File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



LaCittàDeiDogi 20080217 S.MariadeiMiracoli.pdf


Anteprima del file PDF lacittadeidogi-20080217-smariadeimiracoli.pdf

Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Anteprima testo


battente <eppure mi ero tanto raccomandato> un cenno con la mano, la porta viene
chiusa, il chiavistello viene serrato con un clangore metallico che si infrange sulle
pareti...

Fabio Falier [calli] segue Rosa, lo sguardo corrucciato, il pollice della mano libera
che nervosamente scorre dentro e fuori le altre dita socchiuse a pugno, i due
schiavoni alle spalle. "Spero che tutto ciò vada a bon fine, dama Rosa, sarebbe solo
un trasgredir le procedure, ma se ciò non avvenisse... Credo che vostro marito e i
colleghi suoi non saran molto benevoli..."

23:14 Emmanuelle du Soleil dove è lei... <dice quando vede che oltre a lui e ai
due sgherri non c'è nessun altro... la mano destra, d'istinto, va alla chioma che,
scarmigliata, è cornice di un volto segnato da profonde occhiaie nere, occhi arrossati,
labbra screpolate dal pianto>
Rosa il fiatone..ha perso l'abitudine alle corse.. e la'gitazione non l'aiuta.. <avete
inteso? non possiamo richiare che quel mostro faccia poi dle male alla doctor.. vi
prego..> raccomanda.. lo ascolta.. intnato.. <vi prego.. voi siete ragionevole.. e
farete ragionare anche mio marito e i suoi colleghi.. > estringe quello scialeltot nero
che si è protata dietro ricordando quelal missiva.. chissà ceh ci voleva fare..

Ambrosia [Calli- S, Maria dei Miracoli] Le mani sostengono all meglio l'abito per
agevolare quella corsa, l destra nel mentre continua anche a stringere l'arma donata
dalla siora de Note. E solo un dono. COme potrebbe mai usarla? Non c'ha pensato,
non le interessa. Sicura che quel che nasconde su di sè è ben più importante della
spada stessa. SI blocca ormai giunta nei pressi di S, Maria dei Miracoli, il respiro
corto, le labbra secche. Cerca di rimanere al buio, le serve di capire... Poi abbandona
la spada, si preoccupa di nasconderla alla meglio. E scivola verso il portone...

<lei?> pochi passi la mano lascia i panneggi e si appoggia ad uno dei pilastrini lignei
che reggono il soppalco del coro... <oh, sì, Françoise giusto?> come se la donna, il
nome stesso, fosse un dettaglio poco significativo <non mi pareva di averne parlato
nella missiva> si schermisce irridendo alla sua domanda...

Emmanuelle du Soleil tace... vorrebbe cavargli a morsi le canne della gola... e
probabilmente lo farebbe... tenterebbe di farlo nonostante i dui sgherri, nonostante
il suo essere in chiesa. Ma sa che così la perderebbe, la perderebbe per sempre... <io
sono qui per lei, non per Voi...> mormora mentre indietreggia

Ambrosia [Esterno] Stringe ancor più i lembi del suo abito, come a ricacciar via quel
tremore che la sconvolge. Che le fa perdere lucidità. In quella stretta fatta dalle mani
cerca di darsi forza, mentre si avvicina con calma apparente al portone della Basilica.
Ed in quel momento il cuore manca di un battito...

Fabio Falier [calli] cammina con passo lungo guardando in avanti "Ragionevole... un
avogador deve far rispettare le leggi della Serenissima, non essere ragionevole... Se
dove dite voi c'è chi penso io, non ne uscirà vivo...-- si volta verso uno dei due
schiavoni -- Comito Boscolo... va' e trova altri homeni, prestamente intervengano,
sotto pena della forca se non arrivano, con alabarde e spingarde. E dà ordine che in