File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Sette 30 12 2016 .pdf


Nome del file originale: Sette_30_12_2016.pdf

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da Debenu Quick PDF Library 9.13 (www.debenu.com), ed è stato inviato su file-pdf.it il 05/01/2017 alle 11:42, dall'indirizzo IP 37.176.x.x. La pagina di download del file è stata vista 734 volte.
Dimensione del file: 940 KB (2 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Volontariato
I
dipendenti
di
leva
e
il
progetto
"A
Casa
Lontani
da
Casa"
Come
trovano
alloggio
e
accoglienza
giunti
in
una
nuova
città
Quattro
associazioni
si
impegnano
per
aiutare
migliaia
di
pazienti
che
arrivano
a
Milano
per
le
cure
di
Andrea
Milanesi
CB
è
chi
cucina
e
chi
imbianca,
chi
fa
?
piccole
riparazioni
e
lavori
di
manutenzione:
quante
sono
le
cose
da
fare
per
trasformare
un
semplice
alloggio
in
una
vera
e
propria
"casa"!
Lo
sanno
bene
i
dipendenti
di
Teva
Italia
che
hanno
partecipato
ai
"Teva
V-Days",
le
giornate
di
volontariato
sociale
d'impresa
promosse
dalla
filiale
italiana
della
multinazionale
farmaceutica
a
favore
di
"A
Casa
Lontani
da
Casa"
(acasalontanidacasa.it),
un
progetto
che
ha
messo
in
rete
quattro
associazioni
(Avo
Associazione
Volontari
Ospedaheri
di
Milano,
CasAmica
Onlus,
Lilt
Lega
itahana
per
la
lotta
contro
i
tumori
di
Milano
e
Prometeo
Onlus)
per
garantire
domicilio
e
sostegno
a
migliaia
di
pazienti
affetti
da
gravi
patologie
e
alle
loro
famiglie
che
arrivano
a
Milano
da
tutto
il
territorio
nazionale
e
anche
dall'estero
per
essere
curati
nelle
strutture
sanitarie
di
eccellenza
della
zona.
I
numeri
di
questa
iniziativa
raccontano
di
quasi
600
ore
di
volontariato,
di
più
di

PAESE :Italia
Sette
Sette (ITA)
(ITA) -- it
Tipo
media:
Tipo media:

Sette

Publication
Publication

DIFFUSIONE :(860000)

PAGINE :68-69
SUPERFICIE :50 %

date:
date:

Pagina:
Pagina:

Print
Print

AUTORE :Andrea Milanesi

Quotidiano
Quotidiano

Nazionale
Nazionale

Tiratura:
Tiratura:

30.12.2016
30.12.2016

Diffusione:
Diffusione:

68-69
68-69

Spread:
Spread:

30 dicembre 2016

483.000
483.000

Readership:
Readership:

Volontariato

I dipendenti

di Teva

e il progetto

'A Casa

Lontani

da

Casa'

Come trovano
alloggio e accoglienza

Pi

ì malati
giunti in una
nuova città

Quattro associazioni sì impegnano
per aiutare migliaia di pazient
che arrivano a Milano per le cure
ci Andrea

Milanesi

è chi cucina e chi imbianca, chi fa
piccole riparazioni e lavori di rnanutenzione: quante sono le cose da fare
per trasformare un semplice alloggio
in una vera e propria \casa\!
Lo sanno bene i dipendend di Teva Italia che hanno
partecipato ai
le giornate di volontarlato sociale d'impresa promosse dalla filiale italiana della multinazionale farmaceutica a favore di
Casa Lontani da Casa' (acasalontanidacasa.it),
m progetto che ha messo in rete quattro associazioni (Avo
Associazione VolonLari Ospedalieri di
Milano, CasAmica Onlus, Lilt
Lega italiana per la
lotta contro i tuniori di Milano e Prometeo Oolus)
per garantire clomicilio e sostegno a migliaia di pazienti affetti da gravi patologie
e alle loro famiglie
che arrivano a Milano ciatutto il territorio nazionale
e anche dall'estero
per essere curati nelle
strutture sanitarie di eccellenza della zona.
numeri di questa iniziativa raccontano di quasi
600 ore di volontariato, di più cli 30 ricette regionali preparate in i6o ore davanti ai fornelli, di oltre
200
litri cli vernice utilizzati per 400 metri quadri
di pareti in 7 diverse abitazioni, di 288 ore di manutenzione, ma anche di turni presso lo sportello
Info Point dell'Istituto dei Tumori di Milano per
fornire notizie e indicazioni pratiche sulle modalità di svolgimento del progetto. Si tratta di tempo e
risorse messe a disposizione dai lavoratori di Teva

I

C

-

-

-

-

-

-

Sorrisi preziosi
Sopra,alcuni dei volontarF
impegnati nel progetto
A Cs Lontani da
GliaIoggi per malati e
i loro familìrì si trovano
in diverse zone del
città o nell'immediato
hinterland, spesso in
prossimità degli ospedali
o ben collegati ad essi.
In basso a destra vicino
al box, Hubert Puech
aMIIsscammInIstrtore
di Tev Italia.

i
Italia per favorire un'iniziativa

che si pone

merose residenze attrezzate presenti tra
Milano e provincia, nate per rispondere a
un bisogno preciso; sono mille i posti letto suddivisi in ottanta case di accoglienza (tutte senza scopo
di lucro) molto spesso sorte nelle vicinanze delle
trenta strutture ospedaliere a cui fanno riferimento, o comunque ad esse ben collegate.
er i pazienti
e
Mobilità sanitaria. Un grosso aiuto
per i familiari che li accompagnano e che arrivano
da lontano, senza punti di riferimento, con l'intento di offrire una sistemazione adatta alle loro esigenze. Sono infatti più di ioo mila le persone (tra
malati e parenti) che ogni anno giungono a Milano
e dintorni cia tutta Italia per essere assistiti in case

Tutti i diritti riservati

PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(860000)

PAGINE :68-69

AUTORE :Andrea Milanesi

SUPERFICIE :50 %

Sette
30 dicembre 2016

di cura specializzate; il fenomeno della 'mobilità
si riferisce appunto a migliaia di 'viaggi della
che comportano comprensibili
disagi per la distanza da casa, dagli affetti e dalle
proprie sicurezze, spesso amplificati da gravi difficoltà di carattere economico.
Le strutture di accoglienza di
Casa Lontani da
sono strutturate secondo diverse tipologie
stanze, appartasnenti in condivisione, monolocali
e biocali ad uso esclusivo e agiscono al di fuori di
ogni logica di profitto; proprio per questo motivo,
necessitano spesso del supporto e dell'aiuto divo
lontari, così come i loro abitanti sentono t'esigenza
del calore, ma anche dei profumi e dei sapori della
casa d'origine da cui si sono allontanati. Ecco allora
che entrano in gioco i dipendenti di Teva Italia, ar
mati di pennelli e spazzoloni, martelli e cacciaviti,
ma soprattutto di mestoli e ricette di famiglia, per
cucinare insieme agli ospiti e condividere con loro
il piacere autentico assicurato dal gusto di un piat
fo casalingo.
-

[assistenza
prevede anche
un lavoro
in cucina con
ricette regionali

[

per mettere

gli ospiti
a loro agio

,
'\.

>

i'

I>

fl.

Stimoliamo
l'appetito.
Da questa esperienza e
nato anche un vero e proprio libro di cucina, intiIolato Le ricette per sentirsi a casa, che racconta,
attraverso appunto le ricette preparate presso le
case d'accoglienza, l'esperienza vissuta dai volon
taci di Teva corsie
a
per i pazienti
e i loro fanilliari: piccoli e grandi segreti di fansi
glia, per dare vita a piatti che donano soprattutto la
piacevole sensazione di
a
Alla stesura
del volume hanno partecipato anche Alice Agnelli
(food blogger di agipsyinthekitchen.com),
che ha
offerto un importante contributo aggiungendo i
suoi consigli e suggerendo numerose varianti, e il
dottor Sa%erio Cinieri (direttore dell'unità Opera
tiva Complessa di Oncologia Medica e Breast Unit
dell'Ospedale Perrino di Brindisi), che ha suggerito Otto gustose ricette paiticolarmente adatte per
i pazienti oncologici, selezionate per stimolare
l'appetito ed evitare problemi come nausea o intolleranze, insieme con consigli per rendere il cibo
cm importante alleato per la tutela della propria
salute, utili anche per chiunque voglia unaliment azione buona, sana e consapevole.
«Sono molto fiero della generosità dei miei
colleghi che ogni anno mettono a disposizione di chi ne ha necessità le proprie energie e
il proprio entusiasmo», ha dichiarato Hubert
Puech l'Alissac, Amministratore Delegato di
Teva Italia. <(Sonodell'idea che iniziaLive così
coinvolgenti possano davvero fare la differeri
za non solo pecchi riceve il sostegno dei nostri
volontari, ma anche pecchi decide di dedicare
parte del proprio tempo a chi ne ha bisogno.
Per noi è importante far star bene le persone, non
solo attraverso le nostre specialità farmaceutichc,
ma anche attraverso il sostegno di progetti con for
te impatto sociale che favoriscano l'innovazione,
l'accesso alle cure, il rispetto dell'ambiente e, nel
complesso, siano in linea con la volontà di Teva di
migliorare la salute, aiutando le persone a sentirsi
meglio».

Tutti i diritti riservati


Sette_30_12_2016.pdf - pagina 1/2
Sette_30_12_2016.pdf - pagina 2/2

Documenti correlati


Documento PDF sette 30 12 2016
Documento PDF 2016 01 14 farma mese
Documento PDF la stampa 20 05 2014
Documento PDF lip dsu in pillole
Documento PDF donnamoderna 15 3 2016
Documento PDF speciale14


Parole chiave correlate