File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



PROF. CINQUEGRANA L'AMARO SVEDESE conoscerlo prepararlo usarlo.pdf


Anteprima del file PDF prof-cinquegrana-lamaro-svedese-conoscerlo-prepararlo-usarlo.pdf

Pagina 1...3 4 56751

Anteprima testo


5
AMARO SVEDESE

Ricetta per la preparazione di sette litri e mezzo
di amaro svedese
Chiedete in erboristeria
500 gr. di «erbe svedesi».
Presso i supermercati, comprate sette litri e mezzo di un distillato tipo brandy,
o grappa, o whisky, o cognac, ecc.,
la cui gradazione alcolica sia di 38-40 gradi.
Cercate di comprare il distillato che costa meno, come è, generalmente,
per brandy o grappa.
In un boccione di vetro di più di cinque litri,
mettete assieme il mezzo kg di erbe svedesi e i cinque litri di distillato.
Tenete il boccione al sole, oppure vicino ad una fonte di calore,
da 10 a 14 giorni,
scuotendola una o più volte al dì.
Quindi, filtrate con un passino.
Conservate in bottiglie di vetro scuro,
e tenete in un luogo fresco,
o almeno riparato.
Volendo utilizzare l'amaro svedese per applicazioni locali, è opportuno tenere
presenti questi consigli: usate, possibilmente, ovatta a banda larga; usate un
impacco costituito da almeno tre strati di ovatta, di cui bagnate, con l'amaro
svedese, lo strato superficiale. Potete utilizzare questa ovatta per più di
un'applicazione, prima di sostituirla con altra ovatta. Fate attenzione che l'amaro
svedese non coli fuori dall'ovatta, perché può sporcare la biancheria, ed è molto
difficile rimuovere le macchie di amaro svedese.