File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Affari d' oro (e d argento).pdf


Anteprima del file PDF affari-d-oro-e-d-argento.pdf

Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

Anteprima testo


10

FOCUS COMMODITY

L’Abc sull’argento, il primo produttore mondiale è il Perù
L’argento è una materia prima che fa parte del gruppo dei metalli preziosi e che viene negoziata sul
segmento Comex del Nymex (New York Mercantile
Exchange). Si tratta di un materiale bianco e lucido,
molto duttile e malleabile. L’argento è inoltre il migliore conduttore di calore ed elettricità fra tutti i metalli e
trova principalmente impiego come metallo prezioso,
mentre i suoi alogenuri sono usati in fotogra a. Impor-

ARGENTO

PIÙ SENSIBILE DELL’ ORO ALL ’ANDAMENTO

DEL CICLO ECONOMICO

Nelle ultime settimane è cresciuto notevolmente l’appeal
dei metalli preziosi, e dell’argento in particolare, a seguito
della conferma da parte della Federal Reserve di possibili interventi non convenzionali per sostenere il recupero
dell’economia statunitense e allentare le pressioni deflattive. “Gli investitori – rimarcano gli strategist di Commerzbank - si stanno focalizzando su metalli preziosi dalle
caratteristiche ibride, come l’argento, ma anche platino
e palladio”, ossia che hanno la doppia valenza di bene
rifugio e di correlazione positiva con l’andamento del ciclo economico. Non va trascurato poi l’effetto dollaro che
ha contribuito molto ad aumentare la domanda di materie prime. Il dollar index è sceso nell’ultima settimana ai
minimi da febbraio, mentre rispetto all’euro il biglietto
verde viaggia sui minimi a 6 mesi. Debolezza della moneta
americana che ha notevolmente aumentato la convenienza relativa dei metalli (tutti quotati in dollari).
Prezzi di oro e argento che hanno la tendenza a inseguirsi
nel tempo. “Nonostante la sostanziale sovraperformance
dell’argento rispetto all’oro – rimarca Nick Brooks, Head
of Research and Investment Strategy di ETF Securities - il
prezzo dell’argento continua a scambiare a sconto rispetto al metallo giallo, in relazione alla media del trend di
crescita che l’oro ha avuto negli ultimi 50 anni”. “Storicamente – continua Brooks - il prezzo dell’argento ha
spesso agito come un acceleratore sui prezzi dell’oro, allo
stesso modo quando il prezzo dell’oro è in crescita spesso quello dell’argento sovraperforma. Tuttavia, quando il
prezzo dell’oro è in discesa quello dell’argento potrebbe
registrare una flessione significativa”. L’argento risulta
più sensibile al ciclo economico a causa del suo maggiore
utilizzo industriale. Invece l’oro viene ancora considerato principalmente come riserva di valore risultando così
meno sensibile alle fluttuazioni del ciclo economico.

tanti giacimenti d’argento si trovano in Canada, Australia e Usa. Il principale produttore mondiale è però
il Perù, seguito da Cina e Messico (dati aggiornati al
2009). Il Messico, dopo anni di produzioni record (dal
2005 al 2008), lo scorso anno ha evidenziato un netto
calo della produzione (-22,8% a 80,3 milioni di once
d’argento) rispetto ai 125,3 milioni di once del Perù e
ai 96,4 mln della Cina.

LA

SPINTA ARRIVA ANCHE DALLA

CINA

C’è anche il fattore Cina dietro al rally dell’argento. “Diversamente dall’oro, l’argento è utilizzato anche in ambito
industriale (metà della domanda è destinata all’industria),
ma è richiesto anche in ambito fotografico e ovviamente
anche in gioielleria e argenteria”, sottolinea David Choe
di IG Markets. Inoltre, dato che l’argento è utilizzato nella
costruzione di pannelli solari, e la Cina risulta all’avanguardia in questo campo, le esportazioni cinesi di argento
(la Cina è terzo produttore mondiale, ndr) sono scese del
64%, riducendo di conseguenza anche la disponibilità del
metallo sul mercato e favorendo le quotazioni.
Cautela invece da Barclays Capital che rimarca come
quello dell’argento sia più un rally di luce riflessa, ossia
in scia a quello dell’oro, piuttosto che frutto di solidi
fondamentali.
Sul mercato EtfPlus di Borsa Italiana sono tre gli ETC
che permettono di investire sull’argento. L’ETFS Silver
riproduce la performance del DJ-AIG Silver Sub-Index, un
indice che replica l’andamento del prezzo dell’argento. Poi
c’è l’ETFS short Silver, che replica all’inverso l’andamento
del DJ-AIG Silver Sub-Index e l’ETFS Leveraged Silver
che invece permette di assumere un’esposizione a leva
(2X). L’indice sottostante a questi ETC viene calcolato
in dollari statunitensi, mentre l’ETFS Silver è quotato
a Piazza Affari in euro. Per questo motivo l’investitore
domestico è esposto direttamente al rischio di cambio
(euro/dollaro). “L’argento fisico ha avuto recentemente
una maggiore attenzione tra gli investitori istituzionali
italiani rispetto al precedente semestre”, rimarca Massimo Siano, responsabile di ETF Securities per il mercato
italiano. “Gli investitori istituzionali italiani interpellati
- sottolinea Siano - non sembrano ottimisti sull’attuale
congiuntura e considerano l’argento più come un bene
rifugio alternativo all’oro rispetto ad un metallo industriale alternativo al rame”.