File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Libretto resilienza 2.pdf


Anteprima del file PDF libretto-resilienza-2.pdf

Pagina 1 2 34534

Anteprima testo


Come nasce Città Resiliente

La prima idea di Città Resiliente risale all’ ‘Elogio della
diversità’ del 5 dicembre 2015, un’iniziativa della Biblioteca Civica
che promuoveva un confronto a più voci sul libro di Giuseppe
Sanfilippo Chiarello ‘Francesco e Federico. L’incontro di due
anime’. Il libro racconta la città in un modo del tutto nuovo e
particolare, collocandola in un sistema di relazioni che si estende
fino a includere il mondo allora conosciuto. Ciò che colpisce è
il fatto che allora come ora livello globale e livello locale sono
in stretta connessione e il locale riflette le potenzialità e i limiti
del globale. Le frontiere che attraversano quel mondo sono le
stesse che attraversano oggi il nostro mondo, segnato da conflitti
e divisioni a causa delle diversità. In quest’ottica il racconto della
città fatto da Giuseppe ci dà una chiave di lettura e un’indicazione di
lavoro: impegnarsi perché le diversità siano apprezzate, in quanto
rispecchiano la ricchezza delle varietà della natura e della storia
dei soggetti diversi che abitano la città. Riconoscere le diversità
è un punto di partenza per raccontare la città, rendere visibili le
trame che l’attraversano ed essere utili alla sua ricostruzione. Su
questo terreno si misura la capacità di dare voce e forza alla città
resiliente, che sa resistere agli urti senza spezzarsi e può ritrovare
in se stessa le risorse per rinnovarsi. E’ con questo spirito che
abbiamo immaginato e avviato il laboratorio Città Resiliente.
Nuccia Tronco

3