File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



VRV CS12 NuovaStruttura .pdf


Nome del file originale: VRV-CS12-NuovaStruttura.pdf
Titolo: VRV-CS12-NuovaStruttura.qxp_BL-CartaInt.
Autore: macpro

Questo documento in formato PDF 1.5 è stato generato da QuarkXPress 11.2 / Acrobat Distiller 10.1.16 (Macintosh), ed è stato inviato su file-pdf.it il 02/09/2016 alle 14:55, dall'indirizzo IP 79.6.x.x. La pagina di download del file è stata vista 565 volte.
Dimensione del file: 341 KB (2 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


COMUNICATO STAMPA

Varvel SpA
Via 2 Agosto 1980, 9
Loc. Crespellano
40053 Valsamoggia (BO)
Italy
Tel. +39.051.6721811
Fax +39.051.6721825
www.varvel.com
varvel@varvel.com

La notizia in breve
Varvel SpA, azienda bolognese specializzata in sistemi di trasmissione di potenza, accresce
la propria capacità produttiva con una nuova linea di assemblaggio, un nuovo centro di lavoro
e nuovi spazi.

marketing@varvel.com

GRANDI TRASFORMAZIONI IN ATTO
Per supportare lo sviluppo commerciale e l’internazionalizzazione, Varvel potenzia la struttura
attraverso nuovi spazi e strumentazioni tecnologiche innovative

BORDERLINE snc
C.F. e P.I.: 03215951207 | REA: BO501070

www.borderlineagency.com

UFFICIO STAMPA
Via Parisio, 16
40137 Bologna (IT)
T. +39.051.4450204
F. +39.051.6237200
press@borderlineagency.com

COMMUNICATION MANAGER & P.R.
MATTEO BARBONI
M. +39.349.6172546
m.barboni@borderlineagency.com

Varvel, azienda meccanica italiana specializzata nella progettazione, produzione e
commercializzazione di variatori meccanici di velocità, attiva in oltre 60 Paesi in tutto il
mondo, è sempre più proiettata nel panorama internazionale e quest’anno ha deciso di
dare ancora più forza alla propria azione attraverso un potenziamento delle strutture, ma
non solo. La crescente richiesta a livello internazionale e l’allargamento del bacino di utenza
hanno convinto l’azienda ad un riassetto logistico interno, attraverso l’ampliamento della
propria superficie produttiva, operativa e gestionale, nonché l’attivazione di una linea
d’assemblaggio ad alto potenziale, in grado di assicurare, oltre ad una maggiore velocità,
anche un’ottimizzazione delle tempistiche e degli spazi.
Dalla fine di marzo è divenuta pienamente operativa la nuova linea di assemblaggio
semi automatica dei riduttori ad ingranaggi in alluminio serie RD (grandezze 1-4), RN
(grandezze 1-3), RO (grandezze 1-3), RV (grandezze
1-3), RO2 (grandezze 0-3). Si è trattato di un
investimento complessivo di circa mezzo milione di
euro che prevede anche l’interfaccia con il gestionale
SAP. Ha una capacità doppia su un solo turno e quattro
volte superiore su doppio turno rispetto a quella
attuale. Oltre ai prodotti finiti, la nuova linea è in
grado di assemblare anche kit, dimostrandosi pertanto
estremamente duttile nel rispondere ai vari flussi produttivi in base alle richieste del
mercato internazionale.
Un altro investimento importante è rappresentato dal
nuovo centro di lavoro Toyoda, che sarà operativo da
maggio, per cui è stato destinato un investimento di
circa 700.000 euro. Si caratterizza per la lavorazione delle
fusioni (carcasse) in alluminio nel reparto Lavorazioni
Meccaniche. Si contraddistingue per essere stato creato
secondo una logica “lean” con ridotti tempi di set up,
limitando al massimo l’attrezzaggio macchina per
passare dalla lavorazione di un particolare ad un altro
diverso dal precedente, offrendo così la possibilità di ridurre non solo le tempistiche, ma
anche i lotti di lavorazione, accrescendo in maniera notevole la flessibilità e consentendo
la riduzione degli stock, con un importante guadagno anche in termini di spazi.
Non solo tecnologia e produzione, ma anche nuovi spazi. La superficie su cui si estende
l’azienda è infatti interessata da un ampliamento di uno degli stabilimenti, con la
trasformazione di un’area coperta di 900 mq adiacente al blocco principale in un’area
di 720 mq adibiti ad area di imballaggio e magazzino per i prodotti finiti, sia quelli
disponibili a catalogo che quelli assemblati su ordine dei clienti in attesa della
spedizione. Questo sviluppo rientra nel progetto di riorganizzazione degli spazi adibiti
all’assemblaggio e al magazzino che durerà di fatto fino alla fine del 2016.

PRESS RELEA SE

Varvel SpA
Via 2 Agosto 1980, 9
Loc. Crespellano
40053 Valsamoggia (BO)
Italy
Tel. +39.051.6721811
Fax +39.051.6721825
www.varvel.com
varvel@varvel.com

The news in brief
Varvel SpA, the Bologna-based company specializing in the design and manufacture of speed
reducers, is increasing its productivity potential with a new assembly line, work centre and
extended company premises.

marketing@varvel.com

A GREAT TRANSFORMATION IS UNDERWAY
To support its development and internationalization, Varvel has reinforced its structure through
new premises and innovative tools

BORDERLINE snc
C.F. e P.I.: 03215951207 | REA: BO501070

www.borderlineagency.com

UFFICIO STAMPA
Via Parisio, 16
40137 Bologna (IT)
T. +39.051.4450204
F. +39.051.6237200
press@borderlineagency.com

COMMUNICATION MANAGER & P.R.
MATTEO BARBONI
M. +39.349.6172546
m.barboni@borderlineagency.com

Varvel SpA, the Italian engineering company specializing in the design and manufacture of
speed reducers, currently supplying products to over 60 countries, is further targeting the
world market with its decision this year to enlarge its business premises, but that is not all!
In response to the rising international demand and its expanding catchment area, the
company has chosen to undertake a reorganization of internal logistics operations through
an increase in production, operational and management surface areas, in addition to the
activation of a high potential assembly line, capable of ensuring the optimization of
operation times and space, as well as higher speeds.
The new semi-automatic assembly line for aluminum
reducers and gears for series RD (sizes 1-4), RN
(sizes 1-3), RO (sizes 1-3), RV (sizes 1-3), RO2
(sizes 0-3) has been fully operational since the
end of March. The total investment amounted
to around half a million Euros which included an
interface with the SAP management system.
Compared to the previous system, the single-shift capacity has doubled and on a double
shift it has quadrupled. In addition to finished products the new line is also capable of
assembling kits, proving to be extremely flexible in responding to the different production flows
dictated by the requests of the international market.
Another important investment is the new Toyoda work
center, in operation since May, which was allocated
an investment of around € 700,000 dedicated to the
production of aluminum castings in the Mechanical
Machining Department. It was created according to “lean”
logic to reduce set up times, minimizing the movement
of machine tooling from the processing of different parts
thereby reducing not only operation times but also
production batches, considerably increasing flexibility and
enabling the reduction of stock held with subsequent important gains in terms of space.
Not only technology and production, but also new areas. The surface area over which the
company extends has been increased by the expansion of the plant with the transformation
of a 900 SQM covered area adjacent to the main plant into a 720 SQM area used for packaging
and as a warehouse for finished goods, including those available in the catalogues and
those assembled to customer order which are awaiting delivery. This development is part
of the plan to reorganize the entire assembly and warehouse area and should be complete
by the end of 2016.


VRV-CS12-NuovaStruttura.pdf - pagina 1/2
VRV-CS12-NuovaStruttura.pdf - pagina 2/2

Parole chiave correlate