File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Sistema SAAD e Bioisotherm files .pdf



Nome del file originale: Sistema SAAD e Bioisotherm_files.pdf
Titolo: Microsoft PowerPoint - Trombetti_SAAD_AGRISOL
Autore: tomaso

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da PScript5.dll Version 5.2.2 / GPL Ghostscript 8.15, ed è stato inviato su file-pdf.it il 15/01/2017 alle 11:32, dall'indirizzo IP 93.48.x.x. La pagina di download del file è stata vista 2210 volte.
Dimensione del file: 31.8 MB (89 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Le strutture ad armatura diffusa (sistema
ARGISOL – BIOISOTHERM), proprietà
strutturali e
metodi di calcolo
Prof. ing. Tomaso Trombetti

Organizzazione della presentazione

– I sistemi ad armatura diffusa:
• le pareti portanti in conglomerato cementizio armato
– Le pareti portanti:
• Cenni storici
• Resistenza alle azioni orizzontali e risposta sismica
– Le pareti portanti in cca e le normative vigenti
• DM 2008
• EC 8

I sistemi SAAD
– I sistemi ad armatura diffusa
SAAD, nelle loro varie
declinazioni, si caratterizzano,
dal punto di vista strutturale,
per la efficace realizzazione di
pareti portanti in
conglomerato cementizio
armato

Strutture ad armatura diffusa
Il ferrocemento

Strutture ad armatura diffusa

Pareti portanti in conglomerato cementizio
armato: sistema ARGISOL

Pareti portanti in conglomerato cementizio
armato: sistema ARGISOL

Pareti portanti in conglomerato cementizio
armato: sistema ARGISOL

Pareti portanti in conglomerato cementizio
armato: sistema ARGISOL

Le pareti portanti
• Per circa 2000 anni nelle costruzioni non vi è stata
separazione fra elementi di “chiusura” ed elementi
portanti

Nuraghe sardo

STORIA DELLA MURATURA

Le strutture a pareti portanti

Ziqqurat

Palazzo Strozzi

«Coincidenza» fra elementi portanti ed
elementi portati

Arena, Nimes (Francia)

«Coincidenza» fra elementi portanti ed
elementi portati

S. Apollinare in Classe, Ravenna

Elementi portanti ed elementi portati

Lancia Lambda, 1922

Elementi portanti ed elementi portati

Lancia Alfa, 1908

Lancia Lambda, 1922

Lancia Delta, 2009

Elementi portanti ed elementi portati

La «separazione»
•

La “rivoluzione” industriale e l’”ecòle Polychnique”
– Verso la metà del 1800 nuovi materiali (ghisa acciaio) si affacciano sul
mercato
– Sempre negli stessi anni nuove conoscenze (“scienza delle costruzioni”)
consentono la così detta “progettazione strutturale”
– Nascono, così nuove costruzioni.

Paddington Station, Islamabad Brunel,1854

Gustave Eifell, Viadotto Gabarith 1884,

Primi edifici a telaio

Unity Building (Clinton Warren, 1892)

Silos per carbone, miniere di Aniche, Francois Hennebique

Separazione

Fabbricato industriale a Riga, 1914, Robert Maillart

•

Lever House New York, SOM

«Liberazione delle pareti»

•

Casa a Monte Carlo , Eelian Gray

Esigenze di «protezione»

TAMPONAMENTI IN LATERIZIO

Robert Maillart

Struttura in conglomerato cementizio armato, Zurigo, 1906

Il sisma
• Onde “P”
– Longitudinali
• Onde “S”
– Trasversali
• Onde di Rayleigh
– Verticali
• Onde di Love
– Orizzontali

Azioni
• Azioni verticali (dovute alla
forza di gravità)
• Pesi propri e
permanenti portati
• Variabili
– Antropiche
– Naturali (neve)
• Azioni orizzontali
– Vento
– Sisma

Prestazioni statiche

Le pareti portanti derivano le loro elevate capacità portanti
nei confronti dei carichi verticali (gravità) grazie alla loro
conformazione geometrica che consente di «distribuire»
le azioni verticali su ampie superfici, tali per cui

N
σ=
A

Alcuni concetti progettuali di base
• Le strutture a setti, il comportamento sotto i
carichi orizzontali

H

2F

H

2F

200
500

100
500

200

2009: L’AQUILA

2009: L’AQUILA

2009: L’AQUILA

2009: L’AQUILA

Robert Maillart

Struttura in conglomerato cementizio armato, Zurigo, 1906

Le strutture resistenti all’azione del sisma

• Particolare attenzione è quindi
dedicata ai sistemi resistenti alle
azioni orizzontali,
necessariamente caratterizzati
da capacità:
– Resistenti
– Dissipative

Resistenza, dissipazione e duttilità
• La
dissipazione,
ottenuta
attraverso un
comportament
o duttile è in
grado di
“sopperire” a
minori capacità
resistenti

Fazlur Khan

Fazlur Khan

Fazlur Khan

Fazlur Khan

Fazlur Khan

Sears Tower, John Hancock

Torre Agbar, Jean Nouvel, Barcellona

Tod’s building, Toyo Ito, Tokyo
•
•
•
•
•
•

Struttura a esoscheletro
Pianta ad L
H = 28 metri
Area di piano 400 m2
Superficie totale 2250 m2
270 aperture formano finestrature

Tod’s building, Toyo Ito, Tokyo

Tod’s building, Toyo Ito, Tokyo
Sa=ag â‹… 2,5=0,3â‹… 2,5=0,75g

SEZIONE E :

 Verifica a taglio :
 Verifiche

a presso-flessione:

Ï„=

σ=

T
kg
kg
= 4 2 < 6,66 2
A
cm
cm

N M
kg
kg
+
= 8 + 16 = 24 2 < 110 2
A WX
cm
cm

σ =

N M
kg
kg
−
= 6 − 16 = −8 2 < 110 2
A WX
cm
cm

SEZIONE B :



Verifica a taglio :

 Verifiche a presso-flessione:

T
kg
kg
= 3 2 < 3,30 2
A
cm
cm
N M
kg
kg
σ= +
= 4 + 5 = 9 2 < 110 2
A WX
cm
cm
N M
kg
kg
σ= −
= 4 − 5 = −1 2 < 110 2
A WX
cm
cm

Ï„=

Strutture a setti portanti
(comportamento “cellulare”)

Casa protetta in provincia di Treviso

Bassi livelli di sollecitazione nelle travi e pilastri interni,
valori ridotti di tensioni nelle pareti


Documenti correlati


Documento PDF sistema saad e bioisotherm files
Documento PDF sottostazione1 a4
Documento PDF intervento albano abbondati
Documento PDF brochureparetemonolite fb
Documento PDF massano di montanera messa in sicurezza strada per castelmagno
Documento PDF guida1


Parole chiave correlate