File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Assistenza Contattaci



Il mondo degli Incas.pdf


Anteprima del file PDF il-mondo-degli-incas.pdf

Pagina 1

Anteprima testo


I mille colori del favoloso mondo degli Incas

Il Centro Internazionale Scrittori della Calabria e il Touring Club Territorio di Reggio Calabria
hanno presentato il video “Viaggio in Perù, i mille colori del favoloso mondo degli Incas”. Sono
intervenuti: Domenico Cappellano, console regionale del Touring Club per la Calabria, Loreley
Rosita Borruto, presidente del Cis. Attraverso il videoracconto il prof. Nicola Petrolino, esperto e
critico di cinema, ha illustrato il favoloso mondo degli Incas. Il video realizzato e montato dallo
stesso relatore, fatto di musica, immagini e colori, ha coinvolto ed emozionato il numeroso pubblico
ed ha evidenziato le antiche tradizioni legate al folclore, alle danze, ai riti e alle feste. Diecimila
anni di storia e la prestigiosa eredità dell’impero Inca sono il primo biglietto da visita del Perù, un
Paese che oltre ad essere ricco di testimonianze archeologiche e resti di civiltà millenarie, vanta uno
dei paesaggi più vari e spettacolari del Sud America. Il vastissimo impero fondato dagli Inca
nell’America Meridionale si estendeva lungo la Cordigliere delle Ande dall’Ecuador all’Argentina,
avendo come capitale la città di Cuzco. L’impero Inca venne definitivamente sconfitto nel 1532
dagli Spagnoli comandati da Francisco Pizzarro. L’ultimo sovrano Inca, Atahualpa, venne
giustiziato nel luglio del 1533. Arequipa Lima, Cuzco, il Lago Titicaca, Machu Picchu, la mitica
"città perduta" in cima a una montagna ritenuta l’esempio più straordinario dell'architettura
paesaggistica mondiale, sono state le città su cui il relatore si è soffermato fornendo numerose
informazioni. Arequipa, conosciuta come “La Ciudad Blanca” (“la città bianca”) dal colore della
pietra con la quale sono stati costruiti tutti gli edifici principali del suo centro storico, nel 2000 è
stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Suggestive sono state le immagini di
Machu Picchu, dichiarata patrimonio dell’umanità nel 1983, luogo simbolo del Perù ed uno dei siti
archeologici più famosi al mondo. Fu scoperta nel luglio del 1911 dall’esploratore americano Hiram
Bingham durante uno dei suoi viaggi in quei luoghi. Molte sono le ipotesi sulla sua funzione, quel
che è certo è che Machu Picchu sia sicuramente legata al culto del Sole e degli astri e che sia stata
abitata da esperti sacerdoti, con ottime conoscenze dei meccanismi celesti. Si ritiene, inoltre, che sia
stata sede di un osservatorio astronomico. In questo viaggio virtuale, Nicola Petrolino, ci ha
accompagnati a conoscere ambienti naturali inediti, luoghi storici e paesaggistici tra i più belli del
mondo.