File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Associazione Magistrati .pdf


Nome del file originale: Associazione Magistrati.pdf
Autore: sepe

Questo documento in formato PDF 1.5 è stato generato da Microsoft® Word 2010, ed è stato inviato su file-pdf.it il 30/05/2016 alle 10:16, dall'indirizzo IP 95.253.x.x. La pagina di download del file è stata vista 857 volte.
Dimensione del file: 316 KB (2 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Associazione Magistrati Tributari
presso Commissione Tributaria Regionale – Lazio
___________________________________________________________

LA GIUNTA ESECUTIVA CENTRALE
Seduta del 24 maggio 2016

A seguito del mandato ricevuto dal Comitato Direttivo Centrale, tenutosi l’11 maggio 2016, ai fini
della valutazione della proposta di legge n. 3734 sulla riforma della giustizia tributaria, che prevede
la soppressione delle Commissioni tributarie ed il trasferimento delle cause fiscali a sezioni
specializzate dei Tribunali ordinari
RILEVA:
1) La proposta di legge sopprime la quarta giurisdizione del nostro ordinamento, collaudata
da centocinquanta anni di storia istituzionale, che ha fino ad oggi assicurato al
contribuente la piena tutela dei suoi diritti, con un processo che è senz’altro il più rapido
del nostro sistema giudiziario (della durata media non superiore a tre anni per i due gradi
di merito);
2) La qualità delle sentenze emesse dalle Commissioni tributarie regionali non risulta inferiore
a quella delle sentenze emesse in sede di appello dal giudice ordinario, com’è confermato
dalla riforma delle decisioni da parte della Corte di cassazione in misura di circa un terzo
per entrambi i tipi di sentenza;
3) La soluzione comporta la perdita di tante professionalità formatesi in anni di esercizio
giurisdizionale, mentre i giudici ordinari, che per lo più non gradiscono la materia
tributaria, estranea al loro bagaglio tecnico, avranno bisogno di tempo per adeguare la
propria preparazione in materia tributaria;
4) La necessità della conoscenza, nel giudizio tributario, di nozioni tecniche, oltre che di
nozioni giuridiche, in materie diverse, quali quelle economiche, finanziarie, contabili;
5) La inadeguatezza della riforma proposta rispetto agli obiettivi di tempestività ed efficienza
che intende perseguire, in relazione alla previsione di un aumento dell’organico dei giudici
ordinari di 750 unità, assolutamente insufficienti per smaltire una sopravvenienza annua di
circa 260.000/270.000 cause tributarie, tenuto conto di una produttività media annua
esigibile da ciascun giudice intorno alle 200 sentenze;
6) L’aggravio che ricadrebbe sulla giustizia ordinaria, già sull’orlo del collasso, porterebbe ad
una vera e propria paralisi della giustizia civile;

Roma - Via Labicana, 123 - c/o Commissione Tributaria Regionale Lazio - Tel. e Fax n. 06/47825764 assmagtr@tin.it
www.associazionemagistratitributari.it
Pag. 1

7) Il rischio che il mancato gradimento dei giudici ordinari per la trattazione della materia
fiscale finisca per affidare tale materia a giudici onorari ausiliari, facendo rientrare dalla
finestra quello che è uscito dalla porta;
8) La inopportunità di attribuire il riesame delle decisioni assunte dal giudice monocratico ad
un collegio dello stesso tribunale a cui appartiene il giudice singolo, soluzione che, peraltro,
si presta a sospetti di illegittimità costituzionale per l’abolizione del grado di appello, a
differenza di quanto accade per tutte le altre cause civili;
9) L’assenza di una proposta di riforma strutturale per risolvere la questione della pendenza
delle cause fiscali che gravano per oltre un terzo sulla Corte di cassazione;
10) La bocciatura da parte del Parlamento della soluzione attualmente proposta in occasione
sia della riforma del ‘72 che del ‘92 .
Pertanto
CONCLUDE
Molto più razionale e rispondente alla specialità della materia, oltre che meno costoso per la
finanza pubblica, appare un intervento sulla giustizia tributaria che, ne assicuri la piena
indipendenza in osservanza dei principi della Costituzione e della CEDU, utilizzando le
professionalità già esistenti, garantisca una maggiore funzionalità dell’organizzazione
amministrativa della giurisdizione e sia in grado di incidere con permanenza sulla pendenza
tributaria della Corte di cassazione.
Il Presidente
Ennio Attilio Sepe

Roma - Via Labicana, 123 - c/o Commissione Tributaria Regionale Lazio - Tel. e Fax n. 06/47825764 assmagtr@tin.it
www.associazionemagistratitributari.it
Pag. 2


Associazione Magistrati.pdf - pagina 1/2
Associazione Magistrati.pdf - pagina 2/2

Documenti correlati


Documento PDF forum sulla giurisd tributaria programma fb
Documento PDF forum sulla giurisd tributaria programma definitivo
Documento PDF l del federico contributo alla discussione sulla riforma della giustizia tributaria
Documento PDF associazione magistrati
Documento PDF associazione magistrati tributari sez abruzzo
Documento PDF associazione magistrati tributari sez abruzzo 1


Parole chiave correlate