File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Vangelo di Tommaso .pdf



Nome del file originale: Vangelo di Tommaso.pdf
Titolo: Vangelo secondo Tommaso – Testo copto
Autore: roberto43

Questo documento in formato PDF 1.5 è stato generato da Microsoft® Word 2010, ed è stato inviato su file-pdf.it il 22/06/2020 alle 18:33, dall'indirizzo IP 5.171.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1175 volte.
Dimensione del file: 2.8 MB (195 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

MAAT – CONOSCERE LA STORIA PER CREARE IL FUTURO - MAAT

Vangelo secondo Tommaso

p.euaggelion p.kata.cwmas

www.maat.it/maat4/htm

1

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

Sommario
1

2

3

L’opera ....................................................................................................................................................... 7
1.1

Ritrovamento del Vangelo secondo Tommaso ................................................................................. 7

1.2

Datazione e lingua ............................................................................................................................. 7

1.3

Autore ................................................................................................................................................ 7

1.4

La perdita del Vangelo secondo Tommaso ....................................................................................... 8

1.5

Struttura del Vangelo ........................................................................................................................ 8

1.6

Quadro di riferimento ....................................................................................................................... 8

1.7

Struttura del documento ................................................................................................................... 9

Temi introduttivi ...................................................................................................................................... 10
2.1

Dio Padre ......................................................................................................................................... 10

2.2

Spirito Santo .................................................................................................................................... 10

2.3

Trinità............................................................................................................................................... 10

2.4

Gesù ................................................................................................................................................. 10

2.5

Giovanni Battista ............................................................................................................................. 11

2.6

Soteriologia di Tommaso ................................................................................................................. 11

2.1

Soteriologia di Paolo di Tarso .......................................................................................................... 11

2.2

Soteriologia di Giovanni................................................................................................................... 12

2.3

Miracoli ............................................................................................................................................ 12

2.4

Donne .............................................................................................................................................. 13

2.5

Apostoli ............................................................................................................................................ 13

2.6

Successore ....................................................................................................................................... 13

2.7

Discepoli .......................................................................................................................................... 13

2.8

Coppie di termini ............................................................................................................................. 13

2.9

Regno ............................................................................................................................................... 13

Vangelo secondo Tommaso..................................................................................................................... 14
3.1

Incipit ............................................................................................................................................... 15

3.2

Logion 1 – Interpretazione .............................................................................................................. 17

3.3

Logion 2 – Re su tutto ...................................................................................................................... 18

3.4

Logion 3 – Il regno è dentro di voi ................................................................................................... 21

3.5

Logion 4 – Luogo della vita .............................................................................................................. 23

3.6

Logion 5 – Conosci ciò che è davanti al tuo volto............................................................................ 24

3.7

Logion 6 – Non dite menzogne ........................................................................................................ 25

www.maat.it/maat4/htm

2

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.8

Logion 7 – Il leone e l’uomo............................................................................................................. 27

3.9

Logion 8 – Il pescatore saggio.......................................................................................................... 28

3.10

Logion 9 – Il seminatore .................................................................................................................. 30

3.11

Logion 10 – Fuoco sul mondo .......................................................................................................... 32

3.12

Logion 11 – Questo cielo passerà .................................................................................................... 33

3.13

Logion 12 – Giacomo il Giusto ......................................................................................................... 35

3.14

Logion 13 – A chi sono simile? ......................................................................................................... 37

3.15

Logion 14 – Ciò che esce dalla bocca rende impuri ......................................................................... 39

3.16

Logion 15 – Colui che non è stato generato da donna .................................................................... 41

3.17

Logion 16 – Sono venuto a portare divisioni ................................................................................... 42

3.18

Logion 17 – Io vi darò ...................................................................................................................... 45

3.19

Logion 18 – Beato colui che sarà saldo all’inizio ............................................................................. 47

3.20

Logion 19 – Beato colui che era prima di essere ............................................................................. 48

3.21

Logion 20 – Il granello di senape ..................................................................................................... 49

3.22

Logion 21 – A chi assomigliano i tuoi discepoli?.............................................................................. 51

3.23

Logion 22 – Quando farete di due uno ............................................................................................ 54

3.24

Logion 23 – Scelti tra mille............................................................................................................... 57

3.25

Logion 24 – La luce .......................................................................................................................... 58

3.26

Logion 25 – Ama il tuo fratello ........................................................................................................ 60

3.27

Logion 26 – La pagliuzza e la trave .................................................................................................. 61

3.28

Logion 27 – Digiunate dal mondo .................................................................................................... 62

3.29

Logion 28 – Nella carne sono apparso loro ..................................................................................... 63

3.30

Logion 29 – Carne e pirito................................................................................................................ 65

3.31

Logion 30 – Io sono con lui .............................................................................................................. 67

3.32

Logion 31 – Un profeta non è accettato .......................................................................................... 68

3.33

Logion 32 – Una città costruita sulla montagna .............................................................................. 69

3.34

Logion 33 – La lampada sotto il moggio .......................................................................................... 70

3.35

Logion 34 – Se un cieco conduce un altro cieco .............................................................................. 72

3.36

Logion 35 – Nella casa di una persona forte ................................................................................... 73

3.37

Logion 36 – Non preoccupatevi ....................................................................................................... 74

3.38

Logion 37 – Come bambini piccoli ................................................................................................... 76

3.39

Logion 38 – Mi cercherete e non mi troverete................................................................................ 78

3.40

Logion 39 – I farisei e gli scribi ......................................................................................................... 79

3.41

Logion 40 – Una vite ........................................................................................................................ 80

3.42

Logion 41 – A chi ha sarà dato ......................................................................................................... 82

www.maat.it/maat4/htm

3

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.43

Logion 42 – Siete di passaggio ......................................................................................................... 83

3.44

Logion 43 – Chi sei tu? ..................................................................................................................... 84

3.45

Logion 44 – Bestemmia ................................................................................................................... 85

3.46

Logion 45 – Non sono raccolte uve dalle spine ............................................................................... 86

3.47

Logion 46 – Giovanni Battista .......................................................................................................... 89

3.48

Logion 47 – Vino nuovo in otri vecchi ............................................................................................. 90

3.49

Logion 48 – Montagna allontanati .................................................................................................. 92

3.50

Logion 49 – Beati i solitari e gli eletti............................................................................................... 93

3.51

Logion 50 – Venuti dalla luce........................................................................................................... 94

3.52

Logion 51 – La venuta del mondo nuovo ........................................................................................ 97

3.53

Logion 52 – Il Vivente ...................................................................................................................... 98

3.54

Logion 53 – Circoncisione nello spirito ............................................................................................ 99

3.55

Logion 54 – Beati i poveri .............................................................................................................. 100

3.56

Logion 55 – Odiare il padre e la madre ......................................................................................... 101

3.57

Logion 56 – Il mondo e il cadavere ................................................................................................ 102

3.58

Logion 57 – La zizzania................................................................................................................... 103

3.59

Logion 58 – Beato chi ha sofferto .................................................................................................. 106

3.60

Logion 59 – Guardare il Vivente .................................................................................................... 107

3.61

Logion 60 – L’agnello ..................................................................................................................... 108

3.62

Logion 61 – Io sono colui che è venuto da chi è uguale a se stesso .............................................. 110

3.63

Logion 62 – Misteri ........................................................................................................................ 112

3.64

Logion 63 – Il ricco e la morte ....................................................................................................... 113

3.65

Logion 64 – L’invito a cena ............................................................................................................ 115

3.66

Logion 65 – I cattivi vignaioli ......................................................................................................... 118

3.67

Logion 66 – La pietra angolare ...................................................................................................... 122

3.68

Logion 67 – Conoscenza di se stesso ............................................................................................. 124

3.69

Logion 68 – Baeti quando vi odieranno ......................................................................................... 125

3.70

Logion 69 – Beati i perseguitati ..................................................................................................... 126

3.71

Logion 70 – Generazione e salvezza .............................................................................................. 127

3.72

Logion 71 – Distruzione della casa ................................................................................................ 128

3.73

Logion 72 – Il divisore .................................................................................................................... 129

3.74

Logion 73 – La messe abbondante ................................................................................................ 131

3.75

Logion 74 – Intorno al pozzo ......................................................................................................... 132

3.76

Logion 75 – I solitari....................................................................................................................... 133

3.77

Logion 76 – Il mercante ................................................................................................................. 134

www.maat.it/maat4/htm

4

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.78

Logion 77 – Luce ed essere ............................................................................................................ 136

3.79

Logion 78 – La canna al vento ....................................................................................................... 137

3.80

Logion 79 – Beato chi ascolta la parola ......................................................................................... 140

3.81

Logion 80 – Il corpo e il mondo ..................................................................................................... 141

3.82

Logion 81 – Ricchezza .................................................................................................................... 142

3.83

Logion 82 – La fiamma ................................................................................................................... 143

3.84

Logion 83 – Immagini e luce .......................................................................................................... 144

3.85

Logion 84 – Immagini .................................................................................................................... 145

3.86

Logion 85 – La morte di Adamo ..................................................................................................... 146

3.87

Logion 86 – Il luogo del riposo ....................................................................................................... 147

3.88

Logion 87 – L’anima e i corpi ......................................................................................................... 148

3.89

Logion 88 – Il giorno venturo......................................................................................................... 150

3.90

Logion 89 – Esterno ed interno ..................................................................................................... 151

3.91

Logion 90 – Venite a me ................................................................................................................ 152

3.92

Logion 91 – Chi è Gesù .................................................................................................................. 153

3.93

Logion 92 – Cercate e troverete .................................................................................................... 154

3.94

Logion 93 – Puro ............................................................................................................................ 155

3.95

Logion 94 – Cercare e trovare ....................................................................................................... 156

3.96

Logion 95 – Il denaro ..................................................................................................................... 157

3.97

Logion 96 – Il lievito ....................................................................................................................... 158

3.98

Logion 97 – Orcio di farina............................................................................................................. 160

3.99

Logion 98 – Uccisione del potente ................................................................................................ 161

3.100

Logion 99 – Madre e fratelli ...................................................................................................... 162

3.101

Logion 100 – Tributo a Cesare ................................................................................................... 164

3.102

Logion 101 – Padre e madre ...................................................................................................... 166

3.103

Logion 102 – Farisei ................................................................................................................... 168

3.104

Logion 103 – Difesa contro i ladri .............................................................................................. 169

3.105

Logion 104 – Pregare e digiunare .............................................................................................. 170

3.106

Logion 105 – Legami famigliari .................................................................................................. 172

3.107

Logion 106 – Montagna spostati ............................................................................................... 173

3.108

Logion 107 – Il pastore e le novantanove pecorelle.................................................................. 174

3.109

Logion 108 – Gesù sorgente ...................................................................................................... 175

3.110

Logion 109 – Tesoro nascosto nel campo ................................................................................. 176

3.111

Logion 110 – Rinunciare al mondo ............................................................................................ 178

3.112

Logion 111 – Il vivente del Vivente............................................................................................ 179

www.maat.it/maat4/htm

5

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

4

3.113

Logion 112 – L’anima e la carne ................................................................................................ 180

3.114

Logion 113 – La venuta del regno ............................................................................................. 181

3.115

Logion 114 – Le donne e il regno dei cieli ................................................................................. 182

3.116

Subscriptio ................................................................................................................................. 183

L’apostolo Tommaso ............................................................................................................................. 184
4.1

L’apostolo Tommaso nel Nuovo Testamento................................................................................ 184

4.2

Vita dell’apostolo Tommaso .......................................................................................................... 186

5

Tabella dei caratteri copti ...................................................................................................................... 189

6

Indice dei nomi e dei termini ................................................................................................................. 190

7

Elenco delle figure ................................................................................................................................. 193

8

Riferimenti bibliografici ......................................................................................................................... 194

9

Riferimenti internet ............................................................................................................................... 195

www.maat.it/maat4/htm

6

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

1 L’opera
1.1 Ritrovamento del Vangelo secondo Tommaso
Nel dicembre del 1945 è stata casualmente scoperta una raccolta di oltre cinquanta testi religiosi e filosofici
nascosti in una giara nei pressi del villaggio di Nag Hammadi, nell'Alto Egitto, nella zona dell’antica
Khenoboskhion, dove all’inizio del IV secolo Pacomio aveva fondato una comunità di monaci.
I manoscritti risalgono al IV secolo e sono scritti in copto, la lingua nazionale egizia a partire dal III secolo
dopo Cristo. Il copto è scritto mediante l’alfabeto greco, con l’aggiunta di alcuni grafemi specifici.
Il corpus di 1200 pagine è conservato al Museo Copto del Cairo.
Il Vangelo secondo Tommaso si trova nel Codice II nelle posizioni 32,10 – 51,28.

1.2 Datazione e lingua
Il Vangelo secondo Tommaso viene datato dagli studiosi in un lasso di tempo che va dalla metà del primo
secolo alla metà del secondo.
Paolo scrisse le sue lettere all’incirca negli anni 50-60.
Il Vangelo di Marco venne scritto poco prima della caduta di Gerusalemme (70 d.C.).
Il Vangelo di Matteo e il Vangelo di Luca risalgono al periodo seguente la caduta di Gerusalemme: 70-90
d.C.
Il Vangelo di Giovanni dovrebbe risalire al periodo 90-110.
Il Vangelo secondo Tommaso riporta detti di Gesù, originariamente in lingua semitica, trascritti in copto. La
versione copta è la traduzione di un originale greco siriaco, di cui rimangono alcuni frammenti nei papiri di
Ossirinco.
Si suppone che i detti di Gesù siano stati riuniti in raccolte orali e scritte subito dopo la morte del Nazareno,
negli anni 30-50. Queste raccolte costituirono il materiale all’origine dei vangeli canonici e del Vangelo
secondo Tommaso.
Molto materiale contenuto nel Vangelo secondo Tommaso, circa due terzi, si ritrova anche in passi dei
vangeli canonici.

1.3 Autore
Nell’incipit si dice che i detti di Gesù sono stati trascritti da Tommaso.
Nella subscriptio il titolo dell’opera è riportato come Vangelo secondo Tommaso.
Era prassi di una comunità attribuire i testi ad un apostolo o ad un personaggio di rilievo nel mondo
cristiano.

www.maat.it/maat4/htm

7

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

Probabilmente la comunità tommasina raccolse effettivamente un nucleo di detti di Gesù appartenenti alla
tradizione tommasina intorno al 50-70. Tali detti vennero sottoposti a revisione e integrazione fino ai primi
decenni del secondo secolo.

1.4 La perdita del Vangelo secondo Tommaso
Nel 367 Atanasio, il vescovo di Alessandria, la capitale dell’Egitto, fece un elenco dei libri riconosciuti come
canonici. Tra questi non venne incluso il Vangelo secondo Tommaso. I libri esclusi furono destinati alla
distruzione. Probabilmente i monaci del monastero di San Pacomio ubbidirono all’ingiunzione, ma non se la
sentirono di distruggere i testi della loro biblioteca. Pertanto li inserirono in una giara e la seppellirono nel
deserto. Le ottimali condizioni climatiche consentirono ai codici di passare indenni oltre milleseicento anni
prima della loro accidentale riscoperta.

1.5 Struttura del Vangelo
Il termine logion (dal greco, pl. logia) è usato fra gli studiosi per indicare una parola o sentenza detta da
Gesù.
Il Vangelo secondo Tommaso è costituito da 114 logia, oltre che da un breve incipit e da una subscriptio,
probabilmente aggiunti alla raccolta in seguito. La numerazione non si ritrova nell’originale, che è privo
anche di separazione delle parole e di punteggiatura.

1.6 Quadro di riferimento
Le comunità cristiane dei primi tre secoli, prima dell’era constantiniana, elaboravano dei documenti a
supporto della teologia prevalente in ciascuna comunità.
I documenti potevano essere con cornice narrativa, come i vangeli canonici, o libere raccolte di detti, come
nel caso del Vangelo di Tommaso.
Le comunità cristiane si differenziavano anche significativamente tra loro. C’era chi sosteneva la validità
della antica legge ebraica, i giudeo-cristiani, e chi rigettava tutta la Bibbia ebraica, come i marcioniti.
Un discrimine fondamentale era tra chi vedeva nella morte e resurrezione di Gesù la salvezza dell’umanità,
come indicato dai vangeli successivamente definiti canonici, e chi invece vedeva tale salvezza in un
percorso conoscitivo mistico, come descritto nel Vangelo di Tommaso.
La scelta di Costantino a favore della comunità cristiana che manteneva la validità della Bibbia ebraica e che
riteneva fondamentali gli eventi della morte e della resurrezione di Gesù decise della sorte degli altri
cristianesimi, i cosidetti cristianesimi perduti.
Il Concilio di Nicea del 325, presieduto dall’imperatore, definì l’unica comunità cristiana legale, le altre
divennero forme ereticali destinate all’estinzione o forme emarginate di un cristianesimo diverso affiorante
di tanto in tanto nella storia.

www.maat.it/maat4/htm

8

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

1.7 Struttura del documento
Nel presente documento si riportano:








Alcuni temi introduttivi di supporto alla ermenutica del Vangelo
Il testo del Vangelo in italiano
Il testo copto del Vangelo
Alcuni percorsi sulla base delle parole di ogni logion
I passi paralleli o simili del Nuovo Testamento e di altre opere
Il testo facsimile dell’originale copto del Vangelo
L’indice dei nomi e dei termini presenti nel Vangelo.

www.maat.it/maat4/htm

9

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

2 Temi introduttivi
Il Vangelo di Tommaso richiede non una semplice lettura, ma una interpretazione delle parole dette da
Gesù. Il lettore deve essere attivo. Per aiutare nell’impresa si riportano alcuni elementi che possono
facilitare la comprensione del quadro generale del Vangelo. L’approccio ermeneutico è multivello e
nessuna interpretazione è esaustiva. Sono possibili letture multiple anche non concordanti.

2.1 Dio Padre
L’appellativo di Dio Padre è il Vivente. Lo stesso appellativo viene usato per Gesù.
Gesù dice spesso Padre mio.

2.2 Spirito Santo
Il peccato contro lo Spirito Santo non viene perdonato.

2.3 Trinità
La Trinità è proclamata in Th 44. Padre, Figlio e Spirito Santo.

2.4 Gesù
Il suo appellativo è Vivente, come Dio Padre.
Non si narrano eventi della vita di Gesù.
Non c’è un vangelo dell’infanzia. Si accenna solo alla madre e ai fratelli in Th 99.
Non si parla mai di passione, crocifissione, morte, sepoltura, resurrezione e apparizioni. Esiste un solo
accenno alla croce in Th 55.
Non viene mai usato l’appellativo Cristo o Messia.
Secondo Th 28 Gesù si è manifestato nella carne.
«In mezzo al mondo io mi sono posto
e nella carne sono apparso loro».

In Th 61 Gesù si definisce così:
«Io sono colui che è venuto da chi è uguale a se stesso.
www.maat.it/maat4/htm

10

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

A me è stato dato ciò che è del Padre mio».

2.5 Giovanni Battista
Viene citato in Th 46.

2.6 Soteriologia di Tommaso
La salvezza non viene dalla morte e resurrezione di Gesù.
La salvezza deriva dalla conoscenza che viene data a chi la cerca.
La rivelazione è conseguente ad un percorso: cercare, trovare, essere turbati, essere meravigliati, regnare.

2.1 Soteriologia di Paolo di Tarso
Per Paolo di Tarso Gesù è morto per i nostri peccati.
Rm 4,25 … Gesù nostro Signore, 25 il quale è stato messo a morte per i nostri peccati ed è stato risuscitato
per la nostra giustificazione.
Rm 5,6-11 6 Infatti, mentre noi eravamo ancora peccatori, Cristo morì per gli empi nel tempo stabilito. 7
Ora, a stento si trova chi sia disposto a morire per un giusto; forse ci può essere chi ha il coraggio di morire
per una persona dabbene. 8 Ma Dio dimostra il suo amore verso di noi perché, mentre eravamo ancora
peccatori, Cristo è morto per noi. 9 A maggior ragione ora, giustificati per il suo sangue, saremo salvati
dall'ira per mezzo di lui. 10 Se infatti, quand'eravamo nemici, siamo stati riconciliati con Dio per mezzo della
morte del Figlio suo, molto più ora che siamo riconciliati, saremo salvati mediante la sua vita. 11 Non solo,
ma ci gloriamo pure in Dio, per mezzo del Signore nostro Gesù Cristo, dal quale ora abbiamo ottenuto la
riconciliazione.
La salvezza deriva dall’avere fede nella persona di Gesù Cristo.
Rm 3,21-26 21 Ora invece, indipendentemente dalla legge, si è manifestata la giustizia di Dio, testimoniata
dalla legge e dai profeti; 22 giustizia di Dio per mezzo della fede in Gesù Cristo, per tutti quelli che credono.
E non c'è distinzione: 23 tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio, 24 ma sono giustificati
gratuitamente per la sua grazia, in virtù della redenzione realizzata da Cristo Gesù. 25 Dio lo ha prestabilito
a servire come strumento di espiazione per mezzo della fede, nel suo sangue, al fine di manifestare la sua
giustizia, dopo la tolleranza usata verso i peccati passati, 26 nel tempo della divina pazienza. Egli manifesta
la sua giustizia nel tempo presente, per essere giusto e giustificare chi ha fede in Gesù.
Tommaso non parla mai della morte e resurrezione di Gesù. La salvezza si raggiunge mediante un percorso
di conoscenza interiore.
In Th 70 è scritto:
1 Gesù disse:
«Quando avrete generato questo in voi
www.maat.it/maat4/htm

11

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

ciò che è in voi vi salverà.
2 Se non avete questo in voi,
ciò che non è in voi vi ucciderà».

2.2 Soteriologia di Giovanni
Per Giovanni Gesù è morto per i nostri peccati.
Gv 3,16 Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non
muoia, ma abbia la vita eterna.
La salvezza proviene dal credere che Gesù è il Cristo, il Salvatore.
Gv 3,36 36 Chi crede nel Figlio ha la vita eterna; chi non obbedisce al Figlio non vedrà la vita, ma l'ira di Dio
incombe su di lui».
Gv 4,42 42 … e dicevano alla donna: «Non è più per la tua parola che noi crediamo; ma perché noi stessi
abbiamo udito e sappiamo che questi è veramente il salvatore del mondo».
Gv 5,24 24 In verità, in verità vi dico: chi ascolta la mia parola e crede a colui che mi ha mandato, ha la vita
eterna e non va incontro al giudizio, ma è passato dalla morte alla vita.
Gv 8,24 24 Vi ho detto che morirete nei vostri peccati; se infatti non credete che io sono, morirete nei vostri
peccati».
Gv 17,3 3 Questa è la vita eterna: che conoscano te, l'unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo.
Gv 20,31 31 Questi sono stati scritti, perché crediate che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio e perché, credendo,
abbiate la vita nel suo nome.
Per Tommaso la salvezza proviene da un impegno personale:
Th 1 1 Disse egli questo:
«Chi scoprirà l’interpretazione di queste parole
non gusterà la morte».

2.3 Miracoli
Non sono riportati miracoli.

www.maat.it/maat4/htm

12

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

2.4 Donne
Vengono citate: Maria e Salomè.
In Th 21 Maria interroga Gesù:
«A chi assomigliano i tuoi discepoli?».
In Th 114, l’ultimo logion, Simon Pietro dice :
«Che Maria si allontani da noi
perché le femmine non sono degne della vita».
Ma Gesù risponde che anche le donne possono diventare degne della vita.

2.5 Apostoli
Sono citati Simone Pietro, Matteo e Tommaso.

2.6 Successore
Il successore di Gesù è indicato in Giacomo il Giusto.

2.7 Discepoli
I discepoli pongono dei quesiti e a volte mostrano una limitata capacità di cogliere il senso del messaggio di
Gesù.

2.8 Coppie di termini
Nel Vangelo vengono utilizzate diverse coppie di termini:








Cercare – Trovare.
Nascondere – Svelare.
Maschio – Femmina.
Vivere – Morire.
Luce – Tenebre
Diviso – Indiviso.
Povertà – Ricchezza.

2.9 Regno
Il Regno di Dio, del Padre, dei cieli è già arrivato. È dentro di noi e fuori di noi.

www.maat.it/maat4/htm

13

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3 Vangelo secondo Tommaso

Figura 1 - Codice II, Foglio 32

www.maat.it/maat4/htm

14

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.1 Incipit
Queste sono le parole nascoste
che Gesù Vivente ha detto
e che Didimo Giuda Tommaso ha scritto.

Testo copto

naei ne N.$aje echp` enta.IS
et.onx
.jo.ou auw af.sxaisou Nqi.didumos
!oudas cwmas

32:10/001
32:11/002
32:12/003

Percorsi


Parole nascoste
o



Gesù Vivente
o



Le parole non sono nascoste come un insegnamento esoterico. Al contrario sono
accessibili a tutti. Dette da Gesù, trascritte da Tommaso e divulgate dal compilatore
dell’opera. Come precisato in seguito, il soggetto deve scoprire il significato mediante
una attività di interpretazione. Solo in tal senso sono nascoste. Richiedono un impegno,
una attività interiore, non una trasmissione esteriore.

A Gesù viene dato l’appellativo di Vivente, lo stesso di Dio Padre. L’appellativo è usato
nell’Antico Testamento. Gesù non viene visto come persona storica, ma come presente
in ogni momento per rendere vive le persone.

Didimo Giuda Tommaso
o

Tommaso significa gemello nelle lingue semitiche. Didimo significa gemello in greco. Il
vero nome è Giuda. La domanda da porsi è gemello di chi? Si tratta di un gemello
biologico o di un gemello spirituale? Antiche tradizioni identificano Tommaso come
gemello biologico di Gesù, ma potrebbe meglio essere inteso come gemello nello
spirito, come discepolo che ha compreso l’insegnamento di Gesù.

Riferimenti
Mt 16,16 16 Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente».
Mt 26,63 23 Ma Gesù taceva. Allora il sommo sacerdote gli disse: «Ti scongiuro, per il Dio vivente, perché ci
dica se tu sei il Cristo, il Figlio di Dio».

www.maat.it/maat4/htm

15

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

At 14,15 15 «Cittadini, perché fate questo? Anche noi siamo esseri umani, mortali come voi, e vi
predichiamo di convertirvi da queste vanità al Dio vivente che ha fatto il cielo, la terra, il mare e tutte le
cose che in essi si trovano.
Rm 9,26 26 E avverrà che nel luogo stesso dove fu detto loro:
«Voi non siete mio popolo»,
là saranno chiamati figli del Dio vivente.
2Cor 3,3 3 È noto infatti che voi siete una lettera di Cristo composta da noi, scritta non con inchiostro, ma
con lo Spirito del Dio vivente, non su tavole di pietra, ma sulle tavole di carne dei vostri cuori.
2Cor 6,16 16 Quale accordo tra il tempio di Dio e gli idoli? Noi siamo infatti il tempio del Dio vivente, come
Dio stesso ha detto:
Abiterò in mezzo a loro e con loro camminerò
e sarò il loro Dio,
ed essi saranno il mio popolo.
1Tm 3,15 15 ma se dovessi tardare, voglio che tu sappia come comportarti nella casa di Dio, che è la Chiesa
del Dio vivente, colonna e sostegno della verità.
1Tm 4,10 10 Noi infatti ci affatichiamo e combattiamo perché abbiamo posto la nostra speranza nel Dio
vivente, che è il salvatore di tutti gli uomini, ma soprattutto di quelli che credono.
Eb 3,12 12 Guardate perciò, fratelli, che non si trovi in nessuno di voi un cuore perverso e senza fede che si
allontani dal Dio vivente.
Eb 9,14 14 Quanto più il sangue di Cristo, che con uno Spirito eterno offrì se stesso senza macchia a Dio,
purificherà la nostra coscienza dalle opere morte, per servire il Dio vivente?
Eb 10,31 31 È terribile cadere nelle mani del Dio vivente!
Eb 12,22 22 Voi vi siete invece accostati al monte di Sion e alla città del Dio vivente, alla Gerusalemme
celeste e a miriadi di angeli, all'adunanza festosa
Ap 7,2 2 Vidi poi un altro angelo che saliva dall'oriente e aveva il sigillo del Dio vivente. E gridò a gran voce
ai quattro angeli ai quali era stato concesso il potere di devastare la terra e il mare:

www.maat.it/maat4/htm

16

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.2 Logion 1 – Interpretazione
1 Disse egli questo:
«Chi scoprirà l’interpretazione di queste parole
non gusterà la morte».

Testo copto
32:12/003 1
32:13/004
32:14/005

1 auw peja.f`
je
pe-ta.xe e.cermhneia N.neei.$aje f.na.
.ji.+pe an M.p.mou`

Percorsi


Interpretazione
o
o

o


Non si tratta di una interpretazione, ma della interpretazione. Non è un fatto
soggettivo, ma oggettivo. Occorre trovare la retta interpretazione.
Lo scoprire non è un atto passivo, ma attivo della persona. Non si tratta di una
comunicazione segreta trasmessa agli adepti, ma di una scoperta oggettiva del
soggetto.
Scoprire l’interpretazione è un percorso salvifico. Permette di sfuggire alla morte.

Non gustare la morte
o

Equivale a non morire, raggiungere l’immortalità. Non l’immortalità biologica, ma
spirituale. La salvezza del soggetto è nella sua capacità di scoprire la retta
interpretazione delle parole di Gesù.

Riferimenti
Gv 5,24 24 In verità, in verità vi dico: chi ascolta la mia parola e crede a colui che mi ha mandato, ha la vita
eterna e non va incontro al giudizio, ma è passato dalla morte alla vita.
Gv 8,51 51 In verità, in verità vi dico: se uno osserva la mia parola, non vedrà mai la morte».
1G 3,14 14 Noi sappiamo che siamo passati dalla morte alla vita, perché amiamo i fratelli. Chi non ama
rimane nella morte.

www.maat.it/maat4/htm

17

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.3 Logion 2 – Re su tutto
1 Gesù disse:
«Non si fermi colui che cerca mentre cerca finché trovi,
2 e quando avrà trovato egli sarà turbato,
3 e se sarà turbato egli sarà meravigliato,
4 ed egli diverrà re su Tutto».

Testo copto
32:14/005 2.1
32:15/006
32:16/007 2.2
32:17/008 2.3
32:18/009 2.4
32:19/010

peje.IS <> mNtref.`
.lo Nqi.pet.`.$ine ef.`.$ine $antef.`
.qine 2 auw xotan` ef.$an.qine f.na.
.$tRtR 3 auw ef.$an.`.$tortR f.na.R.
(metà riga bianca) .$phre 4 auw f.na.R.
.Rro ejM.p.thr.f
1

Percorsi


Cercare – Trovare
o



Turbare – Meravigliare
o



La coppia cercare-trovare è presente nei vangeli canonici.

La coppia turbare-meravigliare è specifica di Tommaso. Il trovare conclude la ricerca,
ma inizia un nuovo ciclo. Ciò che si è trovato è oggetto di considerazione, riflessione e
comprensione. Comporta un turbamento/cambiamento intellettivo, non psicologico. Il
Vangelo di Tommaso si muove sempre sul piano della conoscenza, non della emotività.

Regnare sul Tutto
o

Il percorso si conclude con il regnare, il partecipare al Regno di Dio, il superare la
dimensione individuale per accedere alla dimensione della unità. Il ricongiungimento
con la divinità riporta all’unità in sé e per sé. Si tratta di un percorso mistico razionale
reso vivo dalle parole di Gesù, il Vivente.

www.maat.it/maat4/htm

18

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

Riferimenti
Sul versetto 1:
Mt 6,33 33 Cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta.
Mt 7,7-8 7 Chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. 8 Perché chiunque chiede
riceve, e chi cerca trova, e a chi bussa sarà aperto.
Mt 11,29 29 Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e
troverete ristoro per le vostre anime.
Lc 11,9-10 10 Ebbene, io vi dico: chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto.
Perché chiunque chiede riceve e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto.
Lc 12,31 31 Cercate piuttosto il regno di Dio, e queste cose vi saranno date in aggiunta.
Gv 5,44 44 E come potete credere, voi che prendete gloria gli uni dagli altri, e non cercate la gloria che
viene da Dio solo?
Gv 7,34 34 Voi mi cercherete, e non mi troverete; e dove sono io, voi non potrete venire».
Ef 5,10 10 Cercate ciò che è gradito al Signore.
Col 3,1 1 Se dunque siete risorti con Cristo, cercate le cose di lassù, dove si trova Cristo assiso alla destra di
Dio.
1P 3,4 4 Cercate piuttosto di adornare l'interno del vostro cuore con un'anima incorruttibile piena di
mitezza e di pace: ecco ciò che è prezioso davanti a Dio.
2P 1,10 10 Quindi, fratelli, cercate di render sempre più sicura la vostra vocazione e la vostra elezione. Se
farete questo non inciamperete mai.
2P 3,14 14 Perciò, carissimi, nell'attesa di questi eventi, cercate d'essere senza macchia e irreprensibili
davanti a Dio, in pace.

www.maat.it/maat4/htm

19

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

Figura 2 - Codice II, Foglio 33

www.maat.it/maat4/htm

20

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.4 Logion 3 – Il regno è dentro di voi
1 Gesù disse:
«Se coloro che vi guidano
vi dicono ecco il regno è nel cielo
allora gli uccelli del cielo vi precederanno.
2 Se vi dicono che è nel mare
allora i pesci vi precederanno.
3 Ma il regno è dentro di voi
ed è esterno a voi.
4 Quando voi avrete riconosciuto voi stessi
allora sarete riconosciuti
e saprete che siete i figli del Padre Vivente.
5 Se al contrario non vi riconoscete
allora siete nella povertà e siete la povertà».

Testo copto
32:19/010 3.1
1 peje.IS je
eu.$a.
32:20/011
.jo.os nh.tN Nqi.net.`.swk xht.`.thutN
32:21/012
je eis.xhhte e.t.`.mNtero xN.t.pe e32:22/013
-eie N.xalht` .na.R.$orp` erw.tN Nte.
32:23/014 3.2 .t.pe 2 eu.$an.jo.os nh.tN je s.xN.ca32:24/015
-lassa eeie N.tbt` .na.R.$orp` erw.tN
32:25/016 3.3 3 alla t.mNtero s.M.petN.xoun` auw
32:26/017 3.4 s.M.petN.bal`
4 xotan etetN.$an.
32:27/018
.souwn.thutN tote se.na.souw _ .
33:01/019
.thne auw tetna.eime je N.tw.tN pe
33:02/020 3.5 N.$hre M.p.eiwt` et.onx 5 e$wpe de
33:03/021
tetna.souwn.thutN an eeie tetN.
33:04/022
.$oop` xN.ou.mNt.xhke auw N.tw.tN
33:05/023
pe t.mNt.xhke

Percorsi


Coloro che guidano
o Le autorità possono errare indicando dei falsi obiettivi. In particolare dei fini terreni
particolari non connessi con il Bene, la Verità, l’Uno.

www.maat.it/maat4/htm

21

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto









Regno interiore ed esteriore
o Il Regno è dentro ogni soggetto, ma è anche all’esterno. Non si tratta di una realtà
psicologica, ma spirituale. Non una sensazione empirica e discorsiva, ma una percezione
intellettiva.
Riconoscere se stessi
o Fondamentale il processo di riconoscimento di se stessi come preludio alla comprensione
della vera essenza di ogni soggetto.
Figli del Padre Vivente
o La conoscenza si compie nel riconoscimento di essere figli del Padre Vivente. Trascendenza
del Padre, ma presenza in quanto Vivente qui ed ora. Rapporto di generazione spirituale.
o Il divino viene generato nel soggetto.
Essere nella povertà
o Se il processo di riconoscimento non giunge a compimento il soggetto rimane nello stato di
povertà dell’essere. Anzi è esso stesso la mancanza dell’essere uno, il permanere nella
molteplicità.

Riferimenti
Lc 17,21 21 …e nessuno dirà: “Eccolo qui”, oppure: “Eccolo là”. Perché, ecco, il regno di Dio è in mezzo a
voi!».

www.maat.it/maat4/htm

22

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.5 Logion 4 – Luogo della vita
1 Gesù disse:
«Nei suoi giorni l’uomo anziano non esiterà
ad interrogare un piccolo fanciullo di sette giorni
sul luogo della vita
ed egli vivrà
2 perché molti dei primi saranno gli ultimi
3 e saranno uno».

Testo copto
33:05/023 4.1
33:06/024
33:07/025
33:08/026
33:09/027 4.2
33:10/028 4.3

1 peje.IS <> f.na.jnau an
Nqi.p.rwme N.xLlo xN.nef.xoou e.jne.
.ou.kouei N.$hre.$hm ef.xN.sa$F
N.xoou etbe.p.topos M.p.wnx auw
f.na.wnx 2 je ouN.xax N.$orp` .na.R.xa-e 3 auw Nse.$wpe oua ouwt

Percorsi




Luogo della vita
Anziano – Fanciullo
Primi - Ultimi

Riferimenti
Mc 10,31 31 Molti dei primi saranno ultimi e gli ultimi saranno primi».
Mt 19,30 30 Molti dei primi saranno ultimi e molti degli ultimi saranno primi.
Lc 13,30 30 Ed ecco, vi sono ultimi che saranno primi, e vi sono primi che saranno ultimi».

www.maat.it/maat4/htm

23

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.6 Logion 5 – Conosci ciò che è davanti al tuo volto
1 Gesù disse:
«Conosci ciò che è davanti al tuo volto
e ciò che ti è nascosto verrà svelato davanti a te
2 perchè non c’è niente di nascosto che non verrà rivelato».

Testo copto
33:10/028 5.1
33:11/029
33:12/030
33:13/031 5.2
33:14/032

1 peje.IS
souwn.pet.M.p.Mto M.pek.xo ebol`
auw pechp` ero.k` f.na.qwlp` ebol
na.k` 2 mN.laau gar ef.xhp` ef.na.ouwnx
ebol an

Percorsi



Conoscere ciò che è davanti al volto
Nascosto – Svelato

Riferimenti
Mc 4,22 22 Non vi è infatti nulla di segreto che non debba essere manifestato e nulla di nascosto che non
debba essere messo in luce.
Mt 10,26 26 Non abbiate dunque paura di loro, poiché nulla vi è di nascosto che non sarà svelato né di
segreto che non sarà conosciuto.
Lc 8,17 17 Non c'è nulla di segreto che non sia manifestato, nulla di nascosto che non sia conosciuto e
venga in piena luce.
Lc 12,2 2 Non c'è nulla di nascosto che non sarà svelato, né di segreto che non sarà conosciuto.

www.maat.it/maat4/htm

24

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.7 Logion 6 – Non dite menzogne
1 I suoi discepoli l’interrogarono e gli dissero:
«Vuoi che noi digiuniamo?
Come pregheremo e daremo l’elemosina?
E che cosa osserveremo in materia di cibo?».
2 Disse Gesù :
«Non dite menzogne
3 e ciò che odiate non fatelo,
4 perché davanti al cielo si svelano tutte le cose.
5 Poiché non c’è niente di nascosto che non apparirà
e niente di ricoperto che non sarà svelato».

Testo copto
33:14/032 6.1
1 au.jnou.f Nqi.nef.`.machths
33:15/033
peja.u na.f` je k.`.ouw$ etrN.R.nhsteue
33:16/034
auw e$ te ce ena.$lhl ena.+.ele33:17/035
-hmosunh auw ena.R.parathrei e.ou
33:18/036 6.2, 6.3 N.qi.ouwm` 2 peje.IS je MpR.je.qol 3 au33:19/037 6.4 -w petetM.moste M.mo.f` MpR.a.af 4 je
33:20/038
se.qolp` thr.ou ebol M.pe.mto ebol
33:21/039 6.5 N.t.pe 5 mN.laau gar ef.xhp` ef.na.ou33:22/040
-wnx ebol an auw mN.laau ef.xoBS eu.
33:23/041
.na.qw oue$N.qolp.f`

Percorsi






Digiuno
Elemosina
Cibo puro e impuro
Non dire menzogne
Non fare ciò che si odia

www.maat.it/maat4/htm

25

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

Riferimenti
Nessun riferimento.

www.maat.it/maat4/htm

26

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.8 Logion 7 – Il leone e l’uomo
1 Gesù disse:
«Beato è il leone che l’uomo mangerà
e il leone sarà uomo.
2 E maledetto è l’uomo che il leone mangerà
e il leone sarà uomo».

Testo copto
33:23/041 7.1
33:24/042
33:25/043
33:26/044 7.2
33:27/045
33:28/046

peje.IS <> ou.
.makarios pe p.mouei paei ete
p.rwme .na.ouom.f auw Nte.p.mouei
.$wpe R.rwme 2 auw f.bht` Nqi.p.rw-me paei ete p.mouei .na.ouom.f au-w p.mouei .na.$wpe R.rwme
1

Percorsi




Uomo – Leone
Beato – Maledetto
Mangiare – Essere mangiato

Riferimenti
Nessun riferimento.

www.maat.it/maat4/htm

27

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.9 Logion 8 – Il pescatore saggio
1 Gesù disse:
«L’uomo è simile ad un pescatore saggio
che aveva gettato la sua rete nel mare.
Egli la ritirò dal mare piena di pesci piccoli.
2 Tra essi il pescatore saggio trovò un pesce grande e bello.
3 Egli gettò tutti i pesci piccoli nel mare
e senza difficoltà scelse il pesce grande.
4 Colui che ha orecchie per intendere intenda».

Testo copto
33:28/046 8.1
33:29/047
33:30/048
33:31/049
33:32/050
33:33/051 8.2
33:34/052 8.3
33:35/053
34:01/054
34:02/055 8.4
34:03/056

1 auw pe-ja.f je e.p.rwme .tNtwn a.u.ouwxe
R.rm.N.xht` paei Ntax.nouje N.tef.a-bw e.calassa af.swk M.mo.s e.xra!
xN.calassa es.mex N.tbt` N.kouei N.
.xra! 2 N.xht.ou af.xe a.u.noq N.tBt e.na-nou.f` Nqi.p.ouwxe R.rm.N.xht` 3 af.nou-je N.N.kouei thr.ou N.tbt` ebol e[p.e]-sht` e.calassa af.swtp` M.p.noq N.
.tBt ywris.xise 4 pete.ouN.maaje M.mo.f
e.swtM maref.`.swtM

Percorsi



Pescatore saggio – Uomo
Pesce grande – Parole di Gesù

Riferimenti
Mt 13,47-50 47 Ancora, il regno dei cieli è simile a una rete gettata nel mare, che raccoglie ogni
genere di pesci. 48 Quando è piena, i pescatori la tirano a riva, si mettono a sedere, raccolgono i pesci
buoni nei canestri e buttano via i cattivi. 49 Così sarà alla fine del mondo. Verranno gli angeli e
separeranno i cattivi dai buoni 50 e li getteranno nella fornace ardente, dove sarà pianto e stridore di
denti.

www.maat.it/maat4/htm

28

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

Figura 3 - Codice II, Foglio 34

www.maat.it/maat4/htm

29

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.10 Logion 9 – Il seminatore
1 Gesù disse:
«Ecco che uscì il seminatore.
Egli riempì la sua mano e gettò una manciata di semi.
2 Alcuni caddero sulla strada;
gli uccelli arrivarono e li presero.
3 Altri caddero sulla roccia;
non presero radice nella terra
e non poterono elevarsi le spighe verso il cielo.
4 Altri caddero sui rovi;
essi soffocarono la semenza e il verme li mangiò.
5 Altri caddero sulla terra buona
ed essa diede un frutto buono verso il cielo:
e diede sessanta e centoventi per una misura».

Testo copto
34:03/056 9.1
1 peje.IS je eis.xh34:04/057
-hte` af.ei ebol Nqi.pet.`.site f.mex.toot.F
34:05/058 9.2 af.nouje 2 a.xoeine men .xe ejN.te.xih`
34:06/059 9.3 au.ei Nqi.N.xalate au.katf.ou 3 xN.kooue
34:07/060
au.xe ejN.t.petra auw Mpou.je.noune
34:08/061
e.p.esht` e.p.kax auw Mpou.teue.xMS e.x34:09/062 9.4 -ra! e.t.pe 4 auw xN.kooue au.xe ejN.N.$o _ 34:10/063
-te au.wqt` M.pe.qroq auw a.p.fNt .ouom.ou
34:11/064 9.5 5 auw a.xN.kooue .xe ejN.p.kax et.nanou.f`
34:12/065
auw af.+.karpos e.xra! e.t.pe e.nanou.f` af.
34:13/066
.ei N.se e.sote auw $e.jouwt` e.sote

Percorsi




Seminatore
Semi
Diversi tipi di terreno

www.maat.it/maat4/htm

30

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

Riferimenti
Mt 13,1-9 1 Quel giorno Gesù uscì di casa e sedette in riva al mare. 2 Si radunò attorno a lui tanta folla
che egli salì su una barca e si mise a sedere, mentre tutta la folla stava sulla spiaggia. 3 Egli parlò loro di
molte cose con parabole. E disse: «Ecco, il seminatore uscì a seminare. 4 Mentre seminava, una parte
cadde lungo la strada; vennero gli uccelli e la mangiarono. 5 Un’altra parte cadde sul terreno sassoso,
dove non c’era molta terra; germogliò subito, perché il terreno non era profondo, 6 ma quando spuntò il
sole, fu bruciata e, non avendo radici, seccò. 7 Un’altra parte cadde sui rovi, e i rovi crebbero e la
soffocarono. 8 Un’altra parte cadde sul terreno buono e diede frutto: il cento, il sessanta, il trenta per
uno. 9 Chi ha orecchi, ascolti».
Mc 4,1-9 1 Cominciò di nuovo a insegnare lungo il mare. Si riunì attorno a lui una folla enorme, tanto che
egli, salito su una barca, si mise a sedere stando in mare, mentre tutta la folla era a terra lungo la riva. 2
Insegnava loro molte cose con parabole e diceva loro nel suo insegnamento: 3 «Ascoltate. Ecco, il
seminatore uscì a seminare. 4 Mentre seminava, una parte cadde lungo la strada; vennero gli uccelli e la
mangiarono. 5 Un’altra parte cadde sul terreno sassoso, dove non c’era molta terra; e subito germogliò
perché il terreno non era profondo, 6 ma quando spuntò il sole, fu bruciata e, non avendo radici, seccò.
7 Un’altra parte cadde tra i rovi, e i rovi crebbero, la soffocarono e non diede frutto. 8 Altre parti
caddero sul terreno buono e diedero frutto: spuntarono, crebbero e resero il trenta, il sessanta, il cento
per uno». 9 E diceva: «Chi ha orecchi per ascoltare, ascolti!».
Lc 8,4-8 4 Poiché una grande folla si radunava e accorreva a lui gente da ogni città, Gesù disse con una
parabola: 5 «Il seminatore uscì a seminare il suo seme. Mentre seminava, una parte cadde lungo la
strada e fu calpestata, e gli uccelli del cielo la mangiarono. 6 Un’altra parte cadde sulla pietra e, appena
germogliata, seccò per mancanza di umidità. 7 Un’altra parte cadde in mezzo ai rovi e i rovi, cresciuti
insieme con essa, la soffocarono. 8 Un’altra parte cadde sul terreno buono, germogliò e fruttò cento
volte tanto». Detto questo, esclamò: «Chi ha orecchi per ascoltare, ascolti!».

www.maat.it/maat4/htm

31

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.11 Logion 10 – Fuoco sul mondo
1 Gesù disse:
«Io ho gettato il fuoco sul mondo
ed ecco che lo conservo finché bruci».

Testo copto
34:14/067 10.1 1 peje.IS je aei.nouje N.ou.kWXt` ejN.
34:15/068
.p.kosmos auw eis.xhhte +.arex ero.f`
34:16/069
$antef.jero

Percorsi




Fuoco
Mondo
Conservare - Bruciare

Riferimenti
Lc 12,49-50 49 Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso! 50 Ho un
battesimo nel quale sarò battezzato, e come sono angosciato finché non sia compiuto!

www.maat.it/maat4/htm

32

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.12 Logion 11 – Questo cielo passerà
1 Gesù disse:
«Questo cielo passerà e quello che è al di sopra passerà;
2 E coloro che sono morti non vivranno
e i viventi non moriranno.
3 I giorni in cui mangiate ciò che è morto voi ne fate un vivente;
quando voi sarete nella luce che farete?
4 Il giorno in cui eravate uno siete diventati due;
ma essendo due che cosa farete?».

Testo copto
34:16/069 11.1
1 peje.IS je teei.pe .na.R.pa34:17/070
-rage auw tet.N.t.pe M.mo.s .na.R.parage
34:18/071 11.2 2 auw net.moout se.onx an auw net.onx
34:19/072 11.3 se.na.mou an 3 N.xoou ne.tetN.ouwm`
34:20/073
M.pet.moout` ne.tetN.eire M.mo.f M.pe34:21/074
-t.onx xotan etetN.$an.$wpe xM.p.ou34:22/075 11.4 -oein ou pe tetna.a.f 4 xM.voou etetN.
34:23/076
.o N.oua atetN.eire M.p.snau xotan de
34:24/077
etetN.$a.$wpe N.snau` ou pe ete34:25/078
-tN.na.a.f`

Percorsi





I cieli che passano
Morti – Vivi
Luce – Fare
Uno – Due

Riferimenti
Mt 24,34-36 34 In verità io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto questo avvenga. 35 Il
cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno. 36Quanto a quel giorno e a quell’ora,
nessuno lo sa, né gli angeli del cielo né il Figlio, ma solo il Padre.

www.maat.it/maat4/htm

33

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

Mc 13,30-32 30 In verità io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto questo avvenga. 31 Il
cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno. 32 Quanto però a quel giorno o a quell’ora,
nessuno lo sa, né gli angeli nel cielo né il Figlio, eccetto il Padre.
Lc 21,32-33 32 In verità io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto avvenga. 33 Il cielo e la
terra passeranno, ma le mie parole non passeranno.

www.maat.it/maat4/htm

34

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.13 Logion 12 – Giacomo il Giusto
1 Dissero i discepoli a Gesù:
«Sappiamo che ci lascerai.
Chi sarà la nostra guida?».
2 Gesù disse loro:
«Ovunque sarete, andate da Giacomo il Giusto,
per il quale sono stati fatti il cielo e la terra».

Testo copto
34:25/078 12.1
1 peje.M.machths N.IS je tN.
34:26/079
.sooun je k.na.bwk` N.toot.N nim` pe
34:27/080 12.2 et.na.R.noq e.xra! ejw.n 2 peje.IS na.u
34:28/081
je p.ma NtatetN.ei M.mau etetna.
34:29/082
.bwk` $a.!akwbos p.dikaios paei Nta.
34:30/083
.t.pe mN.p.kax .$wpe etbht.F

Percorsi




Lasciare
Guida
Giacomo il Giusto, fratello di Gesù

Riferimenti
Mt 13,55 55 Non è egli forse il figlio del carpentiere? Sua madre non si chiama Maria e i suoi fratelli
Giacomo, Giuseppe, Simone e Giuda?
Mc 6,3 3 Non è costui il carpentiere, il figlio di Maria, il fratello di Giacomo, di Ioses, di Giuda e di Simone? E
le sue sorelle non stanno qui da noi?». E si scandalizzavano di lui.
Gal 2,9 9 … e riconoscendo la grazia a me conferita, Giacomo, Cefa e Giovanni, ritenuti le colonne, diedero
a me e a Barnaba la loro destra in segno di comunione, perché noi andassimo verso i pagani ed essi verso i
circoncisi.

www.maat.it/maat4/htm

35

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

Figura 4 - Codice II, Foglio 35

www.maat.it/maat4/htm

36

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.14 Logion 13 – A chi sono simile?
1 Gesù disse ai suoi discepoli:
«Esaminatemi e dite a chi sono simile».
2 Simon Pietro gli disse:
«Tu sei simile ad un angelo giusto».
3 Matteo gli disse:
«Tu sei simile ad un filosofo saggio».
4 Tommaso gli disse:
«Maestro la mia bocca è assolutamente incapace di dire a chi tu sei simile».
5 Disse Gesù :
«Io non sono il tuo maestro,
poiché hai bevuto e ti sei inebriato alla sorgente zampillante
che io ho misurato».
6 E lo prese, si ritirò e gli disse tre parole.
7 Quando Tommaso ritornò verso i suoi compagni, essi l’interrogarono:
«Che cosa ti ha detto Gesù?».
8 Tommaso disse loro:
«Se io vi dicessi una sola delle parole che egli mi ha detto,
prendereste delle pietre le gettereste contro di me
e un fuoco uscirebbe dalle pietre e vi brucerebbe».

Testo copto
34:30/083 13.1
1 peje.IS
34:31/084
N.nef.machths je .tNtwn.t` NtetN.
34:32/085 13.2 .jo.os na.ei je e.eine N.nim 2 peja.f na.f`
34:33/086
Nqi.simwn.petros je ek.eine N.ou.ag`
34:34/087 13.3 -gelos N.dikaios 3 peja.f na.f Nqi.mac`
35:01/088
-caios je ek.eine N.ou.rwme M.viloso35:02/089 13.4 -vos N.rM.N.xht` 4 peja.f na.f Nqi.cwmas
35:03/090
je p.sax xolws ta.tapro .na.$ap.f` an
35:04/091 13.5 etra.jo.os je ek.eine N.nim` 5 peje.iHS
www.maat.it/maat4/htm

37

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

35:05/092
je ano.k` pek.`.sax an epei ak.sw ak.+xe
35:06/093
ebol xN.t.phgh et.bRbre taei ano.k`
35:07/094 13.6 Ntaei.$it.S 6 auw af.jit.F af.anaywrei
35:08/095 13.7 af.jw na.f N.$omt` N.$aje 7 Ntare.cw35:09/096
-mas de .ei $a.nef.`.$beer` au.jnou.f` je
35:10/097 13.8 Nta.IS .jo.os je ou na.k` 8 peja.f` na.u Nqi.
35:11/098
.cwmas je ei.$an.`.jw nh.tN oua xN.N.$a35:12/099
-je Ntaf.jo.ou na.ei tetna.fi.wne Nte35:13/100
-tN.nouje ero.ei auw Nte.ou.kwxt` .ei e35:14/101
-bol xN.N.wne Ns.rwxk` M.mw.tN

Percorsi








Angelo giusto (Simon Pietro)
Filosofo saggio (Matteo)
Maestro (Tommaso)
Ineffabilità
Sorgente
Ebbrezza
Parole

Riferimenti
Mt 16,13-20 13 Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi
dice che sia il Figlio dell’uomo?». 14 Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elia, altri Geremia o
qualcuno dei profeti». 15 Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». 16 Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo,
il Figlio del Dio vivente». 17 E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né
sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. 18 E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra
edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. 19 A te darò le chiavi del regno
dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà
sciolto nei cieli». 20 Allora ordinò ai discepoli di non dire ad alcuno che egli era il Cristo.
Mc 8,27-30 27 Poi Gesù partì con i suoi discepoli verso i villaggi intorno a Cesarèa di Filippo, e per la strada
interrogava i suoi discepoli dicendo: «La gente, chi dice che io sia?». 28 Ed essi gli risposero: «Giovanni il
Battista; altri dicono Elia e altri uno dei profeti». 29 Ed egli domandava loro: «Ma voi, chi dite che io sia?».
Pietro gli rispose: «Tu sei il Cristo». 30 E ordinò loro severamente di non parlare di lui ad alcuno.
Lc 9,18-21 18 Un giorno Gesù si trovava in un luogo solitario a pregare. I discepoli erano con lui ed egli pose
loro questa domanda: «Le folle, chi dicono che io sia?». 19 Essi risposero: «Giovanni il Battista; altri dicono
Elia; altri uno degli antichi profeti che è risorto». 20 Allora domandò loro: «Ma voi, chi dite che io sia?».
Pietro rispose: «Il Cristo di Dio». 21 Egli ordinò loro severamente di non riferirlo ad alcuno.

www.maat.it/maat4/htm

38

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.15 Logion 14 – Ciò che esce dalla bocca rende impuri
1 Gesù disse loro:
«Se digiunate commetterete peccato;
2 e se pregate sarete condannati;
3 se date dell’elemosina farete del male ai vostri spiriti.
4 Quando passate in qualche paese
e camminate nelle campagne,
se siete accolti, mangiate ciò che vi viene presentato
e abbiate cura di coloro che sono ammalati.
5 Perché ciò che entra nella vostra bocca non vi renderà impuri
ma ciò che esce dalla vostra bocca vi renderà impuri».

Testo copto
35:14/101 14.1
1 peje.
35:15/102
.IS na.u je etetN.$an.R.nhsteue tetna.
35:16/103 14.2 .jpo nh.tN N.nou.nobe 2 auw etetN.$a _
35:17/104 14.3 .$lhl` se.na.R.katakrine M.mw.tN 3 auw
35:18/105
etetN.$an.+.elehmosunh etetna.ei35:19/106 14.4 -re N.ou.kakon N.netM.PNA 4 auw etetN.
35:20/107
.$an.bwk` exoun e.kax .nim auw NtetM.
35:21/108
.moo$e xN.N.ywra eu.$a.R.paradeye
35:22/109
M.mw.tN pet.ou.na.kaa.f xarw.tN .ouom.F
35:23/110
net.$wne N.xht.ou eri.cerapeue M.mo.
35:24/111 14.5 .ou 5 pet.na.bwk gar` exoun xN.tetN.ta35:25/112
-pro f.na.jwxM.thutN an` alla pet.N35:26/113
-nhu ebol` xN.tetN.tapro N.to.f pe35:27/114
-t.na.jaxM.thutN

.

Percorsi




Digiuno – Preghiera – Elemosina – Cibo
Purezza
Curare gli ammalati

www.maat.it/maat4/htm

39

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

Riferimenti
Mt 10,11-14 11 In qualunque città o villaggio entriate, domandate chi là sia degno e rimanetevi finché non
sarete partiti. 12 Entrando nella casa, rivolgetele il saluto. 13 Se quella casa ne è degna, la vostra pace
scenda su di essa; ma se non ne è degna, la vostra pace ritorni a voi. 14 Se qualcuno poi non vi accoglie e
non dà ascolto alle vostre parole, uscite da quella casa o da quella città e scuotete la polvere dei vostri
piedi.
Mc 6,10-11 10 E diceva loro: «Dovunque entriate in una casa, rimanetevi finché non sarete partiti di lì. 11 Se
in qualche luogo non vi accogliessero e non vi ascoltassero, andatevene e scuotete la polvere sotto i vostri
piedi come testimonianza per loro».
Mc 7,15 15 Non c’è nulla fuori dell’uomo che, entrando in lui, possa renderlo impuro. Ma sono le cose che
escono dall’uomo a renderlo impuro».
Lc 10,5-11 5 In qualunque casa entriate, prima dite: “Pace a questa casa!”. 6 Se vi sarà un figlio della pace, la
vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. 7 Restate in quella casa, mangiando e bevendo
di quello che hanno, perché chi lavora ha diritto alla sua ricompensa. Non passate da una casa all’altra. 8
Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà offerto, 9 guarite i malati che
vi si trovano, e dite loro: “È vicino a voi il regno di Dio”. 10 Ma quando entrerete in una città e non vi
accoglieranno, uscite sulle sue piazze e dite: 11 “Anche la polvere della vostra città, che si è attaccata ai
nostri piedi, noi la scuotiamo contro di voi; sappiate però che il regno di Dio è vicino”.

www.maat.it/maat4/htm

40

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.16 Logion 15 – Colui che non è stato generato da donna
1 Gesù disse:
«Quando vedrete colui che non è stato generato da donna
prosternatevi con la faccia a terra e adoratelo.
Egli è il vostro Padre».

Testo copto
35:27/114 15.1
1 peje.IS je xotan
35:28/115
etetN.$an.nau e.pete.Mpou.jpo.f`
35:29/116
ebol xN.t.sxime .pext.`.thutN ejM.
35:30/117
.petN.xo NtetN.ouw$t na.f` pet.M.
35:31/118
.mau pe petN.eiwt`

Percorsi




Colui che non è statoi generato da donna
Vedere
Padre

Riferimenti
Nessun riferimento.

www.maat.it/maat4/htm

41

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.17 Logion 16 – Sono venuto a portare divisioni
1 Gesù disse:
«Forse gli uomini pensano che io sia venuto a portare la pace nel mondo.
2 Ed essi non sanno che io sono venuto a portare le divisioni sulla terra:
il fuoco, la spada, la guerra.
3 Perché cinque saranno in una casa:
tre saranno contro due e due contro tre.
Il padre contro il figlio e il figlio contro il padre.
4 E i solitari saranno saldi».

Testo copto
35:31/118 16.1
1 peje.IS je taya
35:32/119
eu.meeue Nqi.R.rwme je Ntaei.ei e.nou35:33/120 16.2 -je N.ou.eirhnh ejM.p.kosmos 2 auw
35:34/121
se.sooun an je Ntaei.ei a.nouje N.xN.
35:35/122
.pwrj` ejN.p.kax ou.kwxt ou.shfe`
35:36/123 16.3 ou.polemos 3 ouN.+ou gar .na.$w[pe]
36:01/124
xN.ou.hei ouN.$omt .na.$wpe ejN.
36:02/125
.snau auw snau ejN.$omt` p.eiwt`
36:03/126
ejM.p.$hre auw p.$hre ejM.p.eiwt`
36:04/127 16.4 4 auw` se.na.wxe e.rat.ou eu.o M.mona36:05/128
-yos

Percorsi




Pace – Guerra
Solitari
Saldi

Riferimenti
Mt 10,34-36 34 Non crediate che io sia venuto a portare pace sulla terra; sono venuto a portare non pace,
ma spada. 35 Sono infatti venuto a separare l’uomo da suo padre e la figlia da sua madre e la nuora da sua
suocera; 36 e nemici dell’uomo saranno quelli della sua casa.
Lc 12,51-53 51 Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione. 52 D’ora
innanzi, se in una famiglia vi sono cinque persone, saranno divisi tre contro due e due contro tre; 53 si

www.maat.it/maat4/htm

42

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

divideranno padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera
contro nuora e nuora contro suocera».

www.maat.it/maat4/htm

43

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

Figura 5 - Codice II, Foglio 36

www.maat.it/maat4/htm

44

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.18 Logion 17 – Io vi darò
1 Gesù disse:
«Io vi darò quello che l’occhio non ha visto,
e quello che l’orecchio non ha inteso,
e quello che la mano non ha toccato,
e quello che non è mai entrato nel cuore dell’uomo».

Testo copto
36:05/128 17.1
1 peje.IS je +.na.+ nh.tN M.pete.
36:06/129
.Mpe.bal .nau ero.f` auw pete.Mpe.ma36:07/130
-aje .sotm.ef` auw pete.Mpe.qij` .qM36:08/131
-qwm.F` auw Mpef.`.ei e.xra! xi.vht`
36:09/132
R.rwme

Percorsi



Vista – Udito – Tatto
Cuore (mente)

Riferimenti
Mt 13,14-17 14 Così si compie per loro la profezia di Isaia che dice:
Udrete, sì, ma non comprenderete,
guarderete, sì, ma non vedrete.
15 Perché il cuore di questo popolo è diventato insensibile,
sono diventati duri di orecchi
e hanno chiuso gli occhi,
perché non vedano con gli occhi,
non ascoltino con gli orecchi
e non comprendano con il cuore
e non si convertano e io li guarisca!
16 Beati invece i vostri occhi perché vedono e i vostri orecchi perché ascoltano. 17 In verità io vi dico: molti
profeti e molti giusti hanno desiderato vedere ciò che voi guardate, ma non lo videro, e ascoltare ciò che
voi ascoltate, ma non lo ascoltarono!
Lc 10,23-24 23 E, rivolto ai discepoli, in disparte, disse: «Beati gli occhi che vedono ciò che voi vedete. 24 Io
vi dico che molti profeti e re hanno voluto vedere ciò che voi guardate, ma non lo videro, e ascoltare ciò
che voi ascoltate, ma non lo ascoltarono».

www.maat.it/maat4/htm

45

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

1Cor. 2,9 9 Ma, come sta scritto:
Quelle cose che occhio non vide, né orecchio udì,
né mai entrarono in cuore di uomo,
Dio le ha preparate per coloro che lo amano.

www.maat.it/maat4/htm

46

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.19 Logion 18 – Beato colui che sarà saldo all’inizio
1 Dissero i discepoli a Gesù:
«Dicci come sarà la nostra fine».
2 Disse Gesù:
«Avete dunque già trovato l’inizio
perché vi preoccupate della fine?
Perché là dove è l’inizio là sarà la fine.
3 Beato colui che sarà saldo all’inizio:
egli conoscerà la fine e non gusterà la morte».

Testo copto
36:09/132 18.1
1 peje.M.machths N.IS je .jo.
36:10/133
.os ero.n je tN.xah es.na.$wpe N.
36:11/134 18.2 .a$ N.xe 2 peje.IS <> atetN.qwlp` gar
36:12/135
N.t.aryh jekaas etetna.$ine Nsa.
36:13/136
.caxh je xM.p.ma ete t.aryh M.mau e.
36:14/137 18.3 .caxh .na.$wpe M.mau 3 ou.makarios
36:15/138
pet.na.wxe e.rat.F xN.t.aryh auw
36:16/139
f.na.souwn.cxah auw f.na.ji.+pe
36:17/140
an M.mou

ebol

Percorsi





Inizio – Fine
Saldi
Conoscere
Non gustare la morte

Riferimenti
Mt 16,28 28 In verità io vi dico: vi sono alcuni tra i presenti che non moriranno, prima di aver visto venire il
Figlio dell’uomo con il suo regno».
Mc 9,1 1 Diceva loro: «In verità io vi dico: vi sono alcuni, qui presenti, che non morranno prima di aver visto
giungere il regno di Dio nella sua potenza».
Lc 9,27 27 In verità io vi dico: vi sono alcuni, qui presenti, che non morranno prima di aver visto il regno di
Dio».
www.maat.it/maat4/htm

47

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.20 Logion 19 – Beato colui che era prima di essere
1 Gesù disse:
«Beato colui che era prima di essere.
2 Se sarete miei discepoli e ascolterete le mie parole
queste pietre vi serviranno.
3 Perché in paradiso per voi ci sono cinque alberi
che non mutano né l’estate né l’inverno
e le loro foglie non cadono mai.
Colui che li conoscerà non gusterà la morte».

Testo copto
36:17/140 19.1
1 peje.IS je ou.makarios
36:18/141
pe Ntax.$wpe xa.t.exh empatef.$w36:19/142 19.2 -pe 2 etetN.$an.$wpe na.ei M.mach36:20/143
-ths NtetN.swtM a.na.$aje neei.w36:21/144 19.3 -ne .na.R.diakonei nh.tN 3 ouN.th.tN
36:22/145
gar` M.mau N.+ou N.$hn xM.para`
36:23/146
-disos e.se.kim an N.$wm` M.prw
36:24/147
auw mare.nou.qwbe .xe ebol pet.`
36:25/148
.na.souwn.ou f.na.ji.+pe an` M.mou

Percorsi





Colui che era prima di essere
Paradiso
Conoscdere
Non gustare la morte

Riferimenti
Nessun riferimento.

www.maat.it/maat4/htm

48

Vangelo secondo Tommaso – Testo copto

3.21 Logion 20 – Il granello di senape
1 Dissero i discepoli a Gesù:
«Dicci a cosa è simile il regno dei cieli».
2 Egli disse loro:
«È simile ad un granello di senape,
3 che è il più piccolo di tutte le semenze,
4 ma, quando cade sulla terra lavorata,
produce un grande ramo
e offre un riparo agli uccelli del cielo».

Testo copto
36:26/149 20.1 1 peje.M.machths N.IS je .jo.os
36:27/150
ero.n je t.mNtero.n.M.phue es.
36:28/151 20.2 .tNtwn e.nim 2 peja.f na.u je es.tN36:29/152 20.3 -twn a.u.bLbile N.$Ltam 3 soBK pa36:30/153 20.4 -ra.N.qroq thr.ou 4 xotan de es.$a _ .
36:31/154
.xe ejM.p.kax et.ou.R.xwb ero.f $af.
36:32/155
.teuo ebol N.nou.noq N.tar Nf.$w36:33/156
-pe N.skeph N.xalate N.t.pe

Percorsi





Granello di senape
Terra lavorata
Grande ramo
Riparo

Riferimenti
Mt 13,31-32 31 Espose loro un’altra parabola, dicendo: «Il regno dei cieli è simile a un granello di senape,
che un uomo prese e seminò nel suo campo. 32 Esso è il più piccolo di tutti i semi ma, una volta cresciuto, è
più grande delle altre piante dell’orto e diventa un albero, tanto che gli uccelli del cielo vengono a fare il
nido fra i suoi rami».
Mc 4,30-32 30 Diceva: «A che cosa possiamo paragonare il regno di Dio o con quale parabola possiamo
descriverlo? 31 È come un granello di senape che, quando viene seminato sul terreno, è il più piccolo di
tutti i semi che sono sul terreno; 32 ma, quando viene seminato, cresce e diventa più grande di tutte le
piante dell’orto e fa rami così grandi che gli uccelli del cielo possono fare il nido alla sua ombra».
www.maat.it/maat4/htm

49


Documenti correlati


Documento PDF c g leland aradia o il vangelo delle streghe
Documento PDF monsignor gianni carru la piu antica rappresentazione dell annunciazione
Documento PDF prof cinquegrana la reincarnazione nel vangelo
Documento PDF prof cinquegrana la reincarnazione nel vangelo ok
Documento PDF progetto scuola
Documento PDF sussidio ragazzi v quaresima b 2015


Parole chiave correlate