File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



status alfa.pdf


Anteprima del file PDF status-alfa.pdf

Pagina 1 2 3

Anteprima testo


Concetto di Alfa, Dominanza e suddivisione dei compiti nei branchi di lupi
Di David Mech
(1999) Canadian Journal of Zoology, 77: pagg. 1196-1203
http://www.npwrc.usgs.gov/resource/mammals/alstat/index.htm
http://www.npwrc.usgs.gov/staff/mech.htm

ABSTRACT (Riassunto)
Fino ad oggi il punto di vista prevalente di un branco di lupi (lupus di Canis) è quello
di un gruppo di individui che non gareggiano per la dominanza ma che sono tenuti
sotto controllo e gestiti dalla coppia alfa, cioè dal maschio e dalla femmina alfa. La
maggior parte delle ricerche sulle dinamiche sociali del branco, tuttavia, è stata
condotta su lupi in cattività, quindi su branchi non naturali
In questo studio descrivo l'ordine sociale di un branco di lupi così come si presenta in
natura, discuto il concetto di alfa e di dominanza e sottomissione sociale, e presento i
dati sui rapporti precisi fra i membri di branchi naturali basati su una rassegna della
letteratura e sulle 13 estati di osservazioni effettuate sui lupi sull'isola di Ellesmere,
nei territori di nord-ovest, in Canada.
Le mie conclusioni sono che il branco tipico del lupo è una famiglia, con i genitori
adulti che guidano le attività del gruppo in un sistema di divisione del lavoro in cui la
femmina predomina soprattutto in attività come la cura e la difesa dei cuccioli ed il
maschio soprattutto durante le attività di foraggiamento, ricerca del cibo e le attività
di spostamento ad essa connesse.
INTRODUZIONE
I branchi di Lupo (Canis Lupus) sono stati a lungo utilizzati come esempi nella
descrizione dei rapporti fra i membri di gruppi sociali. L’aspetto relativo alla
dominanza sociale ed allo status di Alfa ha acquisito un notevole rilievo (Schenkel
1947; Rabb e al. 1967; Fox 1971b; Zimen 1975, 1982), e l'opinione prevalente è
quella di un gruppo di individui tenuto in scacco dalla coppia Alfa, cioè dal maschio
alfa e dalla femmina alfa (Murie 1944; Mech 1966, 1970; Haber 1977; Peterson
1977).
La maggior parte delle ricerche sulle dinamiche sociali del branco, tuttavia, è stata
condotta sui lupi in cattività. Questi branchi in cattività sono composti da lupi
provenienti da varie fonti e messi insieme, con la possibilità di riprodursi tra loro in
modo incontrollato (Schenkel 1947; Rabb e al. 1967; Zimen 1975, 1982). Questo
approccio apparentemente riflette l'opinione che allo stato selvatico, "la formazione
del branco inizia al principio dell’ inverno" (Schenkel 1947), il che implica una sorta
di assemblaggio annuale indipendente di lupi. (Schenkel aveva preso in
considerazione la possibilità che il branco fosse una famiglia, come Murie (1944),
aveva già segnalato, ma solo in una nota a piè di pagina.)