File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



STADIO GOAL 29 07 2011.pdf


Anteprima del file PDF stadio-goal-29-07-2011.pdf

Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8

Anteprima testo


29 luglio 2011

4 Serie A

www.StadioGoal.it

C’è il calendario, via alle polemiche
Juve, esordio difficile a Udine
L’unico settimanale sportivo gratuito

Contro il Parma il vernissage nel nuovo stadio. Derby piemontese alla 16a. De Laurentiis scatenato

Se qualcuno pensava che la cerimonia di presentazione del calendario di serie A, fosse un evento
noioso, non ha fatto i conti con
Aurelio De Laurentis. E’ stato
lui il vero protagonista della
serata milanese che ha decretato gli incontri della prossima
stagione calcistica, con tanto di
imprecazioni più che colorite alle
telecamere rivolte agli uomini
della Lega. Rei di avergli propinato Inter, Juve e Milan prima
dei tre turni iniziali di Champions

League. In effetti non il massimo
della vita. Ma eccolo, al di là
dei siparietti, il nuovo calendario
2011/2012. La Juventus non può
certo lamentare nessun torto, ad
essere sinceri. Perché se l’esordio
stagionale assoluto sarà alquanto
arduo, visto che avversari di fine
agosto (nel posticipo) saranno
al Friuli di Udine, Di Natale e
compagni (già rodati dai preliminari di coppa), il resto della
stagione sarà spalmato in modo
equilibrato. Subito, infatti, una
serie di gare sulla carta soft. Il
Parma di Giovinco bagnerà il
debutto nel nuovo stadio alla 2a
giornata, quindi sarà la volta di
Siena, Bologna e Catania. Alla
6a, primo test probante contro
una grande: in casa, sarà la volta
del Milan di Ibra. Quindi, in un
momento della stagione in cui
il carburante dovrebbe già esser
stato incamerato, ecco il clou.
Prima Chievo e Genoa a spezzare il ritmo, quindi Fiorentina,
Inter (a S.Siro l’andata), Napoli
e Palermo. A questo punto la 13a
vedrà Del Piero e soci di scena
all’Olimpico contro la Lazio,
poi sarà la volta di Cesena,
Roma di nuovo in trasferta
per arrivare al tanto atteso
derby piemontese contro il Novara alla 16a.
Proprio gli azzurri
di Tesser inaugureranno la stagione

contro il Palermo, 55 anni dopo
l’ultima volta. Chiuderanno, per i
bianconeri, il quadro le sfide col
Lecce, il Cagliari e l’Atalanta.
Una coda di stagione non proprio
impegnativa se ci saranno punti
caldi da andare a conquistare,
insomma. Per quanto riguarda
le gare delle altre big, il Milan
campione d’Italia farà il suo
esordio a Cagliari, mentre l’Inter
ospiterà il Lecce. Alla terza due
big match come Inter-Roma e
Napoli-Milan: è questo il primo
turno con scontri diretti. InterNapoli e Juve-Milan sono gli
scontri clou della sesta giornata.
Lazio-Roma è il primo derby
del campionato e si disputerà
alla 7a giornata, il 16 ottobre. Si
giocherà alla 10a giornata, in
programma il 30 ottobre, InterJuventus, il derby d’Italia. Nello
stesso turno in programma anche
Roma-Milan. La caldissima stracittadina di Milano tra Milan e
Inter è in programma alla penultima giornata del girone di andata,
il 15 gennaio. Cinque le soste
previste (4/9, 9/10, 13/11 oltre a
Natale e Capodanno) e 5 i turni
infrasettimanali.
Il pallone sta per tornare a rotolare e già le polemiche la fanno
da padrone.
Gabriele Cavallaro
(Nella foto a sinistra Maurizio
Beretta, Pres. Lega Calcio)

LE 10 PARTITE DA NON PERDERE della ‘vecchia signora’
Il Campionato inizierà il 28/08/2011 con i due anticipi della prima giornata
e si concluderà il 13/05/2012. I 5 turni infrasettimanali saranno disputati il
21/09/2011, 26/10/2011, 1/02/2012, 11/04/2012, 2/05/2012.

Inter - JUVENTUS

ANDATA

RITORNO

JUVENTUS - Milan

ANDATA

RITORNO

Napoli - JUVENTUS

ANDATA

RITORNO

Roma - JUVENTUS

ANDATA

RITORNO

JUVENTUS - Fiorentina

ANDATA

RITORNO

30/10/2011
02/10/2011
06/11/2011
11/12/2011
26/10/2011

25/03/2012
26/02/2012
01/04/2012
22/04/2012
18/03/2012

tevez-fabregas, sogni meneghini
L’argentino vicinissimo ai nerazzurri. Cesc o Kakà per il Milan

Sono Tevez e Fabregas, con
diversi risvolti, gli uomini chiave del mercato Milan-Inter in
questa fase. Le possibilità che i
2 assi arrivino sono assai diverse
ma comunque percorribili con
più facilità verso fine agosto.
L’attaccante argentino, ormai ex
City, è stato pizzicato in Sardegna
con l’uomo mercato Inter, cioè
Marco Branca. Dato per scontato l’addio all’Inghilterra, Tevez
resta da sempre un pallino della
famiglia Moratti ma costa molto.
A questo punto, per fargli spazio
nel già nutrito gruppo di attaccanti nerazzurri, dovrebbero pensarci
Milito o Sneijder. Il “Principe”
potrebbe tornare al Genoa: ha
vinto tutto a Milano e l’ultima

stagione è stata travagliata. Se si
pensa poi che Eto’o da centravanti puro è devastante, questa
soluzione sarebbe praticabile pensando Tevez e Alvarez o Sneijder
ai lati del 3-4-3 in fase offensiva.
Ma se l’ingaggio di Milito frena
al momento la trattativa, proprio
le sorti del trequartista olandese
tengono banco da qualche tempo.
“Un’offerta del Manchester
United? Non abbiamo ancora
visto e sentito nessuno. Nessuno
è incedibile, dipende dal prezzo. Di fronte a certe opportunità
se ne può parlare...”. Parole e
musica dell’ad Ernesto Paolillo a
margine del varo del calendario
di A. “Milito al Genoa? Sono
voci che nascono su fantasie e

mezze frasi. Commentare voci
non ha senso.” Per chi se ne
intende di mercato, ogni smentita
equivale ad un assenso. In casa
Milan sembra ci sia più serenità,
anche se il coniglio che ogni anno
Galliani tira fuori dal cilindro, è
dietro l’angolo. “Mi risulta che
Fabregas sia un giocatore dell’Arsenal e non del Barcellona. Non
so se ci sarà un derby con il
Barcellona per arrivare al suo
cartellino. Costa cifre iperboliche,
non è un nostro obiettivo”, ha
detto l’ad rossonero. A proposito
di Schweinsteiger, poi, Galliani
sostiene che “è una bandiera in
Germania e non verrà al Milan.”
Dunque basta con mister X? In
fondo il sasso l’ha lanciato lui
e tutto per coprire, abilmente,
la vera strategia. Potrebbe anche
essere Kakà, cavallo di ritorno.
L’ha confermato anche Gattuso,
gli indizi (con il brasiliano sempre più esiliato da Mourinho)
porterebbero a questo. Maggior
chiarezza si avrà dopo il 20 agosto. E dire che il mercato è aperto
già da 2 mesi.
(gab.cav)
(Nelle foto Tevez e Fabregas)