File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



circ41 pdf.pdf


Anteprima del file PDF circ41-pdf.pdf

Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Anteprima testo


3

Premessa
L’art. 13-bis, comma 3, del decreto legge 24 giugno 2016, n. 113 (di seguito
decreto), inserito dalla legge di conversione del 7 agosto 2016, n. 160, ha
previsto la possibilità di ottenere un nuovo piano di rateazione per i contribuenti
decaduti - tra il 16 ottobre 2015 e il 1° luglio 2016 - dalla rateazione delle somme
dovute a seguito di definizione dell’avviso di accertamento per adesione o per
acquiescenza, purché la relativa richiesta venga presentata all’Ufficio
dell’Agenzia delle entrate entro sessanta giorni dal 21 agosto 2016 (data di
entrata in vigore della legge di conversione del decreto1). Il suddetto nuovo piano
di rateazione può essere accordato anche qualora all’atto della presentazione
della richiesta le rate scadute non risultino saldate.
Si illustrano di seguito le modalità e i termini per poter accedere a tale beneficio.

1. Ambito di applicazione

L’art. 13-bis, comma 3, del decreto prevede che “Il debitore decaduto in data
successiva al 15 ottobre 2015 e fino alla data del 1° luglio 2016 dai piani di
rateazione, nelle ipotesi di definizione degli accertamenti di cui al decreto
legislativo 19 giugno 1997, n. 218, o di omessa impugnazione degli stessi, può
ottenere, a semplice richiesta, da presentare, a pena di decadenza, entro
sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del
presente decreto, la concessione di un nuovo piano di rateazione anche se,
all’atto della presentazione della richiesta stessa, le rate eventualmente scadute
non siano state saldate”.
La disposizione normativa sopra citata individua:
a) la tipologia di contribuenti potenzialmente interessati (ambito soggettivo);
1

Legge di conversione n. 160 del 2016, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 194 del 20 agosto 2016
Serie Generale, art. 1, comma 2: “La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della
sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale”.