File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



maybet.pdf


Anteprima del file PDF maybet.pdf

Pagina 1 2 345205

Anteprima testo


Il signor Lamberti stava vagando per il famoso mercatino delle pulci
di Parigi, dove passava ogni giorno per arrivare al suo ufficio da
casa. Nonostante le raccomandazioni “Stai attento, là non c’è bella
gente!”, l’uomo passeggiava tranquillo con la sua valigetta, dentro
cui era presente il suo strumento di lavoro più importante, il
computer portatile. Faceva il giornalista, un suo grande sogno fin da
piccolo.
Ogni sera quando stava tornando a casa scrutava tutta la merce e
vedeva sempre in una bancarella un libro un po’ datato che lo colpiva
perché era completamente scritto in italiano, forse l’unico di tutto il
mercato.
-

Il venditore sarà italiano, o un italiano di seconda
generazione, figlio di immigrati tricolori in terra transalpina,
anche perché un po’ la cadenza che contraddistingue la nostra
terra c’è - pensava il signore.

Il giorno successivo il giornalista arrivò mezz’ora dopo a casa. Egli
dovette sorbire per trenta minuti la storia, sì interessante, ma
raccontata in modo arcaico, di una famiglia italo-francese arrivata
nella Ville Lumière agli inizi del terzo millennio. Il discorso tra i due
iniziò quando il venditore vide avvicinarsi alla sua bancarella un
uomo di uno charme incredibile, che tutto faceva presagire tranne
che fosse italiano, o almeno così pensavano i nostri cugini
d’Oltralpe.
-

Qu’est-ce que cherchez? - Che cosa cerca? - domandò il
proprietario del piccolo locale mal arredato dove c’erano i

3