File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



DenunciaAlSindaco .pdf



Nome del file originale: DenunciaAlSindaco.pdf

Questo documento in formato PDF 1.5 è stato inviato su file-pdf.it il 09/01/2017 alle 02:28, dall'indirizzo IP 2.40.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1094 volte.
Dimensione del file: 127 KB (4 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Amministrazione Altamurana … consegna in bianco
Sono un quasi ex cittadino
Altamurano che vive ormai da mesi
nell’estremo nord della Germania
dove i -10 °C sono la normalità; a
-30 °C si dichiara emergenza per
legge perchè biologicamente non
ce la si fa … loro per questo si
dichiarano civilizzati e io li ammiro.
Scrivo questa lettera per reagire e
dimostrare di non essere un
pecorone altamurano. Non posso
ascoltare impunemente i proclami
d'incompetenti che si affannano a
descrivere
l’attuale
situazione
meteorologica come eccezionale.
Taglio corto con le conclusioni: ​incompetenti e impreparati che si presentano
all’esame nella maniera classica … consegnano in bianco e provano a dare
giustificazioni demenziali. Sanno bene che la scamperanno anche questa volta
sempre che non riescano pure a ottenere elogi autoreferenziali !
I fatti credo siano chiari a tutti e dimostrano il contrario. Le previsioni meteorologiche
sono state tempestive e puntuali tant’è che mia madre (settantenne social) sapeva
abbastanza precisamente da più di una settimana dal suo telefonino sia delle
temperature che delle precipitazioni attese. La nostra amministrazione invece dà
spettacolo con interviste che sanno di presa per i fondelli. Il nostro caro sindaco
chiede addirittura l’intervento dell’esercito e si appresta a dare il meglio di se su
Facebook.
Caro sindaco lei si rende conto di quello che dovrebbe fare e non ha fatto ? Si rende
conto di essere a capo di un comune dell’Alta Murgia con quote intorno a 500 m s.l.m
? Pensa davvero che questi eventi siano eccezionali ? … Se se ne rende conto, si
ritiri immediatamente perché non è in grado di gestire nemmeno un condominio ! La
sua preoccupazione mi pare sia stata di pubblicare foto eroiche attraendo anche la
solidarietà di colleghi regionali sui quali taccio per non divagare e per non offendere
parenti suscettibili...lo farò di persona.
Guardi che lei deve comprendere per bene di essere stato scelto in qualità di
amministratore di condominio che avrebbe dovuto annoverare il rischio neve quale
unica minaccia meteorologica che possa colpire il nostro paese. Ci vuole quindi poco
a capire cosa avrebbe dovuto fare per minimizzare i disagi. Siccome non ho voglia di
fare denunce d'incompetenza senza provare a dire cosa si sarebbe dovuto fare, provi
a rispondere a queste domande banalissime (la prego, prove non chiacchiere):
pag. 1 di 4

●
●
●
●
●

Quante scorte di sale ha predisposto e con quale anticipo ?
Di quanti mezzi pubblici ha pensato di dotarsi o più ragionevolmente se ha
predisposto un piano con l’aiuto dei privati dotati di mezzi ?
Dov’è uno straccio di comunicato per chiamare in supporto i volontari
altamurani per le attività di protezione civile ? e con quale anticipo ?
Quanti sacchetti di sale ha distribuito nelle varie strade ai pubblici cittadini ?
Quante pale per spalare ha in dotazione in comune ? e quante ha provato a
distribuirne ?

Mi creda sono cose banali ! … costa solo pensarci da brovo amministratore
oltre che da gente dotata di buon senso.
Le pare che sia difficile organizzare una lista di imprese con pale gommate, trattori
per agricoltura e cose simili ? e di conseguenza un piano di emergenza per attivare
la pulizia delle strade a orari e in giornate non scontate con l’aiuto dei cittadini ?
Possibile che le casse del comune non possano far fronte a una spesa esigua ? Ho
fatto due conti, con una spesa per il comune di meno di 1 euro a persona si potrebbe
far fronte all’emergenza grazie all’impiego di trattori potentissimi per più di 1000 ore
di lavoro !
A che ora ha compreso che avrebbe dovuto far qualcosa ? Io ho girato
personalmente la città tutto il giorno del 5 sino a mezzanotte e non ho visto
assolutamente nulla di una benché minima azione di prevenzione. I giorni a seguire
poi, una vera vergogna...un immobilismo vergognoso. I suoi consigli sono stati banali
e scontati. Suonavano di litanie dette e ridette. Consigliare di restare in casa barricati
è sicuramente illogico da dire quando di fatto si è costretti per colpa sua. Mi pare più
una dichiarazione di resa che un’azione concreta. Peccato che la gente deve vivere
(e morire dignitosamente) suo malgrado anche in questi giorni. Non gli è permesso.
Scuso la mia di banalità ma forse non si rende conte che deve soccorrere parenti
ammalati o non autonomi, deve far fronte a malattie o a malanni stagionali per i quali
i farmaci devono essere acquistati ! Poi sa com’è degli alimenti abbiamo pure
bisogno e su questo ha probabilmente ragione lei a prescindere. Siamo incapaci di
fare scorta per i momenti peggiori ma mi creda è davvero difficile pensare che tutto
possa davvero accadere pensando di avere al governo gente più capace di noi. Non
è il mio pensiero circa le vostre capacità, è quella ingenua convinzione dei nostri
padri e madri che vedono ancora in voi il meglio.
Sia chiaro non posso prendermela con lei proprio per tutto, ma magari qualcosa
anche qui avrebbe potuto fare:
● Dove sono finite tutte quelle associazioni di protezione civile che tanto si
affannano nei contesti più disparati supportandola nell’ordine pubblico ? Di
marciapiedi da spalare ce ne sono.
● Dove sono tutte le dotazioni che le stesse associazioni si fanno finanziare ?

pag. 2 di 4

●

E dov’è il senso civico di molti farmacisti che hanno abbassato la serranda
nella giornata del 7 quando hanno lottato per restare aperti il
Sabato...Ippocrate non gli ha insegnato nulla ?

Si svegli Signor Sindaco ! Chi deve vivere e non ha privilegi per permettersi di
stare in casa senza lavorare ha fatto di tutto per reagire e non ha certo trovato
becere giustificazioni di resa alla vita...non gli è permesso. Fruttivendoli, panifici,
pizzerie, alimentari e bar erano aperti perché sapevano di doverlo essere per gli altri
oltre che per se stessi ! Senza lavoro per noi gente comune non c’è stipendio e al
minimo errore il licenziamento è più che giustificato. Mi pare che lei sia stato
inadeguato ad amministrare quanto di più prevedibile c’è...come può farlo per cose
più complesse ? In un’azienda sarebbe stato messo alla porta per comprovata
incapacità e danno all’azienda. Da amministratore di condominio l’avrebbero
mangiata per pane.
Guardi glielo dico a cuore aperto, i miei colleghi tedeschi hanno riso davanti alle
notizie che gli ho dato. Quando poi hanno saputo che potremmo non partire perchè è
a rischio la possibilità di raggiungere l’aeroporto allora mi hanno colpevolizzato per
aver per essere ancora in condizioni così vergognose…in effetti è colpa mia se mi
ostino a voler tenere rapporti con la mia gente; ma questo non può essere cancellato
da alcuno ! Due sono le possibilità: o emigrare tutti (vecchi e bambini inclusi) così da
semplificarvi il lavoro oppure cacciarvi tutti a calci (proprio tutti compresi i miei parenti
tanto vicino a lei) per dimostrata incompetenza. La Germania non è meglio dell’Italia,
siete voi a devastarla per viverci da mantenuti. All’estero vedono solo voi e tanto
basta per vergognarsi.
Nel mondo vegetale e animali la definizione sarebbe parassiti i quali alla morte dello
sfruttato o periscono o si trovano un’altra preda. Non mollano mai l’osso neppure se
la vittima è ammalata. Non si offenda e dimostri gli attributi, lo facciano pure coloro
che pensano in questo momento solo a difenderla perché è palese che molti
correranno a supportarlo per difendere la categoria. Qualcuno proverà pure a
giustificarsi con scelte e fatti analoghi in comuni limitrofi
Prevedibile come la neve sugli appennini ... ma il mal comune NON è mezzo
gaudio è incompetenza della vostra classe !
Aggiungo infine un ultimo sfogo prima di pubblicare la lettera viste le ultime notizie
incredibili che leggo dalla FAL, sindaco e prefettura. Qui la cerchia d'incompetenti si
allarga a dismisura. 36 ore e più di nessun tipo di precipitazioni (fino a questo
momento notte dell’8 Gennaio) ma pare che non vi siano bastate a sgombrare 20 cm
di neve e ghiaccio per 20 km di ferrovia e SS. La Puglia dichiara di essere una
eccellenza tanto da voler entrare nel settore Spaziale (da dove provengo) … mi pare
chiaro che di questo passo primeggerà per le sole ​balle SPAZIALI che siete in grado
di raccontarci. Vergognatevi perché pensate sia possibile immobilizzare centinaia di
migliaia di lavoratori e cittadini e di assolvere ai vostri doveri con i soli proclami di
disservizio senza mancare di esaltare il lavoro profuso da molti di voi. Vi rendete
conto che ci apprestiamo a vivere il 4° giorno di blocco per una precipitazione
pag. 3 di 4

prevedibile e normale alle nostre quote ? Sperate solo nel buon Sole o avete chiesto
pure l’intercessione di qualche buon Santo ? Non è blasfemia in quanto chiedo
spesso l’intercessione del buon Dio per rimuovervi dai posti che non vi competono
ma Lui deve avere una immensa pietà di voi per non buttarvi in mezzo a una strada.
Chiudo rendendomi conto che ho scritto troppo e forse in maniera diretta ma dovete
svegliarvi ! Non voglio deludere chi mi è caro. Ferie assolutamente felici con parenti
e amici ma deluso ancora una volta da quanto sto vivendo in confronto alla mia
nuova città. Costato che dopo 5 mesi sembra essere tutto peggiorato lentamente e al
peggio non sembra esserci fine. Io ho lasciato la mia terra definitivamente per
contribuire economicamente in una terra più favorevole perché amministrata da
gente con maggior giudizio e senso del dovere. E’ rammaricante non poter lavorare
per il benessere della mia gente partecipando al gettito con il mio lavoro.
Qui si è rubato troppo e la mia coscienza non mi dava pace da 15 anni. Ero pure
strozzato nell’esprimere le mie capacità limitando i miei figli e il tempo per la mia
famiglia.
Dico ciò per affermare che la mia terra non ha nulla di meno … mettetevelo in testa !
Ha di più ed è banale riconoscerlo se solo si pensa alla sua posizione geografica e
alla sua storia. Purtroppo ha la sfortuna di avere un cancro atavico che sopprime
ogni vantaggio … siete voi cari amministratori pubblici e non perdete occasione di
dimostrare ignoranza, presunzione e vanità.
Altri seguiranno la mia strada di emigrazione ed altri non avranno la capacità o
possibilità di farlo, sta di fatto che per ognuno di noi che lascia i problemi per chi
resta si acutizzeranno venendo a mancare la parte lavorativamente attiva....mi rendo
conto però che per voi è troppo difficile capirlo e prevederlo. Voi gestite il tutto con
altre logiche più affini al clientelismo e ai profitti personali a scapito di molti. Quelli
come me sono rompiscatole di cui è meglio liberarsi come un nostro Ministro ha
pensato bene di affermare. Ma la mia e la storia di altri troverà sfogo in altre
denunce, qui sarebbe inefficace e non sensato farlo
La lettera è firmata a mio modo in quanto molti dei soggetti destinatari riconoscono la
mia firma in calce oltre che la mia inconfondibile vena di disappunto. Non cerco la
notorietà con una firma in chiaro perché sarebbe facile farlo in questa occasione e
con una denuncia così forte. Se qualcuno volesse confrontarsi in privato, il Sindaco
di Altamura ha un suo consigliere che può fornire tutti i miei contatti.
Altamura, 8-9 Gennaio 2017
MTs

Nota: La lettera è sicuramente migliorabile nella stesura, proverò a farlo nei prossimi
giorni se necessario ma mi preme denunciare a caldo e senza indugi.

pag. 4 di 4


DenunciaAlSindaco.pdf - pagina 1/4
DenunciaAlSindaco.pdf - pagina 2/4
DenunciaAlSindaco.pdf - pagina 3/4
DenunciaAlSindaco.pdf - pagina 4/4

Documenti correlati


Documento PDF denunciaalsindaco
Documento PDF menu asporto
Documento PDF regolamento fotografando 2016
Documento PDF fascicolo extrascolastico
Documento PDF informazioni da rendere al contraente 7b
Documento PDF riepilogo mandato rocchetta


Parole chiave correlate