File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Rke 11&12 2018.pdf


Anteprima del file PDF rke11122018.pdf

Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

Anteprima testo


Fig. 21

Componenti switch control (Fig. 21)
IC1 = CD 4093N
IC2 = CD4017N
IC3 = LM 7809 con dissipatore TO220
Q9, Q10, Q11 = BD 517 o equivalente
NPN IC 0,5 ~ 2A
D9, D10 = 1N4148
LED GREEN = LED diametro 3 mm
C38, C42 = 68 F 25V tantalio
C39, C44 = 10 nF 50V ceramico
C40, C41, C43, C45, C46 = 100 nF cer.
C47 = 47 nF 50V ¼ mylar
R26 = 680  ¼ W
R27 = 1 k ¼ W
R28 = 100 k ¼ W
R29 = 12 k ¼ W
R30, R31, R32 = 8,2 k ¼ W
R33, R34 = 470  ½ W
N° 1 Ritaglio 100 x 30 mm vetronite con
foratura passo 2,5 mm

binoculari BN 43-202 e per ottenere i migliori risultati si dovranno osservare alcune accortezze
durante la loro costruzione. T13
è composto da tre spire bifilari
NON intrecciate, mentre T14 da
due spire trifilari di fili intrecciati
per 10 volte, adoperando per tutti gli avvolgimenti del filo in rame
smaltato da 0,45 mm. Seguendo
le indicazioni di inizio di ciascun
avvolgimento ben visibili sullo
schema e verificandone la continuità, si potranno unire facilmente i fili nella giusta sequenza, ripulendoli dallo smalto, stagnandoli e intrecciandoli come è d’uso.
L’isolamento tipico tra le porte
d’ingresso X1 e X2 dell’accoppiatore magnetico a larga banda
descritto vale 35 dB, mentre l’at-

tenuazione tra gli ingressi e l’uscita è di – 3 dB effettuando le
misure nell’arco delle frequenze
che vanno da 1,7 MHz a 30 MHz,
rispettando i canonici 50 d’impedenza.
Con il circuito di controllo rappresentato in figura 21 e indicato nello schema generale di figura 18 “Switch Control”, si attivano
i relay necessari per commutare
i tre segnali d’antenna disponibili con la semplice pressione del
tasto interruttore S3. Inoltre, attraverso le resistenze R33 e R34,
si forniscono le tensioni stabilizzate VTA e VTB al valore di 9V ai
due potenziometri R7 e R8 a 10
giri che permettono la sintonia
continua della Crossed Loops
Maxi.
Il semplice circuito logico stabilisce, al momento dell’accensione, la conduzione del transistor
Q9.
Pertanto con la presenza della
tensione +13,8VN, il LED5 “Coupler” s’illumina e si attivano anche i relay K4 e K5 che di conseguenza includono l’accoppiatore magnetico a larga banda. Premendo il tasto S3 una prima volta sarà collegato al connettore J5
il “Loop A” attraverso K6 e K3 che
saranno attivati insieme al LED3;
premendo poi una seconda volta
sarà collegato il “Loop B” attraverso K7 e K3 e si illuminerà il
LED4, poi ancora una terza volta
per ritornare nella posizione iniziale “Coupler”.

Sarà così possibile scegliere velocemente il segnale d’antenna
più idoneo al momento, in base
alle condizioni di propagazione,
dei disturbi e/o delle interferenze eventualmente presenti sulla
frequenza d’ascolto prescelta.
Sono a disposizione attraverso la
redazione di Radio Kit Elettronica
per chi desidera ulteriori informazioni in merito al funzionamento, la costruzione e l’installazione della Crossed Loops Maxi.
Un’antenna di piccole dimensioni, ma capace di grandi e inaspettate prestazioni.
I migliori 73 da Massimo, IZ8DMS.
Bibliografia
[3] Noise Cancelling Signal Enhancers
MFJ-1026
[4] Dallas Lankford “New Passive Phasers 100 kHz – 30 MHz”

Rke 12/2018

19