File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Guenon Esoterismo di Dante.pdf


Anteprima del file PDF guenon-esoterismo-di-dante.pdf

Pagina 1 23499

Anteprima testo


SENSO APPARENTE E SENSO NASCOSTO
«O voi che avete gl’intelletti sani,
Mirate la dottrina che s’asconde
Sotto il velame detti versi strani!»
Con queste parole [Inferno, IX, 61-63], Dante
indica in modo molto esplicito che nella sua
opera vi è un senso nascosto, propriamente
dottrinale, di cui il senso esteriore e apparente
è soltanto un velo, e che deve essere ricercato
da coloro i quali sono capaci di penetrarlo.
Altrove, il poeta va più lontano ancora, poiché
dichiara che tutte le scritture, e non soltanto
quelle sacre: «si possono intendere e debbonsi
sponere massimamente per quattro sensi»
[Convito, t. II, cap. 1°]. È evidente, d’altronde,
che questi diversi significati non possono in
nessun caso distruggersi od opporsi, ma
debbono invece completarsi ed armonizzarsi
come le parti di uno stesso tutto, come gli
elementi costitutivi di una sintesi unica.
Così, che la Divina Commedia, nel suo insieme,
possa interpretarsi in più sensi, è una cosa che
non può essere messa in dubbio, poiché
abbiamo a tal riguardo proprio la testimonianza
del suo autore, sicuramente meglio qualificato