File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Il Giornale Storico Settimana dal 11 07 al 17 07 2016 .pdf



Nome del file originale: Il Giornale Storico Settimana dal 11-07 al 17-07-2016.pdf
Titolo: Il Giornale Storico
Autore: Nazzareno Sabatini

Questo documento in formato PDF 1.5 è stato generato da Microsoft® Word 2010, ed è stato inviato su file-pdf.it il 11/07/2016 alle 13:50, dall'indirizzo IP 95.247.x.x. La pagina di download del file è stata vista 880 volte.
Dimensione del file: 1 KB (6 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


2016

Il Giornale Storico
News e Approfondimenti Storici della Città
di Ceprano

Nazzareno Sabatini
Valido dal 11/07/2016 al 17/07/2016

In onore dei Festeggiamenti della Madonna del Carmine, vogliamo dedicare questa
prima parte de “Il Giornale Storico” alla Festa che si svolgerà il 15-16-17 Luglio a
Ceprano.

IL CONVENTO DEI PADRI
CARMELITANI SCALZI
II complesso Chiesa - Convento è stato inaugurato il 16 luglio
1898 alla presenza del Fondatore Mons. Pietro Corvi, nativo di
Ceprano, del superiore generale P. Bernardino di S. Teresa, del
superiore provinciale P. Antonio di Gesù. Il convento ha la forma
di un quadrato perfetto con all'interno il chiostro. È di stile
sobrio e lineare, ma molto aperto e luminoso. Nel 1958 vi e stato
costruito accanto un'ampio locale per conferenze e riunioni a cui
e stato dato il nome di "Sala Regina Carmeli". La chiesa è a croce
latina, ad una sola navata, lunga 34 m. e larga 8. Averla
ridisegnata come oggi si presenta, piena di grazia e di armonia, è
merito dell'architetto Prospero Sarti di Bologna, ma residente a
Roma. Tutto il prospetto è costruito in cortina e la parte
ornamentale è in terracotta modellata, su disegno di Sarti, dagli
scultori Angeletti e Bischerini di Perugia. Sempre su disegno del
Sarti furono eseguiti gli altari, la sacrestia, il coro, i candelieri e
perfino i leggii. Tutti lavori in legno sono opera dell'artista
cepranese Carlo Magni, mentre la decorazione della chiesa è
opera di noti artisti del tempo, tra cui spicca il pittore Ettore
Ballerini, autore fra l'altro dei quattro evangelisti nei riquadri
posti alla base della cupola e della pittura nel catino dell'abside,
dove con rara perfezione è rappresentata la gloria della Vergine
del Carmelo fra gli angeli e i santi. Il convento è nato come
Collegio Teologico della Provincia Romana dei PP. Carmelitani
Scalzi. La presenza a Ceprano di una comunità così qualificata ha
favorito una splendida fioritura di vocazioni sia a Ceprano che in
molti paesi della provincia di Frosinone. Sin dall'inizio il Carmelo
cepranese si assunse due compiti apostolici ben precisi: il primo
di assistere spiritualmente le vaste campagne di Arce e di
Ceprano e l'altro di diffondere la devozione alla Madonna del
Carmine, a cui è dedicata la chiesa, e la spiritualità mariana
dell'Ordine.

News e approfondimenti Storici della Città di Ceprano

LO SCAPOLARE DELLA
MADONNA DEL CARMINE
COS’E’?
Lo scapolare è un indumento costituito da due grandi rettangoli di
tessuto uniti da due strisce dello stesso tessuto che vengono
posate sulle spalle (in latino scapulae, da cui il nome scapolare) e
lasciano cadere i due rettangoli di tessuto lungo la persona, sulla
schiena e sul petto. In questa foggia, che è quella originale, lo
scapolare è ancora oggi indossato dai membri di molti ordini
religiosi, primi fra tutti i Carmelitani, che sono i principali diffusori
di questa devozione. Esistono però anche versioni più semplificate
e ridotte (e ridottissime) dello scapolare, il che consente di
indossarlo qualunque sia il genere di vita che si conduce. In ogni
caso, lo scapolare ha un significato e un valore tutto mariano: da
parte nostra indica un rapporto di appartenenza alla Madonna, e
da parte della Madonna indica uno speciale impegno di protezione
e soccorso.

I Festeggiamenti in onore della Madonna del Carmine hanno luogo la domenica successiva
al 16 Luglio, ricadono nel periodo di mietitura e sono caratterizzati dal ricordo dei
concittadini lontani.

Nella pagina in basso troverete alcune foto dei momenti più belli e
caratteristici della Festa della Madonna del Carmine a Ceprano

News e approfondimenti Storici della Città di Ceprano

FESTA MADONNA DEL CARMINE A CEPRANO
IERI ED OGGI

Discesa della Processione in onore della Madonna del Carmine in Ceprano

La processione
attraversa l’area del
vecchio Lavatoio di
Ponte Canale.

News e approfondimenti Storici della Città di Ceprano

La statua della Madonna del Carmine
portata in Processione a Ceprano

Ceprano è raggiungibile con: l’auto S.S. 82 Valle del Liri, AutostradaUscita Ceprano, oppure in treno- Stazione Ceprano Falvaterra
News e approfondimenti Storici della Città di Ceprano

News e approfondimenti Storici della Città di Ceprano


Documenti correlati


Documento PDF il giornale storico settimana dal 11 07 al 17 07 2016
Documento PDF l intermittente concorso fotografico
Documento PDF lamuleto di tin hinan
Documento PDF juvetoro n 13 anno vi bassa ok
Documento PDF report del 05 dicembre 2014
Documento PDF report settimanale


Parole chiave correlate