File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Circolare n. 23 del 26 maggio 2016.pdf


Anteprima del file PDF circolare-n-23-del-26-maggio-2016.pdf

Pagina 1 2 34532

Anteprima testo


3

Premessa
L’articolo 1, commi da 91 a 94 e 97, della legge 28 dicembre 2015, n. 208
(di seguito anche “legge di stabilità 2016”), contiene delle disposizioni di carattere
temporaneo che, come si vedrà in maniera più approfondita in seguito, prevedono, ai
fini delle imposte sui redditi e con esclusivo riferimento alla determinazione delle
quote di ammortamento e dei canoni di leasing, una maggiorazione del 40 per cento
del costo di acquisizione dei beni materiali strumentali nuovi (c.d. “super
ammortamento”).
Come si evince dalla relazione di accompagnamento al disegno di legge di
stabilità 2016, tale misura “è finalizzata ad incentivare gli investimenti in beni
materiali strumentali nuovi attraverso una maggiorazione percentuale del costo
fiscalmente riconosciuto dei beni medesimi, in modo da consentire, ai fini della
determinazione dell’IRES e dell’IRPEF, l’imputazione al periodo d’imposta di quote
di ammortamento e di canoni di locazione finanziaria più elevati”.
In questa sede, si forniscono indicazioni relative alle modalità di
applicazione della disciplina del super ammortamento, anche al fine di chiarire
dubbi interpretativi di recente sottoposti all’attenzione dell’Agenzia delle entrate.
Il presente documento recepisce anche i principi espressi sull’argomento
dalla circolare n. 12/E dell’8 aprile 2016, concernente i chiarimenti interpretativi
relativi a quesiti posti in occasione di eventi in videoconferenza organizzati dalla
stampa specializzata.

1. Soggetti interessati
L’articolo 1, comma 91, della legge n. 208 del 2015 stabilisce che “Ai fini
delle imposte sui redditi, per i soggetti titolari di reddito d'impresa e per gli
esercenti arti e professioni che effettuano investimenti in beni materiali strumentali
nuovi dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016, con esclusivo riferimento alla