File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Giuseppe Lasco Terna intesa con la Guardia di Finanza su legalità, sicurezza e ambiente.pdf


Anteprima del file PDF giuseppe-lasco-terna-intesa-con-la-guardia-di-finanza-su-legalita-sicurezza-e-ambiente.pdf

Pagina 1 2 3

Anteprima testo


Terna, intesa con la Guardia di Finanza su legalità,
sicurezza e ambiente
Trasparenza nella gestione degli appalti e nelle procedure di affidamento di lavori, lotta a
corruzione, lavoro nero e irregolarità contributiva, nuove regole ambientali per un sempre più
stringente controllo di legalità nell’ambito del trattamento dei rifiuti e di tutti i materiali di
produzione, condivisione di informazioni già dalla fase di avvio dei procedimenti di gara e vigilanza
sulla corretta utilizzazione delle materie prime, formazione dei dipendenti. Questi sono i principi
cardine di “Sicurezza in rete”, il progetto che verrà realizzato grazie al Protocollo d’Intesa che
Matteo Del Fante, Amministratore Delegato di Terna, e Giorgio Toschi, Comandante Generale
della Guardia di Finanza, hanno firmato oggi, alla presenza della Presidente di Terna Catia Bastioli
e del Direttore della Divisione Corporate Affairs di Terna Giuseppe Lasco, con l’obiettivo di
rafforzare ulteriormente la prevenzione del rischio di infiltrazione criminale nel tessuto economico
e tutelare la legalità nella realizzazione delle infrastrutture elettriche.

Il Comandante Generale della Guardia di Finanza Giorgio Toschi afferma che “l’intesa consolida la
proficua collaborazione che già esiste tra la Guardia di Finanza e il gestore della rete elettrica, in
una prospettiva di massima tutela delle dinamiche di libera concorrenza nel mercato”.
“Questa sinergia con la Guardia di Finanza – ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Terna,
Matteo Del Fante - rappresenta un ulteriore passo in avanti verso la totale trasparenza e la lotta
alla corruzione. Siamo estremamente orgogliosi di proseguire ed ampliare la collaborazione con il
Corpo, per garantire la qualità e la trasparenza del nostro lavoro e dare ancora una volta un
contributo concreto allo sviluppo del Paese”.
Terna dispone di una task force di 15 professionisti dedicati a questo progetto, di una nuova
piattaforma informatica e di innovativi software in grado di correlare e processare la grande mole
di informazioni e dati raccolti attraverso le 10 diverse banche dati, che verranno poi condivisi con la
Guardia di Finanza. Grazie a questo accordo, infatti, Terna metterà a disposizione della Guardia di
Finanza e segnalerà tutte le informazioni rilevanti per la prevenzione e la repressione di
irregolarità, frodi e di ogni altro illecito di natura economico-finanziaria. Inoltre, la collaborazione
prevede l’impegno comune per contrastare il lavoro nero e l’irregolarità contributiva, oltre al