File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Meditazioni Libro Completo .pdf



Nome del file originale: Meditazioni Libro Completo.pdf

Questo documento in formato PDF 1.6 è stato generato da Writer / OpenOffice 4.1.4, ed è stato inviato su file-pdf.it il 18/11/2019 alle 21:59, dall'indirizzo IP 151.38.x.x. La pagina di download del file è stata vista 92 volte.
Dimensione del file: 977 KB (27 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Meditazione dell’Universo

Prima di incominciare diciamo che se vorrai, potrai usare dell’incenso
ma solo in resina meglio se sei in casa per evitare di incendiare la natura
circostante, ma devi per forza utilizzare delle musiche che ti verranno
suggerite ma e dico ma… se troverai delle musiche più adatte a te, potrai
sostituirle tutte tranne una che è fondamentale per questa meditazione
che è il suono della Terra che essa produce nell’universo grazie alle sue
radiazioni naturali e ricordo che è FONDAMENTALE questa musica.

Con musica Rilassante (che darò io)
1. Prima di tutto bisogna trovare un luogo tranquillo, potete stare sdraiati
o seduti su di un letto o in un campo ma anche in un luogo che per a voi
rilassi la mente.
2. Svuotate la mente e immaginate che una spugna enorme con una
fessura in messo vi passi in su tutto il corpo fino ad arrivare alla testa così
che vi pulisca tutto il vostro essere, dovrete visualizzare il vostro corpo
come se fosse bianco o per precisione di luce per poi buttare la spugna
lontano da voi e visualizzare che essa si dissolva nel nulla.
3. ora, dovrete sentire che ogni vostro Chakra si apra come fosse un fiore
e se potete (se lo avete già fatto se no evitate), visualizzate che pure la
vostra Kundalini si risvegli.
4. Ora, potete iniziare la respirazione, inspirate profondamente facendo
entrare molta aria (gonfiando il diaframma e l’addome) ed ispirate
profondamente facendo uscire l’aria (svuotando il diaframma e i pensieri
negativi e i pensieri in generale ma anche tutti i gli altri residui negativi o
che vi mettono ansia e nervosismo, solo così si potrà partire con la
meditazione vera e propria che sarà lenta e molto articolata.

Prima Fase: Armonia e Allineamento con la Natura Vegetale
Terra: Visualizzate mentre andate incontro alla terra (Inteso come suolo),
sentite la terra sotto i vostri piedi, percepite la sua secchezza e la sua
umidità fino a sentire le sue vibrazioni, parlate con lei (Telepaticamente)
esprimete a lei quello che desiderate ovvero, entrare in contatto con lei e
divenire terra.
Ora, potete visualizzare che voi vi dissolvete in molecole ed esse,
penetrino nella terra per divenire terra, dovete sentire di essere terra fino
a sentire che con il vostro animo la vostra essenza voi siete terra.
Cercate di restare terra fino a che potete per poi sentite di uscire da essa e
ritornare ad essere voi stessi.
Erba: Ora visualizzate mentre passeggiare, sentire sotto i vostri piedi
l’erba e percepitene la sua morbidezza e la sua freschezza fino a sentire le
sue vibrazioni, parlate con lei (Telepaticamente) esprimete a lei quello che
desiderate ovvero, entrare in contatto con lei e divenire erba.
Ora, potete visualizzare che voi vi dissolvete in molecole ed esse,
penetrino nell’erba per divenire erba, dovete sentire di essere erba fino a
sentire che con il vostro animo la vostra essenza voi siete erba.
Cercate di restare erba fino a che potete per poi sentite di uscire da essa e
ritornare ad essere voi stessi.
Fiori: Ora visualizzate mentre passeggiare, sentire sotto i vostri piedi i fiori
e percepitene la loro vellutatezza e il loro profumo fino a sentire le loro
vibrazioni, parlate con loro (Telepaticamente) esprimete a loro quello che
desiderate ovvero, entrare in contatto con loro e divenire fiori.
Ora, potete visualizzare che voi vi dissolvete in molecole ed esse,
penetrino nei fiori per divenire fiori, dovete sentire di essere fiori fino a
sentire che con il vostro animo la vostra essenza voi siete fiori.
Cercate di restare fiori fino a che potete per poi sentite di uscire da essi e
ritornare ad essere voi stessi.

Albero: Ora visualizzate mentre abbracciate l’albero e percepitene la sua
corteccia, le sue foglie ruvide, morbide e la sua linfa fino a sentire le sue
vibrazioni, parlate con lui (Telepaticamente) esprimete a lui quello che
desiderate ovvero, entrare in contatto con lui e divenire albero.
Ora, potete visualizzare che voi vi dissolvete in molecole ed esse,
penetrino nell’albero per divenire albero, dovete sentire di essere l’ albero
fino a sentire che con il vostro animo la vostra essenza voi siete albero.
Cercate di restare albero fino a che potete per poi sentite di uscire da esso
e ritornare ad essere voi stessi.
Aria: : Ora visualizzate mentre una brezza che vi accarezza il viso e vi
muove i capelli fino ad avvolgervi completamente e percepitene la sua
freschezza, la sua protezione dolce, la sua energia che vi ricarica fino a
sentire le sue vibrazioni, parlate con lei (Telepaticamente) esprimete a lei
quello che desiderate ovvero, entrare in contatto con lei e divenire aria.
Ora, potete visualizzare che voi vi dissolvete in molecole ed essa,
penetrino nell’aria per divenire aria, dovete sentire di essere aria fino a
sentire che con il vostro animo la vostra essenza voi siete aria.
Cercate di restare aria fino a che potete per poi sentite di uscire da esso e
ritornare ad essere voi stessi.
Pianeta Terra: Ora visualizzate mentre una penetrate nel pianeta terra
dentro in profondità, percepite la roccia su di voi, sentite di essere voi il
pianeta terra e percepite la sua energia e le sue vibrazioni, parlate con lui
(Telepaticamente) esprimete a lui quello che desiderate ovvero, entrare in
contatto con lui e divenire il pianeta terra.
Ora, potete visualizzare che voi vi dissolvete in molecole ed esso,
visualizzatevi come se apriste le braccia ben distese in senso orizzontale e
le gambe ben divaricate (Come l’uomo di Michelangelo) che penetriate
nell’intero pianeta terra per divenire il pianeta terra, dovete sentire di
essere la l’intero pianeta terra fino a sentire che con il vostro animo la
vostra essenza voi siete il pianeta terra.
Cercate di restare aria fino a che potete per poi sentite di uscire da esso e
ritornare ad essere voi stessi.

Fuoco: Ora visualizzate mentre rientrare nelle viscere del pianeta terra,
sentire sotto i vostri piedi la roccia calda dei vulcani e del nucleo del
pianeta terra e percepitene il loro calore e la loro vischiosità fino a sentire
le loro vibrazioni, parlate con loro (Telepaticamente) esprimete a loro
quello che desiderate ovvero, entrare in contatto con loro e divenire
fuoco.
Ora, potete visualizzare che voi vi dissolvete in molecole ed esse,
penetrino nei prima nella lava dei vulcani per poi passare al nucleo del
pianeta terra per divenire fuoco, dovete sentire di essere fuoco fino a
sentire che con il vostro animo la vostra essenza voi siete fuoco.
Cercate di restare fuoco fino a che potete per poi sentite di uscire da essi
e ritornare ad essere voi stessi.
Animali: Ora visualizzate mentre passeggiare, vedete con i vostri occhi gli
animali e percepitene i loro versi, il loro odore fino a sentire le loro
vibrazioni, parlate con loro (Telepaticamente) esprimete a loro quello che
desiderate ovvero, entrare in contatto con loro e divenire animali.
Ora, potete visualizzare che voi vi dissolvete in molecole ed esse,
penetrino negli animali per divenire animali, dovete sentire di essere
animali fino a sentire che con il vostro animo la vostra essenza voi siete
animali.
Cercate di restare animali fino a che potete per poi sentite di uscire da
essi e ritornare ad essere voi stessi.

Seconda Fase l’universo con musica FONDAMENTALE da ascoltare (che
darò io)
Ascoltate la voce dei pianeti e rilassatevi ulteriormente dopo una breve
pausa di dieci minuti dalla meditazione della Natura.
Eseguite la meditazione con relativa voce per ogni Pianeta.
Ora visualizzate mentre una penetrate nel pianeta … dentro in profondità,
percepite la roccia su di voi, sentite di essere voi il pianeta … e percepite la
sua energia e le sue vibrazioni, parlate con lui (Telepaticamente)
esprimete a lui quello che desiderate ovvero, entrare in contatto con lui e
divenire il pianeta terra.
Ora, potete visualizzare che voi vi dissolvete in molecole ed esso,
visualizzatevi come se apriste le braccia ben distese in senso orizzontale e
le gambe ben divaricate (Come l’uomo di Michelangelo) che penetriate
nell’intero pianeta terra per divenire il pianeta …, dovete sentire di essere
la l’intero pianeta … fino a sentire che con il vostro animo la vostra
essenza voi siete il pianeta… .
Cercate di restare aria fino a che potete per poi sentite di uscire da esso e
ritornare ad essere voi stessi.

Meditazione del Wormhole

Prima di incominciare diciamo che se vorrai, potrai usare dell’incenso
ma solo in resina meglio se sei in casa per evitare di incendiare la natura
circostante, ma devi per forza utilizzare delle musiche che ti verranno
suggerite ma e dico ma… se troverai delle musiche più adatte a te, potrai
sostituirle.

1. Prima di tutto bisogna trovare un luogo tranquillo, potete stare sdraiati
o seduti su di un letto o in un campo ma anche in un luogo che per a voi
rilassi la mente.
2. Svuotate la mente e immaginate che una spugna enorme con una
fessura in messo vi passi in su tutto il corpo fino ad arrivare alla testa così
che vi pulisca tutto il vostro essere, dovrete visualizzare il vostro corpo
come se fosse bianco o per precisione di luce per poi buttare la spugna
lontano da voi e visualizzare che essa si dissolva nel nulla.
3. ora, dovrete sentire che ogni vostro Chakra si apra come fosse un fiore
e se potete (se lo avete già fatto se no evitate), visualizzate che pure la
vostra Kundalini si risvegli.
4. Ora, potete iniziare la respirazione, inspirate profondamente facendo
entrare molta aria (gonfiando il diaframma e l’addome) ed ispirate
profondamente facendo uscire l’aria (svuotando il diaframma e i pensieri
negativi e i pensieri in generale ma anche tutti i gli altri residui negativi o
che vi mettono ansia e nervosismo, solo così si potrà partire con la
meditazione vera e propria che sarà lenta e molto articolata.

Parte Meditazione
In Allegato una immagine Gif
https://upload.forumfree.net/i/bf1199493/d103283ad7b6
28da0a5254dca0b1ed02.gif
O un Video senza musica
https://www.youtube.com/watch?v=oFQY4zbNVVY
Usate questo video come riferimento alla musica da
utilizzare per la meditazione.
https://www.youtube.com/watch?v=mj1iKbR0Amo
1. Dovrete Visualizzare il Wormhole o usare una immagine o video senza
musica solo all’inizio se usate questo artefatto, dopo chiudete gli occhi e
visualizzatelo.
2. Immaginate di percorrere il Wormhole come fosse un tunnel con una
corrente che vi sposta sempre più veloce sempre più avanti come fosse un
una strada da percorrere sempre con gli occhi chiusi visualizzando
l’immagine che avete visto prima.
3. E’ da pensare come un ponte che attraversa l’universo e voi ci navigaste
dentro.
4. Ditemi poi cosa vedrete, cercate di fare più Meditazioni per capire se è
frutto di Fantasia o di Realtà quello che vedrete e soprattutto, non di
demoralizzate se all’inizio non succede nulla, non a tutti accadono le cose
come succede per un’altra persona e quindi è possibile che ci voglia più
tempo per una persona e meno tempo per un’altra.

Meditazione del Mare

Questa Meditazione serve per rilassarsi e purificare lo spirito lasciando
andare Stress Nervosismo Ansia e tutto quello che porta squilibrio.
Come tutte le Meditazioni che propongo, sono adatte a chi è già esperto
ma anche a chi non lo evitando di utilizzare la Kundalini che è pericolosa e
molto perché se non risvegliata può portare alla pazzia e morte per
soffocamento o sarebbe più corretto dire, strangolamento della Kundalini.
Essa è un’energia molto potente quindi evitate questo passaggio se non
l’avete attivata, io non mi prendo responsabilità.
Prima di incominciare diciamo che non servono incensi.
Se non vivi in riva o vicino al mare, potrai usare una musica trovata su
internet, io uso Siesta di 15 minuti. Suono del mare per aiutare a
riposarvi e calmare i vostri pensieri, trovata su youtube magari è utile per
una visualizzazione che spesso si concretizza sul piano materiale nel senso
sulla terra.
Ma ad ognuno la sua musica, basta che sia solo mare non quelle che
hanno un sottofondo di pianoforte e Co.

Accendete la Musica e fate si che il brano si ripeti all’infinito così da non
distrarvi durante la meditazione.
1. Prima di tutto bisogna trovare un luogo tranquillo, potete stare sdraiati
o seduti su di un letto o in un campo ma anche in un luogo che per a voi
rilassi la mente.
2. Svuotate la mente e immaginate che una spugna enorme con una
fessura in messo vi passi in su tutto il corpo fino ad arrivare alla testa così
che vi pulisca tutto il vostro essere, dovrete visualizzare il vostro corpo
come se fosse bianco o per precisione di luce per poi buttare la spugna
lontano da voi e visualizzare che essa si dissolva nel nulla.
3. ora, dovrete sentire che ogni vostro Chakra si apra come fosse un fiore
e se potete (se lo avete già fatto se no evitate), visualizzate che pure la
vostra Kundalini si risvegli. (FACOLTATIVO SOLO PER ESPERTI E CHE
HANNO RISVEGLAITO LA KUNDALINI, NON RISCHIATE LA SALUTE E LA
VITA E SOPRATTUTTO IO NON RISPONDO DI NULLA).
4. Ora, potete iniziare la respirazione, inspirate profondamente facendo
entrare molta aria (gonfiando il diaframma e l’addome) ed ispirate
profondamente facendo uscire l’aria (svuotando il diaframma e i pensieri
negativi e i pensieri in generale ma anche tutti i gli altri residui negativi o
che vi mettono ansia e nervosismo, solo così si potrà partire con la
meditazione vera e propria che sarà lenta e molto articolata.

5. Sedetevi nella posizione che preferite per stare più comodi, (Mettetevi
un berretto se siete in piaggia), ora dovrete ascoltare il mare, le onde che
si infrangono, se non siete in spiaggia pensate ai gabbiani ai granchi sulla
sabbia, immergetevi nel mare guardate la vegetazione e gli animali che lo
popolano, entrate in armonia con essi ma soprattutto con il mare,
visualizzate tutto questo e che state nuotando e che non fate fatica a
respirare come se foste una sirena o un tritone, più nuotate più
assaporate il sapore salmastro dell’acqua del mare e sentite il suo odore e
più vi purificate, più sentite il rumore delle onde del mare e più vi
rilassate, continuate così per almeno mezzora e se potete e ci riuscite
anche un’ora o più, più farete questo e più vi purificherete e più vi
rilasserete.
6. Piano piano cercate di tornare la mondo normale anche se frenetico
anche se vi disturba e vi costa lasciare questa sensazione di tranquillità, mi
raccomando solo di trovare un po’ di tempo per ripeterla ogni volta che
potete e soprattutto che ne sentite il bisogno.

Meditazione Cuore Animale

1. Prima di tutto dovrete aver trovato un bastone che sulla sommità abbia
o dia l’impressione che su esso ci siano delle facce d’animali e lo dovrete
cercare il Luna Crescente meglio se in Primavera ed Estate purificarlo
consacrarlo sempre in Luna Crescente, non levigatelo lasciatelo come la
natura ve lo ha fatto trovare, al massimo con un pennarello a base
d’acqua o altra vernice naturale, segnate le facce che troverete su di esso
prima della purificazione e sempre in Luna Crescente, non dovrebbe
essere molto lungo ne troppo corto perché il manico dovrà poggiare per
terra e la sua Cima sul vostro Plesso Solare che equivale al cuore.
2. Bisogna trovare un luogo tranquillo, mai sedere su una superficie che
non sia la terra anche se si è al secondo piano sempre per terra dovrete
restare quindi se avete problemi di schiena o di altro disturbo relativo al
freddo, mettete un tappetino o un cuscino sotto il sedere ma che non
vadano a interferire sulla poggiatura del bastone, ricordo che non deve
toccare nulla se non il pavimento o la terra se siete all’aperto.
3. Svuotate la mente e immaginate che una spugna enorme con una
fessura in messo vi passi in su tutto il corpo fino ad arrivare alla testa così
che vi pulisca tutto il vostro essere, dovrete visualizzare il vostro corpo
come se fosse bianco o per precisione di luce per poi buttare la spugna
lontano da voi e visualizzare che essa si dissolva nel nulla.

4. Iniziate la respirazione che dovrete già conoscere da prima e più la fate
e più vi rilassate.
5. Non usate nulla ne incensi ne musiche, la concentrazione e la
respirazione sono le uniche cose da fare.
6. Prendete il bastone e appoggiate la parte finale del manico sul suolo e
piano piano delicatamente, appoggiate la cima al Plesso Solare.
7. Non pensate a nulla restate concentrati, dovreste sentire un sollievo
meraviglioso, una pace interiore molto bella e intensa.
8. Quando sentirete che la Meditazione deve essere interrotta o sarete
stanchi, togliete il bastone dal vostro Plesso solare, e piano piano tornare
alla normalità.
Se per caso vi arrivassero dei messaggi, a meditazione terminata,
annotateli su un foglio e cercate di interpretarli.

Meditazione delle Costellazioni

Prima di tutto, preciso che non centra con le Costellazioni Famigliari.
Secondo punto non servono incensi ne musica.
Come tutte le Meditazioni che propongo, sono adatte a chi è già esperto
ma anche a chi non lo evitando di utilizzare la Kundalini che è pericolosa
e molto perché se non risvegliata può portare alla pazzia e morte per
soffocamento o sarebbe più corretto dire, strangolamento della
Kundalini.
Essa è un’energia molto potente quindi evitate questo passaggio se non
l’avete attivata, io non mi prendo responsabilità.
Questa Meditazione serve per entrare in contatto con lo spirito delle
Costellazioni.
1. Prima di tutto bisogna trovare un luogo tranquillo, potete stare
sdraiati o seduti dove vedrete meglio la costellazione che vi è più
affine o che vi attrae di più, dovrete scegliere un luogo con poca luce
artificiale e questo significa che dovrete stare fuori all’aperto di
notte e quindi portatevi una coperta.

2. Svuotate la mente e immaginate che una spugna enorme con una
fessura in messo vi passi in su tutto il corpo fino ad arrivare alla testa
così che vi pulisca tutto il vostro essere, dovrete visualizzare il vostro
corpo come se fosse bianco o per precisione di luce per poi buttare
la spugna lontano da voi e visualizzare che essa si dissolva nel nulla.
3. ora, dovrete sentire che ogni vostro Chakra si apra come fosse un
fiore e se potete (se lo avete già fatto se no evitate), visualizzate che
pure la vostra Kundalini si risvegli. (FACOLTATIVO SOLO PER ESPERTI
E CHE HANNO RISVEGLAITO LA KUNDALINI, NON RISCHIATE LA
SALUTE E LA VITA E SOPRATTUTTO IO NON RISPONDO DI NULLA).
4. Ora, potete iniziare la respirazione, inspirate profondamente
facendo entrare molta aria (gonfiando il diaframma e l’addome) ed
ispirate profondamente facendo uscire l’aria (svuotando il
diaframma e i pensieri negativi e i pensieri in generale ma anche
tutti i gli altri residui negativi o che vi mettono ansia e nervosismo,
solo così si potrà partire con la meditazione vera e propria che sarà
lenta e molto articolata.
5. Non usate nulla ne incensi ne musiche, la concentrazione e la
respirazione sono le uniche cose da fare.
6. Una volta che vi sentirete rilassati, guardate la costellazione in ogni
sua parte cercando di stabilire un contatto con essa (tutto ha uno
spirito e un simbolo ch verrà dato a voi da essa), se non riuscite non
demordete e fate il passo successivo.

7. Chiudete gli occhi tenendo a mente l’immagine della costellazione
visualizzandola, con la vostra rilassatezza cercate di arrivare a
sentirvi leggeri come se usciste dal vostro corpo (non è un viaggio
astrale) e immaginatevi che fluttuaste nell’aria, ora cercate di
arrivare sempre visualizzandolo, la dalla costellazione e li cercate di
parlare con essa, dovrete ricevere dei messaggi o per lo meno vi
dovrebbe regalare un simbolo, il suo simbolo per poter in futuro
lavorare con lei con dei viaggi sciamanici, se per caso riceveste dei
messaggi chiari a parole oltre che al simbolo, scriveteli in un diario
così da non dimenticare e usare quei messaggi in futuro.
8. Piano piano cercate di tornare la mondo normale anche se frenetico
anche se vi disturba e vi costa lasciare questa sensazione di
tranquillità, mi raccomando solo di trovare un po’ di tempo per
ripeterla ogni volta che potete e soprattutto che ne sentite il
bisogno.

Meditazione del Pediluvio

Questa Meditazione serve per rilassarsi ma anche a connettersi alla
conoscenza della memoria dell’acqua e allo stesso elemento fondendosi
con esso.
Come tutte le Meditazioni che propongo, sono adatte a chi è già esperto
ma anche a chi non lo è, evitando di utilizzare la Kundalini che è
pericolosa e molto perché se non risvegliata può portare alla pazzia e
morte per soffocamento o sarebbe più corretto dire, strangolamento della
Kundalini.
Essa è un’energia molto potente quindi evitate questo passaggio se non
l’avete attivata, io non mi prendo responsabilità.
Accendete la Musica rilassante che preferite che sentite più vostra e fate
si che il brano si ripeti all’infinito così da non distrarvi durante la
meditazione.

1. Prima di tutto bisogna trovare un luogo tranquillo, potete seduti su di
una sedia, una panchina, un dondolo, una spiaggia o in un campo ma
anche in un luogo che per a voi rilassi la mente ma non il letto in quando
dovrete usare una bacinella di acqua fresca.
2. Pendete una bacinella e riempitala di acqua fresca, se volete potete
metterci del sale, fiori sassi, io non ci metto nulla solo acqua (ricordate
che se aggiungete oggetti, dovrete fondervi anche con loro).
3. Sedetevi sulla sedia o altro ricordando che dovrete stare comodi,
(Mettetevi un berretto se siete in piaggia o in altro luogo al sole e anche la
crema protettiva), ora prendete il vostro apparecchio per ascoltate la
musica con le cuffie
4. Svuotate la mente e immaginate che una spugna enorme con una
fessura in messo vi passi in su tutto il corpo fino ad arrivare alla testa così
che vi pulisca tutto il vostro essere, dovrete visualizzare il vostro corpo
come se fosse bianco o per precisione di luce per poi buttare la spugna
lontano da voi e visualizzare che essa si dissolva nel nulla.
5. Ora, dovrete sentire che ogni vostro Chakra si apra come fosse un fiore
e se potete (se lo avete già fatto se no evitate), visualizzate che pure la
vostra Kundalini si risvegli. (FACOLTATIVO SOLO PER ESPERTI E CHE
HANNO RISVEGLAITO LA KUNDALINI, NON RISCHIATE LA SALUTE E LA
VITA E SOPRATTUTTO IO NON RISPONDO DI NULLA).

6. Ora, potete iniziare la respirazione, inspirate profondamente facendo
entrare molta aria (gonfiando il diaframma e l’addome) ed ispirate
profondamente facendo uscire l’aria (svuotando il diaframma e i pensieri
negativi e i pensieri in generale ma anche tutti i gli altri residui negativi o
che vi mettono ansia e nervosismo, solo così si potrà partire con la
meditazione vera e propria che sarà lenta e molto articolata.
7. I piedi sono come le radici di un albero, da li grazie alla memoria
dell’acqua, riuscirete a comunicare con essa e a scoprire la sua
conoscenza.
Concentratevi sull’acqua cercate di fondervi con essa (è la versione
sciamanica di quella pratica antica yoga del pediluvio).
Immergetevi con la visualizzazione nell’acqua e trasformatevi in essa (non
posso dire come farlo perché ognuno, avrà un approccio diverso con
essa), ora potete chiedere il permesso all’acqua di concedervi la sua
conoscenza e anche di aiutarvi a rilassare tutto il corpo alleviando il
dolore o la sensatezza ai vostri piedi (ricordando che la pianta dei piedi
corrisponde agli organi interni e altre parti del corpo). Potrete anche
chiedere di viaggiare e mostrarvi altri luoghi, a me è stato mostrato il mar
d’Islanda e il suo spirito come lo spirito dell’acqua di dove abito e i loro
simboli, ogni cosa compreso il luogo hanno uno spirito e con essi dei loro
simboli.
8. Finito, tornate alla vostra realtà nomale e non gettate l’acqua ma
usatela per innaffiare i fiori.

Meditazione Apertura degli Occhi

Questa meditazione mi é stata ispirata da Horus e non so se ne esiste una
simile.
Non necessita se di incensi ne di musica.
Bisogna trovare un luogo tranquillo e dovrete stare seduti, va bene anche
una sedia basta stare dritti.
Svuotate la mente e la sciate liberi i pensieri di volare via, non dovrete
pensare a nulla.
Inspirate il più possibile e buttate fuori l'aria lentamente e ogni volta che
lo fate, cercate di entrare sempre più nella pace nella tranquillità in voi
stessi.
Una volta pronti e concentrati, guardare l'immagine che allegherò sotto,
guardate prima l'occhio di sinistra percepitelo, guardate quello di detra e
percepite pure esso, guardate il terzo occhio e percepite pure quello e
solo alla fine guardate la piramide, sentire e vedete come se si
allontanasse l'immagine, come fosse sempre più in profondità,
concentratevi sull'immagine e se lo avete fatto con la dovuta
concentrazione e come vi ho detto, dovrete sentire percepire e/o vedere
delle rivelazioni, state anche attenti ai sogni che farete, annotateli e
cercate di capire se sono veri o frutto si suggestione perché, le due cose
sono molto vicine.

Meditazione dell'Arcobaleno

Questa Meditazione serve per avere un contatto con Asgard quindi gli dei
che vivono li, con le Tre Norne e Yggdrasill che vi darà tanto se ve lo
permetterà.
Come tutte le Meditazioni che proprongo, sono state totalmente create
da me ispirate non dal caso ma dagli Spiriti, Entità e in questo caso da chi
ho citato nella prima parte sopra.
Accendete la Musica rilassante che preferite che sentite più vostra e fate
si che il brano si ripeti all’infinito così da non distrarvi durante la
meditazione.
1. Prima di tutto bisogna trovare un luogo tranquillo, seduti su di una
sedia o per terra oppure vicino ad un albero di Frassino.
2. Svuotate la mente, cercate di rilassarvi il più possibile e mantenere
calma e pace interiore senza distrarvi.

3. Ora pensate voi in un campo dove é apparso l'arcobaleno,
visualizzatelo con la coda finale che tocchi per terra, dovrete vederlo
molto bene e visualizzarlo li per molto tempo e non sarà facile.
4. Ora incamminatevi verso di esso e allungate la mano destra (sinistra
peri mancini) e toccate ogni colore, uno alla volta senza fretta.
Sentite le vibrazioni che emana ogni colore, sentite quello che vi
trasmette e siate quel colore, vedetevi di quel colore ovvero; il
vostro corpo intero dalla testa ai piedi cambierà in base al colore che
state toccando.
5. Bene una volta fatto ciò, dovrete andare in mezzo alla coda
immergendovi totalmente nei colori e cheidere in modo rispettoso
educato gentile, di poter essere trasportati ad Asgard.
6. Se sentite che l'arcobaleno acconsentirà, lasciatevi trasportare da
esso senza paura alcuna senza dubbio alcuno.
7. se avete fatto tutto in modo perfetto come ho descritto sopra,
dovreste vedere una piazza una grande piazza e degli Dei intenti a
fare dei lavori (non chiedetemi o chiedetevi cosa), si avvicinerà un
Dio o una Dea che vi chiederà cosa state facendo li e come siete
arrivati li, diteglielo (é una cosa telepatica), cheidetegli di parlare con
Odino, esso/a acconsentirà e lui (forse non per tutti) vi sarà ad
aspettare, paralte con lui, Odino vi mostrerà alcune cose e vi (forse
non a tutti) farò un dono molto prezioso per il vostro bagaglio di
conoscenza.

8. Ringraziatelo, a questo punto chi vi ha accompagnato vi poterà alla
base di Yggdrasill dove saluterete con rispetto le Tre Norne e loro vi
parleranno, vi diranno di andare dentro l'apertura di yggdrasill ed
esso (forse non a tutti) vi darà delle rivelazioni o della conoscenza,
ringraziatelo e portategli rispetto, uscite e andare a parlare cone le
Tre Norne che vi staranno ad aspettare (forse non per tutti), ora chi
vi ha accompagnato vi riporterà su ad asgard davanti all'arcobaleno,
ringraziate chi vi ha accomopagnati con il massimo rispetto.
9. Cheidete nuovamente all'arcobaleno di riportarvi da dove siete
partiti sempre in modo educato e rispettoso, una volta arrivati
salutatelo e ringraziatelo, ora potete visualizzare che lui come era
apparso si dissolva.
10.
Ora dovrete toranre alloa normalità, sentite come se vi
staccaste da quel luogo e fluttuaste nell'aria o come se quel posto
fosse una isola che galleggia nell'aria nell'universo e voi vi buttaste
giù nel vuoto, una volta fatto, dovete sentirvi atterrare nel vostro
corpo e ancorarvi (Radicare é un'altra cosa), una volta che vi sentite
rientrati totalmente nel vostro corpo, muovetevi piano piano e
quando sentirete che siete toranti alla normalità, la meditazione (di
Contatto come la chiamo io) é finita.


Documenti correlati


Documento PDF prof cinquegrana brevi pensieri che fanno pensare
Documento PDF manuale aisa
Documento PDF michael jackson thuth confession libro 1 ita verde
Documento PDF enrico sigurta lingue straniere 3x 2014
Documento PDF italian translation of the second book of f
Documento PDF prontuario di medicina naturale di umberto cinquegrana


Parole chiave correlate