File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Conciliazioni servizio idrico .pdf



Nome del file originale: Conciliazioni servizio idrico.pdf
Autore: Adiconsum WEB TV

Questo documento in formato PDF 1.5 è stato generato da Microsoft® Office Word 2007, ed è stato inviato su file-pdf.it il 16/11/2016 alle 20:55, dall'indirizzo IP 79.56.x.x. La pagina di download del file è stata vista 902 volte.
Dimensione del file: 765 KB (4 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Presidenza Regionale

GVgv

Comunicazione trasmessa solo via PEC
SOSTITUISCE L’ORIGINALE
(art. 6 comma 2, Legge 412/1991)

Oristano, 14.11.2016

Spett.le ABBANOA S.p.A.
Segreteria di Conciliazione
Pec: conciliazione@pec.abbanoa.it
Spett.le ABBANOA S.p.A.
Rappresentante Legale Dott. Alessandro RAMAZZOTTI
Pec: protocollo@pec.abbanoa.it

Oggetto: Procedure di conciliazione paritetica, contestazione.
DIFFIDA ex dell'art. 140 del CdS - comunicazione di messa in mora.
Richiesta incontro a carattere d'urgenza.

Gentilissima Segreteria di Conciliazione,
(non meglio precisata - apporre il nominativo di chi scrive in calce alla missiva è gesto di cortesia oltre che un atto dovuto quando si rappresenta
un'Azienda di proprietà totalmente pubblica, che gestisce un servizio pubblico essenziale in regime di monopolio) ,

ancora una volta dobbiamo amaramente registrare il tentativo di utilizzo arbitrario, strumentale e contrario alle regole, alle
normative di settore, nonché ai principi correttezza e buona fede che ogni professionista dovrebbe rispettare.
Difatti, malgrado tutte le ns. comunicazioni inviatevi per richiamare la vostra attenzione e il vostro operato a un maggior
rispetto di quanto previsto dal Protocollo e dal Regolamento di Conciliazione, o quanto meno a un maggior buon senso,
questa Segreteria di Conciliazione (o chi dietro di essa si nasconde) continua imperterrita a utilizzare un modus operandi
scorretto e unilaterale, totalmente sbilanciato a favore dell'azienda, finalizzato esclusivamente a favorirne gli interessi,
dimostrando, ancora una volta, l'assoluta mancanza di autonomia e di indipendenza, nonché la totale assenza di equidistanza
e terzietà.
Nel caso di specie, il citato modus operandi, appare improntato, non a dover mettere le due parti nelle condizioni migliori per
poter definire una equilibrata risoluzione della controversia, ma all'esclusivo scopo di bypassare fittiziamente la conciliazione
forzandone oltre ogni misura la procedura a tutto danno dei malcapitati consumatori e della stessa ADICONSUM.
Difatti, si sta attuando il tentativo di far ricadere le colpe su ADICONSUM in maniera tale da insinuare dubbi nel consumatore
circa la correttezza dell'agire della scrivente associazione "..considerata l'assenza del conciliatore ADICONSUM a entrambe le
riunioni.." (una alle ore 9:00 e l'altra alle ore 9:30 del medesimo giorno!), nel malcelato obbiettivo di incrinarne la fiducia, per poi

liberarsi le mani dichiarando la procedura "..conclusa per assenza di accordo tra le parti.." e poter aggredire il malcapitato utente
inserendolo, senza ulteriori comunicazione, nella lista slacci e notificando, contestualmente, l'ingiunzione di pagamento per
tutta la somma pretesa da ABBANOA, ivi compresa la parte oggetto di contestazione e di procedura di conciliazione. Somme
che probabilmente, come sta capitando molto spesso, l'utente si sentirà costretto a pagare, ancorché non dovute, rinunciando
ai propri diritti poiché intimorito dalla minaccia di slaccio e dall'ingiunzione di pagamento.
Si contesta a codesta Segreteria la decisione, unilaterale, di convocare uno solo dei tre conciliatori in forza nella Sede
ADICONSUM di Oristano, il Dott. Giovanni PISCHE.
Di convocarlo tutti i giorni della settimana (dal lunedì al venerdì - guarda caso i giorni lavorativi dei conciliatori ABBANOA),
malgrado sia perfettamente al corrente che il Dott. Giovanni PISCHE è un volontario che presta la propria opera in
Associazione esclusivamente nelle giornate di giovedì, venerdì e sabato.
ADICONSUM-Sardegna
Sede operativa: Piazza Roma Palazzo SOTICO - 09170 ORISTANO • Tel./Fax +39 0783.73945
Sede legale: Via Ancona 1 – 09125 CAGLIARI • Tel.+39 070.349931 Fax +39 070.304873
P.E.C.: adiconsumsardegna@legalmail.it • e.mail: sardegna@adiconsum.it • C.F. 92116540920

Presidenza Regionale

Peraltro attribuendogli per ogni giorno un numero di pratiche (20) umanamente impossibile da trattare e portare a risoluzione
(anche per gli stessi conciliatori ABBANOA benché siano lavoratori stipendiati e a tempo pieno e, malgrado siano in 4), sopratutto con
l'attuale difficoltà a far riconoscere i diritti degli utenti da parte dei conciliatori ABBANOA, i quali scontano anch'essi una
mancanza di autonomia e di indipendenza dall'azienda.
Decideva, per la prima volta in assoluto, di inviare le convocazioni non più con la propria mail ordinaria indirizzandola alla mail
ordinaria del singolo conciliatore, ma utilizzando la propria PEC e quella dell'Associazione, continuando imperterrita malgrado
le contestazioni inviatevi da parte del Dott. Giovanni PISCHE, alle quali peraltro non viene data risposta.
Per forzare ulteriormente i tempi, interpretando malamente e a favore dell'azienda l'art. 7 del Regolamento di Conciliazione, le
convocazioni vengono effettuate in 1° convocazione per le ore 9:00 e in 2° convocazione per le ore 9:30 del medesimo
giorno, il tutto al fine di poter dichiarare esperiti i 2 tentativi di conciliazione oltre i quali si dichiara conclusa la procedura.
(Regolamento di Conciliazione art. 7 comma 2)

Conseguentemente, ancor prima del trascorrere dei giorni interessati per le attività di conciliazione dalle singole convocazioni o
comunque nei giorni immediatamente successivi ( con una sollecitudine mai vista in ABBANOA e che certo avrebbe meritato obbiettivi più
nobili ), a dimostrazione della evidente simulazione, la Segreteria si fa carico di inviare una rar a ogni singolo malcapitato utente

comunicando la mancata conciliazione per colpa del conciliatore ADICONSUM.
Dunque, per arrivare agli obbiettivi di cui sopra, l'azienda, per il tramite di questa Segreteria, carica tutta l'attività su un unico
conciliatore ADICONSUM della sede di Oristano, contrapponendogli ben 4 conciliatori ABBANOA, non convoca gli altri due
conciliatori attualmente in forza presso la sede ADICONSUM di Oristano e, in occasione delle convocazioni temporalmente più
recenti, convoca conciliatori non più in forza in ADICONSUM (come già a suo tempo comunicato) e/o conciliatori delle altre
sedi ADICONSUM attribuendo loro pratiche di conciliazione di competenza della sede di Oristano e, dunque, materialmente
impossibili da espletare.
Da quanto sopra si evince chiara e palese la simulazione .
Se a ciò si aggiunge quanto accaduto in passato circa la convocazione unilaterale della Commissione per discutere 50 pratiche
al giorno, senza peraltro inviare la documentazione delle singole pratiche, a dimostrazione palese che l'obiettivo non era
certamente la risoluzione delle controversie ma lo svincolare l'azienda dall'obbligo di attuare azioni di autotutela in pendenza
di procedura di conciliazione.

(Protocollo di Conciliazione art. 4 lett. J - Regolamento di Conciliazione art. 11 comma 1)

O quanto tutt'ora accade, malgrado le tante contestazioni avanzate dalla scrivente, circa le tantissime dichiarazione di
irricevibilità delle domande di conciliazione realizzate con un evidente abuso di potere sostituendosi illegittimamente alla
competente Commissione di Conciliazione.

(Regolamento di Conciliazione art. 5 comma 3 - art. 9 comma 1)

E' bene specificare che tale trattamento è riservato esclusivamente ad ADICONSUM e in particolare ad ADICONSUM Oristano.
Così come appare utile riepilogare la mappa dei conciliatori ADICONSUM, del servizio idrico integrato, in Sardegna:
 Conciliatori competenti per le pratiche di conciliazione lavorate dalla sede di Oristano:
Giorgio VARGIU
Giovanni PISCHE
Silvia PIRAS
 Conciliatori competenti per le pratiche di conciliazione lavorate dalla sede di Cagliari:
William NONNIS
 Conciliatori competenti per le pratiche di conciliazione lavorate dalla sede di Carbonia/Iglesias:
Giancarlo CANCEDDA
 Conciliatori competenti per le pratiche di conciliazione lavorate dalla sede del Medio Campidano:
Pietro SIDA
 Conciliatori competenti per le pratiche di conciliazione lavorate dalla sede di Nuoro:
ADICONSUM-Sardegna
Sede operativa: Piazza Roma Palazzo SOTICO - 09170 ORISTANO • Tel./Fax +39 0783.73945
Sede legale: Via Ancona 1 – 09125 CAGLIARI • Tel.+39 070.349931 Fax +39 070.304873
P.E.C.: adiconsumsardegna@legalmail.it • e.mail: sardegna@adiconsum.it • C.F. 92116540920

Presidenza Regionale

Bobore MANCA
Giuseppina SULIS
 Conciliatori competenti per le pratiche di conciliazione lavorate dalla sede dell'Ogliastra:
Laura DERIU
 Conciliatori competenti per le pratiche di conciliazione lavorate dalla sede di Olbia/Tempio:
Antonella MELONI
 Conciliatori competenti per le pratiche di conciliazione lavorate dalla sede di Sassari:
Sara CUCCARU
Si chiede pertanto, di voler rispettare la territorialità delle competenze dei singoli conciliatori, salvo deroghe o modifiche
comunicate da questa Presidenza.
Faccio sommessamente osservare che per nessun altro settore ADICONSUM Sardegna (e credo nessuna altra AA.CC.) ha un
numero così elevato di conciliatori. Non solo, prendendo in considerazione tutti i settori aventi a che fare con i consumatori, ivi
compreso il settore idrico integrato, in nessuna regione d'Italia vi è la necessità, per singola AA.CC., di avere un così elevato
numero di conciliatori.
Non sono sufficienti? Le responsabilità non possono essere certamente attribuite ad ADICONSUM, ma sono da porsi
esclusivamente e totalmente in capo al Gestore Idrico:
1.

Le pratiche commerciali scorrette poste in essere dall'azienda hanno determinato e determinano l'enorme
contenzioso (come mai si era visto in Italia), che di fatto costringe i consumatori a riversarsi presso le AA.CC. per
chiedere assistenza e tutela

2.

Il ritardo con il quale l'azienda ha dato avvio alle Commissioni di Conciliazione, che ha determinato l'accumularsi di
un fortissimo arretrato.

3.

Il mancato rispetto da parte dell'azienda degli accordi per la risoluzione massiva del contenzioso arretrato.

4.

L'ostruzionismo nelle procedure di risoluzione dei reclami e delle conciliazioni.

5.

Le lunghe e defatiganti discussioni, in Commissione di Conciliazione, per ogni singola pratica nel tentativo, quasi
sempre mortificato, di trovare accordi accettabili per i consumatori interessati.

6.

Le proposte di conciliazione irragionevoli, prive di buon senso e presentate con la formula del "prendere o lasciare"
da parte dei conciliatori ABBANOA.

7.

Le proposte di conciliazione, formulate senza una adeguata formulazione delle condizioni e mancanti delle condizioni
economiche riguardanti gli sgravi e gli addebiti rimanenti, ché non mettono il consumatore in grado di poter
decidere se accettare o meno.

8.

Le proposte di conciliazione demandanti a successive decisioni aziendali post procedura di conciliazione,

circa il

riconoscimento dei diritti dell'utente e la quantificazione degli stessi (es.: il diritto alla prescrizione, la decorrenza di tale
diritto e la sua quantificazione economica), con la pretesa di una accettazione al buio da parte dell'utente.

In ogni caso ADICONSUM è pronta e disponibile a confrontarsi per trovare soluzioni, come peraltro da oltre un anno e mezzo
stiamo chiedendo di fare al momento, purtroppo, inutilmente.

Sempre in questa sede appare utile ribadire nuovamente alcune previsioni dettate dal Regolamento di Conciliazione:
1.

I conciliatori delle associazioni, da iscrivere nell'apposito elenco, vengono nominati dalle singole associazioni e
comunicati alla Segreteria di Conciliazione, la quale ha il mero compito di tenere aggiornato l'elenco dei conciliatori
ADICONSUM-Sardegna
Sede operativa: Piazza Roma Palazzo SOTICO - 09170 ORISTANO • Tel./Fax +39 0783.73945
Sede legale: Via Ancona 1 – 09125 CAGLIARI • Tel.+39 070.349931 Fax +39 070.304873
P.E.C.: adiconsumsardegna@legalmail.it • e.mail: sardegna@adiconsum.it • C.F. 92116540920

Presidenza Regionale

nominati, appunto, dalle singole associazioni di competenza. Le modifiche all'elenco dei conciliatori avvengono con le
medesime modalità.
2.

(Regolamento di Conciliazione art. 4 comma 3 e 4)

L'utente conferisce mandato all'associazione e dunque è l'associazione che ha ricevuto il mandato a decidere a quale
dei propri conciliatori conferire l'incarico.

3.

(Regolamento di Conciliazione art. 5 lett. c - art. 6 comma 3)

Le convocazioni delle Commissioni di Conciliazione devono essere fatte dalla Segreteria la quale fissa la data d'intesa
con i conciliatori.

(Regolamento di Conciliazione art. 6 comma 5)

ADICONSUM negli anni ha svolto un ruolo composito. Non si è limitata a produrre reclami e domande di adesione alla
procedura di conciliazione in nome e per conto dei malcapitati utenti che chiedevano assistenza , bensì ha avuto un
atteggiamento propositivo e propulsivo nei confronti dello staff dirigenziale dell'Azienda con proposte atte a ridurre il
contenzioso generato perlopiù da una gestione che ha rischiato di condurla alla deriva economica .
La volontà di ADICONSUM di voler risolvere l’enorme contenzioso è dimostrata anche dalle cento e più volte che il sottoscritto
si è recato a Cagliari, partendo da Oristano, per partecipare a incontri presso la sede aziendale, nel tentativo, vano, di trovare
soluzione ai problemi.
Per quanto sopra, anche in questa sede, malgrado tutto, ADICONSUM riconferma la propria disponibilità al confronto
finalizzato a trovare modalità concordate per un migliore e più celere risoluzione extragiudiziaria delle controversie in essere,
anche in forma massiva.
Tanto premesso, con la presente si CONTESTA formalmente la legittimità della procedura messa in atto da codesta spettabile
Segreteria di Conciliazione e nel contempo si INTIMA alla stessa di annullare con la dovuta immediatezza le dichiarazioni di
mancata conciliazione per "..assenza del conciliatore ADICONSUM..", dandone comunicazione a ogni singolo utente interessato.
Si DIFFIDA codesta spettabile Segreteria di Conciliazione dal voler continuare a porre in essere le stesse modalità operative
oggetto della odierna contestazione.
Si invita codesta spettabile Segreteria di Conciliazione a concordare con lo scrivente tempi e modalità per lo svolgimento
delle riunioni della Commissione di Conciliazione al fine di discutere le procedure di conciliazione dichiarate illegittimamente e
arbitrariamente concluse.
Con riserva di agire presso le opportune sedi a tutela della nostra Associazione e dei nostri Associati per i pregiudizi subiti a
causa della Vostra condotta sopra descritta.
Tutto quanto sopra ritenuto e specificato
con la presente si chiede ad ABBANOA S.p.A. nella persona del suo Legale Rappresentante, Amministratore Unico Dott.
Alessandro RAMAZZOTTI, anche ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 140, comma 5 del Codice del Consumo, di porre fine al
comportamento considerato lesivo dei diritti e degli interessi dei consumatori entro e non oltre gg. 15 dal ricevimento della
presente, con l'avvertenza che, infruttuosamente spirato il termine assegnato, la scrivente Associazione dei Consumatori
provvederà ad intraprendere l'azione di cui al comma 1 del medesimo articolo, nonché quella prevista sia dal successivo
comma 10 che dall'art. 37 del citato codice del consum,o oltre ad ogni iniziativa, in ogni competente sede, che riterrà utile per
la tutela dei diritti degli utenti.

In attesa di un cortese riscontro, porgiamo distinti saluti.
Giorgio VARGIU
Presidente ADICONSUM-Sardegna

ADICONSUM-Sardegna
Sede operativa: Piazza Roma Palazzo SOTICO - 09170 ORISTANO • Tel./Fax +39 0783.73945
Sede legale: Via Ancona 1 – 09125 CAGLIARI • Tel.+39 070.349931 Fax +39 070.304873
P.E.C.: adiconsumsardegna@legalmail.it • e.mail: sardegna@adiconsum.it • C.F. 92116540920


Conciliazioni servizio idrico.pdf - pagina 1/4
Conciliazioni servizio idrico.pdf - pagina 2/4
Conciliazioni servizio idrico.pdf - pagina 3/4
Conciliazioni servizio idrico.pdf - pagina 4/4

Documenti correlati


Documento PDF giorgio
Documento PDF conciliazioni servizio idrico
Documento PDF dilazione cartelle pagamento decreto attuativo delega fiscale riforma riscossione nuova riammissione dilazione ruoli dlgs 24 09 2015 n159
Documento PDF abbanoa conguagli regolatori partite pregresse 2005 2011
Documento PDF disposizioni in materia ambientale green economy ex collegato ambientale le novita in vigore dal 2 febbraio 2016
Documento PDF untitled pdf document


Parole chiave correlate