File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



AdolescenzAdozione .pdf


Nome del file originale: AdolescenzAdozione.pdf

Questo documento in formato PDF 1.7 è stato inviato su file-pdf.it il 18/07/2016 alle 13:52, dall'indirizzo IP 79.30.x.x. La pagina di download del file è stata vista 525 volte.
Dimensione del file: 153 KB (2 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Dr.ssa LIVIA BOTTA
Psicologa e Psicoterapeuta

Ordine Psicologi Liguria n.1048

_______________________________________________________________________________________
ADOZIONE E ADOLESCENZA
Proposta di un percorso di formazione per Scuole Superiori
A.S. 2016-17

DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA FORMATIVA
Nel dicembre 2014 il MIUR ha emanato le LINEE D’INDIRIZZO PER FAVORIRE IL DIRITTO ALLO STUDIO DEGLI ALUNNI
ADOTTATI.
Fortemente voluto dalle associazioni dei genitori adottivi riunite nel CARE, atteso dalle scuole più sensibili alla
condizione adottiva, tale documento rappresenta sia un punto d’arrivo per le buone prassi già sperimentate che
possono essere portate a regime, sia un punto di partenza per i nuovi compiti assegnati alle scuole.
Scopo del documento è rendere consapevoli docenti e dirigenti della specificità della condizione adottiva nelle sue
eventuali ripercussioni sul percorso scolastico e di indicare possibili strategie di accoglienza e di accompagnamento.
Compito delle scuole è far proprie e interpretare con saggezza le indicazioni delle Linee d’indirizzo negli aspetti normativi
e didattici, sviluppando una sensibilità e un’attenzione specifiche nei confronti degli studenti adottati e dei loro bisogni.
Anche se il testo ministeriale è pensato prevalentemente per il primo ciclo, molte sono le indicazioni utili anche per la
scuola superiore. Chi vi lavora sa, del resto, quanto possa essere accidentato per gli studenti adottati questo tratto di
percorso, in cui alla maggiore complessità richiesta dagli apprendimenti vanno a sommarsi le problematiche tipiche
dell’età, che in molti casi negli adottati possono presentarsi in forma più drammatica.
Il percorso formativo che propongo analizzerà pertanto alcune caratteristiche tipiche dell’adolescenza adottiva; tratterà
le problematiche cognitivo-emotivo-relazionali che possono presentarsi a scuola e alcune strategie per fronteggiarle;
illustrerà le parti delle Linee d’indirizzo che possono favorire un positivo percorso scolastico degli studenti figli adottivi
nella scuola superiore.
Si propone un percorso di formazione della durata di 6 ore, articolato in due moduli (in due giornate differenti o in
forma di seminario di un’intera giornata):
1° modulo – Adozione e adolescenza: quando la fatica di crescere entra in corto circuito con la scuola (3 ore)
Le ricadute di situazioni traumatiche o di trascuratezza nella prima infanzia sullo sviluppo cognitivo e relazionale e sulla
motivazione all’apprendimento. L’adolescenza degli adottati e la possibile riattivazione dei traumi precoci. Strategie
didattiche e modalità di relazione che possono aiutare l’inserimento.
2° modulo - Le “Linee d’indirizzo per favorire il diritto allo studio degli alunni adottati” del MIUR (3 ore)
Contenuti e ambiti di applicazione del documento ministeriale, con particolare attenzione agli aspetti d’interesse per la
scuola superiore (ruolo e funzione del docente referente, quando e come ricorrere alla normativa BES, ecc.)
Tale proposta di formazione è da intendersi come prima sensibilizzazione alla problematica, rivolta pertanto a tutti i
docenti. La durata temporale (3 ore per ciascun modulo) lascerà uno spazio adeguato per le domande degli insegnanti.
Questa prima tranche di formazione potrà essere utilmente integrata in itinere con moduli di approfondimento, sempre
della durata di 3 ore, eventualmente rivolti a un gruppo ristretto di docenti più direttamente coinvolti nella
problematica. Questa seconda fase sarà organizzata in forma interattiva-partecipata, e a seconda delle necessità e delle
richieste potrà prevedere o l’analisi/riflessione su singoli casi problematici paradigmatici di situazioni che tendono a
ripresentarsi a scuola, o attività laboratoriali (a titolo esemplificativo: elaborazione di griglie di osservazione, progetti
da realizzare in classe, ecc.).

______________________________________________________________________________________________________________________
Piazza della Maddalena 5/4, 16124 Genova
cell. 349 1480147

www.liviabotta.it
contatti@liviabotta.it

Dr.ssa LIVIA BOTTA
Psicologa e Psicoterapeuta

Ordine Psicologi Liguria n.1048

_______________________________________________________________________________________
COSTI:
Per corsi in provincia di Genova: € 210,00 comprensive di tutti gli oneri per ciascun modulo della durata di 3 ore
Per corsi fuori Genova: € 240,00 comprensive di tutti gli oneri per ciascun modulo della durata di 3 ore, più spese di
viaggio

SOGGETTO EROGATORE DELLA PRESTAZIONE

Dr.ssa LIVIA MARIA BOTTA, psicologa psicoterapeuta libero professionista (p. IVA 01222850990)
indirizzo: Piazza della Maddalena 5/4, 16124 Genova
telefono: +39 349 1480147
email: contatti@liviabotta.it
data di nascita: 26/11/1952
E' laureata in filosofia e in psicologia e specializzata in psicoterapia gruppoanalitica.
E' stata insegnante di scuola secondaria di 1° grado dal 1982 al 1998 e ricercatrice presso l'IRRE (Istituto Regionale di
Ricerca Educativa) – ANSAS (Agenzia Nazionale Sviluppo Autonomia Scolastica) dal 1998 al 2012.
Attualmente svolge attività di formazione e supervisione in ambito scolastico, socio-sanitario e nel privato sociale e
conduce gruppi di sostegno alla genitorialità, oltre a svolgere la professione di psicoterapeuta per adolescenti e adulti
nella pratica privata.
I suoi attuali ambiti di interesse e di ricerca riguardano le problematiche evolutive con particolare riferimento alle
difficoltà scolastiche e ai temi della genitorialità sia biologica che adottiva.
Ha coordinato dal 2008 al 2012 il Progetto “Adozione e scuola” dell’ANSAS Liguria. Ha svolto attività di formazione
sull’inserimento scolastico dei minori adottati per conto della Commissione Adozioni Internazionali, della Regione Liguria
e di altri enti e scuole. Ha fatto parte in qualità di esperto del Gruppo di lavoro del MIUR incaricato della stesura delle
“Linee d’indirizzo per favorire il diritto allo studio degli alunni adottati”.
Ha pubblicato “Alunni adottati in classe. Vademecum per insegnanti”, Erga 2010 e un contributo nel volume “Oltre il
legame. Genitori e figli nei nuovi scenari familiari”, a cura di Garro e Salerno, FrancoAngeli 2014. Collabora con le riviste
“La vita scolastica” e “Scuola dell'infanzia” ed. Giunti e con “Adozione e dintorni”, pubblicazione mensile dell’associazione
“Genitori si diventa”.
Genova, 28/06/2016

Livia Botta

(Il curriculum integrale è consultabile sul sito www.liviabotta.it)

______________________________________________________________________________________________________________________
Piazza della Maddalena 5/4, 16124 Genova
cell. 349 1480147

www.liviabotta.it
contatti@liviabotta.it


AdolescenzAdozione.pdf - pagina 1/2
AdolescenzAdozione.pdf - pagina 2/2

Parole chiave correlate