File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Okami Script ITALIANO.pdf


Anteprima del file PDF okami-script-italiano.pdf

Pagina 1 2 345392

Anteprima testo


??? “Daisuke” ??? - Traduttore
??? “Grendel Naurlughir” ??? – Traduttore
Roberto “DARK3N” Guerrieri - Traduttore
Carlo Maria “Charlie” Ingenito – Traduttore
??? “Rumigal” ??? - Traduttore
Ilio “DarkLink” Tomeo - Traduttore
Gabriele “Kitsune” Volpe – Traduttore
??? “yanez64” ??? – Traduttore

Un ringraziamento particolare a tutti coloro che hanno creduto in questo lavoro, in particolare i
ragazzi di gamesforum.it che ci hanno addirittura concesso una sezione tutta nostra!!
Per discutere di Okami, segnalarci errori o imprecisioni della traduzione ed avere un
collegamento diretto con i traduttori:
Sito Ufficiale (con versione PDF scaricabile): http://okamiita.altervista.org
Contatti: okamiita@gmail.com

< 1 - INTRODUZIONE >

[ GS01 ]

(Narratore) C’era una volta, in una terra lontana…. un minuscolo villaggio di nome Kamiki.
Narra la leggenda di un’orribile bestia che ne minacciava gli abitanti. Racconta inoltre di un
lupo che rischiò tutto pur di proteggerli. Comandando l’essenza di tutto ciò che esiste, il lupo
fronteggiò la belva che di molte volte lo sovrastava e scacciò l’oscurità. Questo valoroso atto
dell’etereo lupo diede il via ad un’era di tranquillità. i cuori degli abitanti del villaggio si
gonfiarono di rispetto e adorazione per il lupo.

< 2 - GROTTA DI NAGI/VILLAGGIO KAMIKI >

[ GS02 ]

[Lungo lo schermo scorrono le illustrazioni di un pittoresco villaggio e le sagome di diversi
personaggi mentre il narratore inizia a raccontare la sua storia]
(Narratore) Molto, molto tempo fa…un minuscolo paesino di nome Kamiki se ne stava
accoccolato in un boschetto di fieri e bellissimi ciliegi in fiore. Ognuno degli alberi che
circondavano il quieto borgo veniva riverito come un Dio. Tuttavia, il villaggio non era privo di
oscuri segreti.
Per saziare l’appetito di Orochi, una spaventosa bestia che dimorava in una grotta, una
giovane fanciulla veniva offerta in sacrificio durante il festival che si teneva ogni anno. Con un
corpo grande quanto una montagna e ben 8 teste incastonate su colli delle dimensioni di tre
tronchi, si diceva che bastasse incrociare lo sguardo di quegli occhi iniettati di sangue per
essere maledetti. Nessuno osava disobbedire alla bestia orripilante.
Si avvicinò dunque la notte del sacrificio…Un bianco lupo misterioso apparve all’esterno dal
villaggio. Questo lupo, la cui pelliccia brillava come neve, fu soprannominato Shiranui. Il lupo
manteneva un occhio vigile su chiunque si avventurasse al di fuori del villaggio, ed era sua
abitudine pattugliare le strade di notte. Gli abitanti ritenevano che il lupo fosse della stessa
stirpe di Orochi.
Uno degli abitanti del villaggio si prese la responsabilità di affrontare lo spaventoso Shiranui.
Nagi il guerriero tentò più volte di sconfiggere il lupo. Ma i suoi tentativi venivano
puntualmente vanificati dai rapidi movimenti di Shiranui.
Dopo tanto tempo, giunse la notte del festival maledetto. Una freccia bianca piumata annunciò
l’imminente sacrificio. Squarciando il cielo, la freccia affondò la sua lancia dritta sulla casa di
Nami, la più incantevole fanciulla del villaggio. Nagi, che nutriva un amore segreto per Nami,
davanti a quel segnale si infuriò. Deciso a mettere fine una volta per tutte a Orochi, Nagi si
diresse alla grotta della belva al posto della sua amata.