Le nevicate a Lampedusa.pdf


Nome del file originale: Le nevicate a Lampedusa.pdf

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da Writer / OpenOffice.org 3.0, ed è stato inviato su file-pdf.it il 13/06/2018 alle 11:06, dall'indirizzo IP 80.182.x.x. La pagina di download del file è stata vista 50 volte.
Dimensione del file: 21 KB (2 pagine).
Privacy: file pubblico





Anteprima del documento


LAMPEDUSA AMARCORD
TUTTE LE NEVICATE DOCUMENTATE A LAMPEDUSA
Lampedusa è senza alcun dubbio la zona meno nevosa di tutto il Mediterraneo (tranne
forse Gibilterra?). Le nevicate avute su quest'isola posta a ridosso del 35° parallelo Nord si
possono contare sulle dita delle mani, proprio per la rarità di quest'evento. Molto spesso le
nevicate sull'isola vengono confuse con ''gragnolate'' oppure con grandine o neve tonda.
Ciò è successo in tutte le occasioni avute dal 1900 al 2015 quando l'isola assunse un
colore bianco; infatti tutte quelle che sono definite nevicate a Lampedusa nell'ultimo
secolo non sono altro che precipitazioni di neve tonda, gragnola o grandine. Ne è un
esempio molto concreto l'ultimo episodio intenso del 31 Dicembre 2014, da molti
scambiato per evento nevoso, ma in realtà la neve non ha mai fatto la sua comparsa in
questa data se non qulache fiocco svolazzante portato dal vento (foto a destra della
''nevicata'' del 31/12/2014). In realtà non si tratta altro che della gragnola, che è stata così
intensa da farla sembrare neve vera e propria. Anche tutti gli altri eventi avuti nell'ultimo
secolo hanno subito confusioni come questa: 1913, 1915, 1942 (qui c'è stata la gragnolata
più intnsa, fino a 5 cm, con qualche fiocco portato dal vento), 1956, 2014 e 2015 (anche
qui qualche fiocco svolazzante portato dal vento). Dunque nell'ultimo secolo non si sono
mai avute nevicate vere e proprie a Lampedusa. Ma allora a quando risalgono le ultime
nevicate sull'isola?
Sappiamo che l'isola di Lampedusa venne imbiancata dalla neve durante la storica ondata
di freddo del Gennaio 1709; tuttavia anche in questa occasione Lampedusa non riuscì a
fare che un accumulo di soli 0,5 cm, con temperatura di 3°. Un'altra caduta di neve si ebbe
nella notte tra 28 Febbraio e 1° Marzo 1829, quando tuttavia cadde mista a pioggia, e solo
sul Monte Albero Sole riuscì, anche se per brevissimo tempo ad attecchire sugli alberi.
Altra nevicata mista a pioggia la si ebbe nel Gennaio 1893, quando tuttavia la
precipitazione fu molto più modesta rispetto al 1829 (infatti non accumulò sugli alberi
nemmeno all'Albero Sole). Ma per trovare una nevicata degna di questo nome (e non una
nevischiata come successe nel 1709) si deve andare indietro fino al Febbraio 1793,
quando la neve attecchì non solo all'Albero Sole (dove si ebbe un accumulo di quasi 2 cm),
ma persino a Lampedusa, dove si fece 1 cm con +2,5°.Fu la nevicata più intensa degli
ultimi 500 anni almeno per Lampedusa, e fu anche l'unica ad aver portato una
coreografica nevischiata persino a Cala Creta dove la neve ufficialmente contabile non si è
mai verificata. Tuttavia da alcune fonti antiche ricaviamo che quella del 1793 non fu la
nevicata più intensa ma verificatesi a Lampedusa. Infatti pare che nel Febbraio 1302
Lampedusa e in generale tutto il Sud Italia abbia avuto la più grande ondata di freddo della
storia climatica con tempeste di neve sulle coste siciliane e calabresi, nonché sulle isole
del Canale di Sicilia e persino sulla stessa isola di Lampedusa dove secondo le cronache si
accumularono addirittura 5 cm ''quasi 0,2 piedi''. Qundi, molto probabilmente, si tratta
dell'ondata di freddo più intensa nella storia del Sud Italia (infatti come vedremo nevicate
si sono susseguite per giorni nei mesi di Febbraio e Marzo, portando accumuli di neve
apocalittici già al livello del mare come i ''due e piedi e mezzo caddero nella greca Locri'') .
Queste le temperature misurate a Lampedusa dai termometri del tempo durante le
nevicate, in aggiunta ci sono anche le brinate più intense della storia dell'isola (le
temperature fino al 1838 sono state misurate senza un termometro a massima e minima,
e quindi le temperature sono state arrotondate):
Gennaio 1709: +3°
Febbraio 1793: +2,5°
Febbraio-Marzo 1829: +5°
Gennaio 1893: +6,6°
Febbraio 1942: +7°
Dicembre 2014: +7,2°
Febbraio 2015: +7,6°
Brinate
Gennaio 1744: +6,5°
Marzo 1766: +6°
Febbraio 1793: +4°
Febbraio 1803: +6°

Marzo 1807: +6°
Gennaio 1818: +4° (storiche gelate in Calabria e Sicilia)
Febbraio 1829: +4,5°
Marzo 1829: +5°
Gennaio 1840: +4,8°
Febbraio 1929: +6,8°
Marzo 1949: +6,9°
Febbraio 1956: +6,5°
Febbraio 1999: +4,9°
Febbraio 2008: +5,6°
Marzo 2011: +7,0°


Le nevicate a Lampedusa.pdf - pagina 1/2
Le nevicate a Lampedusa.pdf - pagina 2/2

Scarica il file PDF





Documenti correlati




Parole chiave correlate