporti commerciali, gli individui devono essere “sintonizzati” per poter competere
con successo. Ma non si ottiene la giusta sintonia se la sensibilità non è bilanciata. Senza questo
equilibrio, le persone dotate di una natura sensibile possono essere facilmente ferite e spinte a
reagire in modo avventato. È una cosa che capita più spesso agli uomini che alle donne.
La presenza di un solo 2 è un punto di partenza prezioso per lo sviluppo di una sensibilità
equilibrata, ma è l’equilibrio insito nella coppia di 2 a fornire le qualità ideali. Le donne possiedono
un 2 de facto sulla Griglia della Nascita, poiché sono molto più sensibili e intuitive per natura degli
uomini. Perciò, anche se nella loro data di nascita c’è un solo 2, in verità sulla Griglia è come se le
donne ne avessero due; invece gli uomini devono darsi molto da fare per infondere equilibrio nella
loro sensibilità. A ogni modo, avere un solo 2 resta comunque un buon punto di partenza anche per
loro.
In generale, chi possiede un 2 nella data di nascita ha bisogno di stare molto tempo nella natura,
lontano dalla vita intensa e competitiva, e di rilassarsi. La guida più affidabile per farlo è
rappresentata dal Numero del Destino di ogni persona (vedi Capitolo 7).

Due 2

Come abbiamo già spiegato, l’equilibrio dato da un secondo 2 sulla Griglia della Nascita è un grande
vantaggio, una qualità ideale per sviluppare senza problemi una sensibilità intuitiva. Anche in questo
caso però, chi possiede due 2 deve usarli in modo appropriato e rendersi conto che ogni virtù
inutilizzata è invariabilmente destinata a deteriorarsi.
L’innata sensibilità conferisce a queste persone un’intelligenza sopra la media, basata su una spiccata
capacità naturale di capire gli altri e le circostanze. Significa avere prime impressioni affidabili ed
essere in grado di esprimere opinioni accurate e immediate su individui e concetti diversi. Per queste
persone è facile rendersi conto se gli altri sono sinceri o meno, a patto che non permettano all’ego e
all’immaginazione di interferire e influenzare la loro intuizione di base.
La sensibilità intuitiva equilibrata posseduta da questi individui (se espressa in modo positivo) li
spinge a lasciarsi coinvolgere in molti aspetti dei rapporti umani. Di solito ottengono un grande
successo in questo ambito, ma devono stare in guardia dalla tendenza a mostrarsi eccessivamente
disponibili per troppe nobili cause. Infatti, ciò potrebbe nuocere alla loro felicità personale a casa.
Come sempre, la chiave per il successo è l’equilibrio.

Tre 2
Una volta oltrepassata la trave dell’equilibrio, come disse Pitagora metaforicamente, scopriamo
l’eccesso. La presenza di tre 2 sulla Griglia della Nascita indica una sensibilità squilibrata,
un’ipersensibilità che per certe persone può diventare un fardello emotivo non indifferente. Significa
che l’individuo è in forte sintonia con i sentimenti degli altri, con conseguente propensione a farsi
coinvolgere troppo dai loro problemi.
Come forma di autodifesa della propria sensibilità, queste persone hanno la tendenza a passare la
maggior parte del tempo in un mondo fatto solo dei loro sentimenti, mostrando quindi un distacco che
può portare alla solitudine.
Molte persone con tre 2 lavorano nel mondo dello spettacolo, dove ottengono un notevole successo
dando prova di grande sensibilità nel rappresentare altri personaggi. Tuttavia, da tale sensibilità
derivano anche difficoltà nell’esprimere i propri sentimenti più profondi, che portano a ferire gli
altri, a stare sulla difensiva e a dire impulsivamente cose che possono fare male.
I bambini con tre 2 spesso diventano eccellenti imitatori, perché viene loro inconsapevolmente
naturale condividere la sensibilità e i sentimenti degli altri. Tuttavia, il fatto che riescano a gestire le
montagne russe emotive della vita dipende soprattutto dai genitori, il cui ruolo più utile sta
nell’aiutare i figli a creare una solida fiducia in se stessi, in linea con il percorso indicato dal
Numero del Destino del bambino (vedi Capitolo 7).

Quattro 2
Un tale livello di suggestionabilità deve essere disciplinato con molta attenzione e costanza,

altrimenti è facile che sfoci in gravi errori di interpretazione, invariabilmente accompagnati da
cattivo umore, sarcasmo e ripicche. Spesso le persone di questo gruppo sono molto impazienti. Il
loro intuito si rivela inaffidabile per i numerosi errori di interpretazione e, a causa della loro
confusione, tendono a riporre la fiducia nelle persone sbagliate. Ciò porta invariabilmente a reazioni
spropositate, li rende piuttosto instabili e soggetti a squilibri emotivi.
La famiglia e gli amici (che di rado sono numerosi) devono mostrare una pazienza e una
comprensione estreme. Sebbene le persone con quattro 2 comprendano solo una piccolissima parte
della popolazione, si ritrovano spesso in matrimoni fallimentari o in casi di bancarotta, oppure negli
istituti per disabili. Di rado raggiungono cariche pubbliche importanti e, quando ciò accade, hanno
difficoltà a risultare credibili, e così colano a picco più in fretta di quanto ci abbiano messo a
emergere, a meno che non abbiano qualche legame familiare influente a cui aggrapparsi.
I soggetti che possiedono quattro 2 hanno spesso una vita molto solitaria e in tanti si rifugiano nella
droga, nell’alcol, in altre sostanze o dipendenze. Per evitare l’isolamento emotivo, dovrebbero
seguire una terapia psicologica saggia e appropriata. Hanno bisogno di imparare a dimostrare
autocontrollo quando si tratta di esprimere le emozioni, di rilassarsi, di meditare e di seguire il
flusso della vita invece di contrastarlo.

Cinque 2
Si tratta di una circostanza estremamente rara, verificatasi l’ultima volta il 22/12/2002. Mi è capitato
di incontrare una sola persona con una data di nascita simile e, sebbene ci trovassimo in un ambiente
lavorativo, era evidente che nascondeva un profondo dolore. C’era anche molta confusione nella sua
vita, cosa che si ripercuoteva sulle decisioni che prendeva al lavoro e che, di lì a poco, l’ha portata a
un’inutile bancarotta.
Con ogni probabilità, gli individui con cinque 2 saranno spinti a reagire dalla loro enorme
sensibilità. Hanno bisogno di una guida e di cure mirate, soprattutto nei primissimi anni di vita, e
mettono alla prova la pazienza altrui fino al limite.
In questo millennio, non solo ci saranno più date di nascita con questa caratteristica, ma incorreremo
anche in sei 2 (il primo caso sarà il 22/2/2022), e nel raro caso di sette 2 (il 22/2/2222 e il
22/12/2222). Nel secolo scorso, le Griglie della Nascita con cinque 2 possedevano almeno un 1 e un
9, ma con il nuovo millennio le persone con sei o sette 2 non potranno contare nemmeno su questi per
controbilanciare almeno un po’ il potere dei 2, e quindi avranno bisogno di counselling e cure
speciali (fin dall’infanzia, se possibile) per quanto riguarda l’espressione delle emozioni.

NUMERO 3
Non solo si trova sulla soglia del Piano Mentale, ma si tratta anche del numero più essenziale a

questo livello, poiché presiede alla memoria. Mentre con l’1 e il 2 l’equilibrio e l’energia ideali si
manifestano con la presenza della coppia di questi numeri (due 1 e due 2), nel caso del 3 e di tutti i
numeri successivi, fino al 9, è la cifra singola a rappresentare l’energia più vantaggiosa fine a se
stessa e per bilanciare la forza in altri punti della Griglia.
L’assenza del 3 nella data di nascita non comporta debolezza mentale, a meno che la persona non
soccomba alla pigrizia e/o all’indifferenza. In generale, indica che l’individuo in questione necessita
di impegnarsi di più nella sfera mentale, soprattutto se il suo Numero del Destino non è un numero
mentale (vedi Capitolo 7), o se il suo segno zodiacale non è un segno di testa (vedi Capitolo 12).
Tuttavia, la propensione alla pigrizia in caso di mancanza del 3 deve essere riconosciuta e corretta in
giovane età, altrimenti causerà grandi difficoltà negli anni a venire.

Un solo 3
In quanto pilastro della memoria, il singolo 3 sulla Griglia della Nascita garantisce una qualità
naturale che aiuterà abilmente chi la possiede per tutta la vita, a patto che venga sfruttata (ogni facoltà
inutilizzata si atrofizza). Il 3 permette di mantenere l’attività mentale sempre allerta senza difficoltà.
Il potere del 3 è un grande aiuto naturale per i giovani. Li aiuterà nell’istruzione, formale e informale,
così che mantengano un interesse vivo per la vita e l’ambiente.
Dato che la forza e l’agilità mentale sono fondamenta basilari per coltivare una visione della vita
equilibrata e ottimista, in genere queste persone hanno un’indole felice e riescono a cimentarsi
prontamente e con successo nella maggior parte dei compiti. Di solito possiedono un livello di
fiducia in se stesse superiore alla media, che contribuisce a sua volta al loro successo nella vita.

Due 3
Una maggiore lucidità mentale si traduce in una immaginazione e abilità letteraria spiccate. Un simile
potere dev’essere attentamente disciplinato per facilitarne un’espressione fruttuosa ed equilibrata e
per evitare quello che, in mancanza di controllo, potrebbe trasformarsi in un comportamento asociale.
Per agevolare l’autodisciplina, uno strumento prezioso è offerto dalla meditazione, unita
all’allenamento della memoria e al potenziamento dell’intuito, che insieme permettono lo sviluppo di
processi di pensiero più costruttivi. In caso contrario, il cervello troppo attivo rappresentato dai due
3 pone un’enfasi eccessiva sull’immaginazione a discapito della pianificazione degli obiettivi, dello
studio e della comprensione. Così facendo, queste persone non riescono a stare al passo con la
realtà.
La maggior parte degli individui con due o tre 3 sulla Griglia della Nascita è molto dotata nella
scrittura, anche se di rado se ne rende conto senza un aiuto esterno. È necessario incoraggiarli a
mettere sulla carta pensieri e immagini, stimolando così il libero flusso della loro espressione
letteraria, cosa che le aiuterà a incanalare una simile qualità potenzialmente dilagante e magari a

trasformarla in breve tempo in una fonte di guadagno.

Tre 3
Con un’enfasi ancora maggiore sull’attività mentale e sull’espressione, queste persone perdono
spesso il contatto con la realtà, arrivando a un isolamento che porta alla solitudine. Creano una
“realtà” personale ma, sfortunatamente, nessun altro la vede allo stesso modo e ciò contribuisce al
loro isolamento. La loro fervida immaginazione è così concentrata sul futuro e a concepire scenari
bizzarri che spesso questi soggetti hanno difficoltà a restare nel presente e a relazionarsi con gli altri.
Con un simile squilibrio, queste persone faticano a fidarsi, di rado sono rilassate e potrebbero
sviluppare una dipendenza dai farmaci per alleviare lo stress. Raramente stringono amicizie intime e
la loro vita non conosce la felicità. A volte sono talmente immerse nelle loro avventure mentali da
dimenticare tutto ciò che le circonda, il che può essere piuttosto sconcertante quando accade nel bel
mezzo di una conversazione. Un simile squilibrio della capacità di concentrazione non fornisce a
questi individui i mezzi necessari per vedere le cose secondo una prospettiva reale. La personalità
eccessivamente introversa esacerba la mancanza di fiducia negli altri e porta spesso a polemizzare.
È palese che queste persone abbiano bisogno di pazienza, comprensione e assistenza. Il modo
migliore per farlo è incoraggiarle a concentrarsi sul presente. Devono imparare gli aspetti pratici
della vita usando consapevolmente le mani e il cuore in attività manuali di natura artistica. In
definitiva, chi li aiuta deve mostrarsi soprattutto paziente e comprensivo.

Quattro 3
Questo insolito accumulo di 3 si verifica solo un mese ogni secolo: l’ultima volta è accaduto il
31/3/1933, e non si ripeterà più fino al 3/3/2033.
L’eccessiva immaginazione e l’iperattività mentale possono portare queste persone a provare
un’intensa paura, preoccupazione e confusione. Si sentono toccate poco o niente dalle questioni
materiali e, in generale, guardano la vita da una prospettiva estremamente poco pratica.
Dato che comprenderle richiede un grande sforzo, di rado hanno amici intimi. Eppure è proprio di
questi che hanno bisogno, soprattutto di qualcuno che le aiuti a distogliere l’attenzione dalle
preoccupazioni puramente mentali e a rivolgerla verso quelle più pratiche. Non esiste altro modo
perché diventino individui equilibrati o felici. Le fobie e le ossessioni che assillano le persone con
quattro 3 possono solo intensificarsi se vengono riconosciute come reali. Tali comportamenti devono
essere mostrati per quello che sono: invenzioni dell’immaginazione che indicano chiaramente gravi
carenze nei mezzi di espressione di queste persone. È necessario incoraggiarle e insegnare loro
attività pratiche, come quella del sarto, del parrucchiere, del designer d’esterni e d’interni e dello
scrittore. Bisogna coinvolgerle nel lato “pratico” della vita.

NUMERO 4
Simbolicamente, il numero 4 indica il contenimento e la regolarità rappresentati dal quadrato. È un
numero pratico e materiale, posto esattamente al centro del Piano Fisico della Griglia della Nascita.
Di norma chi lo possiede è ordinato e meticoloso, pratico e organizzato.
Le Griglie sprovviste di 4 denotano una certa impazienza nella persona, ma il grado in cui prevale
dipende da altri fattori numerologici, come il Numero del Destino, il Numero del Giorno e le Frecce.
Per esempio, se queste persone possiedono anche la Freccia dell’Intelletto, saranno impazienti con
chi non afferra al volo spiegazioni e concetti. Se possiedono la Freccia dell’Equilibrio Emotivo,
saranno impazienti con chi non tiene sotto controllo le proprie emozioni. Tale predisposizione
all’impazienza può essere in gran parte superata con l’attenzione consapevole ai dettagli e con il
riguardo e la preoccupazione per i bisogni altrui.

Un solo 4
Questa caratteristica indica persone attive che si identificano per natura con gli impegni pratici,
compresi quelli organizzativi, tecnici, finanziari e/o fisici (il giardinaggio, le arti manuali, le
costruzioni edili e così via). In genere la via che prediligono per esprimersi è indicata dal loro
Numero del Destino (vedi Capitolo 7).
Preferendo lavorare con cose concrete, piuttosto che con concetti teorici, queste persone sono spesso
scettiche quando si tratta di teorie oscure. Preferiscono la pratica ai principi e diventano impazienti
quando si verificano ritardi e dilazioni ingiustificati. Vogliono proseguire con il compito del
momento e diventano piuttosto autoritarie a riguardo, soprattutto se nella loro Griglia della Nascita
possiedono anche un 7.
L’eccessiva enfasi sul Piano Fisico può rendere questi individui piuttosto materialisti. Si tratta di un
aspetto negativo del 4, il cui scopo è insegnare loro a usare la pazienza di cui dispongono per natura
per evitare un materialismo estremo, in particolare sviluppando e mostrando cura e compassione per
gli altri. Solo in questo modo potranno avere amicizie e felicità durature.

Due 4
Il doppio 4 può portare a una prospettiva sbilanciata che mette ogni cosa in relazione al Piano Fisico
e materiale. Il potente aspetto utilitaristico di queste persone deve essere bilanciato dall’espressione
fisica, mentale e spirituale in modo da permettere loro di imparare a individuare i pensieri e le
sensazioni e a vivere in armonia con essi.
Se possiedono un Numero del Destino spirituale o mentale (vedi Capitolo 7), avranno una maggiore
capacità naturale di elevarsi sopra il Piano Fisico, cosa più difficile se invece anche il Numero del
Destino è fisico. Inoltre, un nome scelto con cura può essere di notevole aiuto per raggiungere
l’equilibrio (vedi Capitolo 13).

Più 4 ci sono nella Griglia della Nascita, maggiore sarà il bisogno di trovare un equilibrio e
maggiore sarà l’attenzione da prestare nella scelta degli amici. Queste persone devono sforzarsi
soprattutto di stare alla larga da chi beve e fuma troppo, perché necessitano di amici e colleghi molto
più sensibili se vogliono riuscire ad avere con successo equilibrio nella vita. Beneficeranno quindi
della compagnia di chi ama le qualità estetiche e culturali della vita.

Tre 4
In questo caso prevalgono tutti gli aspetti del doppio 4, ma con intensità maggiore, perché le persone
di questo gruppo incontrano difficoltà ancora più grandi nel superare il Piano Fisico e, anche quando
ci riescono, spesso vengono risucchiate dal materialismo. Coloro che riconoscono questa attrazione
devono ricorrere a una grande forza di volontà e mostrarsi ricettivi a una guida attenta e premurosa.
Molti individui con queste caratteristiche si sentono costantemente attratti dal lavoro duro e manuale
e persistono nel farlo fino allo sfinimento, senza capire che la lezione da imparare è proprio di
padroneggiare il lavoro piuttosto che diventarne schiavi. Solo con la padronanza, infatti, possono
acquisire l’equilibrio desiderato tra espressione fisica, mentale e spirituale. Devono stare in guardia
dal mettere ogni cosa in relazione all’aspetto fisico e dall’esagerare su questioni come la pulizia.
Le persone con tre o quattro 4 hanno la tendenza ad avere le gambe deboli, perché le mettono molto
in risalto. Dovrebbero prendersi cura soprattutto di ginocchia, caviglie e piedi.

Quattro 4
Ecco un’altra circostanza estremamente rara, che l’ultima volta si è verificata il 24/4/1944 e non si
ripeterà fino al 4/4/2044.
A causa dell’enorme attrazione verso il lato fisico, chi rientra in questo gruppo deve fare molta
attenzione in ogni attività. Di solito queste persone hanno gli arti inferiori deboli, cosa che potrà
sfociare in una paralisi temporanea o permanente.
Tutti i consigli e l’aiuto proposti per chi possiede tre 4 valgono ancora di più per chi ne ha quattro.
Con queste persone tanto scettiche nei confronti dei concetti non fisici (metafisici) è necessaria una
pazienza estrema, poiché è facile annoiarsi con il loro pragmatismo dalle vedute ristrette.

NUMERO 5
La posizione unica di questo numero al centro della Griglia della Nascita richiede un’attenzione
speciale, poiché domina sull’intensità dei sentimenti umani più di qualsiasi altra influenza nella
Griglia. In quanto secondo numero nel Piano Spirituale (dei sentimenti), il 5 è l’equivalente
numerologico del chakra del cuore, poiché simboleggia l’amore e la libertà di espressione, a livello
emotivo e artistico.

È l’unico numero nella Griglia in contatto diretto con tutti gli altri. L’influsso di questo “amore
simbolico” potenzia la manifestazione di ogni qualità della vita espressa dagli altri numeri. Altra
caratteristica unica del 5 è che sta racchiuso, “in gabbia”, e accerchiato da ogni lato, mentre ognuno
degli altri otto numeri è aperto all’universo. A prima vista, potrebbe sembrare un paradosso per un
numero che rappresenta la libertà, ma in realtà si tratta di un’indicazione di come raggiungere tale
libertà: smantellando le rigide barriere che cercano di intrappolare gli esseri umani.

Un solo 5
Con un solo 5 al centro della Griglia della Nascita si hanno le migliori probabilità di sviluppare una
personalità equilibrata. Si tratta anche dell’unico numero che assicura che nessuno di quelli ai quattro
angoli assuma le proprie qualità isolate (come spiegheremo alla fine di questo capitolo). In
particolare, il singolo 5 fornisce un enorme aiuto per raggiungere il controllo emotivo, poiché
garantisce lo sviluppo della sensibilità nei confronti della vita come guida intuitiva e affidabile. Ciò
permette all’individuo di diventare più esperto nello scegliere una linea d’azione appropriata, invece
di reagire alle situazioni senza pensare alle conseguenze.
In quanto preziosa protezione per la nostra sensibilità, il singolo 5 potenzia la forza d’animo e la
compassione, creando quella che chiamiamo forza di carattere. Fornisce inoltre la forza dell’amore e
della libertà che consolidano ogni altra forma di espressione. Il 5 aiuta chi lo possiede a
comprendere i propri sentimenti e ad apprezzare quelli degli altri in modo sempre più profondo.

Due 5
Di frequente chi è dotato di questa concentrazione di 5 viene riconosciuto per l’intensità, per il
vigore che si manifestano invariabilmente all’esterno attraverso lo sguardo fisso e potente e le
sopracciglia corrucciate. Una determinazione intensa conferisce a queste persone un’aria di grande
fiducia e sicurezza di sé, che spesso è più illusoria che effettiva. Maturando, questa sicurezza scema
fino alla semplice spavalderia e allora si hanno difficoltà nel gestire i grandi problemi emotivi,
domestici e professionali che di tanto in tanto emergono nella loro vita. Queste persone devono stare
in guardia dalla tendenza ad accentuare in modo eccessivo questi problemi e ingigantirli a dismisura.
A volte la grinta e l’entusiasmo di queste persone possono trasformarsi in prepotenza ed essere causa
di fraintendimenti, con grande fastidio ed esasperazione dei loro cari. Si esprimono e si comportano
in modo talmente intenso che spesso creano un subbuglio di emozioni nell’ambiente che li circonda e
possono sviluppare ulcere all’apparato digerente con conseguenti problemi di salute nella zona del
plesso solare. Soffrono regolarmente di indigestione che, per molti, ormai è diventato un disturbo
cronico, a cui prestano poca attenzione, se non fosse per i fastidiosi gas intestinali, la costipazione e
il gonfiore addominale.
Queste persone devono tenere in esercizio soprattutto il controllo emotivo, altrimenti è facile che

sviluppino una dipendenza dalle droghe o dal sesso per trovare sollievo e/o liberare l’energia
emotiva repressa. Prima dei pasti, devono assicurarsi di non essere in preda alle emozioni, per
evitare una grave indigestione. Una tazza di tè caldo rilassante alle erbe, come la camomilla,
sorseggiata mezz’ora circa prima di mettersi a tavola, e l’accompagnamento di una musica rilassante
durante i pasti, avranno un effetto benefico su queste persone (e anche sugli altri!).

Tre 5
Gli aspetti citati per chi ha due 5 si rivelano ancora più intensi in chi ne possiede tre nella Griglia
della Nascita. Per molte persone, una simile intensità emotiva può essere davvero difficile da gestire.
Per fortuna però, i soggetti nati con una grinta e sentimenti tanto intensi non sono molti.
Una parte essenziale dei primi anni di vita di queste persone deve essere dedicata ad allenare in
modo attento e specifico l’autodisciplina. Ciò conferisce una responsabilità unica ai genitori che, di
rado dotati degli strumenti appropriati per un simile compito, si sentono sperduti e non riescono a
capire le complessità del proprio figlio. Ma non devono disperare: con il prevalere dell’amore e
della comprensione, si renderanno conto di quanto possono imparare con questa esperienza.
Per i genitori come per i figli, pensare prima di parlare o agire permetterà alla saggezza di prevalere
evitandogli di ferire la sensibilità di persone tanto intense, così che non siano costrette a erigere
barriere per proteggersi, a discapito della loro vita sociale e della loro felicità.

Quattro 5
Per fortuna, si tratta di un’eventualità rara come nel caso dei quattro 3 e dei quattro 4. L’ultima
persona con quattro 5 è venuta al mondo il 25/5/1955 e la prossima non nascerà fino al 5/5/2055.
L’intensità travolgente dei sentimenti e della sensibilità nel plesso solare di queste persone può quasi
mettere a rischio la loro vita. Sono estremamente propense agli incidenti e di norma vivono in uno
stato di grande stress. La vita piazza davanti a noi degli “ostacoli” per farci rallentare o deviare
quando ci allontaniamo dal nostro cammino. Ma se non riconsideriamo la situazione, potremmo
trovarci davanti a “ostacoli” maggiori lungo il cammino. Questo è tipico nei soggetti con cinque 5.
Queste persone possono avere grosse difficoltà a comprendere la vita se non si lasciano indirizzare
da una guida esperta.

NUMERO 6
Situato al centro del Piano Spirituale, il 6 rappresenta la creatività umana così come il suo opposto,
la distruzione. Sta sempre a noi scegliere se abbracciare l’aspetto positivo o negativo di un numero
ma, dal 6 al 9, il divario tra le due possibilità si fa più pronunciato.
La creatività, probabilmente, è meglio compresa in quanto “attività del Creatore”. E dato che noi

siamo elementi microscopici (minuscoli) dell’energia del macrocosmo (gigantesca), la capacità di
creare (sebbene in una forma molto attenuata) è innata in tutti noi. Il 6 fornisce il legame creativo tra
il 3, memoria e analisi (emisfero cerebrale sinistro), e il 9, idealismo responsabile (emisfero destro),
e facilita il lavoro lineare e costruttivo del Piano Spirituale.
Il numero 6 si trova anche in cima alla Freccia della Volontà (vedi Capitolo 6) e per questo crea
armonia tra volontà e mente, avvalendosi del supporto dell’amore pratico del 4 e dell’amore del 5.
Le Griglie della Nascita prive di 6 indicano la necessità, per chi le possiede, di sviluppare in modo
consapevole le proprie facoltà creative tramite i poteri dei numeri presenti. Se tra questi compare un
3, il compito sarà più semplice. Senza l’aiuto del 3, sarà necessario uno sforzo mentale più
impegnato per far scaturire la creatività necessaria allo sviluppo dell’individualità.

Un solo 6
In quanto numero della creatività, il 6 si esprime più comunemente in un profondo amore per la casa.
Tuttavia, a livello più personale, si ritrova nelle discipline artistiche, come la ceramica, la pittura, la
composizione musicale, la recitazione e in ambiti affini.
Le persone con un solo 6 si concentrano molto sulle responsabilità domestiche, tendendo così a
mascherare il vero ruolo di questo numero, ossia l’espressione creativa. Tuttavia, con una
consapevolezza e maturità sempre maggiori, questi individui scopriranno che la sola soddisfazione
tra le mura domestiche non è sufficiente. A questo punto ricorreranno alla forza di volontà per
esprimere la creatività personale nella vita; oppure continueranno a chiedersi come mai ciò che fanno
non li appaga. “Scoprendo” le arti e, in particolare, il potere creativo della musica, la loro vita
sboccerà meravigliosamente.

Due 6
Il doppio 6 può rappresentare un’immensa sfida o un grande handicap. Il modo in cui un individuo
gestisce questo elemento dipende da molti fattori, come il Numero del Destino e le componenti
ambientali, in particolare dall’influenza dei genitori nei primi anni di vita.
Nei soggetti meno consapevoli, inizialmente tenderanno a prevalere gli aspetti negativi, dando luogo
a preoccupazione, ansia, stress e irritabilità, soprattutto per quanto riguarda la casa e il posto di
lavoro. Questa negatività si ripercuote soprattutto sui loro cari, e chi ha a che fare con queste persone
è incline a sviluppare stress e malessere. Il modo migliore per contrastare questa tendenza è
indirizzare i propri interessi oltre la casa, verso ambiti più creativi. Ciò non significa che si debba
trascurare la casa o che questa non sia già di per sé un luogo dove poter esprimere la creatività (in
effetti è espressione vitale delle cure affettuose del suo proprietario), ma semplicemente bisogna
estendere i propri orizzonti fino a includere attività creative più personali. Le persone con il doppio
6 devono trovare una vocazione di tipo creativo, seguendo una direzione chiara e sicura. Devono

essere guidati senza spinte né minacce. Per loro è fondamentale sentirsi amati e apprezzati,
sensazioni che agiscono come un balsamo per il loro sistema nervoso sempre all’erta.
Queste persone hanno bisogno di molto più riposo degli altri, per via di tutta l’energia nervosa che
investono nelle attività creative o quotidiane. Devono imparare a meditare prima di andare a dormire
per assicurarsi un sonno veramente riposante. Se possibile, e se lo desiderano, dovrebbero
concedersi del tempo per un riposino pomeridiano.

Tre 6
Un ulteriore 6 nella Griglia della Nascita porta maggiori preoccupazioni per la casa, frutto soltanto
dell’immaginazione di chi le avverte e conseguenza di un ambiente domestico confuso. A soffrirne
maggiormente sono le donne, poiché di norma non anelano a lasciarsi coinvolgere dalle attività al di
fuori della casa. Per questo diventano protettive fino al fanatismo e il loro affetto è di tipo
possessivo.
Il problema per tante persone con questa energia è che di rado si accorgono del potenziale positivo
che permetterebbe loro di accedere a una creatività brillante. Al contrario, rivolgono l’energia verso
di sé, provocando un tornado di emozioni disturbate. Ne è indice il forte senso di protezione nei
confronti dei figli. Nel profondo, temono che i ragazzi crescano e che alla fine se ne vadano di casa,
e quindi mostrano una possessività morbosa che alla lunga allontana i figli più in fretta del previsto.
Per poter raggiungere un equilibrio nella propria vita, queste persone devono stare attente a adottare
misure correttive adeguate, come il giusto riposo, l’espressione della creatività e l’attenzione
all’alimentazione.

Quattro 6
L’eventualità di avere quattro 6 nella Griglia della Nascita si verifica tre volte per secolo. L’ultima è
stata il 26/6/1966, dove almeno si poteva contare sulla presenza di un 1, un 2 e un 9 per un po’ di
sollievo. Ma la prossima data di nascita con questa caratteristica sarà il 26/6/2066 e conterrà solo
una coppia di 2 come sostegno a stemperare il peso dei quattro 6.
Sebbene quattro 6 indichino un potenziale creativo eccezionale, l’aspetto negativo, rafforzato dalle
emozioni, è sempre pronto a prendere il sopravvento. È probabile quindi che le persone con questa
caratteristica diventino eccessivamente apprensive, arrivando praticamente a sabotare la salute e le
amicizie con le loro continue lamentele. Com’è ovvio, ciò non accade se i genitori si sono accorti di
questa tendenza nel figlio fin nei primi anni di vita, e hanno guidato il suo potenziale creativo con
affetto e pazienza. È possibile esprimere facilmente i quattro 6 in modo positivo grazie all’amore
incondizionato.

NUMERO 7
In quanto numero più alto del Piano Fisico, il 7 rappresenta un aspetto speciale dell’esistenza umana:
la quantità di sapere che una persona deve accumulare, in genere attraverso quell’indimenticabile
forma di esperienza personale che prende il nome di sacrificio. Il significato più profondo e
filosofico di questo numero si ritrova in due ambiti: sul Piano Fisico, il 7 rappresenta l’attività
pratica come mezzo per completare l’apprendimento e l’insegnamento; sul Piano Spirituale, il 7 è il
numero del “tempio”, un deposito di filosofia, verità e saggezza, che indica un ulteriore bisogno di
distaccarsi dai beni materiali per raggiungere l’unione tra corpo e anima.
Il sacrificio non va evitato; è un’opportunità meravigliosa per purificarsi ed evolversi. Nel momento
in cui non pratichiamo il sacrificio in modo volontario, l’universo entra in gioco e fa in modo che tale
“purificazione” si verifichi comunque. È bene avere il controllo di ciò che sacrifichiamo nella vita;
così saremo più consapevoli dello scopo ultimo dell’esperienza vissuta, invece di lamentarcene
come se fosse una lezione indesiderata.
L’assenza del 7 nella Griglia della Nascita rivela che la persona in questione si è evoluta attraverso
il sacrificio nelle vite passate e che non ha più bisogno di apprendere con questa modalità (a
eccezione dell’Anno Personale 7, che tutti sperimentiamo, o del Picco della Piramide 7). In
alternativa, e più di frequente, ciò significa che la persona non ha una comprensione filosofica
sufficiente del sacrificio e che deve impegnarsi per raggiungerla attraverso sforzi concreti.

Un solo 7
In quanto parte del processo fondamentale di apprendimento della vita e apertura dell’anima, con
questo numero nella Griglia della Nascita si incontreranno sacrifici legati a salute, amore, soldi o
beni materiali. Chi affronta questi sacrifici spesso se ne lamenta, senza rendersi conto
dell’importanza della rinuncia e della resa in favore dell’apprendimento. Smettendo di identificarci
con i nostri possedimenti materiali, impariamo la differenza tra “preferenza” e “ossessione”. Per
quanto concerne salute e amore, qualsiasi perdita in questi ambiti è intesa a rafforzare e purificare
abitudini e atteggiamenti. Se vogliamo raggiungere il nostro scopo sulla Terra, dobbiamo
salvaguardare la salute. In campo affettivo, confondiamo fin troppo spesso il desiderio con l’amore
incondizionato. Ricorda: con il secondo non perderemo mai l’amore, ma di rado riusciremo a
conservarlo se lo associamo a pretese e aspettative emotive.

Due 7
La presenza di due 7 indica chiaramente l’intensità delle lezioni apprese. Invariabilmente, sembra
che comportino perdite in due dei tre fondamentali ambiti della vita: salute, amore o soldi.
L’intensità del sacrificio ha il compito di spingere l’individuo a focalizzarsi su una profonda
comprensione della vita dal punto di vista filosofico. In questo modo, si stimola l’interesse per il

Piano Metafisico, da cui derivano poteri illuminati per la guarigione, l’orientamento e la
compassione.
Se non vivono in modo positivo, queste persone non riescono a sviluppare l’indispensabile
comprensione filosofica della vita, di cui sarebbero perfettamente capaci. Al contrario, si lamentano
in continuazione di ciò che perdono, incolpano gli altri dei loro problemi e accusano la vita di essere
ingiusta nei loro confronti. Diventano così individui scontrosi e patetici che la maggior parte della
gente preferisce evitare.

Tre 7
A un’occhiata superficiale, tre 7 nella Griglia della Nascita indicano un’esistenza particolarmente
triste, che porta con sé grandi perdite nei tre ambiti principali della vita: salute, amore e soldi. Ma
spesso tale tristezza preoccupa più chi sta loro vicino che i diritti interessati. Infatti, grazie a una
comprensione filosofica profonda, queste persone sanno riconoscere il fine nascosto dietro ogni
avvenimento.
Le perdite mettono alla prova la loro forza d’animo e la loro compassione, dotandoli di un’enorme
forza di carattere. Ciò può renderle persone davvero notevoli, amici preziosi con uno sguardo sulla
vita che si espande crescendo, e con una saggezza infinita. Ma ciò accade solo a chi, possedendo tre
7, riconosce l’opportunità insita in ogni difficoltà.
Per le anime negative che preferiscono languire nelle paludi della vita e fanno affidamento sulla
compassione degli altri per giustificare la loro esistenza, la propensione alla depressione e a un
comportamento asociale costano loro molti amici ed esacerbano ulteriormente i loro problemi.

Quattro 7
Durante una conferenza a Toronto, in Canada, nel luglio del 1977, provai una profonda compassione
per bambini nati il 7, il 17 e il 27 di quel mese, così come per i loro genitori, che non avevano idea
dei problemi che avrebbero dovuto affrontare con i figli. Inaspettatamente, ricevetti una lettera da un
mio caro amico di Sydney in cui mi annunciava la nascita del suo primogenito il 27/7/1977 e mi
raccontava le difficoltà che aveva incontrato da allora. Per fortuna, non si incarnerà nessuna anima
con quattro 7 fino al 7/7/2077.
Per i bambini così come per i genitori di figli con quattro 7, è necessario un aiuto attento, altrimenti
sarà inevitabile avvertire il peso di un sacrificio così enorme. Eppure, una volta compresa, come ho
cercato di spiegare in questo libro, questa esperienza può rivelarsi un’eccitante fonte di
apprendimento. Però è indispensabile cambiare atteggiamento per vedere il bicchiere mezzo pieno
invece che mezzo vuoto.
L’accentuata comprensione filosofica che attende una vita di questo tipo costituisce un meraviglioso
potenziale per un rapido accrescimento della consapevolezza spirituale. Perché ciò accada, è

necessario un allenamento di base all’autodisciplina essenziale, con la quale si apprende ad avere “il
controllo assoluto di sé”, come disse eloquentemente Pitagora.

NUMERO 8
In quanto numero più attivo del Piano Spirituale, l’8 esercita una duplice influenza: dal punto di vista
spirituale, è il numero della saggezza; dal punto di vista fisico, è il numero dell’indipendenza attiva.
Simbolicamente, l’8 appare come un doppio 4, come due quadrati, uno sopra l’altro. Ciò permette ad
alcuni aspetti organizzativi e pratici del 4 di elevarsi fino a un livello superiore di espressione,
rivelando la forte affinità tra il 4 e l’8, pur trattandosi di numeri su due piani completamente diversi.
Le Griglie della Nascita sprovviste di 8 solitamente appartengono a persone che devono impegnarsi
molto per raggiungere un livello di saggezza e indipendenza tale da rendere la loro vita più appagante
e gratificante.

Un solo 8
Soprattutto se vivono in modo positivo, queste persone sono metodiche e meticolose. D’altro canto,
se hanno un approccio negativo, prevalgono apatia e instabilità.
Questi individui sono per natura ordinati, prestano molta attenzione ai dettagli e sono inclini
all’efficienza, tutti aspetti tipici della saggezza pratica alla base dello sviluppo dell’indipendenza.
Tuttavia, se scelgono la strada della negatività, diventano persone emotivamente instabili, reattive e
inquiete, con il risultato che cambiano spesso casa, lavoro e partner.

Due 8
L’acuta capacità di giudizio dei due 8 sulla Griglia della Nascita può essere indice di grandi benefici
quanto di enorme inquietudine, a seconda dell’atteggiamento dell’individuo. Nelle questioni che
richiedono una particolare attenzione ai dettagli, queste persone eccellono come poche altre. Tuttavia
devono stare attente che il loro spirito di osservazione non le porti a comportarsi in modo dispotico e
presuntuoso. Ciò porterebbe a un conflitto emotivo interiore che, a sua volta, causerebbe instabilità e
un’estrema irrequietezza.
Anche la ricerca della verità e della saggezza può renderle inquiete, ma in modo positivo,
spingendole a viaggiare, il che, dobbiamo ammetterlo, è una meravigliosa fonte di conoscenza e
saggezza. Se non viaggiano da giovani, queste persone possono sviluppare una profonda frustrazione
che esacerba la loro irritabilità. Ciò può portarle a sentirsi in gabbia e riusciranno a trovare una
parvenza di pace mentale solo dopo aver soddisfatto il desiderio di viaggiare.

Tre 8

L’influenza negativa dei tre 8, con la loro spiccata irrequietezza, si manifesta molto più
frequentemente di quella positiva. Ritenere la vita priva di scopo e frustrante significa essere vittime
del pessimismo più estremo. Di conseguenza, queste persone hanno bisogno di essere profondamente
amate, guidate e incoraggiate a adottare una visione più positiva della loro esistenza. Dopotutto,
devono rendersi conto che la vita va avanti, a prescindere che l’affrontino in modo positivo e
godendosela, o meno. Tutto ciò che devono fare è cambiare atteggiamento e buttarsi, invece di
lamentarsi della temperatura dell’acqua senza nemmeno essersi immerse.
Per le persone positive con tre 8, la vita quotidiana si basa su una grande saggezza e una splendida
sensazione di indipendenza. Sebbene prediligano avere sempre qualcosa da fare, sono dotate di una
stabilità interiore e di una gioia che attirano molti amici accanto a loro. Sfortunatamente, a vivere in
questo modo è solo una minoranza, anche se spero che i miei consigli riescano a convertire qualcun
altro con tre 8 nella Griglia a un atteggiamento più positivo.

Quattro 8
L’ultima data di nascita con quattro 8 si è verificata il 28/8/1988 e la prossima non si presenterà fino
all’8/8/2088.
Questi individui sono estremamente iperattivi e inquieti. Da neonati e bambini, non dovrebbero mai
essere costretti a stare seduti davanti alla televisione né bisognerebbe mai ordinare loro di “stare
tranquilli”, perché si tratta di una condizione innaturale (per loro) che porterebbe solo a un’eccessiva
frustrazione e, da ultimo, a un comportamento irrazionale dovuto alle emozioni represse.
Bisognerebbe insegnare loro a sviluppare un sano senso dell’orientamento e farli viaggiare il più
possibile, finché non saranno abbastanza grandi da farlo per conto proprio.

NUMERO 9
Numero potentissimo, per i Romani era il numero della guerra, simbolo del pianeta Marte. Oggi
sappiamo che è un numero di guerra e prosperità, ma tutto dipende da come viene usato.
Rappresentando l’attività mentale, il 9 simboleggia anche l’emisfero cerebrale destro e la sua energia
legata all’idealismo, sua componente spirituale.
La sua controparte fisica si manifesta nell’ambizione, ed è stato proprio questo potere a causare i
conflitti e la confusione a livello mondiale che hanno contraddistinto il XX secolo.
Con l’inizio del nuovo millennio, sono venute al mondo più persone senza 9 nella Griglia della
Nascita. Allo stesso tempo, ora tutti hanno almeno un 2, che trasferisce gran parte dell’enfasi dal
Piano Mentale a quello Spirituale. Riassumendo, ci saranno più individui con sentimenti profondi e
meno ambizioni ed egocentrismo. Tuttavia, questa condizione diventerà evidente solo verso la metà
del secolo, quando chi è nato ai suoi inizi avrà raggiunto la maturità e sarà abbastanza responsabile

da prendere le redini in ambito decisionale.

Un solo 9
Ambizione, responsabilità e idealismo: ecco le tre qualità principali del 9. Il suo potere è stato il
motore dell’umanità durante il secolo scorso ed è il responsabile della spinta che avvertiamo a
scoprire sempre più aspetti della vita e a controllarla maggiormente. Non che i risultati siano stati
dei migliori. Anche se sappiamo molto di più sull’ambiente e sulla natura degli esseri umani rispetto
all’inizio del Novecento, abbiamo ottenuto anche un maggiore degrado ambientale, malattie e
sofferenze per l’uomo, carestie e povertà dilaganti rispetto ai due secoli precedenti. Cosa è andato
storto? Forse abbiamo dato troppa importanza all’ambizione e non abbastanza alla responsabilità e
all’idealismo?
Il modo più vantaggioso di applicare il 9 della Griglia della Nascita è di esprimerlo con l’equilibrio
tra i tre Piani. Qualsiasi fanatismo volto a rimediare agli errori e alle omissioni del passato può
portare solo a un ulteriore peggioramento. È fondamentale imparare a vivere con sobrietà: “Moderati
in ciò che è appropriato, astieniti da ciò che è inappropriato” insegnava Pitagora.

Due 9
Chi ha due 9 è caratterizzato da forte idealismo e dedizione, nonché da una certa serietà. Spesso
esprime un idealismo fin troppo zelante, difficile da mettere in pratica. Per bilanciare un simile
idealismo, deve fare attenzione a mantenere un sano livello di praticità.
Queste persone devono evitare di criticare chi non condivide il loro forte idealismo e devono
imparare a superare questa loro inclinazione se vogliono essere felici nella vita. Ma bisogna
riconoscere che sono anche capaci di pensieri profondi e che alla base di tutto ciò che fanno c’è la
speranza di essere d’aiuto agli altri. Devono solo trovare il modo di esprimere il loro idealismo
senza aspettarsi che venga dato per scontato.

Tre 9
L’eccezionale energia dell’idealismo e dell’ambizione di tre 9 è estremamente difficile da gestire e,
a volte, provoca squilibri mentali nelle persone che non riescono a comprenderla. Ma è un problema
evitabile se si riconosce questa condizione nella Griglia della Nascita dei bambini, aiutandoli a
esprimersi in modo equilibrato e uniforme nei tre Piani, piuttosto che solo in quello Mentale.
Quando queste persone agiscono in modo negativo, non è insolito che ingigantiscano a dismisura
anche le piccole cose. Ciò sfocia spesso in accessi d’ira, che portano a perdere il controllo delle
emozioni fino a minacciare l’equilibrio mentale.
La loro lezione più importante consiste nell’imparare a guardare ogni cosa con obiettività ed
equilibrio rispetto al suo valore reale. Ciò le aiuterà a contrastare la tendenza a giudicare,

permettendo loro di accettare minime deroghe al loro rigido idealismo.

Quattro 9
Di tanto in tanto ci imbattiamo in persone che possiedono quattro 9 sulla Griglia della Nascita. Anche
se si tratta di una piccola parte della popolazione, hanno molto bisogno di aiuto. Tra loro si trovano
di solito due tipologie distinte. Quella più comune, soprattutto con l’avvento degli hippy, comprende
gli individui che vivono in un mondo vagamente irreale fatto di sogni. Spesso si isolano dalla società
perché non riescono ad accettare ciò che non aderisce al loro idealismo fanatico. C’è chi non è
sempre così. All’apparenza sembrano “normali” e conformisti finché, di quando in quando, non ce la
fanno più e scappano lontano o si chiudono in casa per giorni o mesi di fila. Ma si tratta di persone
abbastanza innocue, che negano con se stesse il fatto che qualcosa non vada e non reagiscono bene a
chi cerca di consigliarle.
L’altra tipologia comprende i soggetti che adottano un atteggiamento aggressivo e per certi versi
belligerante, e sembrano provare piacere a sminuire chi non ritengono all’altezza dei loro ideali.
Questi sì che possono rivelarsi pericolosi e dovrebbero seguire una terapia specifica prima di
ritrovarsi irreversibilmente soli o fare del male a se stessi o agli altri in un accesso di rabbia.

Cinque 9
Nel settembre del 1999 sono venuti al mondo bambini con cinque 9. Comprenderli senza l’aiuto della
numerologia sarebbe quasi impossibile e, anche in questo caso, aiutarli rappresenterà una sfida
ancora più grande.
Tutto ciò che abbiamo detto per chi possiede quattro 9 vale anche per chi ne ha cinque, ma con un
significato ancora più aspro. Dobbiamo sperare che i genitori di questi bimbi siano numerologi
esperti, perché insegnare ai loro figli a stare coi piedi per terra e a essere compassionevoli sarà una
vera e propria impresa.

I numeri isolati
Nel XX secolo, molte Griglie della Nascita presentano più spazi vuoti che pieni, una situazione che
si fa ancora più pronunciata nel XXI secolo. Ciò porta spesso all’isolamento di uno o più numeri
posti ai quattro angoli della Griglia (1, 3, 7 e 9). Questi numeri isolati hanno un significato speciale
per le persone che li possiedono.

NUMERO ISOLATO 1
Quando una Griglia della Nascita è sprovvista di 2, 5 e 4, l’1 rimane isolato da tutti gli altri numeri.
Dato che simboleggia l’espressione dell’ego, il fatto che sia isolato rivela come mai, chi lo possiede,

si sente spesso solo e incompreso quando cerca di spiegare i propri sentimenti agli altri, soprattutto
se questi possiedono un solo 1. In genere, le Griglie con questa caratteristica hanno un’alta
concentrazione di numeri sul Piano Mentale e/o nella Freccia dell’Azione. Quest’ultima evenienza
indica che la persona ha problemi a esprimere chiaramente agli altri i concetti e/o le azioni che
sceglie di intraprendere.
Se gli altri numeri si concentrano soprattutto sul Piano Mentale, il soggetto in questione può essere
percepito come pigro o inaffidabile, perché molto di ciò che accade nella sua testa non viene poi
tradotto in pratica e resta inespresso, oppure perché si impegna in attività che di rado porta a termine.
Questa tendenza può spingere gli altri a pensare che le persone con un 1 isolato siano inaffidabili
quando invece, semmai, sono quasi del tutto inconsapevoli di questa loro inclinazione. Se non viene
corretta può portare alla solitudine, finché l’ego isolato non si riflette ingigantito in un individuo
emarginato e solo.
Correggere una simile tendenza è semplice. Per ogni numero isolato, la qualità mancante che può
integrare la Griglia della Nascita e togliere dall’isolamento il numero in questione è rappresentata
dal 5, con la sua posizione centrale nella Griglia. In genere, per ogni persona con uno o più numeri
isolati, ciò implica la necessità di esprimersi con più amore e compassione e di imparare a mostrare
le proprie emozioni liberamente, invece di reprimerle. Quando a essere isolato è solo il numero 1,
può essere utile sviluppare le qualità rappresentate dal 2 o dal 4, per esempio rafforzando l’intuito
del 2, così che l’espressione dell’ego possa essere connessa alla capacità analitica (numero 3) e
messa in pratica con la logica, la pazienza e la praticità tipiche del 4.

NUMERO ISOLATO 3
Con un solo o più 3 isolati nell’angolo superiore sinistro della Griglia della Nascita, senza un 2, un 5
e un 6, la persona in questione ha il cosiddetto problema del “3 isolato”. Ciò significa che il grande
potenziale mentale di cui dispone può attenuarsi, poiché sconnesso dal Piano Fisico, e il suo potere
non si traduce prontamente in pratica. Il problema può aggravarsi notevolmente in caso di più 3
isolati, perché l’immaginazione può sfuggire al controllo e l’individuo diventa paranoico o
mitomane.
Per correggere questo aspetto basta agire come abbiamo visto per l’1 isolato. All’inizio la persona
ha bisogno di sviluppare il potere del 5, come descritto sopra, e poi l’intuito attraverso il potere del
2. Anche qui basta fare come prima, solo che, per chi possiede un 1 isolato, è necessario ricondurre
la logica all’ego, mentre ora l’espressione verbale deve essere connessa all’energia mentale così che
possa sfogarsi.
La terza forza desiderosa di svilupparsi è la creatività del 6, che mette in relazione il 3 e il 9
(presente in ogni data di nascita del Novecento). Così facendo, si viene a creare la Freccia

dell’Intelletto (vedi Capitolo 6), che garantisce l’equilibrio sul Piano Mentale e la capacità di
pensare dell’individuo. Il modo migliore per sviluppare il 6 nella Griglia della Nascita è imparare
ad assecondare gli impulsi creativi.

NUMERO ISOLATO 7
Quando uno o più 7 occupano l’angolo inferiore destro della Griglia della Nascita senza un 4, un 5 o
un 8, in genere i sacrifici e le lezioni si ripetono necessariamente più volte. L’esperienza
dell’apprendimento deve essere tradotta a livello mentale, affinché la mente possa riconoscere e
comprendere le varie lezioni. Ma quando quest’area di apprendimento è isolata dal Piano Mentale, le
lezioni si ripetono sempre uguali, o con differenze minime, finché, a forza di ripresentarsi, non
vengono riconosciute. Ciò implica il fatto che questi individui ci rimettono in più occasioni in termini
di salute, amore o denaro, fino a quando la lezione non gli è chiara.
Pur soffrendo spesso, chi compie sacrifici tende ad accettarli considerandoli dovuti o inevitabili, e il
più delle volte questa sofferenza appare peggiore agli amici e ai familiari che ai diretti interessati.
Ricordiamoci che il 7 è il numero della comprensione filosofica, pertanto chi ne possiede uno o più
isolati probabilmente comprende ciò che gli capita molto meglio di chi lo circonda.
Per minimizzare il dolore o il sacrificio, questi individui devono sviluppare i poteri dei numeri 4, 5 e
8. Abbiamo già parlato delle qualità del 4 e del 5 nei paragrafi precedenti sui numeri isolati, ma ora
vediamo anche che lo sviluppo del 4 aiuta il 7 isolato a connettersi con l’espressione dell’ego
rappresentata dall’1, in modo che la persona non si sente a disagio nel chiedere aiuto o un consiglio.
Allo stesso tempo, si viene a creare anche la Freccia del Senso Pratico, che offre alla persona un
approccio realistico alle esperienze della vita.
Per sviluppare il potere dell’8 sulla Griglia della Nascita, il 7 isolato deve farsi più saggio quando
si tratta di applicare l’intuito pratico nei comportamenti affettuosi. Ciò permette anche di accrescere
il senso di indipendenza e, da ultimo, di ottenere la Freccia dell’Azione. In questo caso, il 5 e l’8
lavorano in totale armonia, fornendo un’eccellente opportunità per sviluppare il Piano Spirituale.

NUMERO ISOLATO 9
Quando la Griglia della Nascita è sprovvista di 5, 6 e 8 ma presenta uno o più 9 (come per ogni nato
nel XX secolo), l’individuo è contraddistinto da un idealismo privo di senso pratico, da
un’ambizione non appagata, oppure da entrambi. In genere, ciò dipende dal numero di 9 nella Griglia.
La presenza di un solo 9 di solito è indice di un’ambizione insoddisfatta; la presenza di due 9 indica
un idealismo impraticabile; con la presenza di tre o quattro 9 possono prevalere entrambi questi
aspetti.

A partire dalle misure correttive proposte per gli altri numeri isolati, è chiaro quale sia la tecnica da
usare. In questo caso, è necessario infondere nell’espressione dell’individuo le qualità del 5, del 6 e
dell’8. Tra questi numeri, il 5 è forse quello più importante se la data di nascita della persona non
contiene nessun 7, perché il 5 fa da ponte tra il 9 e l’espressione dell’ego legata al numero 1. Se
invece siamo in presenza anche di un 7, allora è necessario accrescere i poteri di entrambi i numeri
(5 e 8) per raggiungere la connessione ottimale tra idealismo e ambizione del 9 e il senso pratico del
Piano Fisico.

Riassunto
Dobbiamo sempre tenere presente che il potere della Griglia della Nascita non è importante quanto
ciò che facciamo per riempirne gli spazi vuoti. Alcuni dei personaggi più importanti della storia
possedevano Griglie particolarmente deboli e scarne. Il loro successo è dipeso da come hanno
sviluppato le qualità di cui in principio non disponevano e dalla loro evoluzione verso la perfezione.
È questo lo scopo della vita: nulla può offrirci una guida migliore della numerologia.

CAPITOLO 6

Le Frecce dell’Individualità

P

iù un numerologo si esercita in questa scienza, più precise diventeranno le sue interpretazioni.
Con la precisione viene anche l’affinamento dell’intuito e una maggiore velocità nel
concentrarsi sui tratti più rilevanti della personalità del soggetto.

L’esperienza ci insegna che il primo aspetto da controllare quando analizziamo una Griglia della
Nascita è la combinazione di numeri che rivela i punti di forza da cui una persona quasi certamente
potrà attingere nel processo di sviluppo della personalità. Dopo di che, cerchiamo i numeri mancanti,
per determinare le debolezze che la persona cercherà di superare o di mascherare sfruttando i punti
di forza. A questo punto, valutiamo le Frecce eventualmente presenti.
A chiamarle in questo modo era la mia insegnante, Hettie Templeton. Non sappiamo se Pitagora
abbia mai utilizzato questo importante aspetto della numerologia, anche se ci sarebbe da stupirsi del
contrario. Nei frammenti della Scienza dei Numeri fedelmente riprodotti da Filolao non si fa alcun
riferimento alle Frecce, nemmeno con un nome diverso. Mrs T. ne venne a conoscenza quando
insegnava nella prima parte del secolo scorso e le utilizzò modificandole, approfondendole e
sviluppandole al bisogno, sempre in linea con la vasta esperienza accumulata nel corso dei decenni.
Quando scoprii le Frecce, nel periodo trascorso con Mrs T., colsi la materia da una prospettiva del
tutto nuova, perché le Frecce rivelano una visione più profonda degli aspetti specifici
dell’individualità umana e portano a un nuovo livello di chiarezza e comprensione.
Qui di seguito troverai l’essenza stessa di ciò che le Frecce ci insegnano, in accordo con gli aspetti
essenziali della numerologia, ossia il fatto che ogni numero affondi le proprie radici nel relativo
Piano dell’espressione: i numeri e i Piani corrispondenti sono i principi primi su cui si basa la
numerologia, le fondamenta a cui facciamo costantemente riferimento ogni volta che si rende
necessaria una verifica.
Nei moderni libri dedicati alla numerologia ritroviamo diverse interpretazioni delle Frecce,
conseguenza del desiderio degli autori di variare, evitando così di violare il copyright. Ma in questo
modo, il significato delle Frecce è stato attenuato e oscurato e, in certi casi, sono state attribuite loro
“caratteristiche” completamente fuorvianti.
Chiamandole Frecce, i moderni pitagorici vogliono sottolineare il fatto che enfatizzano le
caratteristiche uniche dell’individuo, da cui si possono trarre potenti letture.

Le Frecce compaiono nella Griglia della Nascita ogni volta che si riscontrano tre numeri o tre spazi
vuoti in linea retta. Le Frecce con i numeri rappresentano i punti di forza; quelle con gli spazi vuoti
indicano i punti deboli, che possono essere superati sfruttando l’energia fornita dagli altri numeri
presenti.
LA FRECCIA DELLA DETERMINAZIONE
Data di nascita: 31/3/1950

Chiunque sia nato nel XX secolo nel mese di maggio o in un giorno qualsiasi degli anni Cinquanta
possiederà questa Freccia nella Griglia della Nascita, così come chiunque abbia un 5 nella propria
data di nascita. Ciò è dovuto al fatto che l’1 e il 9 sono presenti in ogni data di nascita del Novecento
e, di conseguenza, basta l’aggiunta di un 5 per ottenere la Freccia della Determinazione. Chiaramente,
si tratta della Freccia più prolifica del secolo scorso, quindi non c’è da stupirsi che ci siano stati
così tanti successi.
La determinazione è alla base di ogni attività che questi individui decidono di intraprendere. A ciò si
aggiunge la perseveranza, che spesso usano per superare gli ostacoli ai loro piani, trasformandola
talvolta in un’ostinazione accanita. Alcuni vorranno mettere in pratica i propri progetti in fretta; altri
invece temporeggeranno, aspettando che gli ostacoli spariscano da soli. In genere la strada più
adeguata è una via di mezzo, usando anche l’intuito, la compassione e la saggezza.
Una delle lezioni più difficili per queste persone è accettare di non essere destinate a realizzare tutto
ciò che vogliono. Molto spesso per loro gli ostacoli non sono altro che sconvenienti intoppi da
superare a ogni costo. Ma se usassero l’intuito e la saggezza di cui sono dotate, riuscirebbero a
distinguere quando è davvero così e quando invece gli ostacoli servono a dirottarle verso una linea
d’azione diversa e più appropriata. Cosa che permetterebbe loro di evitare delusioni e frustrazione.
La risolutezza di chi possiede questa Freccia può essere un’ottima qualità, di certo molto potente. Ma
chi ha questa Freccia nella Griglia deve imparare a usarla saggiamente, invece di agire per
ostinazione, cosa che accade soprattutto se la Freccia ha più di un 1. Non è insolito infatti incontrare
Griglie della Nascita con due 1, due 5 e due 9, che raddoppiano il potere della Freccia della
Determinazione. Questi individui avranno perciò ancora più bisogno di lasciarsi guidare dall’intuito
nel prendere decisioni, prima di buttarsi a capofitto nell’azione, finendo magari poi per rimpiangere

la loro avventatezza.
Se la Freccia comprende solo cifre singole, in genere la motivazione è indirizzata verso l’idealismo
e l’ambizione del 9 in alto a destra. In caso di numeri ripetuti, allora la Freccia si indirizzerà verso la
grande forza di quell’area. Se c’è solo un doppio 1, la determinazione è focalizzata nell’espressione
dell’ego; se solo il 5 è doppio, l’attenzione sarà concentrata sul centro, con compassione o libertà
emotiva come principali motori della determinazione. Se in cima alla Freccia c’è un doppio 9,
l’attenzione si rivolge all’ambizione o all’idealismo dell’individuo, a seconda del suo Numero del
Destino o della presenza di altri numeri multipli nella Griglia della Nascita: in caso di predominio
dei numeri legati al Piano Fisico, a prevalere sarà l’ambizione; in caso di predominio dei numeri del
Piano Spirituale o Mentale, a prevalere sarà l’idealismo.
I BAMBINI con questa Freccia manifestano gusti decisi fin dall’infanzia. Necessitano di spazio per
esprimere liberamente la propria forte determinazione, anche se devono allenare la comprensione e
la moderazione. Non dovrebbero mai essere spinti contro i propri desideri, ma guidati con amore,
dolcezza e fermezza mitigata da una certa flessibilità. In genere si tratta di bambini piuttosto
intelligenti, che stanno a sentire le ragioni degli adulti ma le mettono in discussione se trovano dei
difetti. Sta ai genitori e agli insegnanti dare loro la possibilità di affermarsi, altrimenti, come
conseguenza del reagire con determinazione, potrebbero diventare molto ostinati e votarsi
all’infelicità. La loro determinazione li farà diventare adulti più forti, perciò deve essere coltivata il
più possibile.
LA FRECCIA DELLA PROCRASTINAZIONE
Data di nascita: 3/4/2002

Di fatto, la presenza della Freccia della Procrastinazione divide in due parti la Griglia della Nascita,
separando le componenti analitiche intuitive da quelle pratiche. Ed è così che sperimentiamo la
procrastinazione, per cui rimandiamo ciò che dobbiamo fare o non lo facciamo per niente. È
possibile correggere questa tendenza nei bambini, ma se persiste diventerà estremamente
controproducente per l’individuo, inibirà il suo progresso nella vita e darà luogo a un costante senso
di frustrazione, anche per le persone che gli stanno accanto.
Genitori attenti dovrebbero riconoscere questo tratto nei primissimi anni di vita del figlio e

insegnargli a sviluppare la pazienza e la determinazione necessarie per portare a termine qualsiasi
attività il bambino cominci, anche la più banale. È necessario potenziare determinazione e
risolutezza, senza lasciarsi sfuggire la minima opportunità di insegnare al bambino questa lezione.
LA FRECCIA DELLA SPIRITUALITÀ
Data di nascita: 6/7/1953

La Freccia che corrisponde alla seconda diagonale della Griglia della Nascita collega i tre numeri
simbolicamente più potenti dei tre Piani: il 3 su quello Mentale, il 5 su quello Spirituale e il 7 su
quello Fisico. Per tradizione, questi numeri vengono usati con valore simbolico in molte scuole
misteriche dell’antichità: 3 è il numero della comprensione del Principio Creatore; 5 è il numero
della compassione nell’espressione creativa del Principio; 7 indica il giorno sabbatico o di riposo in
cui la perfezione del Creatore si integra con le qualità filosofiche e pratiche della creatività umana. È
interessante notare che la maggior parte delle religioni si concentra soprattutto sul 3 (per esempio,
l’induismo e il cristianesimo). Ciò è indice della preoccupazione relativa all’aspetto mentale dei
loro insegnamenti e della paura che cercano di infondere nei fedeli per mantenerli al proprio seguito.
Nella sua vera essenza, il legame tra questi tre numeri crea il potenziale per una profonda
consapevolezza spirituale, fondamento basilare per applicare la filosofia in modo pratico ed
equilibrato nella vita. Questa consapevolezza porta a crescere tramite l’esperienza personale, poiché
in genere chi possiede la Freccia della Spiritualità preferisce non ricevere consigli dagli altri. Per
quanto riguarda le lezioni della vita, queste persone preferiscono di gran lunga la pratica alla teoria.
Nei primi anni di vita, questa propensione è spesso causa di tristezza, che porta a sviluppare la forza
d’animo e un’ulteriore comprensione filosofica dell’esistenza.
Dall’esperienza profonda deriva un grande potere interiore, una calma e una serenità che irradiano da
questi soggetti e che rivelano la loro bella spiritualità. Spesso si dice di queste persone che con la
loro presenza portano la pace. Non è quello che si sente dire anche del Dalai Lama, che possiede
questa Freccia e a cui è stato assegnato il Nobel per la Pace per aver raggiunto questa serenità e
averla condivisa con molte altre persone, nonostante il dolore e la sofferenza per la sua madrepatria
perduta?
È importante sottolineare che, nel XX secolo, ogni Griglia della Nascita dotata della Freccia della

Spiritualità possiede anche quella della Determinazione. È perciò fondamentale interpretarle insieme
per un’accurata comprensione delle potenti caratteristiche di cui sono dotate. Nel corso di questo
millennio, invece, la presenza contemporanea di entrambe le Frecce sarà una rarità.
I BAMBINI con la Freccia della Spiritualità hanno una fiducia quasi ingenua negli altri e un profondo
senso innato della giustizia. Per questo motivo, dovrebbero essere oggetto di profonde cure e amore,
e non dovrebbero mai essere ingannati intenzionalmente. Se sospettano che siano i genitori a
ingannarli, perderanno fiducia in loro, e anche il rispetto sarà minato, nonostante in apparenza
sembrino accettare le loro scuse. Smetteranno di prendere l’iniziativa, limitandosi a reagire,
cercando di recuperare la pace perduta.
È importante consigliarli attentamente nelle questioni spirituali, incoraggiarli a studiare tutte le
religioni e le filosofie e a comprendere i principi etici che nobilitano la vita degli esseri umani.
Questi bambini sono dotati di un forte potere di percezione, ma spesso la loro immaturità inibisce la
capacità di giudizio e l’espressione di sentimenti e pensieri, cosa che può dare luogo a un senso di
frustrazione.
Piuttosto che guardare programmi violenti in televisione, è molto utile incoraggiarli a leggere buoni
libri, che favoriscano lo sviluppo della loro consapevolezza spirituale. Non è mai troppo presto per
far intraprendere loro il cammino verso la consapevolezza delle facoltà psichiche latenti, come
l’intuito e la percezione extrasensoriale (ESP, extrasensory perception), sebbene spesso siano molto
più consapevoli della loro profonda energia psichica di quanto lo siano i genitori, e debbano solo
imparare a comprenderla e a esprimerla.
LA FRECCIA DELL’INDAGINE
Data di nascita: 20/2/1981

Questa freccia è ostensibilmente indice di debolezza, poiché è data dall’assenza dei numeri 3, 5 e 7.
In origine, mi è stata insegnata con il nome di Freccia dello Scetticismo, ma negli ultimi quindici anni
i miei ampi studi mi hanno rivelato che indica qualcosa di più. È vero, lo scettico non accetta nulla
sulla fiducia e ha bisogno di indagare di persona, ma una volta convinto di una verità, si converte
quasi al dogmatismo. Perciò è più appropriato chiamarla Freccia dell’Indagine. Chi la possiede
infatti si mostra inizialmente scettico e negativo di fronte a una novità, ma una volta che ha indagato

personalmente sulla cosa, giungendo a dimostrarne l’attendibilità, lo scetticismo si trasforma in totale
accettazione. Invece, in caso di disaccordo, la nuova idea viene abbandonata per sempre.
Queste persone sono spinte per natura a indagare, pertanto molti scienziati hanno questa Freccia nella
Griglia della Nascita. In generale, cominciano le loro indagini dalla piattaforma dell’ortodossia di
base, dove si sentono maggiormente a proprio agio, a prescindere dalla disciplina di cui si occupano.
Ciò non significa che siano insensibili o incapaci di amare. Anzi, è piuttosto il contrario, visto che
sono dotati di uno spiccato senso di giustizia. Tuttavia, trascurano spesso la loro capacità di afferrare
gli aspetti più profondamente filosofici dell’esistenza umana, oppure la relegano a una posizione di
minore importanza.
Se i loro pensieri sono dominati da un eccessivo scetticismo, è facile che sviluppino incertezze
riguardo la vita e diventino sensibili, vittime della sindrome della preoccupazione, che a sua volta
può portare ad avere mal di testa e altri problemi nervosi (specie agli occhi e alle orecchie). La
preoccupazione e l’ansia possono provocare reazioni inaspettate e incidenti a discapito della testa.
Questi individui dovrebbero sviluppare una solida comprensione filosofica dell’esistenza, per capire
che c’è molto più da scoprire nella vita rispetto a ciò che cogliamo solo con i cinque sensi.
Se, per un qualsiasi motivo, la religione, la scienza o la politica tradizionali si rivelano deludenti o
inadeguate, queste persone tenderanno a reagire coltivando una visione agnostica. Ciò può portare
solo a una più grande disillusione nei confronti della vita, che può essere meglio combattuta dando un
senso alla propria esistenza, dimostrando maggiore compassione nei confronti di tutte le creature
viventi e valorizzando gli aspetti più profondi dell’espressione di sé con la scrittura, l’arte, la musica
e così via.
I BAMBINI con questa Freccia spesso esprimono il loro scetticismo con il malumore. Ma una volta
compresa la causa, i genitori saranno in grado di incanalarlo verso un’espressione positiva che li
aiuti a trovare la pace interiore, tenendoli lontani dai programmi televisivi violenti o dagli amici
troppi rumorosi. Se qualcosa li turba, questi bambini si chiudono in se stessi, in un isolamento che
vedono come un mezzo per recuperare l’equilibrio mentale ed emotivo.
L’aiuto migliore che i genitori possono dare è duplice. In primo luogo, devono incoraggiare i figli a
leggere libri a carattere naturalistico, scientifico e geografico, così che possano indagare le cause di
ogni cosa e sviluppare una sana curiosità. In secondo luogo, devono spingerli a impegnarsi in
un’attività artistica, per esempio a studiare uno strumento musicale, la pittura, la ceramica e così via.
Non dimentichiamo che questi bambini hanno bisogno di grande amore e dolcezza, ma non di
eccessiva indulgenza. Bisogna mostrarsi pazienti ma decisi, altrimenti i bambini con questa Freccia
se ne approfitteranno. È bene che i genitori non neghino mai l’amore ai figli se non si comportano
come dovrebbero, altrimenti si ribelleranno e saranno indotti a “pareggiare i conti” nel solo modo
che conoscono: mostrandosi cattivi o distaccati. L’amore vince su tutto.

LA FRECCIA DELL’INTELLETTO
Data di nascita: 7/3/1960

La presenza dei tre numeri del Piano Mentale indica l’importanza dell’intelletto e il predominio
dell’attività mentale nell’espressione di sé di chi possiede questa Freccia. È il chiaro segno di un
cervello molto attivo, in cui la memoria dovrebbe farla da padrone. Eppure alcune persone, pur
essendo nate con la Freccia dell’Intelletto, scopriranno di avere una capacità mnemonica inferiore
alla media. Ciò significa che hanno sprecato il proprio talento e la loro mente è diventata pigra. Se
non viene corretta, la mente svilupperà la propria natura distruttiva e porterà, infine, alla solitudine,
facendo perdere a queste persone i loro amici a causa del comportamento scontroso.
Di solito, chi possiede questa Freccia è solare, felice e attento, e predilige ciò che concerne
l’intelletto piuttosto che l’estetica. Si sofferma molto più sui pensieri che sui sentimenti, sebbene
possa mostrarsi emotivo senza nemmeno rendersene conto. Queste persone devono evitare la
tendenza a sviluppare uno snobismo intellettuale cercando la compagnia solo di chi ritengono abbia
un intelletto sviluppato quanto o più del loro. Coltivare tolleranza e compassione le aiuterà a
padroneggiare la propensione a mostrarsi irritabili nei confronti di chi non ha il loro stesso dono. Gli
esseri umani possono superare qualsiasi tipo di mancanza, purché adoperino in modo saggio le doti
naturali di cui dispongono.
La vita comporta molte più responsabilità per questi individui rispetto alla media, ma in genere
riescono a gestire bene i doveri e sono ancora più felici quando portano a termine gli incarichi degli
altri. Sono persone socievoli; di rado restano senza parole o non riescono a dare spiegazioni
razionali, ma devono stare in guardia dalla tendenza a far correre troppo il cervello senza un
adeguato riposo. Quando ciò accade, diventano inspiegabilmente irritabili. Si tratta di un
avvertimento per insegnare loro la necessità di trovare equilibrio nella vita tra piano mentale,
artistico e fisico, e raggiungere così il successo ideale. Per quanto possa sembrare una cosa
semplice, a volte è difficile capirne l’importanza, soprattutto se queste persone non sfruttano il loro
intuito. (È importante ricordare che l’intuito è una funzione del Piano Spirituale, non di quello
Mentale, che comprende invece l’intelletto.)
I BAMBINI con questa Freccia spesso sono i migliori della classe, in particolare in matematica e
nelle scienze analitiche. Dovrebbero essere considerati studenti eccezionali e seguire una didattica

apposita, che includa progetti interessanti come ricerche e studi in ambito astronomico. Questi
bambini tendono a essere impazienti e cocciuti, soprattutto se la loro mente attiva non riceve
sufficiente ispirazione. Sono pronti ad aiutare se gli viene richiesto e amano molto essere lodati per i
loro sforzi.
La loro alimentazione deve evitare cibi stimolanti o sostanze chimiche artificiali. Di norma si tratta
di ragazzini eccitabili, che i cibi spazzatura possono facilmente far scivolare nell’iperattività
mentale. Un ulteriore problema si presenta quando il loro cervello funziona più in fretta della bocca e
allora tendono a balbettare, abitudine che deve essere corretta non appena si fa evidente, insegnando
loro a rilassarsi, a praticare più sport, a passare del tempo nella natura e a “uscire per un po’ dalla
mente”.
Non dimentichiamo che i bambini dotati della Freccia dell’Intelletto sono costantemente impegnati ad
analizzare, valutare e stimare. Capiscono senza problemi se qualcuno è poco aperto e onesto nei loro
confronti, oppure quando vengono palesemente ingannati, e reagiscono azzerando la fiducia che
riponevano in quella persona. In caso di delusioni frequenti, questi bambini possono diventare molto
aggressivi.
LA FRECCIA DELLA SCARSA MEMORIA
Data di nascita: 15/8/2007

La mancanza di numeri sul Piano Mentale comporta scarsa memoria, ma ciò non significa che una
persona non sia in grado di pensare o che non abbia una mente funzionante. Piuttosto, la Freccia della
Scarsa Memoria indica che coloro che la possiedono devono impegnarsi a fondo per mantenere
attiva la memoria e che devono usarla in modo costante durante tutta la vita. Se la mente si
impigrisce, la memoria perde rapidamente la sua acutezza, a discapito della creatività e
dell’idealismo a essa legati. Spesso i problemi gravi si presentano solo a partire dalla mezza età e
indeboliscono la mente rendendola sempre meno sagace. Si tratta di un processo graduale, con
atteggiamenti infantili come sintomi iniziali che peggiorano rapidamente fino alla demenza e, nei casi
più avanzati, si arriva fino allo sviluppo del morbo di Alzheimer.
Eppure, nei secoli passati ci sono state notevoli eccezioni, con individui che sono riusciti a
controllare questa lacuna e hanno imparato con successo la lezione per loro più importante nella vita.

Per farlo, hanno messo tutto il loro impegno nel combattere contro l’apprendimento lento e hanno
mantenuto la mente allerta e presente per tutta la vita, così da tenerla sempre al meglio della forma.
Queste persone sono solari e argute e la loro vita è fonte di preziose lezioni per gli osservatori
attenti, che scopriranno come un handicap non indifferente possa essere superato.
I BAMBINI che possiedono questa Freccia necessitano di un’istruzione apposita e paziente negli anni
della formazione. Nel corso dell’infanzia, verranno considerati lenti a livello intellettivo e sarà
necessario insegnare loro a potenziare la capacità di concentrazione, fondamentale per lo sviluppo
della memoria. Un grande aiuto per il funzionamento del Piano Mentale può venire inoltre
dall’ampliamento delle facoltà creative tramite l’arte, e da una consapevolezza sensibile della natura.
Questi bambini non dovrebbero andare a scuola fino all’età di cinque o sei anni e inizialmente solo
per prendere coscienza delle diverse discipline e imparare a sfogare la creatività. Il loro percorso
scolastico non dovrebbe cominciare prima del settimo anno di età. Se il ritmo scolastico viene
forzato, soffriranno invariabilmente di mal di testa, e magari anche di emicranie. Ricorda che questi
bambini sono molto più interessati alla natura che alla scienza, quindi a livello scolastico devono
essere seguiti con attenzione e pazienza e con il dovuto riguardo alla loro relativa lentezza.
LA FRECCIA DELL’EQUILIBRIO EMOTIVO
Data di nascita: 23/5/1980

Dei tre Piani, forse nessuno mostra un’ampia varietà di espressione come quello Spirituale.
Trattandosi anche del Piano Emotivo, governa sull’espressione delle emozioni, sul modo in cui
reagiamo alla vita e su quello predominante con cui ci rapportiamo agli altri. Chi possiede questa
Freccia mostrerà un numero infinito di vezzi.
Queste persone sono dotate di un equilibrio naturale nella sfera emotiva e di una profonda
comprensione spirituale che può rivelarsi particolarmente vantaggiosa in questa Nuova Era di
consapevolezza. Per loro, la vita è un connubio armonioso tra la componente fisica temporanea e
quella spirituale permanente. Alla base di questo atteggiamento c’è proprio l’intensità della loro
consapevolezza, che tende a far emergere la serietà che le caratterizza.
Queste persone dovrebbero cercare una compagnia solare e spensierata, e i piaceri occasionali di un
intrattenimento leggero, così da evitare di diventare troppo serie e introverse. Comprendono

l’equilibrio in termini spirituali, ma tendono a sottovalutare la sua espressione più grande, capace di
abbracciare tutti e tre i Piani. Molte si rifugiano nei campi artistici e dello spettacolo per soddisfare
il profondo amore per l’espressione emotiva equilibrata, ma devono fare attenzione a non
identificarsi troppo con l’immagine che si sono create (o che è stata abilmente creata per loro). Per
mantenere l’equilibrio emotivo, devono sapere sempre chi ha il controllo delle loro emozioni e non
permettere mai a queste ultime di prendere il sopravvento, altrimenti si sentiranno perse e confuse.
Con un simile controllo emotivo a disposizione, queste persone possono diventare attori eccellenti.
La sensibilità naturale di cui sono dotate permette loro di immedesimarsi completamente in un ruolo
senza sacrificare la loro preziosa individualità. Chi possiede questa Freccia, che sia un attore o
meno, potrà interpretare molti ruoli emotivi diversi nelle attività quotidiane, al lavoro, nell’ambiente
sociale e a casa.
La loro sensibilità equilibrata le aiuta a percepire con prontezza i bisogni e gli atteggiamenti degli
altri. Ciò può tornare utile a chi lavora in campo terapeutico e medico, grazie al talento naturale in
questi ambiti. Ecco perché le persone con questa Freccia dovrebbero seguire una formazione
appropriata nelle scienze mediche, stando attenti a evitare qualsiasi dogmatismo: quando si tratta di
salute, nessuna disciplina ha l’esclusiva. Non solo chi possiede questa Freccia, ma chiunque scelga
la professione medica dovrebbe essere incoraggiato a mantenere un approccio mentale aperto. Più di
ogni altra cosa, le persone dotate della Freccia dell’Equilibrio Emotivo devono rendersi conto della
loro natura emotiva sensibile e delle capacità intuitive fortemente sviluppate.
I BAMBINI dotati di un simile potere spirituale possono essere talmente immersi nel proprio mondo
di impressioni che spesso vengono considerati dei sognatori. Sono particolarmente vulnerabili ai
conflitti emotivi, da cui preferiscono fuggire piuttosto che lasciarsi coinvolgere. Se permettono alla
loro sensibilità di spingerli a reagire, il desiderio di evitare la disarmonia può portarli a rimanere
indietro a scuola e a compromettere la loro salute. I genitori dovrebbero essere consapevoli del
bisogno dei figli di coltivare un equilibrio emotivo, requisito che potrebbe spingerli a potenziare il
loro stesso controllo dell’emotività, in caso non fosse già sufficientemente sviluppato. Si consiglia
vivamente di evitare che bambini così impressionabili guardino programmi televisivi e film violenti
o troppo stimolanti dal punto di vista emotivo. Sarebbe meglio inoltre crescerli con un’alimentazione
a base di cibi salutari e naturali, invece di quelli da fast food pieni di sostanze chimiche stimolanti.
LA FRECCIA DELL’IPERSENSIBILITÀ
Data di nascita: 1/6/1971



Parole chiave correlate