File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Miyamoto Musashi, l'artista. Il castello di Akashi Scheda 2..pdf


Anteprima del file PDF miyamoto-musashi-lartista-il-castello-di-akashi-scheda-2.pdf

Pagina 1 2 3 45634

Anteprima testo


strategia senza doverla applicare necessariamente alle
situazioni concrete (cioè belliche). In realtà, la si può
insegnare per poterla applicare con profitto a qualsiasi
situazione, o la si può studiare per poterla applicare con
profitto a qualsiasi evenienza. Questa è la via autentica della
strategia (L.V.Arena, 2002: 25,26).
Da queste brevi citazioni tratte dal manoscritto di Musashi, si
comprende già quale fosse la sua Via della Strategia, ovvero una
filosofia di vita di ampio respiro capace di integrare differenti arti e
saperi, non strettamente legati alla strategia bellica.
Infatti, la nobiltà militare doveva essere istruita sia nella letteratura (i
classici della letteratura cinese) che nelle arti militari, e ciò era un
ideale della filosofia confuciana, e giapponese fin dal periodo Heian
(W.S.Wilson, 2002: 115-116).
Musashi portò questo ideale allʼestremo, divenendo competente non
solo nelle arti marziali e letterarie, ma anche in quelle artistiche e
pratiche.
La notorietà di questo personaggio, già al suo tempo, quando era
ancora in vita, era certamente dovuta non solo alla sua forza nel
combattimento, ma anche a numerose abilità che aveva sviluppato
durante la sua vita, e che lo resero un individuo eccezionale nel senso
stretto del termine, ovvero unʼeccezione. Sebbene moltissimi
guerrieri e samurai del suo tempo fossero istruiti e versati nelle
lettere o anche nella pittura, nessuno di essi in realtà lo eguagliò mai
nella versatilità e nelle capacità complessive che gli permettevano di
essere impiegato in innumerevoli contesti diversi.
Queste sue particolari doti lo resero un uomo molto vicino ai
poliedrici artisti del rinascimento europeo (ed italiano in particolare),
capaci di spaziare in differenti ambiti dello scibile del loro tempo.

2