File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



PROF. CINQUEGRANA IL CAVOLO TERAPEUTICO.pdf


Anteprima del file PDF prof-cinquegrana-il-cavolo-terapeutico.pdf

Pagina 1 23431

Anteprima testo


IMPACCHI LOCALI CON FOGLIE DI VERZA
Rimuovete dalle foglie, quelle esterne soprattutto, lo sporco della terra o dei fitofarmaci,
lavando le foglie con spugna e acqua tiepida, o in altro modo.
Togliete via dalle foglie il nervo grosso centrale.
Schiacciate bene, e con scrupolosità, le foglie, fino ad appianarle, facendo scomparire le
rugosità tipiche di tante foglie di verza.
Un ottimo e facile sistema di schiacciamento e di appianamento delle foglie consiste
nell'utilizzo dei rulli della «macchina per la pasta», accostando i rulli, volta per volta, in
modo tale da ottenere l’appianamento delle foglie il più opportuno. Usate la «macchina
per la pasta» con la manovella, ad uso manuale. Questo sistema elimina la fatica dello
schiacciamento delle foglie con la bottiglia.
In mancanza di una macchina per la pasta, schiacciate bene, e con scrupolosità, le foglie,
fino ad appianarle, con una bottiglia di vetro, liscia, utilizzando il margine del fondo della
bottiglia per schiacciare le venature più rilevate. Usate la bottiglia a mo' di rullo. Per
questa operazione occorre una notevole dose di pazienza.
L'impacco da applicare sia predisposto nel modo seguente:
1. Una o più buste di plastica molto sottili e morbide, cui togliete via i manici.
2. Da tre a quattro salviettine di carta bianca.
3. Lo strato di foglie di cavolo (opportunamente schiacciate e strizzate),
dello spessore di almeno un centimetro: più ne mettete meglio è.
Questo strato di foglie sia costituito prevalentemente da foglie verdi,
sulle quali poi stendete qualche foglia di cavolo più tenera, di colore chiaro.
Le foglie schiacciate, prima di essere applicate, vanno strizzate, per eliminare il liquido
prodottosi a causa dello schiacciamento.
Applicate l'impacco sulla parte del corpo da trattare, in modo tale che il cavolo schiacciato
sia a diretto contatto con il corpo. Fissate l'applicazione con fasce opportune (sciarpe,
foulards, bende, corpetti, fasce elastiche, ecc.), utilizzando bene la vostra intelligenza e la
vostra esperienza per questa operazione di fissaggio.
Quanto alla durata di ogni singola applicazione, generalmente l'impacco va messo la sera e
rimosso la mattina. Oppure, quando se ne presenti l'opportunità, l'impacco della sera va
rimosso solamente quando diventa particolarmente acido e maleodorante. Il ciclo delle
applicazioni termina quando il male che state trattando è stato rimosso completamente; il
che viene evidenziato anche dalla constatazione del fatto che, dopo un certo numero di
applicazioni - un numero molto variabile da caso a caso - gli impacchi della sera risultano
«inalterati» la mattina seguente.