File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



STADIO GOAL 29 07 2011.pdf


Anteprima del file PDF stadio-goal-29-07-2011.pdf

Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8

Anteprima testo


29 luglio 2011

Punto Granata 5

www.StadioGoal.it

Toro, un ambiente più sereno?
Tra pochi giorni ecco il nuovo dg
L’unico settimanale sportivo gratuito

La prossima settimana Cairo colmerà il vuoto dirigenziale. Mercato: Bianchi e Ogbonna sempre in bilico

Per ora l’entusiasmo e la fiducia in una stagione finalmente
scoppiettante è quello dei giocatori e dello staff tecnico e
dirigenziale granata. Nel ritiro
di Sappada il nuovo allenatore
Giampiero Ventura può contare già sul 90% della squadra
e questo non può che essere
elemento positivo. Dalle prime
amichevoli effettuate, il Toro
ha mostrato una buona capacità di possesso palla e trame
offensive efficaci nell’ambito di quel 4-2-4 tanto caro
al tecnico e già applicato in
tutte le salse. L’amalgama tra
nuovi e vecchi pare a buon
punto e sono in tanti a scommettere che l’innesto dei tre
nuovi arrivi (Stefano Guberti,
Giuseppe Vives e Manuel Iori)
possano rappresentare un valore aggiunto per quel salto di
qualità troppo a lungo atteso.
Certo, non mancano le incognite, a partire dalle possibili
cessioni di Bianchi e Ogbonna,
i due fiori all’occhiello della
squadra granata. Cairo non ha
nessuna intenzione di svenderli, ma è chiaro che qualora dovessero cambiare lidi
(il Benfica ha già offerto 12
milioni di euro per Ogbonna,
seguito da vicino anche dalla
Roma) il denaro incassato
dovrà essere reinvestito sul
mercato.

E proprio su quel fronte si sta
muovendo l’uomo macchina del
Toro, Petrachi (anche se c’è chi
dice che sia ormai Cairo in persona a portare avanti le trattative,
con il ds sull’orlo dell’esonero) per regalare a Ventura quel
mediano (Alessandro Gazzi del
Bari?) e quell’esterno destro che
lui ha chiesto per completare la
rosa. Sempre nel mirino anche
Alessandro Parisi, il cui affare
si concluderà appena Rubin si
sarà accasato altrove (Cesena o
Parma). Tra gli aspetti positivi
di questa prima parte di ritiro i
giovani, da Verdi a Oduamadi,
da Stevanovic a Chiosa, capa-

ci di mettere in mostra qualità
molto interessanti per il domani del Torino. Cairo intanto ha
promesso di nominare il nuovo
Direttore Generale la prossima
settimana. Fin qui le note più
liete del nuovo corso. Ma a testimoniare che non è tutto rose e
fiori ci hanno pensato i tifosi,
prodighi di fischi e insulti nel
primo giorno di allenamento alla
Sisport e totalmente assenti in
ritiro. Il rischio di un loro progressivo allontanamento dalla
squadra è stato percepito anche
dalla dirigenza che per questo ha
messo in vendita gli abbonamenti a prezzi stracciati (ne sono stati

sottoscritti più di 3 mila, contro i
900 dello scorso anno nello stesso periodo). Ora, però, bisogna
farli esultare, a partire dal primo
impegno ufficiale, il 14 agosto
(possibile l’anticipo a sabato 13),
in Coppa Italia contro la vincente
di Lumezzane-Pro Patria.
(O.S.)
Sotto Ventura e Parisi.
Nella colonna a dx una veduta
di Omegna, Bianchi, il logo
della serie B e lo stadio
Olimpico di Torino

nel mirin
Alessandro Parisi

ritorno in piemonte
Con l’amichevole di sabato 30 luglio contro la Fiorentina il
Toro chiude in pratica la prima parte del ritiro estivo. Per i
granata ancora una seduta di allenamento domenica mattina a
Sappada, quindi due giorni di riposo. Il ritrovo per la seconda fase della preparazione è
fissato per martedì 2 agosto,
destinazione Omegna, dove
la comitiva granata si fermerà fino alla vigilia della
prima gara di Coppa Italia.
Due le amichevoli previste:
domenica 7 contro il Varese
a Verbania e mercoledì 10
ad Omegna contro la formazione locale.

Definiti i numeri per la prossima stagione
ufficiale dei calciatori granata. Ecco l’elenco definitivo: 1 Morello; 3 D’Ambrosio;
4 Basha; 5 Di Cesare; 6 Ogbonna;
7 Antenucci; 8 Pagano; 9 Bianchi;
10 Sgrigna; 11 Iori; 16 Zavagno;
18 Chiosa; 20 Vives; 21 Ebagua;
22 Guberti; 23 Suciu: 25 Glik; 27 Zanetti;
33 Rubin; 34 Coppola; 36 Darmian;
50 Pratali; 89 Gomis; 90 Oduamadi;
91 Stevanovic; 92 Verdi

squadre precedenti:
Bari, Messina, Triestina,
Reggina, Palermo,
Trapani.

consigli letterari per l’estate

martedi il Calendario serie B

“Le strade del mistero di Torino”: la città magica a quattro colori
via ed ogni piazza, soprattutto
nelle zone più antiche, hanno
qualcosa da raccontare. A volte
si dimentica che questa città,
perfettamente alla pari con la
contemporaneità, ha una storia
che affonda le sue radici in una
profondità misteriosa. L’autore
parla di guerra, di leggende
metropolitane, di portoni che
nascondono significati esoterici, di statue che riportano chiari
segni massonici. Racconta la
Torino dei 4 colori: bianca,
azzurra, rossa e nera. Al lettore il compito di scoprire cosa
significano questi riferimenti
cromatici. E poi c’è un classi-

Ciao Sappada, dal 2 agosto a Omegna

i Numeri di maglia

Ruolo: Terzino Sinistro
Nato a Palermo
il 15 aprile 1977

Riparliamo di libri. E lasciamo perdere le classifiche.
Piuttosto, per una volta, proviamo a rispolverare vecchi
classici, oppure ad andare a
curiosare in mezzo a quegli
scaffali che rimangono sempre
un po’ in ombra. Si possono
scovare dei manuali che aiutano a capire un evento storico,
un artista, o, perché no, una
città. A tale proposito, c’è un
libro di Renzo Rossotti: “Le
strade del mistero di Torino”
(Newton Compton 9,90 euro).
I più sanno che il capoluogo
piemontese è definito “la città
magica”. Ogni quartiere, ogni

addio alle dolomiti

co. L’autore de “La collina dei
conigli” (Bur 12euro), Richard
Adams, nel 1972, ha scritto
qualcosa di diverso. Diverso
da tutto. Una banda di conigli è alla ricerca della “terra
promessa”, passando attraverso
qualunque tipo di avventura e
catastrofe. Pur’ umanizzandoli, Adams, risulta quasi documentaristico nel descrivere la
vita di questi piccoli animali.
Ma non annoia nemmeno per
una riga. Un libro che suona
bambinesco, ma assolutamente
dedicato ad un pubblico adulto.
Marta Marotti

Sarà stilato martedì prossimo, 2 agosto, il
calendario per il prossimo campionato di
Serie B, che prenderà il via sabato 27 agosto e concluderà la fase regolare domenica
27 maggio 2012. Previsti cinque turni infrasettimanali, martedì 30 agosto, mercoledì
5 ottobre, martedì 1 novembre, martedì 31
gennaio e martedì 1 maggio. Le soste saranno tre, 24 e 31 dicembre in occasioni delle
festività natalizie, e sabato 25 febbraio

Coppa Italia il 13-14 agosto
è stato sorteggiato il tabellone di
Tim Cup: il Torino debutterà in
casa nel secondo turno eliminatorio, in programma domenica il 14
agosto (anche se è probabile l’anticipo a sabato 13), contro la vincente di Lumezzane-Pro Patria. In
caso di successo i granata saranno
ospiti del Siena il 21 agosto