File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Relazione illustrativa .pdf


Nome del file originale: Relazione-illustrativa.pdf
Titolo: Microsoft Word - Relazione illustrativa.docx

Questo documento in formato PDF 1.3 è stato generato da Word / Mac OS X 10.12.1 Quartz PDFContext, ed è stato inviato su file-pdf.it il 03/11/2016 alle 21:46, dall'indirizzo IP 78.159.x.x. La pagina di download del file è stata vista 582 volte.
Dimensione del file: 2.5 MB (2 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Tesi di Laurea
Progetto di ampliamento e
riqualificazione del palazzo dello
sport “Giulio Bigi”

Spazi Interni:
Piano Interrato: Nel piano interrato saranno
concentrati gli spazi di supporto per l'attività
sportiva. Il piano è stato redistribuito e presentava
molti spazi inutilizzati e materiali molto datati

Luca De Pace

L’obiettivo del mio lavoro di tesi è stato quello di
riqualificare l’impianto sportivo al suo interno,
redistribuendo i suoi spazi, dando particolare importanza
alle persone con disabilità e progettare un ampliamento che
possa far aumentare i posti fino a 5000 unità, tutto nel
rispetto delle norme Antincendio e di quelle Coni.


Area Esterna:
Di fondamentale importanza, sarà organizzare l'area esterna
in spazi esclusivi in modo tale da non avere interferenze e
garantire benessere e sicurezza.


I piani successivi saranno dedicati all'attività sportiva
e agli spazi per il pubblico.



Zona Viola: Gli atleti ospiti avranno una zona ed un arrivo
dedicato in Via dei Servi opportunamente recintato dove,
per ragioni di sicurezza, ci sarà anche il corpo di Polizia che
potrà controllare le eventuali interferenze con il pubblico
ospite che arriverà dalla stessa via
Zona Verde: I tifosi ospiti avranno una zona
opportunamente recintata in Via dei Servi, che permetterà
di avere un ingresso riservato senza avere interferenze con il
pubblico di casa che avrà ampio accesso da Via Guasco
Zona Arancione: i mezzi di soccorso e intervento (ambulanze
e vigili del fuoco), dovranno essere collocate in prossimità
dei locali di primo soccorso per gli atleti ed il pubblico; in
modo tale da avere un agevole accesso sia dallo spazio di
attività che dall'esterno dell'impianto.
Zona verde scuro Per gli utenti DA dovranno essere previste
aree di parcheggio riservate, conformi alle vigenti norme di
legge, da realizzare in prossimità degli ingressi/uscite
dall’impianto
Zona celeste: Gli atleti di casa avranno un zona esclusiva
recintata per il loro arrivo e l'accesso al palazzetto da Via
Guasco in modo tale che il pulmann non possa avere
interferenze con le autovetture del pubblico






























Il progetto di ampliamento prevede la realizzazione di due
nuove tribune fisse, in corrispondenza dei lati corti del
campo da gioco che costeggiano Via Guasco e Via dei Servi,
in corrispondenza delle balconate poste al primo piano che
attualmente servono solo come collegamento fra le tribune
laterali.
La nuova struttura verrà realizzata completamente esterna
all'involucro edilizio esistente e con una struttura portante
completamente indipendente rispetto alla struttura
portante dell'edificio esistente su fondazioni a trave
rovescia e ingloberà anche la struttura delle nuove scale di
sicurezza e le scale di sicurezza esistenti. All'interno la
vecchia tribuna mobile sarà sostituita da una tribuna
d'acciaio. I posti finali saranno di 5028.

L'edificio presenta numerosi ponti termici, per ovviare a
questo problema si è pensato di rivestirlo con un involucro
costituito da un sistema di facciata continua sormontato da
una reticolare spaziale con copertura vetrata e da un
sistema particolare di oscuramento dei vetri comandato
elettricamente. La facciata continua è costituita da montanti
e traversi e da un vetro dalle capacità termo-acustiche
eccezzionali . Il sistema di oscuramento è ispirato
all'università di Kolding in Danimarca, esso è costituito da
dei frangisole in acciaio che si regolano automaticamente in
base ai livelli di luce e calore grazie ad un sensore. I pannelli
hanno una forma triangolare e danno alla costruzione un
particolare effetto dinamico e di trasparenza. L'apertura
sarà di 90 gradi che darà l'equilibrio ottimale di luce e
energia dentro e fuori l'edificio.
Ringrazio il Comune di Reggio Emilia per avermi fornito il
materiale su cui lavorare, e tutti i tifosi di Reggio che mi
hanno dato consigli










Relazione-illustrativa.pdf - pagina 1/2
Relazione-illustrativa.pdf - pagina 2/2

Parole chiave correlate